Cerca nel blog

giovedì 25 febbraio 2010

WBF 2010: ICT & TELCO Business Community!


 
WIRELESS BUSINESS FORUM 2010
 
 
REGISTRATI

AGENDA

EARLY BIRD

VUOI ESPORRE? VUOI DIVENTARE SPONSOR?
 

con il patrocinio di

AIP-ITCS

ANPCI

ANTI DIGITAL DIVIDE

ASSINTEL

AUSED

ISOC ITALIA


main media partner

TOP TRADE





ALL OVER IP E DIGITAL CITIES,
le parole chiave di

WBF 2010

Conference & Expo

22 Aprile 2010, Milano - Ata Hotel Expo Fiera

www.wirelessforum.it

INGRESSO GRATUITO RISERVATO AGLI OPERATORI DEL SETTORE


L'EVENTO


Dopo il successo del 2009 che ha riunito una business community di oltre 790 visitatori, con un'area espositiva valorizzata da 34 sponsor ed espositori e 4 sessioni di conferenza a cui hanno preso parte 53 speaker, torna WBF 2010, l'evento di riferimento della IT&TELCO Business Community.

Il Focus del 2010 sarà sulle soluzioni IP-based: telecomunicazioni, piattaforme infrastrutturali e tecnologie a supporto del business e al servizio del mercato.
Un particolare approfondimento dedicato al Next Generation Network e sviluppo della rete del futuro, e alle  Digital Cities - l'estensione ed evoluzione delle reti e i servizi ai cittadini.

Appuntamento il 22 aprile a Milano presso l'ATAHOTEL Expo Fiera.




I TEMI PIU' ATTUALI E LE NOVITA'


Vi segnaliamo alcune tematiche che saranno affrontate durante le conferenze o presenti nella area expo:

  
WIRELESS FUTURE
Municipal Wireless, Expo 2015 & Digital Cities, Wireless@Utilities, Green Public Procurement.

Mesh Networks, WiFi & HypeLAN, WiMax & LTE, Femtocells, Carrier Ethernet & MEF, Green Wireless.

 
UNIFIED COMMUNICATIONS
Collaboration&Integration, Instant Messaging, Voice Chat, Click-to-Call, TelePresence, Unified Messaging, Video telephony, Video Conferencing
 
INFRASTRUCTURE
Cabling, Network Management, CyberSecurity, VoIP
 
GREEN ICT & eWASTE
Sustainability, eWaste, Green Data Center, Energy Saving, Green Telco
  MOBILE BUSINESS
Soluzioni tecnologiche, modelli di business e strategie innovative di filiera - Mobile Apps, Mobile Markeplace


Per avere maggiori informazioni sulle tematiche che verrano trattate in conferenza, clicca qui.




PARTECIPAZIONE ALL'EVENTO


L'ingresso all'area espositiva e alle sessioni conferenza è gratuito, riservato agli operatori del settore. Posti limitati alle conferenze: non aspettare, registrati ora!



Per maggiori informazioni è possibile contattare l'Ufficio Organizzazione Eventi
WIRELESS SRL - via Monte Rosa, 11 20149 - Milano Tel. +39 02 48100306 +39 02 48517925 inforeq@gowireless. it

mercoledì 24 febbraio 2010

Fastweb-Telecom Sparkle. Truffatori e ladri? Ma guarda un po'.....


Fastweb/Telecom Sparkle. Truffatori e ladri? Ma guarda un po'.....

Firenze, 24 Febbraio 2010. Il coperchio che ha sollevato la Procura di Roma (1) rispetto alle presunte truffe di Fastweb e Telecom Italia Sparkle e' stato aperto tutto? Visto che l'indagine si fonda sulla violazione della legge 231/2001, che prevede sanzioni per le societa' che non predispongono misure idonee per evitare reati da parte dei propri dipendenti da cui traggano vantaggio, crediamo che il pentolone da scoperchiare e indagare sia solo parte di una intera batteria da cucina. Ci riferiamo a quella cucina in cui vengono quotidianamente maciullati diritto, regole, buon senso e patrimonio pubblico e degli utenti/sudditi.
Non spariamo nel mucchio perche', alla fine, si corre il rischio di trovarsi di fronte a quel "tutti colpevoli" preambolo di un  "nessun colpevole". Per questo chiediamo indagini e individuazioni precise di responsabilita', ma a largo raggio: dal contratto indesiderato al servizio non richiesto, dal contratto violato senza rimborsi e risarcimenti alla violazione delle leggi e delle regole su trasferimenti, disdette, penali.
Dove attingere il materiale per eventuali incriminazioni?
1 - Un luogo e' il nostro archivio di lettere che ci vengono inviate per lamentare truffe e disservizi (2), lettere a cui noi rispondiamo con informazioni e consigli su come farsi valere nel rispetto delle leggi.
2 – Altri luoghi sono gli archivi del Garante delle Comunicazioni e dell'Antitrust: denunce e segnalazioni con cui sono sommersi da parte degli utenti.
Materiale non ne manca, e' solo questione di volonta' da parte di una magistratura che, in teoria, dovrebbe avere anche l'obbligo dell'azione penale in presenza di conclamati e reiterati reati.

 (1) http://tlc.aduc.it/notizia/procura+roma+chiede+commissariamento+fastweb_116181.php
(2) http://tlc.aduc.it/lettera/


Vincenzo Donvito, presidente Aduc


COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

A volte ritornano... (ma cosa?)

A Tophost ci vogliamo riprovare perche' pensiamo che il rinnovo a prezzo
variabile sia un ottimo metodo per avviare discussioni costruttive e
dialogo interessante.

- Rinnovo a prezzo variabile e i vantaggi costruttivi che porta.

- L'uptime dei server Tophost del 2009 cosa dimostra?

- Tempi medi di attivazione per i diversi domini. Quale estensione
conviene?

- Tempo medio di assistenza via ticket. In quanto tempo viene evasa una
richiesta?

- Tophost e i social network, scopri i nostri indirizzi su facebook,
twitter e compagnia bella.

- PHP4 alla frutta? No ormai sta pagando il conto alla cassa.

Clicca qui per approfondire:
http://clienti.tophost.it/2010/02/23/a-volte-ritornano/


--
TOPHOST, il tuo Internet Provider (speriamo)

martedì 23 febbraio 2010

Il Celluvale presenta RegenerCel


Il Celluvale presenta RegenerCel, un network di programmi di affiliazione dedicati a negozianti sul territorio italiano per la raccolta, permuta e monetizzazione di telefonini disusi che, una volta raccolti, vengono rigenerati per la re-immissione sul mercato in contesti sociali definiti da un'esigenza di comunicazione al passo con i tempi e, soprattutto, a portata di portafoglio.

RegenerCel, Programma di Affiliazione per Negozianti di Telefonia mobileRegenerCel intende coinvolgere tanto il privato quanto il negoziante in un'unica filiera aziendale: dalla Permuta di un vecchio telefonino per uno nuovo alla raccolta di telefonini rotti, usati o comunque inutilizzati, passando per la rigenerazione del rifiuto tecnologico con l'obiettivo di smaltire attivamente il materiale raccolto attraverso la produzione di un telefonino nuovo a tutti gli effetti. Il nuovo cellulare rigenerato viene quindi immesso in mercati caratterizzati da una forte domanda tecnologica, conseguenza della necessità di coprire il GAP comunicativo con i Paesi tecnologicamente più avanzati.

RegenerCel è pensato per i negozianti ed i rivenditori di telefonia mobile, elettronica, etc. (anche on-line) che desiderano offrire  un nuovo servizio ai propri clienti ed incrementare le proprie possibilità di guadagno. Il tutto attraverso un servizio innovativo, rispettoso dell'ambiente e semplice da gestire. Il Negoziante si propone come Punto di Raccolta dei telefonini usati (funzionanti o rotti) dei suoi clienti offrendo loro un servizio esclusivo capace di gratificali economicamente. Un indotto in cui ogni componente della filiera (Negoziante / Cliente - Promotore / Privato) guadagnerà sul potenziale rifiuto Hi-Tech.

Per maggiori informazioni:

Ricevi la brochure in PDF di RegenerCel (solo per attività commerciali)
Scrivi a info [at] ilcelluvale.it
telefona al numero verde 800589280
aggiornati in tempo reale su FaceBook

Brevi note sulla regolamentazione italiana dei rifiuti Hi-Tech - Un telefonino disuso appartiene alla categoria Rifiuti Speciali. In Italia lo smaltimento di questi rifiuti (problema comune a tutti i Paesi tecnologicamente avanzati) è demandato a Centri di Raccolta dipendenti dalle amministrazioni locali che solitamente (ma non sempre) affidano l'onere della raccolta a società private. I Consorzi provinciali organizzati in Isole Ecologiche, verso cui convergono i materiali hi-tech da smaltire, sono l'unica soluzione disponibile per disfarsi dei rifiuti speciali. Non tutte le provincie però sono attrezzate per questa particolare raccolta differenziata e, quando lo sono, non sempre sono organizzate per un servizio di raccolta a domicilio demandando al cittadino (eventualità non rara) l'onere di portare il suo personale rifiuto tecnologico al centro di raccolta.



--
Postato da Fabrizio Pivari su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

Lexmark: cartuccia inchiostro nero da 5€ per professionisti attenti ai costi


 

Lexmark lancia una cartuccia d'inchiostro nero da 5€ per professionisti attenti ai costi

 

 

Malgrado i segnali positivi che indicano una ripresa nell'immediato futuro, le imprese stanno ancora soffrendo a causa della recessione. Lexmark International (NYSE: LXK), fornitore di soluzioni per la stampa, comprende queste difficoltà e raccomanda ai professionisti l'adozione di misure per alleviare alcuni dei costi legati ai documenti. Per aiutare i clienti a risparmiare denaro, Lexmark ha lanciato una cartuccia d'inchiostro nero a soli 5 Euro che corrisponde al costo pagina di 1 centesimo di €   – prezzo altamente competitivo rispetto al valore di mercato.


Lexmark è consapevole delle priorità dei propri clienti e si impegna ad aiutarli a ottenere il massimo valore. Un recente studio da parte di IRI[1], realizzato per conto di Lexmark, ha rivelato che in Europa due terzi dei professionisti che utilizzano la stampante in casa e la metà di quelli che la utilizzano al lavoro, stampano prevalentemente in nero. Ciò consente loro di risparmiare denaro per ogni pagina stampata.

 

 

La ricerca ha inoltre rivelato che quasi la metà dei professionisti a casa stampa più di 30 pagine a settimana, mentre quasi il 40% dei professionisti stampa al lavoro più di 100 pagine. Considerando che i costi dei documenti rappresentano un fattore di criticità, risulta ancora più evidente la necessità di maggiore efficienza nella stampa e l'importanza del costo per pagina.

 

 

 

 

 

Per soddisfare questa domanda delle imprese, la nuova cartuccia d'inchiostro nero Lexmark 105XL ad alta resa, permette agli utenti di stampare ad un costo di 1 solo centesimo di € per pagina.  La cartuccia 105XL è compatibile con tutte le stampanti della nuova linea all-in-one Pro805 Prestige e sPro905 Platinum, progettate specificamente per aiutare le piccole imprese e gli utenti home office a stampare in modo redditizio.


Per aiutare gli utenti a risparmiare ancora di più sulla stampa, le stampanti wireless all-in-one offrono la possibilità di stampare fronte-retro, garantendo un'efficienza ancora superiore e un'ulteriore riduzione dei costi per pagina.

 

"Tanto più gli utenti business stampano, quanto più il costo per pagina diventa un fattore critico e questo studio dimostra proprio quanto questo costo possa essere importante. Lexmark è impegnata ad aiutare i suoi clienti a stampare nel modo più economico possibile. Proporre una cartuccia da 5€ rappresenta per noi un modo eccellente per aiutare i nostri utenti a soddisfare le loro esigenze di bilancio", ha affermato Pietro Renda – Supplies Sales Director di Lexmak Italia.

Lexmark International Group Inc. (NYSE: LXK) fornisce ad aziende e consumatori di oltre 150 Paesi una vasta gamma di prodotti, soluzioni e servizi per la stampa e l'imaging che aiutano ad essere più produttivi. Lexmark nel 2009 ha registrato un fatturato di 3.9 miliardi di dollari. Per conoscere le proposte Lexmark è possibile visitare il sito www.lexmark.it.

Lexmark e il logo Lexmark sono marchi di Lexmark International Inc., registrati negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Tutti gli altri marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.  


[1] Information Resources, Inc è leader a livello mondiale di soluzioni e servizi informativi per le aziende.

giovedì 18 febbraio 2010

PAYPAL-FACEBOOK: inserzioni e Credits



PayPal è ora uno strumento per acquistare inserzioni e Credits su Facebook 
 

PALO ALTO / SAN JOSE (California, USA) – 18 febbraio 2010 – Facebook e PayPal hanno annunciato oggi una partnership strategica per offrire i servizi di PayPal in aree chiave dei sistemi pubblicitari e della comunità di sviluppo di Facebook. 

Grazie alla partnership, gli inserzionisti di tutto il mondo potranno a breve utilizzare PayPal come metodo di pagamento dei propri annunci pubblicitari su Facebook tramite lo strumento di pubblicità online dell'azienda. Nei settori in cui le procedure di pagamento possono rivelarsi complicate e dispendiose, l'opzione di potersi avvalere dei servizi globali offerti da PayPal facilita anche gli inserzionisti, in particolare le piccole aziende internazionali, nella conduzione di campagne pubblicitarie su Facebook. Il sito di social networking raggiunge oggi oltre 400 milioni di persone, il 70% delle quali risiede al di fuori degli Stati Uniti. 

Inoltre, PayPal diverrà un'opzione di pagamento all'interno di Facebook Credits, che è in fase di beta testing su un numero limitato di giochi e applicazioni. L'obiettivo di Facebook Credits è offrire agli utenti uno strumento semplice e veloce per acquistare beni virtuali su Facebook, tra cui gli articoli del nuovo Gift Shop di Facebook.  

"Vogliamo offrire agli utenti di Facebook, nonché ad inserzionisti e sviluppatori, uno strumento di pagamento veloce e sicuro", ha dichiarato Dan Levy, Direttore delle operazioni di pagamento di Facebook. "In seguito all'espansione del nostro sito, l'offerta di metodi di pagamento locali ha assunto sempre maggiore importanza per gli inserzionisti che desiderano acquistare spazi pubblicitari tramite Facebook Ads. La collaborazione con PayPal, leader mondiale nel settore dei pagamenti online, rende possibile tutto questo".  

"In sintesi, l'attività di PayPal è focalizzata sui pagamenti. Rendiamo più semplice per i nostri utenti inviare e ricevere pagamenti online, in 24 valute e 190 Paesi in tutto il mondo", ha affermato Osama Bedier, Vicepresidente per lo sviluppo delle tecnologie PayPal. "Siamo sempre stati un partner importante nell'ambiente di sviluppo di Facebook, e siamo lieti di intensificare la nostra relazione diretta con Facebook e contribuire alla crescita delle attività degli inserzionisti e degli sviluppatori del sito".  

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

A proposito di PayPal:

PayPal è la soluzione più semplice, rapida e sicura per pagare e ricevere pagamenti su Internet, senza condividere i propri dati personali. Con 200 milioni di conti nel mondo e un volume di transazioni pari ad oltre 17,7 miliardi di dollari nel terzo trimestre 2009, PayPal è leader mondiale nei pagamenti online. Disponibile in 190 Paesi e territori, PayPal accetta pagamenti in 19 valute e propone ai propri clienti - privati o imprese - soluzioni per vendere e comprare online in modo sicuro. Oggi, più di 200.000 siti nel mondo, di cui la metà in Europa, propongono PayPal come metodo di pagamento. In Italia, un acquirente online su 4 è titolare di un conto PayPal: oltre 3 milioni di conti in Italia. Per i siti commerciali, PayPal mette a disposizione soluzioni di pagamento flessibili, integrate e altamente sicure per lo sviluppo dell' eCommerce. In collaborazione con i maggiori player del settore bancario e tecnologico, PayPal intende contribuire all'ottimizzazione e alla sicurezza dei pagamenti online. Fondata nel 1998 a San Josè in California, dove ha la propria sede centrale, dal 2002 PayPal fa parte del Gruppo eBay. Nel luglio 2007 PayPal ha ottenuto la licenza ad operare come banca nell'ambito dell'Unione Europea.

Per maggiori informazioni: PayPal Media Centre  https://paypal-press.it  

A proposito di Facebook:

Dal 2004, anno di fondazione dell'azienda, la missione di Facebook è dare alle persone il potere della condivisione e rendere il mondo più aperto e connesso. Chiunque può iscriversi a Facebook e interagire con le persone che conosce in un ambiente sicuro. Facebook è una società privata con sede a Palo Alto, in California.



--
Postato da Servizio Diffusione Comunicati su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

ID 2.0 SUMMIT Genova, 22-23 nov 2010



Il 22 e 23 Novembre sbarca a Genova la prima edizione dell'evento dedicato alle tecnologie RF-Id e auto-id, parte del programma di Port&ShippingTech

 

 

Si chiama ID 2.0 Summit il nuovo evento di ClickUtility e Wireless dedicato all'industria della tracciabilità e dell'identificazione automatica, che si terrà in occasione della seconda edizione di Port&ShippingTech, il Forum internazionale dedicato all'innovazione e allo sviluppo sostenibile della logistica e dello shipping,  in programma il 22 e 23 Novembre a Genova presso Palazzo Ducale, uno dei più prestigiosi edifici storici cittadini.

 

Ad oggi i player della catena produttiva e logistica utilizzano sistemi e standard di identificazione automatica spesso differenti e limitati all'ambito aziendale. In uno scenario ormai prossimo, invece, la codifica di identificazione automatica di un oggetto uscirà dai confini di una singola azienda per essere condivisa nella filiera produttiva e ogni punto di rilevamento dell'oggetto sarà connesso in rete.

In quest'ottica nasce ID 2.0 Summit, che si pone l'obiettivo di fornire ai CIO delle principali aziende utenti italiane una chiara e concreta visione dell'integrazione delle tecnologie RF-Id e auto-id con le soluzioni legacy esistenti, quali ad esempio i sistemi SCM, ERP e PLM. In ID 2.0 Summit l'identificazione automatica non è una tecnologia isolata e di uso tattico in ambito logistico ma diventa il "collante" nello scambio tra le aree dei sistemi informativi aziendali.

 

Conference & Expo. Nel corso dell'evento sarà possibile confrontarsi sulle caratteristiche tecniche delle tecnologie di identificazione automatica, sugli ultimi sviluppi, sulle implicazioni legali e sulle principali offerte disponibili sul mercato, sia attraverso la partecipazione a conferenze altamente qualificate, sia attraverso la visita a un'area espositiva innovativa con occasioni di dimostrazioni pratiche e simulazioni di tipo "hands-on experience". Un "viaggio" fra i principali ambienti di utilizzo della tracciabilità: applicazioni, prodotti e servizi integrati tra loro, per percepire al meglio la semplicità d'uso e i vantaggi immediati derivanti dall'adozione di soluzioni di tracciabilità.

 

Alto profilo di pubblico. L'evento si distingue dalle altre iniziative del settore per l'offerta a sponsor ed espositori di un target molto specifico e composto da responsabili qualificati nella filiera dello shipping e della logistica portuale e terrestre, provenienti dalle seguenti organizzazioni: armatori, società di spedizione, porti, terminalisti ed operatori portuali, associazioni di categoria, interporti, poli logistici, operatori della logistica ferroviaria e stradale.

Il contesto. ID 2.0 Summit è parte integrante della seconda edizione di Port&ShippingTech, Forum internazionale sull'innovazione tecnologica per lo sviluppo competitivo e sostenibile del sistema logistico, portuale e dello shipping, promosso da: Autorità Portuale di Genova, Regione Liguria, Provincia di Genova, Comune di Genova, Camera di Commercio di Genova e realizzato in collaborazione con le maggiori associazioni del settore tra cui Assoporti, Federagenti, Confitarma, Assagenti, Assiterminal, Assologistica. L'evento, forte del successo della prima edizione (6 convegni – 130 relatori e più di 1000 partecipanti), si pone come obiettivo quello di dare risposte concrete a utenti e operatori, approfondendo quali sono le ricadute e i vantaggi derivanti dall'applicazione dei nuovi sistemi informatici e tecnologici o di nuovi modelli organizzativi in tutta la filiera della logistica portuale e terrestre, dalla provenienza delle materie prime, alla produzione e consegna delle merci. Grande attenzione verrà posta anche alle tematiche della sostenibilità ambientale e dello sviluppo delle infrastrutture portuali e terrestri.

 

«Grazie agli ottimi risultati della prima edizione di Port&ShippingTech – spiega il presidente di ClickUtility Gruppo GreenValue, Carlo Silva – abbiamo deciso di replicare il Forum nel 2010, allargando maggiormente il focus sugli aspetti internazionali. Lo scorso anno abbiamo parlato di green ports, logistica sostenibile, trasporto ferroviario cargo, evoluzione dei traffici e sistemi telematici. Quest'anno vogliamo portare l'attenzione anche sul tema dell'infrastrutturazione degli scali italiani per collegare i principali porti al network logistico nazionale, grazie a un sistema di collegamenti efficienti, sia ferroviari che stradali, con i corridoi europei che rappresentano il futuro dell'Europa.

L'innovazione tecnologica rimane il focus della manifestazione in quanto indispensabile per il miglioramento della qualità dei servizi logistico-portuali, ed è per questo abbiamo aderito con entusiasmo al progetto di ID 2.0 Summit integrandolo nel programma di Port&ShippingTech come uno degli eventi di punta del Forum».

 

«ID 2.0 Summit – dichiara Gianluigi Ferri, Presidente di Wireless – è il primo evento che supera i numerosi convegni e fiere centrati sulle tecnologie di Auto-ID  e finalmente mette in evidenza l'identificazione automatica come componente strategica nelle filiere produttive. Meno standard tecnici o sigle oscure e più innovazione dei processi di business e analisi del ROI per gli operatori della logistica e dello shipping».

 

Appuntamento dunque il 22 e 23 Novembre 2010 a Genova: due giorni dedicati al mondo della logistica e della tracciabilità. L'evento – riservato agli operatori del settore – è a pagamento o su invito. Per maggiori informazioni: www.shippingtech.it

 

 

Informazioni su ClickUtility

CLICKUTILITY s.r.l. è una società di marketing e consulenza che si fonda sull'esperienza maturata dai soci

fondatori e da un network di consulenti che operano nei settori della Mobilità e dei Servizi Pubblici Locali.

Le principali aree di attività  di CLICKUTILITY s.r.l. sono:

Eventi e formazione manageriale

Ideazione, organizzazione e promozione di eventi, congressi e percorsi di formazione manageriale alimentati

 da una conoscenza approfondita del settore e da un costante monitoraggio delle esigenze dei clienti.

Marketing B2B

Promuovere prodotti specialistici e servizi di fornitori qualificati nel settore italiano della mobilità e delle public

utilities attraverso la propria rete di contatti.

Consulting Network

Sviluppo di progetti di innovazione organizzativa e tecnologica fondati sulle competenze ed esperienze

di un network di consulenti specializzati nei settori della mobilità  e public utility.

 

 

Informazioni su WIRELESS

Dal 2000, WIRELESS è il punto di riferimento italiano della filiera di operatori nel settore delle tecnologie ICT, in particolare wireless - mobile e multimedia. WIRELESS anticipa scenari e soluzioni, offre occasioni di dibattito, confronto, scambio commerciale e networking tra aziende.

WIRELESS è il partner ideale per disegnare, organizzare e realizzare eventi B2B di successo nel settore delle tecnologie ICT e multimedia.

Nel 2009 sono stati organizzati cinque grandi eventi totalizzando oltre 12.000 visitatori e 310 aziende partecipanti, più di un milione di pagine web viste e 400.000 visitatori unici, 4.300 nuovi nominativi inseriti nel database.

 

Contatti:

 

Clickutility srl Gruppo GreenValue

Via Sottoripa, 1a/116

16124 Genova – Italy

Gloria Cottafava

redazione@shippingtech.it

Tel +39 010 4217101

Cell +39 348 4794176

 

Wireless

Via Monte Rosa, 11

20149 MILANO – Italy

Michela Gnemmi

mgnemmi@gowireless.it

Tel +39 02 48517925 

Cell +39 329 9020204



--
Postato da wireless su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

Samsung regina del Mobile Word Congress di Barcellona



Mentre Nokia è rimasta ferma all'N97 e al Nokia 5800 , Samsung continua a sfornare terminali sempre più performanti.

In questi giorni, come tutti gli appassionati del settore sapranno, si sta svolgendo l'evento annuale più importante per il settore della telefonia cellulare, il Mobile Word Congress di Barcellona. Ed è proprio qui che l'azienda coreana ha presentato due nuovi capolavori, il Samsung Wave ed il Samsung Halo, due terminali tecnologicamente molto dotati e particolarmente votati al multimediale.


Sono entrambi terminali Touch Screen, il Wave è dotato di un display da 3,5 pollici ad alta definizione, le immagini riprodotte hanno una qualità davvero sorprendente, la fotocamera integrata e da 5 megapixel in grado di registrare filmati in formato HD, ma la vera novità di questo terminale sta nel sistema operativo, l'inedito "Bada" che in coreano significa Oceano. Questo nuovo SO, è Open Source ed è stato sviluppato su base Linux, già dalle prime prove ha subito stupito per la velocità e la reattività ai comandi.


Il Samsung Halo , è un terminale davvero hi tech, oltre ad essere dotato di una fotocamera da 8 megapixel e di un display da 3,7 pollici ad alta definizione, integra un proiettore per visualizzare immagini e filmati su di un pannello o semplicemente contro una parete. Davvero geniale.

Il Mobile Word Congress 2010 non è ancora terminato, e molto probabilmente ci regalerà nuovi cellulari.



--
Postato da Cellularihitech.it su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

mercoledì 17 febbraio 2010

Radware: Pelephone ottimizza il servizio mobile


Pelephone, uno dei maggiori operatori telefonici di Israele,

ottimizza i servizi in mobile grazie a Radware

 

La  redistribuzione trasparente del traffico e un policy enforcement dinamico portano ad alto livello  il customer service.

 

Radware (NASDAQ: RDWR), fornitore leader di soluzioni intelligenti integrate di application delivery per reti business-smart, ha reso noto che Pelephone, uno dei maggiori provider  di telecomunicazioni e telefonia mobile di Israele, utilizzerà  la soluzione Mobile Internet Gateway (MIG) per gestire il traffico in modo dinamico e implementare una policy enforcement flessibile della piattaforma Mobile Service di Pelephone, che serve circa  2.7 milioni di utenti mobile.

 

La popolarità crescente di dispositivi di comunicazione mobile ha fatto aumentare notevolmente la domanda di applicazioni specifiche. Questa vera e propria esplosione dell'utilizzo di  banda, con utenti che vogliono poter disporre di un accesso illimitato ai portali Internet, a contenuti diversi e a siti applicativi, ha indotto Pelephone a fare nuovi investimenti per espandere l'infrastruttura centrale e 3G, introdurre tecnologie di accesso radio 3.75G e ristrutturare l'architettura della Multi Service Platform (MSP) con l'obiettivo di supportare la crescente domanda di servizi mobile. A tale scopo Pelephone ha scelto di installare MIG, l'affidabile soluzione di Radware, per favorire un miglior utilizzo di servizi a valore aggiunto (VAS).

 

"Il ritmo di introduzione  sul mercato di nuove applicazioni mobile è sempre più serrato, e va di pari passo con l'adozione di strumenti di comunicazione sofisticati: ciò ha reso sempre più evidente la necessità di disporre di soluzioni integrate in grado di offrire servizi di rete affidabili e veloci", ha dichiarato Doron Kurtz, VP Engineering di Pelephone. "Con la tecnologia Radware possiamo governare il traffico con flessibilità in base a decisioni dinamiche, possiamo gestire efficacemente l'ampiezza di banda, ottenere un miglior rapporto costo/bit e ridurre le vulnerabilità della rete."

 

Nell'ambito della soluzione MIG, Pelephone ha  implementato anche il Content Inspection Director (CID) ® di Radware, con funzionalità mirate ad una redistribuzione trasparente e ad un policy enforcement dinamico. Pelephone è così in grado di aumentare la visibilità user-content-handset, può introdurre rapidamente nuovi servizi a valore aggiunto ed arricchire i contenuti per favorire la transizione verso il concetto di 'open garden', capace di supportare l'introduzione di applicazioni e contenuti  provenienti da provider Internet.

 

Utilizzando il motore CID sulla piattaforma OnDemand Switch™ di Radware, Pelephone può attivare policies adeguate alle preferenze di rete e servizi in real-time, può organizzare i servizi secondo il profilo utente, basandosi sulle queries in tempo reale che arrivano da repository esterni. Inoltre, l'approccio OnDemand consente a Pelephone di  graduare  il servizio fino a 16Gbps in base al modello 'pay-as-you-grow'. Grazie alla soluzione integrata di Radware, Pelephone può aumentare la QoE e introdurre rapidamente motori/applicazioni più remunerativi per competere con la concorrenza al di fuori del 'walled garden', evitando il potenziale rischio di un calo del proprio ARPU (average rate per user).

 

"L'introduzione di tecnologie radio a banda larga mobile, quali la HSxPA, unitamente a smart-phone e applicazioni definiti "traffic guzzler" (mangia-traffico) ha indotto Pelephone ad investire in nuove tecnologie in grado di fornire un controllo maggiore del crescente traffico in rete e di mantenere alta la soddisfazione degli utenti grazie ai nuovi servizi a valore aggiunto, oltre che per trovare nuove fonti di ricavi e mantenersi competitivi", ha dichiarato David Aviv, Vice President Advanced Services di Radware. "La soluzione Mobile Internet Gateway-MIG di Radware  è predisposta in modo specifico per offrire agli operatori mobile gli strumenti per gestire il traffico in modo trasparente, per ridurre i costi operativi, e per garantirsi un ROI costante, sia nelle architetture attuali che a supporto delle future migrazioni  verso  architetture 3GPP Rel 8 e Rel 9 (LTE)".

 

Le soluzioni AppDirector® e CID fanno parte della strategia Business-Smart Data Center di Radware, basata sull'offerta di una gamma di capabilities innovative che includono  il modello di acquisto 'pay-as-you-grow' ed una serie di interessanti piattaforme 'on demand'. Ulteriori informazioni su Radware, i suoi prodotti e le sue strategie sono reperibili sul sito www.radware.com.

 

* * *

Pelephone Communications Ltd.  è stato un pioniere  del settore delle comunicazioni mobile in Israele, avviato nel 1986 da due giganti delle telecomunicazioni, Motorola e Tadiran.  Dal 2004 Pelephone è posseduta al 100% da Bezeq, la più importante tlc corporation d'Israele.  Pelephone ha circa 4.300 dipendenti e 2.7 milioni di utenti. Customer Service: la visione di Pelephone si basa sulla volontà di fornire ai clienti una service experience  umana e personale di qualità, fatta di risposte rapide e professionali, di soluzioni adatte ad ogni cliente e ad ogni esigenza. Pelephone gestisce call center in lingua ebraica, russa e araba, oltre a centri di servizio e vendita da Kiryat Shmona e Eilat. I punti vendita in Israele sono circa 200.

 

Radware (NASDAQ:RDWR) è il leader globale di soluzioni integrate di application delivery in grado di garantire totale disponibilità, massime prestazioni e network security di tutte le applicazioni business-critical a oltre 10.000 fra aziende e gestori in tutto il mondo.  La premiata famiglia di prodotti APSolute™ offre il più completo set di applicazioni intelligenti front-end,  sicurezza, funzionalità di accesso  per  assicurare alle imprese di ogni settore industriale produttività crescente, migliore redditività, riduzione di costi IT operativi e infrastrutturali grazie  a reti business-smart.

martedì 16 febbraio 2010

Samsung al Mobile Word Congress 2010


Benché ci si aspettavano grandi novità dalla casa finlandese per questo Mobile Word Congress 2010, con la presentazione di terminali come il Nokia N98 o il Nokia N87 , che da tempo stanno stimolando gli appassionati del settore, Nokia fino ad oggi si è limitata a presentare applicazioni per Simbyan e Maemo, lasciando nello sconforto tutti coloro che attendevano il grande scoop. Non è detto che non possa arrivare nei prossimi giorni.

Al contrario, Samsung è la vera protagonista di questo MWC2010, che con la presentazione del Samsung Wave e sopratutto del suo inedito sistema operativo "Bada" (che in coreano significa oceano), ha riscosso grande attenzione di tutti gli operatori del settore.

Il Samsung Wave è un terminale Full Touch con schermo ad alta risoluzione, anche superiore al precedente Omnia HD.

Il Wave non è l'unico terminale coreano che ha destato interesse, infatti è stato presentato un altro terminale di fascia alta, ossia il Samsung Halo i8520 .

Anche in questo caso le capacità multimediali sono particolarmente evidenti, stiamo parlando di un terminale dotato di una fotocamera da ben 8 megapixel e di un display da ben 3,7 pollici ad alta definizione, ma la caratteristica che distingue questo terminale dalla massa, è la presenza di un proiettore integrato che gli permette, appunto, di proiettare le immagini. Fantastico.

Altre aziende stanno ben figurando nella speciale fiera di Barcellona, e tra queste vi è sicuramente Acer che sta presentando terminali davvero interessanti, ma di questo ne parleremo prossimamente.



--
Postato da Cellularihitech.it su CorrieredelWeb.it L'informazione fuori e dentro la Rete.

lunedì 15 febbraio 2010

Intel-Nokia: piattaforma software per dispositivi del futuro


Intel e Nokia uniscono le piattaforme software per i dispositivi del futuro

Nasce MeeGo* basata su Linux che potrà funzionare trasversalmente su nuovi smartphone, netbook, tablet, televisori, consolle di giochi...

HIGHLIGHTS

  • Le aziende leader Intel Corporation e Nokia uniscono Moblin e Maemo per creare MeeGo*, una piattaforma software basata su Linux che supporterà diverse architetture hardware per un'ampia gamma di dispositivi, inclusi computer mobile tascabili, netbook, tablet, televisori e sistemi di infotainment.
  • QT sarà l'ambiente di sviluppo di MeeGo che si basa sul sistema operativo core Moblin. Utilizzando Qt gli sviluppatori possono sviluppare contemporaneamente applicazioni per un'ampia varietà di devices e piattaforme, distribuendole sia attraverso l'Ovi Store Nokia che l'AppUpSM Center di Intel.
  • MeeGo sarà ospitato dalla Fondazione Linux e sarà gestito secondo le best practice del modello di sviluppo open source. La prima release di MeeGo è prevista per il secondo trimestre del 2010, mentre i devices saranno lanciati più tardi nel corso dell'anno.
  • Nokia e Intel prevedono che MeeGo sarà ampiamente adottato dai produttori di dispositivi in tutto il mondo, da operatori di rete, produttori di semiconduttori, vendor di software e sviluppatori.

ESPOO (FINLANDIA) e SANTA CLARA (CALIFORNIA), 15 febbraio 2010 – Intel Corporation e Nokia stanno unendo le rispettive piattaforme di grande successo Moblin e Maemo, compiendo un passo importante nell'ambito della convergenza delle comunicazioni e dell'informatica. Questa iniziativa creerà una piattaforma unificata basata su Linux che potrà funzionare su diverse piattaforme hardware attraverso un'ampia gamma di dispositivi informatici, inclusi computer mobile tascabili, netbook, tablet, televisori e sistemi di infotainment. MeeGo accelererà l'innovazione del settore del time-to-market per numerose nuove applicazioni e servizi basati su internet con esperienze utente entusiasmanti. Nokia e altri produttori presenteranno nel corso dell' anno i primi dispositivi basati su MeeGo.

Questa iniziativa rafforza la partnership tra Nokia e Intel ed è il risultato di un'ampia collaborazione strategica tra le due aziende annunciata nel giugno 2009. Intel e Nokia invitano ora le comunità globali Maemo e Moblin, nonché il settore informatico e delle comunicazioni a partecipare a MeeGo.

"La nostra ambizione di offrire una comunicazione semplice tra i dispositivi informatici di cui l'utente dispone a casa, in auto,in ufficio e in tasca fa un enorme passo avanti oggi con l'introduzione di MeeGo" ha dichiarato Paul Otellini, Presidente e CEO di Intel. "Si tratta di un passo fondamentale nel rapporto tra la nostra società e Nokia. La fusione di questi due asset importanti in una piattaforma open source è cruciale per poter proporre una straordinaria esperienza utente in tutta una serie di dispositivi e per ottenere sostegno da diversi settori".

"MeeGo porterà alla realizzazione di una gamma ancora più ampia di esperienze utente per internet e le comunicazioni su nuovi tipi di dispositivi mobili" ha affermato Olli-Pekka Kallasvuo, CEO di Nokia. "Attraverso il processo di innovazione aperta, MeeGo creerà un ecosistema che non sarà secondo a nessuno e attirerà la collaborazione di operatori in diversi settori. Sosterrà inoltre una gamma di modelli di business in tutta la catena del valore, basandosi sull'esperienza e la conoscenza di Nokia, di Intel e di tutti coloro che collaboreranno. In pratica MeeGo inaugura una nuova era dell'informatica mobile".

MeeGo fonde le caratteristiche migliori di Maemo e Moblin per creare una piattaforma aperta per architetture multiple di processori. La piattaforma si basa sulle capacità del sistema operativo core Moblin e sulla sua potenzialità di supportare un'ampia gamma di dispositivi, unita al successo di Maemo nel settore mobile, all'applicazione Qt ampiamente adottata, e al framework di interfaccia utente per gli sviluppatori di software.

MeeGo inoltre fonde i forti ecosistemi di applicazioni Maemo e Moblin e le comunità open source. Per gli sviluppatori MeeGo amplia la gamma di segmenti di dispositivi target per le loro applicazioni. L'utilizzo di Qt per lo sviluppo delle applicazioni significa che potranno scrivere le applicazioni una volta sola e distribuirle su MeeGo e altre piattaforme, come ad esempio Symbian.

Ovi Store sarà il canale attraverso cui verranno commercializzati le applicazioni e i contenuti di tutti i dispositivi Nokia, inclusi quelli basati su MeeGo e Symbian, e il Forum Nokia fornirà supporto agli sviluppatori per tutte le piattaforme dei dispositivi Nokia. Attraverso l'AppUpSM Center di Intel verranno commercializzati i dispositivi MeeGo basati su Intel di altri produttori e il programma Intel® Atom™ Developer Program fornirà supporto per le applicazioni per dispositivi di diverse categorie.

La piattaforma MeeGo che funzionerà su dispositivi ad alto livello di performance proporrà tutta una gamma di esperienze utente internet, informatiche, e di comunicazione caratterizzate da una grafica ricca, da capacità multitasking e multimedia e dalla migliore performance delle applicazioni. MeeGo funziona su diversi tipi di dispositivo consentendo pertanto agli utenti di mantenere le loro applicazioni preferite quando cambiano dispositivo in modo da non rimanere forzatamente legati ad un tipo di dispositivo o a un determinato produttore.

MeeGo: ospitata dalla Fondazione Linux

La piattaforma software MeeGo sarà ospitata dalla Fondazione Linux come progetto completamente open source, incoraggiando la partecipazione delle comunità in linea con le best practice del modello di sviluppo open source. Intel e Nokia invitano i membri delle rispettive Maemo.org e Moblin.org a partecipare alla community comune MeeGo.com, oltre a incoraggiare una più ampia partecipazione da parte dei settori delle comunicazioni, dell'informatica e dei settori collegati.

Gli sviluppatori possono iniziare immediatamente a scrivere applicazioni in Qt per MeeGo.

La prima release di MeeGo è prevista per il secondo trimestre di quest'anno.

Intel

Intel [NASDAQ: INTC], leader mondiale nell'innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web www.intel.com/pressroom e http://blogs.intel.com.

 

Nokia
Nokia è il leader mondiale nella produzione di telefoni cellulari come market share e leader nei settori convergenti di internet e delle comunicazioni. Nokia offre un'ampia gamma di device mobili che soddisfa le esigenze di tutti i consumatori con servizi internet che permettono di provare l'esperienza in mobilità della musica, della navigazione, del messaging e del gioco e dei media.  Inoltre, Nokia fornisce esaurienti informazioni di navigazione digitale attraverso NAVTEQ e applicazioni, soluzioni e servizi per le reti di comunicazione attraverso Nokia Siemens Networks.

 

Nokia: grande slancio dei servizi

Nokia: continua il grande slancio dei servizi

 

Barcellona, Spagna – Grazie ad un'ottima esperienza utente, a un aggressivo piano di sviluppo globale e all'attenzione per le esigenze locali  Nokia cambia il mondo dei servizi.

 

"Alla base del nostro successo ci sono ingredienti semplici: soddisfare i nostri clienti. Siamo presenti ovunque nel Mondo per servire più persone possibili con contenuti e servizi straordinari. Oltre un milione di applicazioni sono scaricate ogni giorno da Ovi Store; Comes With Music è ora disponibile in oltre 25 mercati; ogni secondo, 24 ore su 24, sette giorni su sette, una persona scarica la nuova applicazione Ovi Mappe. Questi sono ottimi risultati, ma il nostro intento è di soddisfare centinaia di milioni di consumatori nel mondo e siamo sulla strada giusta" ha detto Niklas Savander, Head of Services Business di Nokia. "La nostra presenza globale significa che siamo cresciuti in fretta, raggiungendo un significativo numero di persone che usano diversi modelli di telefoni e smartphone. Abbiamo iniziato l'anno con l'esplosivo servizio di Ovi Mappe gratuito e ora annunciamo il lancio di Nokia Money in una delle più ampie aree metropolitane dell'India. Per il futuro prevediamo un'ulteriore accelerazione e  focalizzazione sullo sviluppo di  un'esperienza magica da offrire agli utenti dei nostri servizi".

 

I servizi Nokia: principali risultati.

 

Localizzazione:

Lanciato a fine gennaio 2010, il nuovo Ovi Mappe offre gratuitamente ai nostri clienti la navigazione veicolare e pedonale in 74 paesi e 46 lingue, oltre alle informazioni sul traffico. Tutti i nuovi smartphone Nokia con GPS integrato  disporranno di Ovi Mappe senza costi aggiuntivi.

 

-           Oltre 3 milioni di download ad oggi.

-         1 download al secondo, 24 ore su 24. Circa 100.000 download al giorno.

-         La migliore copertura mobile di mappe al mondo e contenuti premium.

Ovi Store:

Lanciato nel maggio 2009, Ovi Store registra una popolarità in continuo aumento testimoniata dai crescenti dowload giornalieri, grazie al costante aggiornamento dei servizi, ai continui miglioramenti dell'esperienza utente e delle funzioni di navigazione e ricerca. Nel 2010, Ovi Store offrirà più lingue, applicazioni, accordi per i pagamenti e molto altro.

 

-         Oltre 1 milione di download al giorno.

-         Raddoppio mensile del numero di utenti. 

-         Store localizzato in 18 paesi e in 30 lingue, per parlare la stessa lingua del 90% dei clienti.

-         Fatturazione mobile integrata da parte di 60 operatori in 18 paesi.

Musica:

Dalla scorsa settimana, con l'espansione in Medio Oriente, Comes With Music è presente in 27 Paesi. I possessori di un telefono Comes With Music possono scaricare gratuitamente tutta la musica che desiderano e tenerla per sempre, a differenza di quanto avviene con altri servizi musicali on-line. Le tracce scaricate à la carte da Ovi Music sono DRM-free (in Italia Ovi Music arriverà prossimamente).

 

-           Ovi Music è presente in 33 Paesi, rendendo Nokia il più grande digital music provider al Mondo

-           Un utente medio scarica nelle prime settimane di utilizzo del servizio 500 tracce gratuite (pari a circa 450 euro se scaricate da iTunes)

-         Oltre 9 milioni di tracce presenti nel catalogo Ovi Music

Messaggistica:

-         Un milione di persone ogni mese apre un account Ovi Mail, che spesso rappresenta la loro prima identità digitale, con un totale di account creati di oltre 6 milioni in appena più di un anno. Sono oltre 70 gli operatori mobili che hanno firmato un accordo per  Nokia Messaging, il servizio push email di Nokia.

Nokia Money: parte in India il progetto di  Servizi Finanziari Globali

In collaborazione con la YES BANK, è stata lanciata a Pune, una delle maggiori aree metropolitane dell'India, una versione commerciale pilota del progetto di servizi finanziari mobile globali. Il Mobile Money Services della YES BANK porterà i servizi finanziari sui dispositivi mobili.

 

 "L'iniziativa Nokia Money, basata sulla piattaforma di Obopay, inizialmente rivolta ai mercati in crescita, è realizzata per operare in collaborazione con una vasta rete di operatori e banche, coinvolgendo distributori e commercianti in un ecosistema aperto e dinamico al fine di offrire nuovi servizi in modo semplice. La YES BANK è il nostro primo partner in India a fornire il servizio" ha dichiarato Teppo Paavola, Vicepresidente e General Manager of Mobile Financial Services di Nokia.

 

-         Fase iniziale: l'utente potrà trasferire denaro sul conto di un'altra persona semplicemente utilizzando il suo numero di cellulare, pagare le bollette, nonché ricaricare la propria SIM card prepagata (SIM top-up).

-         In una fase successiva, sarà possibile utilizzare il servizio anche per pagare prodotti e servizi acquistati nei negozi.

Nokia Life Tools:

Nokia Life Tools mette a disposizione degli abbonati che risiedono in zone rurali servizi relativi alle fonti di reddito e servizi che migliorano le condizioni di vita come informazioni relative ai prodotti agricoli  e servizi di formazione. Tali utenti sono perlopiù agricoltori prossimi alla soglia di povertà, per cui spendere uno o due dollari al mese per un servizio mobile costituisce un investimento significativo. Dal lancio nel 2009 circa 1 milione di persone hanno sottoscritto il servizio. Life Tools è disponibile in India e Indonesia e prossimamente in altri mercati.

 

Possono essere applicate tariffe per la trasmissione dati. Contattare l'operatore di rete per informazioni sulle tariffe per la trasmissione dei dati –

 

I materiali per la stampa sono disponibili su  www.nokia.com/press .

Per ulteriori informazioni su Nokia a Barcellona, consultare il sito http://events.nokia.com/mwc/

 

Nokia
Nokia è il leader mondiale nella produzione di telefoni cellulari come market share e leader nei settori convergenti di internet e delle comunicazioni. Nokia offre un'ampia gamma di device mobili che soddisfa le esigenze di tutti i consumatori con servizi internet che permettono di provare l'esperienza in mobilità della musica, della navigazione, del messaging e del gioco e dei media.  Inoltre, Nokia fornisce esaurienti informazioni di navigazione digitale attraverso NAVTEQ e applicazioni, soluzioni e servizi per le reti di comunicazione attraverso Nokia Siemens Networks.

 

Radware al Mobile World Congress di Barcellona


Da Radware sicurezza e application delivery

per i nuovi Mobile Data Center

 

Le telecomunicazioni cercano soluzioni per ampliare l'utilizzo della banda, per la transizione verso i data center virtuali e il cloud computing, per contrastare attacchi e minacce sempre più aggressivi – Dal Mobile World Congress di Barcellona le proposte di Radware (Stand 1D01 – Hall1).

 

L'ecosistema del mobile è in continua evoluzione, nuovi protagonisti portano al mercato dispositivi, applicazioni e servizi innovativi: gli operatori di telefonia mobile devono ristrutturare le piattaforme Multi-Service e Service Delivery per migliorare la gestione delle reti distribuite e dei volumi di traffico in aumento, situazioni che si stanno verificando a seguito dell'esplosione dell'uso di banda. Avendo ben presenti le nuove esigenze degli operatori mobile, Radware (NASDAQ: RDWR), fornitore leader di soluzioni intelligenti integrate di application delivery per reti business-smart, propone soluzioni specifiche proprio per permettere a questi operatori di ottimizzare e garantire l'attivazione delle nuove piattaforme MSP/SDP e al tempo stesso rispondere alle sfide in termini di sicurezza e di application delivery che virtualizzazione e servizi cloud-based pongono ai mobile data center.

 

Smartphone sempre più sofisticati, tablet, dispositivi internet mobile (MDI) e netbook si stanno diffondendo in modo esponenziale e di conseguenza aumenterà anche l'utilizzo di  applicazioni bandwidth-intensive da parte degli utenti. Pertanto gli operatori mobile  dovranno fare considerevoli investimenti per espandere le attuali infrastrutture e  sviluppare architetture 'open garden', per mantenere quote di mercato e margini di profitto, oltre che per introdurre nuovi livelli di sicurezza a protezione di reti e user.

 

"Il mondo mobile è l'ambiente nel quale gli operatori si muovono per costruire il rapporto di fedeltà con i propri clienti e per aumentare i propri ricavi: ma questo avviene solo se le loro reti si evolvono e propongono servizi nuovi e avanzati con dispositivi e capacità migliori, e proteggono il cliente dai pericoli della navigazione su internet in mobile", ha dichiarato David Aviv, Vice President Advanced Services di Radware. "Il nostro supporto agli operatori è diretto ad ottimizzare e monetizzare le loro competenze nel settore delle reti mobile capitalizzando l'application delivery e la client satisfaction: a questo si arriva  con soluzioni garantite che migliorano servizi, tempi e QoE (quality of experience)."

 

I cambiamenti dell'ecosistema mobile e la domanda di servizi per i nuovi data center mobile, richiedono agli operatori le seguenti azioni:

 

·         Streamline delle piattaforme Multi-Service

L'operatore deve valutare attentamente due diverse esigenze: investimenti a lungo termine sulle architetture e bisogni a breve termine del business nella fase di transizione verso architetture 'open garden'.  Andare oltre il concetto di 'walled garden'  costituisce un momento critico per gli operatori, che devono confrontarsi con la concorrenza per arginare il declino  dell'ARPU (average rate per user),  fatalmente in costante crescita dato che gli utenti con  smart phone possono accedere ad un gran numero di portali, di contenuti e di applicazioni  esterni al 'walled garden'.  Radware permette agli operatori di mettere a punto architetture MSP avanzate per gestire le funzionalità e i volumi di traffico sia attuali che futuri, elevando la disponibilità a livello carrier, la remuneratività, e con un miglior rapporto costo-bit.

Parte integrante della soluzione Radware per gli operatori mobile è costituita dal  Mobile Internet Gateway (MIG), che potenzia in modo dinamico le policies (basate su specifiche di user e rete) e distribuisce il traffico in modo trasparente, riduce i costi  operativi e di capitale, migliora la QoE, velocizza i flussi e mantiene attivo l'ARPU.

 

·         Investire nella trasformazione di Data Center Mobile

Secondo Radware, la trasformazione dei data center mobile sarà indotta da tre mega-tendenze: la virtualizzazione di reti, server e sistemi di storage, l'introduzione di nuove applicazioni e servizi a valore aggiunto, i nuovi servizi cloud-based sia nel privato che nel pubblico.

Con le piattaforme di application delivery 'on-demand' di Radware, gli operatori dispongono del supporto necessario per adeguarsi a questi trend, grazie alla virtualizzazione delle infrastrutture dei data center mediante l'allocazione di risorse in tempo reale, nonché con la disponibilità di nuove capacità di rete cloud-based che aumentano scalabilità, agilità e resilienza. 

 

·         Proteggere la rete dalle minacce collegate alla banda

Nuovi dispositivi, browsing illimitato, nuove applicazioni distribuite 'aprono' le porte ai nuovi attacchi  I2M (Internet to Mobile) e M2M (Mobile to Mobile), situazioni nelle quali il perimetro mobile, il data center mobile e/o  l'architettura MSP sono a rischio di infezione, e si abbassano i livelli di sicurezza e QoE.

Con una 'attack mitigation' basata sulla protezione contro attacchi DDoS multi-tier distribuiti e sui nuovi sistemi comportamentali anti intrusione (IPS),  DefensePro™ di Radware introduce nella rete mobile un motore di individuazione delle anomalie  behavioral-based in grado di assicurare una protezione totale da attacchi DoS vulnerability- e nonvulnerability-based, da minacce DDoS e da attacchi zero-minute.

 

Ulteriori informazioni sulle soluzioni Radware mirate agli operatori mobile sono disponibili presso lo stand Radware al Mobile World Congress di Barcellona (Stand 1D01 – Hall 1) dal 15 al 18 febbraio, oppure sul sito www.radware.com.

 

* * *

 

Radware (NASDAQ:RDWR) è il leader globale di soluzioni integrate di application delivery in grado di garantire totale disponibilità, massime prestazioni e network security di tutte le applicazioni business-critical a oltre 10.000 fra aziende e gestori in tutto il mondo.  La premiata famiglia di prodotti APSolute™ offre il più completo set di applicazioni intelligenti front-end,  sicurezza, funzionalità di accesso  per  assicurare alle imprese di ogni settore industriale produttività crescente, migliore redditività, riduzione di costi IT operativi e infrastrutturali grazie  a reti business-smart. 

 

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI