Cerca nel blog

venerdì 29 aprile 2011

Arredi da esterno nei parchi


Quando inizia la bella stagione iniziano anche le scampagnate fuori porta e le gite all'aria aperta magari organizzando dei pic nic.
In molti parchi e zone naturalistiche ci sono tavoli da giardino in legno adibiti a zona pic nic dove potere mangiare tranquillamente in mezzo alla natura.

In queste zone ci sono anche bacheche in legno che indicano la zona dove vi trovate e dove sono segnalate le curiosità naturali del luogo.

Per limitare le zone erbose e boschive spesso si trovano anche molte recinzioni che vengono anch'esse costruite in legno così da dare un'immagine più naturale in sintonia con il paesaggio circostante.

Infatti il legno anche se non ce ne siamo mai resi conto contribuisce a costruire gran parte degli accessori dell'arredo urbano ed è un ottimo materiale resistente ed è un buon isolante termico e per questa sua caratteristica il legno viene usato da lungo nell'edilizia, ad esempio con listelli e pannelli per rivestire pareti, soffitti e pavimenti, che aumentano l'efficienza del riscaldamento e riducono le dispersioni di calore.

giovedì 28 aprile 2011

Offerte internet mobile Tiscali

Negli ultimi anni abbiamo visto crescere esponenzialmente le offerte di internet mobile presenti sul mercato.

Grazie alle offerte internet mobile abbiamo la possibilità di connettere con il nostro PC da ogni luogo e poter navigare con una connessione a banda larga anche nelle zone non raggiunte da una connessione adsl.

Tra le differenti proposte presenti sul mercato vi sono anche le offerte Tiscali internet Mobile.

Quattro sono le proposte presentate, così da venire incontro alle diverse esigenze dei navigatori:

· Internet Medium che include 30 ore di collegamento al mese con una velocità di navigazione fino a 7,2 mega, il tutto a 10 € al mese

· Internet Large che include 150 ore di collegamento al mese con una velocità di navigazione fino a 7,2 mega, il tutto a 20 € al mese

· Internet Extra Large che include 300 ore di collegamento al mese con una velocità di navigazione fino a 7,2 mega, il tutto a 30 € al mese

· Sim Smartphone per tutti coloro che volessero navigare su internet tramite il loro Smartphone.

Differenza tra sauna finlandese e sauna ad infrarossi

Questa pratica antichissima ebbe origine in Finlandia nel lontano anno 1000 e da qui prende appunto il nome di sauna finlandese. Tuttavia con il progresso tecnologico e le mutevoli esigenze degli utilizzatori, è nata un particolare tipo di sauna chiamato infrasauna o sauna a raggi infrarossi; vediamone le differenze.

Entrambe le tipologie di sauna si caratterizzano per essere costituite da una cabina chiusa e di dimensioni piuttosto contenute dove viene sviluppato calore che rimane all'interno della cabina grazie all'utilizzo di materiali isolanti per la costruzione della struttura.

La differenze stanno nella tecnica utilizzata per produrre il calore: se per la sauna finlandese viene utilizzata una stufa o un braciere sul quale vengono disposte delle pietre roventi sulle quali versare acqua fredda per produrre vapore, nella infrasauna il calore viene prodotto da dei raggi infrarossi che scaldano l'ambiente ma anche direttamente il corpo degli utilizzatori.

Quest'ultimo metodo è particolarmente indicato per gli sportivi e garantisce ottimi risultati con temperature di soli 60° in quanto i raggi penetrano in profondità nella cute; mentre la sauna finlandese raggiunge temperature tra gli 80-100°.

La tecnologia a raggi infrarossi consente un riscaldamento molto rapido della cabina, con un conseguente risparmio energetico e la rende particolarmente adatta a coloro i quali voglio dotare la propria abitazione di una piccola sauna, cosa impossibile per una sauna finlandese che richiede tempi di riscaldamento nell'ordine di alcune ore.

Pavimentazione in legno


Fino dalle origini il legno è stato utilizzato come materiale da costruzione e per realizzare utensili e mobili in legno.

Esso ha molteplici proprietà: è un buon isolante termico e per questa sua caratteristica il legno viene usato da lungo nell'edilizia, ad esempio con listelli e pannelli per rivestire pareti, soffitti e pavimenti, che aumentano l'efficienza del riscaldamento e riducono le dispersioni di calore.

La bellezza del legno non ha paragoni, racchiude in se qualcosa di naturale e nello stesso tempo lavorato dalle mani dell'uomo da sempre.
Avere in casa un pavimento in legno oggi è molto di moda, da una sensazione di calore e di intimità oltre che isolare dall'esterno.

E' anche un buon isolante acustico poichè la velocità di trasmissione del suono attraverso il legno è molto bassa, in più è un materiale molto resistente.

Oggi viene trattato con agenti protettivi che ne impediscono il deterioramento e per questo il parquet in vendita è molto bello e di qualità.

mercoledì 27 aprile 2011

Offerte Adsl Fastweb

Tutti coloro che sono raggiunti dalle offerte ADSL Fastweb potranno attivare l’offerta di telefonia fissa e Adsl NavigaCasa che permette di usufruire di una connessione Internet senza limiti con velocità di 20 Mbit/s, offrendo incluso il Modem Wi-Fi.

NavigaCasa di Fastweb permette di smettere di pagare il canone Telecom Italia dando la possibilità di avere gratis una linea telefonica con incluse tutte le chiamate dirette verso la rete fissa Nazionale, con il solo addebito dello scatto alla risposta di 0,15 Euro

Inoltre un tecnico verrà a casa per installare e configurare la connessione Adsl di casa.

Nos, Nos, Nos

Sembra che i giovani d'oggi non si accontentano solamente di farsi acquistare (dai papà) auto sportive, potenti e belle. Molti di loro amano provare anche il NOS, gas utilizzato per far schizzare l'auto in autostrada, facendola arrivare a velocità eccessivamente alte.

Si sa però che i giovani non pensano alla vita, ma solamente a divertirsi ed a far divertire quelli che li circondano. Ma sarà una scelta giusta? Non si sa, ognuno la pensa diversamente. Sta di fatto che il NOS è davvero rischioso, quindi usatelo con cautela o, se volete proprio evitare i rischi, non usatelo per niente!

martedì 26 aprile 2011

Offerte e Promozioni CoopVoce

L’operatore di telefonia mobile CoopVoce ha aggiornato la propria offerta tariffaria per tutti coloro che richiederanno la portabilità del proprio numero mobile da altro operatore. Dopo aver proposto tariffe particolari o bonus di traffico (per attivazioni contestuali all’acquisto di telefonini), il gestore ha deciso di cambiare rotta: la scelta è ricaduta su un tipo di offerta semplice ma assai funzionale, utilizzato attualmente anche dai più blasonati Tim e Vodafone.

Tutti coloro che richiederanno mnp del proprio numero, infatti, potranno usufruire di una delle nuove promozioni CoopVoce che permette di raddoppiare le ricariche per un anno, fino ad un tetto massimo di 100 € al mese. Oltre a questo CoopVoce mette a disposizione una altra novità: infatti l’operatore ha introdotto due nuove promozioni annuali per quel che riguardaL’altra grande novità che è stata introdotta nei giorni scorsi riguarda la navigazione internet con chiavetta: dopo aver rinnovato le opzioni a volume, CoopVoce introduce l’offerta annuale delle opzioni Web 30 e Web 100. La prima mette a disposizione 30 ore al mese per 12 mesi al costo di 65 €, invece di 96€; con la seconda opzione le ore mensili sono 100 a fronte di una spesa di 125, invece di 180 €.

Fondo per le vittime della strada

Il fondo di garanzia vittime della strada è stato istituito per la prima volta con la legge n. 990 nel 1969.

Il Fondo per le vittime della strada, modificato successivamente ai sensi dell'art. 283 del D.lgs n. 209 7/9/05, assolve allo scopo di provvedere al risarcimento dei danni causati da:veicoli non identificati (solo per danni alla persona)veicoli non assicurati, per danni alla persona e per danni alle cose, veicoli rubati o comunque veicoli guidati da terzi contro la volontà del conducente.

Questo speciale fondo provvede al risarcimento in questi casi particolari in cui altrimenti dopo avere fatto la denuncia di incidente stradale non si potrebbe essere risarciti dall'assicurazione di controparte.

La zeta infortunistica con sede a Milano è un'agenzia di professionisti al vostro servizio in caso di assistenza in queste controversie legate agli incidenti stradali e non.

venerdì 22 aprile 2011

Incidenti e danni a cose e/o persone


Cosa fare in caso di incidente d'auto? prima di tutto restare calmi, se vi sono feriti chiamare il 118 e le forze dell'ordine per ristabilire quanto accaduto.
Meglio anche riuscire a trovare dei testimoni che confermino quanto successo.
Poi inviare alla propria assicurazione la richiesta di risarcimento danni, perchè essa provveda al risarcimento danno biologico e di cose, qualora ve ne siano.
Essa dopo valutazione da parte dei suoi periti del danno effettivo calcola un risarcimento in base alle tabelle di risarcimento danno biologico per i danni fisici, e risarcisce direttamente l'assicurato se questi danni non superano i 9 punti di gravità , sempre in base a queste tabelle.

Accessori in legno


In ogni città o paese dove si va ci sono sempre lungo le strade accessori in legno, a testimoniare quanto è ancora oggi utilizzato questo materiale per costruire tantissime cose.
Ad esempio se andate in un luogo di villeggiatura, trovate delle bacheche per indicare la posizione dove siete e la mappa del paese, o nei sentieri naturalisti per indicare il percorso da fare e la zona dove vi trovate. Attorno alle aiuole anche negli esercizi pubblici o nei giardini ci sono spesso recinzioni in legno che rendono l'ambientazione più naturale possibile.
Nei bar o ristoranti ci sono spesso all'esterno delle coperture in legno tipo pergolati dove si fanno arrampicare le viti o il glicine, che creano una zona coperta dove potere restare seduti a bere il caffè o sorseggiare una bibita ammirando il panorama.
Ecco che il legno anche se non ci siamo mai resi conto contribuisce a costruire gran parte degli accessori dell'arredo urbano ed è un ottimo materiale resistente e isolante.

giovedì 21 aprile 2011

LRS presenta il nuovo numero della Newsletter “Output Management Connection”


E’ disponibile in lingua italiana il terzo numero di Output Management Connection, la newsletter a cura di Levi, Ray & Shoup, Inc. (LRS) per tutti coloro che sono interessati al tema strategico dell’Enterprise Output Management.

Dopo aver affrontato nel numero precedente l’argomento di come risparmiare sui costi tramite la riduzione dei documenti stampati, la migrazione dei sistemi legacy verso piattaforme meno costose e la visualizzazione dei documenti (invece della loro stampa), questo nuovo numero di “Output Management Connection” si focalizza sul ruolo dell’Output Management nell’ambito dei progetti di modernizzazione delle applicazioni.

Come discusso nell’articolo principale di questo terzo numero, chi si occupa di modernizzazione aziendale molte volte tende a ignorare, fin quando non è troppo tardi, l’impatto che una gestione degli output mal-funzionante può avere in relazione ai processi chiave di business.

La newsletter esplora anche il ruolo della conversione dei formati per massimizzare il ritorno sugli investimenti IT. Nell’articolo della rubrica “Guardare lontano” intitolato “Servizi di conversione Legacy Archive” viene infatti spiegato come il servizio di archiviazione proposto da LRS consenta la migrazione dei documenti in un ambiente di visualizzazione in modo “cost-efficient”.

Nella rubrica “Alliance Partner” vengono poi introdotte le soluzioni di due partner di LRS per illustrare come evitare spiacevoli “sorprese” legate alla gestione degli output.

“La migrazione di sistemi legacy verso nuove piattaforme – illustra Samantha Turrin, Country Manager di Levi, Ray & Shoup, Inc. per l’Italia, Spagna e Portogallo– rappresenta uno sforzo enorme, che richiede sia provati strumenti di re-hosting, sia un team di progetto con il giusto know-how per poterli usare. Durante la maggior parte dei progetti di migrazione delle applicazioni un piccolo ma importante punto viene molte volte trascurato. Spesso, le applicazioni esistenti generano questi documenti attraverso flussi di dati tipicamente Host, come il formato AFP IBM o Xerox LCDS”. Ma, in molti casi, le esigenze nelle nuove applicazioni su sistemi open è differente; ecco che la possibilità di manipolare in modo intelligente gli output, legata all’esperienza dei consulenti di LRS, sia nel mondo mainframe sia nel modo open, diventa fondamentale.

“Per risolvere problemi come questi – prosegue Samantha Turrin – LRS fornisce una varietà di moduli flessibili per la conversione dei Data Stream, integrati con la soluzione LRS Enterprise Output Server. I nostri prodotti consentono ai clienti di migrare le applicazioni legacy su nuove piattaforme e creare documenti in PCL, PostScript, PDF e altri moderni formati standard, il tutto senza modificare le applicazioni”.

I Progetti di ammodernamento della piattaforma possono diventare l’occasione perfetta per semplificare e consolidare ulteriormente la propria architettura. A causa di fusioni e acquisizioni aziendali, le organizzazioni di grandi dimensioni si trovano spesso con più sistemi di archiviazione e di fornitori diversi… a volte anche su più di una piattaforma. Consolidare tutti i dati e gli utenti di questi sistemi eterogenei in un’unica soluzione, indipendente dalla piattaforma, può produrre un ulteriore risparmio sui costi. Gli specialisti di LRS sono addestrati per individuare tali opportunità e aiutano i clienti a comprendere i potenziali benefici di questo consolidamento.

Per approfondire tutti questi temi correlati al ruolo dell’Output Management nell’ambito della modernizzazione delle applicazioni potete leggere il terzo numero della Newsletter LRS “Output Management Connection”, già disponibile in italiano, all’indirizzo http://www.lrs.com/EOM/News/Newsletter/default_it.aspx

Levi, Ray & Shoup, Inc. (LRS), multinazionale americana, è presente sul mercato dal 1979 in qualità di fornitore globale di soluzioni innovative e tecnologiche. Dal 1982 Levi, Ray & Shoup, Inc. fornisce soluzioni EOM a migliaia di aziende leader in ogni parte del mondo, e la sua presenza in Italia – assommata al forte impegno verso questi temi – dimostra la volontà di offrire supporto anche alle aziende locali che intuiscono l’importanza di rivedere le loro strategie nell’ambito della trasformazione dei documenti.
LRS vanta oggi oltre 600 dipendenti in tutto il mondo, ha la sede centrale a Springfield, in un complesso di otto palazzi, altri sette uffici negli Stati Uniti, cinque in Europa, due in Asia e uno in Australia. Nel solo settore dell’EOM, LRS ha accresciuto notevolmente, a partire dal 2002, il suo personale marketing, di sviluppo e supporto, passando da 122 persone alle attuali 214, raddoppiando quasi l’organico a supporto di questa tematica IT sempre più sentita.
Sito internet: www.lrs.com/eom

Per ulteriori informazioni: italy@lrs.com

mercoledì 20 aprile 2011

Offerte Adsl Fastweb: quali sono le proposte

Fastweb è un operatore specializzato in offerte di telefonia fissa connessione web e televisione via cavo.

Il gestore nasce nel 1999 tramite l’accordo tra la municipalizzata Aem e e.Biscom con lo scopo di dotare Milano di una connessione a fibra ottica.

Due sono le offerte Adsl Fastweb presenti sul mercato:

La prima proposta è “ Parla e naviga casa”, offerta che permette di navigare sulla rete Internet senza nessun limite 24 ore su 24 tutti i giorni e di effettuare tutte le chiamate che vogliamo verso i numeri telefonici di rete fissa a costo 0. Il costo mensile è di 29€ al mese per un anno, terminato i 12 promozionali la tariffa passerà a 45€ al mese.

La seconda tariffa presentata è “Naviga Casa”.

Questa offerta permette di navigare e telefonare a 0 centesimi al minuto ma pagheremo lo scatto alla risposta. Per il primo anno l’abbonamento mensile è di 24€, terminato il periodo promozionale il canone di abbonamento mensile tornerà ad essere di 35€ al mese.

martedì 19 aprile 2011

L'offerta Cloud valorizza il bilancio 2010 di Interoute

Roma, Interoute Communications Ltd, operatore proprietario della più grande rete di nuova generazione in Europa, chiude l'anno 2010 con un bilancio molto positivo, frutto in prevalenza del successo della piattaforma Unified ICT e dell'espansione dei servizi legati al cloud computing . Il gruppo ha chiuso il 2010 con un fatturato pari a 295 milioni di euro, con un aumento del 10% rispetto al 2009, mentre il margine operativo lordo (EBITDA) si attesta a 58 milioni di euro (+46%).

Il lancio della piattaforma Unified ICT nel 2010 ha attratto un numero crescente di imprese internazionali alla ricerca di una maggiore flessibilità per la loro infrastruttura di telecomunicazioni e informatica. Allo stesso tempo Interoute ha ampliato la gamma delle soluzioni che offre ad altri operatori internazionali, quali Telefonica, Gibtelecom e Telecity, e ha ampliato la sua rete in Russia, Turchia e Africa. A seguito di ciò la società è stata incaricata di progettare, costruire e gestire importanti progetti di network internazionali in outsourcing, come il progetto SEACOM, il cavo sottomarino lungo 17.000 km che collega i paesi dell’Africa sud orientale alla rete paneuropea di Interoute con una capacità di connessione elevata a prezzi vantaggiosi.

Commentando i risultati, Gareth Williams, CEO di Interoute, ha dichiarato: "Oggi ci connotiamo principalmente come una società che realizza soluzioni tecnologiche per il mondo delle aziende. Una scelta che ci ha consetito di perseguire con successo l’approccio “as a service”. Il 2010 è stato un anno fondamentale per noi, poiché un numero crescente di imprese internazionali si sono rivolte a noi alla ricerca di modi per centralizzare e semplificare le propria infrastruttura ICT, al fine di ottenere vantaggi in termini di prestazioni ed efficienza. Essere proprietari della più grande rete in Europa per la fornitura di servizi cloud ci dà un grande vantaggio nel sostenere le imprese che stanno cercando di raggiungere questi obiettivi. Concentrandoci sul miglioramento delle prestazioni di rete e aumentando la flessibilità e l'efficienza dei costi alla base dell'offerta dei nostri servizi ICT possiamo fornire loro il vantaggio competitivo di cui hanno bisogno".

Con il lancio di Unified Connectivity, Interoute ha cambiato radicalmente il modo in cui le aziende comprano servizi di rete, dotandole con la possibilità di aggiungere e modificare i propri servizi di connettività, voce e computing in ogni momento. Un esempio è l'ESA, l'Agenzia Spaziale Europea, che ha scelto Interoute per creare una rete interna di distribuzione di contenuti (CDN) e collegare i 14 siti che ospitano gli Earth Observation Payload Data Systems in Europa e in Canada.

“L’ESA è uno dei principali clienti acquisiti in Italia nel 2010” ha aggiunto Simone Bonannini, AD di Interoute SpA, “un brand che ci riempie di orgoglio e che conferma il trend positivo di competitività e di crescita del gruppo anche per l’Italia. Interoute SpA ha chiuso il 2010 con un fatturato di circa € 44 milioni e 15 dei € 58 milioni di EBITDA del gruppo sono stati generati dalla filiale italiana. Interoute prevede di reinvestire i ricavi in acquisizioni sia in Italia che all’estero, una strategia messa in atto già nei primi mesi del 2011 con l'acquisizione di Visual Conference Group (VCG), azienda leader in Scandinavia nel settore di video conferencing e telepresence”.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI