Cerca nel blog

venerdì 27 febbraio 2015

Urmet ATE sceglie TVox Contact Center di Telenia Software



Urmet ATE integra TVox Contact Center di Telenia Software alla propria soluzione ATE ARGO per offrire un servizio di assistenza articolato e completo agli Istituti di Vigilanza
San Bonifacio (VR), 23.02.2015. Urmet ATE - società italiana del Gruppo URMET di Torino che opera da molti anni nel settore della Vigilanza e del Telesoccorso - ha scelto la soluzione TVox Contact Center di Telenia Software per offrire un servizio di assistenza articolato e completo agli Istituti di Vigilanza. L'integrazione di TVox con il sistema hardware/software proprietario ATE ARGO rende più efficiente il lavoro quotidiano degli Istituti di Vigilanza tramite l'adozione di una serie di automatismi come le chiamate automatiche che rendono l'attività operativa degli addetti degli Istituti di Vigilanza che operano sul campo 24 ore su 24 più affidabile e sicura.

Le integrazioni tra ATE ARGO e TVox variano a seconda delle esigenze dell'Istituto di Vigilanza al quale viene offerto il sistema. "Ad oggi - spiega Donatella Monegato, Amministratore Delegato di Urmet ATE - ci siamo concentrati nella realizzazione di workflow per la gestione automatica di tutta una serie di chiamate atte ad evitare la presa in carico da parte dell'operatore dei falsi allarmi e di quelle segnalazioni dove l'intervento umano non porta alcun valore aggiunto".

Attualmente sono 4 gli Istituti di Vigilanza che utilizzano il sistema TVox Contact Center. Il suo utilizzo ha comportato un notevole miglioramento dell'operatività, un risparmio di tempo nello svolgimento delle attività e quindi di risorse economiche. Il primo Istituto di Vigilanza nel quale è stato installato TVOX può considerarsi di medie dimensioni e gestisce ogni mese circa 17.000 chiamate in entrata e 120.000 chiamate in uscita, su un totale di 12.000 impianti antintrusione collegati alla propria centrale.

"La software selection - ha aggiunto Monegato - ha premiato la soluzione TVox di Telenia Software che è risultata vincente sia dal punto di vista tecnico per le sue performance che sul versante economico".



Telenia Software (www.teleniasoftware.com) è una software house italiana che sviluppa e commercializza soluzioni di Contact Management rivolte a medie e grandi aziende pubbliche e private: dalle piattaforme VoIP Standard TVox Contact Center e TVox Communication alle soluzioni multivendor TConsole Posto Operatore vedente/non vedente e TSam Accounting. L'organizzazione e le competenze maturate permettono a Telenia Software di affiancare  i propri canali commerciali in tutto il processo di vendita e post vendita (Progettazione, Supporto Tecnico e Commerciale, Customizzazione SW, Help Desk di primo o secondo livello anche H24).

Urmet ATE (www.urmet-ate.it) - è una società che fa parte, dal 2003, del Gruppo italiano URMET di Torino. La sua storia e la sua esperienza sono iniziate molto prima, sotto la denominazione di ATE-TVS. Fin dal 1991, infatti, l'azienda opera nel settore degli istituti di vigilanza, progettando e realizzando apparecchiature ed applicazioni specifiche. Una caratteristica fondamentale che contraddistingue URMET ATE è la massima attenzione al cliente: un efficiente servizio di assistenza e post-vendita, attivo 24 ore su 24, ed un costante confronto operativo-gestionale per porre sul mercato prodotti sempre aggiornati ed in linea con le reali esigenze dei clienti.

giovedì 26 febbraio 2015

ZyXEL, trend positivo e nuove opportunità per il canale

ZyXEL, produttore specializzato in soluzioni di networking, wireless, security e connettività, chiude in positivo il 2014 registrando un incremento di fatturato pari al 15% rispetto all’anno precedente sul mercato italiano, ottenuto grazie a una strategia consolidata sul canale e un impegno costante nella proposta di soluzioni tecnologiche in grado di rispondere perfettamente alle esigenze dei clienti finali.

In particolare, i segmenti wireless e sicurezza si sono confermati i protagonisti dell’offerta del vendor, conquistando nuove quote di mercato e generando i migliori risultati in termini sia di fatturato sia di quantità vendute. Nel 2014 ZyXEL ha arricchito la gamma di soluzioni con importanti novità, soprattutto in questi settori: tra queste si distingue la famiglia Next Generation Firewall, una serie di appliance all’avanguardia per la protezione totale da qualsiasi minaccia proveniente dall’interno e dall’esterno della rete, a supporto delle aziende che devono rispondere efficacemente alle crescenti sfide tecnologiche. In ambito wireless, invece, le soluzioni e le iniziative dedicate al mercato HoReCa hanno rivestito un ruolo di grande rilevanza, consentendo ai partner di sviluppare interessanti progetti su tutto il territorio nazionale. A questo proposito, continuano le attività per rafforzare la visibilità e la penetrazione del brand, attraverso l’aggiornamento costante del minisito www.wifihotel.zyxel.it, la partecipazione ad eventi e fiere di settore, webinar di approfondimento sulle soluzioni e azioni specifiche di marketing e comunicazione, oltre a campagne promozionali rivolte ai partner. Accanto al segmento hospitality, ZyXEL ha introdotto attività ad hoc per la promozione delle soluzioni di connettività e sicurezza dedicate al mondo education, tramite formazione e campagne promozionali per il canale. Anche il segmento networking, da sempre uno dei punti di forza del portfolio ZyXEL, ha ottenuto buoni risultati consolidando la propria posizione e ampliando la propria offerta con nuove soluzioni dedicate alle piccole e medie imprese, come la serie di switch con architettura 10Gigabit che garantisce semplicità di utilizzo, affidabilità e sicurezza della rete.

Il 2014 ha segnato l’ingresso di diversi partner, arrivando a toccare un numero di 750 partner Certified, 70 partner Gold e 160 partner Solution. Con il progetto ZyCAMP dedicato alle soluzioni per le strutture ricettive, che ha visto l’organizzazione di bootcamp in tutta Italia, è nata una nuova categoria di partner certificati denominata ZyCAMP HoReCa, comprendente attualmente 100 aziende. Tra i fattori che hanno contribuito a tale successo, sicuramente rientra la formazione, con webinar, corsi di certificazione e seminari tecnici. Nell’ultimo anno, infatti, sono state erogate più di 30 giornate dedicate a corsi di certificazione e più di 100 webinar, che continuano a dimostrarsi il canale più efficace per coinvolgere i VAR, reseller e system integrator e consentire loro di arricchire il proprio know-how tecnico e commerciale sulle soluzioni ZyXEL. Grazie a tale riscontro, il vendor ha deciso di portare avanti una nuova iniziativa formativa, per rendere ancora più agevole e strutturata l’offerta: è ZyMosaic Academy, una proposta completa e gratuita di pacchetti tematici costituiti da corsi online su specifici segmenti di mercato. Nel dettaglio, i pacchetti sono: ZyMosaic Passepartout, di taglio trasversale sulle diverse soluzioni ZyXEL; ZyMosaic Network, con appuntamenti web dedicati alle soluzioni di networking per il mercato enterprise; ZyMosaic Connect, con webinar focalizzati sulle soluzioni wireless, con particolare riferimento al settore hospitality ed education; ZyMosaic Protect, concentrato sulle tematiche di sicurezza. Tramite la registrazione al sito dedicato – www.zymosaic.zyxel.it -, gli utenti possono scegliere il proprio percorso e utilizzare il servizio on demand, con il quale hanno a disposizione i video dei corsi da consultare liberamente per un periodo di tre mesi dalla data di erogazione. Inoltre, possono personalizzare i propri percorsi di formazione, gestendo le iscrizioni ai webinar e avendo la possibilità di accedere anche ai corsi di certificazione. L’area Partner Reserved, infine, è dedicata esclusivamente ai partner certificati, con una selezione di webinar di alto profilo pensati per un approfondimento su determinate tecnologie.

“ZyMosaic Academy rappresenta un ulteriore segno del nostro impegno e della nostra attenzione verso il canale – dichiara Valerio Rosano, Sales&Marketing Manager di ZyXEL –. In base alla nostra solida esperienza sul fronte formazione, abbiamo ritenuto utile strutturare la nostra offerta in segmenti precisi, in modo che ciascun partner possa facilmente identificare gli argomenti di suo interesse. Inoltre, il sito ZyMosaic costituisce una vera e propria piattaforma di e-learning personalizzabile e accessibile da qualsiasi dispositivo. Riteniamo sia una risorsa di grande utilità, che consentirà a nuove realtà di canale di avvicinarsi al mondo ZyXEL. Dal nostro punto di vista, significa avere la possibilità di ampliare ulteriormente il bacino di partner e rafforzare, quindi, la nostra penetrazione sul mercato.”

Vodafone: Hackaton per un servizio clienti innovativo

Si comincia domani a Roma con gli studenti dell'Elis College

Il 17 Aprile il secondo evento al Vodafone Village di Milano insieme ad H-Farm

 

Milano, 26 febbraio 2015 – Esplorare le potenzialità della comunicazione digitale e trovare nuovi canali di relazione con i propri Clienti: è questo l'obiettivo degli Hackaton Vodafone Italia, due maratone interamente dedicate allo sviluppo di soluzioni innovative per il customer care.

 

Vodafone ha deciso di sperimentare per la prima volta questa formula, affidandosi alla creatività e alle energie di giovani studenti e dando loro l'opportunità di mettersi in luce collaborando con uno dei principali gruppi TLC al mondo.

 

Il primo appuntamento è domani all'Elis College di Roma: 70 studenti del corso di ingegneria informatica verranno coinvolti per sviluppare idee, spunti e proposte innovative allo scopo di migliorare il customer care digitale di Vodafone Italia, le funzioni della app di servizio My Vodafone e l'immagine di Vodafone sui Social.

Ai ragazzi verrà chiesto di concentrarsi in particolar modo sulla progettazione di un servizio clienti digitale che possa rafforzare la relazione tra l'azienda e i suoi Clienti Under 30.  Gli autori delle proposte più convincenti verranno inseriti all'interno di un progetto guidato da un team aziendale con cui collaborare attivamente per la realizzazione della loro idea.

 

Il secondo appuntamento è con H-ACK MY VODAFONE, previsto il 17-18 aprile presso il Vodafone Village - quartiere generale di Vodafone a Milano. Realizzato in collaborazione con H-FARM, il Venture Incubator di Roncade che ha già portato al successo numerose piccole imprese innovative in tutta Italia, l'evento sarà una vera e propria maratona di 24 ore che riunirà giovani sviluppatori, designer e specialisti del marketing con lo specifico obiettivo di migliorare la app di servizio My Vodafone e renderla più ricca e funzionale. 

I ragazzi, divisi in team di massimo 6 persone contenenti i tre diversi profili professionali, proporranno al termine delle 24 ore un prototipo funzionante dell'app da mostrare a Vodafone. Anche in questo caso, il team vincitore del contest avrà la possibilità di portare a compimento il proprio lavoro e realizzare una versione commerciale della loro idea. Per maggiori informazioni sull'evento e per partecipare è sufficiente collegarsi all'indirizzo http://teamble.com/h-ack-my-vodafone

 

Entrambi gli Hackaton confermano la strategia di Vodafone Italia, volta ad un continuo miglioramento dei propri canali di assistenza digitale. Ogni mese My Vodafone riceve 19 milioni di visite da parte di Clienti che vogliono tenere sotto controllo le loro spese, effettuare ricariche e accedere al servizio Clienti Vodafone, tramite gli innovatovi servizi di chat e click to call incorporati all'interno dell'app.


Vodafone è stata una delle prime aziende in Italia a puntare con decisione sui social network come canale privilegiato di assistenza e può vantare a oggi una comunità di circa 1.500.000 fan su Facebook, mentre sono più di 300.000 i follower su Twitter. 


Ogni giorno, il team di professionisti del Social CRM Vodafone gestisce oltre 20.000 richieste, garantendo tempi di risposta sempre molto rapidi, con tasso di soddisfazione in costante crescita.

mercoledì 25 febbraio 2015

Nuovo Heron HD3100: eleganza, design innovativo e alta tecnologia firmata Datalogic

Bologna - 25 Febbraio 2015 - Datalogic, leader mondiale nei settori dell'acquisizione automatica dei dati e dell'automazione industriale, e produttore di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori, sistemi di visione e marcatura laser, annuncia la disponibilità del nuovo scanner di codici a barre linear imager Heron™ HD3100.

L'Heron colma il divario tra uomo e macchina, portando eleganza e tecnologia di ultima generazione nel punto vendita. Il nuovo scanner dal design ricercato può essere completamente personalizzato dai Retailer grazie agli  optional disponibili come i led multicolori, il guscio esterno in "carboon look" o "silver" e l'altoparlante polifonico per il feedback di buona lettura. L'Heron HD3100 estende la brand experience anche in fase di checkout, rafforzando la fedeltà del cliente verso l'insegna.

"Il nuovo linear imager Heron HD3100 è uno scanner senza eguali sul mercato, ed è molto più che un semplice strumento di lettura di codici a barre." Afferma Giulio Berzuini, Vice President Sales EMEA e General Manager della Business Unit Hand Held Scanning di Datalogic ADC. "Sulla scia del  successo mondiale dal suo predecessore, il nuovo scanner imager Heron HD3100 si presenta con migliori capacità di lettura e nuove caratteristiche, in grado di portare ad un livello superiore le operazioni di checkout in cassa."

Il lettore Heron HD3100 è dotato di uno stand autosensing che permette di passare facilmente dalla modalità di lettura manuale a quella a presentazione. Questo nuovo device è dotato inoltre del sistema brevettato Datalogic 'Green Spot', utile per il feedback visivo di buona lettura e come strumento per mirare più facilmente il codice da acquisire. Realizzato con tecnologia e componenti di ultima generazione, è disponibile in versione multi-interfaccia, per integrarsi facilmente in ogni tipo di ambiente POS. Il grado di protezione IP40 contro acqua e polvere e la capacità di resistenza a cadute accidentali da 1.5 metri di altezza, garantiscono infine una maggiore sicurezza ed affidabilità del prodotto.

Tutto il mondo Retail ma in particolare i negozi di abbigliamento e le catene specializzate, potranno certamente beneficiare delle caratteristiche a valore aggiunto del nuovo Heron HD3100 in cassa, per consolidare la forza del proprio brand e fornire alla clientela una piacevole esperienza di acquisto.

Il Gruppo Datalogic, leader mondiale nei settori dell'acquisizione automatica dei dati e dell'automazione industriale, è uno dei principali produttori di lettori di codici a barre, mobile computer, sensori, sistemi di visione e marcatura laser. Datalogic offre soluzioni innovative per una vasta gamma di applicazioni rivolte ai settori retail, trasporti e logistica, all'industria manifatturiera e alla sanità. Con prodotti utilizzati in oltre un terzo dei supermercati e dei punti vendita, degli aeroporti, dei servizi postali e di spedizione di tutto il mondo, Datalogic è una realtà unica in grado di offrire soluzioni che semplificano e migliorano la vita quotidiana. Datalogic S.p.A. è quotata nel segmento STAR della Borsa italiana dal 2001 con il simbolo DAL.MI e ha sede a Lippo di Calderara di Reno (Bologna). Il Gruppo Datalogic, che ha circa 2.400 dipendenti distribuiti in 30 paesi del mondo, nel 2013 ha registrato vendite per 450,7 milioni di euro e ha investito oltre 35 milioni di euro nel settore Ricerca e Sviluppo, con un patrimonio di oltre 1.000 brevetti in tutto il mondo. Maggiori informazioni su Datalogic sul sito www.datalogic.com.
Datalogic e il logo Datalogic sono marchi registrati di Datalogic S.p.A. in molti paesi, tra cui Stati Uniti e Unione Europea. Heron è un marchio di proprietà di Datalogic ADC S.r.l.

Equinix collega i data center di Francoforte, Toronto e Singapore con Infinera

Milano, 25 febbraio 2015 - Infinera, fornitore di reti di trasporto intelligenti, annuncia che Equinix ha adottato la piattaforma per reti ottiche a pacchetto DTN-X per collegare i data center di Francoforte, Toronto e Singapore. In questo modo, Equinix può ampliare la gamma dei servizi, migliorare l'efficienza, e aumentare la capacità della rete per rispondere alla domanda di interconnessioni tra data center a 10, 40 e 100 gigabit al secondo (Gb/s).

Equinix gestisce una rete di 32 International Business Exchange (IBX) in 15 paesi, in America, EMEA e Asia Pacifico, che fornisce i servizi di connessione necessari a Service Provider, aziende e società emergenti per la costruzione di un ecosistema in grado di garantire il loro successo.

Grazie alla piattaforma Infinera DTN-X, Equinix può offrire connessioni a 100 Gb/s attraverso super channel a 500 Gb/s, con la possibilità di salire in futuro a super channel da 1,2 terabit al secondo (Tb/s).

I super channel ad alta capacità si basano su circuiti integrati fotonici (PIC) da 500 Gb/s, sviluppati e costruiti da Infinera, l'unica azienda a poter offrire una capacità di trasmissione di 500 Gb/s su un'unica scheda. I PIC consentono alla piattaforma DTN-X di integrare i super channel wavelength division multiplexing e fino a 12 Tb/s di switching non bloccante per optical transport network (OTN), in modo da poter scalare in modo trasparente il traffico meshed in caso di aumento delle esigenze di Equinix.

La piattaforma DTN-X offre anche API predisposte per SDN, e progettate per consentire la configurazione e l'automazione delle operazioni di rete per ridurre sia i costi operativi sia i tempi di erogazione dei servizi, e consentire lo sviluppo di nuovi servizi.

About Infinera
Infinera fornisce Intelligent Transport Networks per aiutare i carrier a sfruttare la crescente domanda di servizi cloud-based e connettività data center nell'evoluzione verso l'era del Terabit Era. Grazie alle soluzioni di Infinera, gli operatori di rete possono implementare facilmente reti di trasporto ad alta capacità sia nell'area metropolitana sia a livello globale. Infinera sfrutta l'uso della tecnologia dei semiconduttori per offrire PIC (Photonic Integrated Circuit) per soluzioni verticali di networking ottico. Per maggiori indormazioni: www.infinera.com
 

martedì 24 febbraio 2015

CBT è Platinum Sponsor al Cloud Computing Summit

In coerenza con il proprio focus sul Cloud, CBT sarà presente all'evento previsto a Milano il 25 Febbraio 2015.

Milano, 24 febbraio 2015 - Il Cloud Computing e la sua progressiva adozione da parte delle aziende si
sta affermando come elemento strategico della Business Transformation con la sua capacità di generare
valore, semplificando e rendendo flessibile l'IT, industrializzando i processi di delivery, ma soprattutto
abilitando in totale sicurezza applicazioni e servizi aziendali con nuove tecnologie mobile, social e gestione
avanzata e dei dati.

Scarica l' e-guide "Evoluzione gestionale: perche' servono nuove vision"


Evoluzione gestionale: perchč servono nuove vision
cover eguide
come risolvere la governance di un ERP?
quanto impatta la cultura aziendale sulla delivery?
quali sono le trasformazioni architetturali da conoscere?
In questa eGuide di ICT4Executive
le risposte a queste e ad altre domande
 

CBT certifica l’SGSI a tutela della sicurezza delle informazioni dei propri clienti

La certificazione ISO/IEC 27001:2013 del Sistema di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni convalida la professionalità e affidabilità di CBT in tema di trattamento dei dati dei clienti secondo le compliance definite.




Milano, 24 febbraio 2015 - CBT ha certificato il Sistema di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni (SGSI) nell'ottica digarantire una maggiore riservatezza, integrità e disponibilità delle informazioni proprie e dei propri clienti. Il superamento dell'iter per l'ottenimento della certificazione è un importante traguardo raggiunto da CBT, che consente di assicurare la continuità del business e dei servizi.

La mission di CBT è quella di fornire ai propri clienti soluzioni e servizi informatici che rispondano ai massimi standard internazionali e alle normative imposte in materia di sicurezza delle informazioni e nel pieno rispetto dei requisiti da essi indicati.


Per raggiungere tale risultato, CBT considera di fondamentale importanza orientare l'organizzazione verso una gestione totale della sicurezza che si allinei al contesto dei rischi ICT all'interno del quale hanno luogo l'attuazione e la manutenzione del Sistema di Gestione per la Sicurezza delle Informazioni (SGSI).

CAME debutta a R+T con la nuova tecnologia Came Connect

Presentata in anteprima alla fiera di Stoccarda l'innovativa tecnologia sviluppata da Came per gestire da remoto grazie al Cloud, in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo mobile, tutte le automazioni presenti in un impianto tramite la rete Internet.



Treviso, 24 febbraio 2015 - Came, azienda leader nel settore dell'automazione, della sicurezza attiva e del controllo degli accessi automatici, lancia in anteprima internazionale a R+T, fiera leader mondiale per avvolgibili, porte, portoni e protezione solare, Came Connect, l'innovativa tecnologia che attraverso il Cloud consente di controllare da remoto tutte le automazioni e i sistemi di sicurezza e controllo accessi presenti in un impianto.


Frutto dell'esperienza sviluppata in occasione della digital smart City di Expo Milano 2015, Came Connect - la tecnologia integrata in tutti i sistemi di automazione, controllo e sicurezza Came - permette all'utente e all'installatore di monitorare e gestire efficacemente e in qualsiasi momento, tutti i sistemi presenti nelle abitazioni o nei grandi spazi collettivi, da qualsiasi dispositivo mobile connesso a Internet come uno smartphone, un tablet e un PC.

Con questa nuova tecnologia, in grado di mettere in connessione fra loro le soluzioni proposte dal Gruppo, Came si posiziona come partner tecnologico e interlocutore globale per la connettività e la gestione da remoto delle automazioni per la casa - dai cancelli, alle porte garage, dai sistemi di automazione per tende e tapparelle, ai sistemi antintrusione, dalla videocitofonia alla termoregolazione - e dei grandi progetti, rivoluzionando la politica del servizio e dell'assistenza ai clienti.

Grazie a Came Connect vengono offerti al consumatore il massimo del comfort e la possibilità di gestire le proprie abitudini di vita anche lontano da casa. Con pochi click, infatti sarà in grado di rispondere al videocitofono, comandare l'apertura e la chiusura di ogni automazione o semplicemente monitorare lo stato dell'impianto. 

Il tutto grazie al proprio dispositivo mobile equipaggiato con apposita App, attraverso il quale si può connettere in qualsiasi momento e in tutta sicurezza all'interfaccia grafica del sistema.

L'installatore, invece, trova con Came l'opportunità di offrire ai propri clienti un servizio sempre più evoluto ed efficiente, tenendo monitorato l'impianto anche da remoto e intervenendo in caso di necessità in modo rapido e in tutta sicurezza, grazie a un'interfaccia user-friendly e a sistemi di settaggio uniformati. Came Connect oggi, rivoluziona il lavoro dei professionisti, che dotati di specifiche licenze, possono gestire tutti gli impianti installati attraverso un unico portale web, ottenendo così efficaci servizi di configurazione, geolocalizzazione, controllo, comando e teleassistenza.

Attraverso una sola piattaforma, si può accedere al cuore dell'installazione da qualsiasi dispositivo collegato a Internet e, tramite un'interfaccia grafica semplice e intuitiva, è possibile visualizzare i diversi dispositivi su mappe grafiche caricate direttamente dall'utente e gestire, o semplicemente monitorare, il funzionamento di ogni singolo dispositivo.


--
Redazione del CorrieredelWeb.it

FATTURAZIONE ELETTRONICA, DOMANI A CATANIA CONFERENZA STAMPA

Mercoledì 25 febbraio, ore 10.00, Sala Giunta Palazzo degli Elefanti 

 
CATANIA – Domani, mercoledì 25 febbraio, alle ore 10.00, nella Sala Giunta di Palazzo degli Elefanti sarà presentato il convegno "La fatturazione elettronica, l'impatto del digitale nella Pubblica Amministrazione, nel sistema delle imprese, negli studi professionali", organizzato a poco più di un mese dal "debutto ufficiale" della fatturazione elettronica obbligatoria per gli enti locali, prevista per il 31 marzo. 

Alla conferenza stampa prenderanno parte: il sindaco di Catania Enzo Bianco, l'assessore al Bilancio Giuseppe Girlando, il presidente dell'Ordine dei Commercialisti di Catania Sebastiano Truglio, il presidente di Confindustria Catania Domenico Bonaccorsi di Reburdone, il vice presidente vicario di Confindustria Catania Antonello Biriaco, l'economista Antonio Pogliese e il direttore generale Gestione Archivi di Catania Giovanni Pellitteri.
In occasione del convegno, che si svolgerà il 27 febbraio a Palazzo dei Chierici, verranno affrontate le trasformazioni legate all'obbligo di emissione di fattura elettronica e alla conseguente conservazione dei documenti, con un focus sulle implicazioni pratiche dell'adeguamento, sugli standard stabiliti dalla normativa (trasmissione fattura e archiviazione documenti) e sul cambiamento della gestione della fiscalità dentro e fuori le aziende.


--
Redazione del CorrieredelWeb.it

Alfresco Day 2015 - Milano - The Future of Work




     
Alfresco Day Milan 2015


Alfresco Day 2015 - Milano
The Future of Work

Alfresco ha il piacere di invitarti all'edizione 2015 dell'Alfresco Day, l'appuntamento annuale dedicato alla piattaforma ECM leader nel mondo Open Source.
Quando? 5 Marzo 2015, 9:00 - 17:00
Dove?  Hotel Dei Cavalieri, Piazza Missori, 1, Milano


Clicca qui per il calendario

L'evento sarà un'occasione unica per incontrare John Newton, fondatore e CTO di Alfresco, scoprire la sua visione sul "futuro del lavoro" e condividere le esperienze di alcuni clienti come BPER, Buongiorno, Cattolica Assicurazioni e Iren Energia che testimonieranno, attraverso progetti di successo, come gestiscono con Alfresco contenuti e processi aziendali.

Scopri tutti i dettagli al seguente link: Alfresco Day 2015

Ti aspettiamo

Il team Alfresco Italia


Registrati ora!

Alfresco Software, 1825 S Grant St, Suite 900, San Mateo, CA 94402, United States
Alfresco.com



--
www.corrieredelweb.it

lunedì 23 febbraio 2015

26 febbraio - Webinar gratuito - Un nuovo modo di lavorare: soluzioni di cloud e collaboration per i professionisti



Webinar 26 febbraio

Lavorare ed essere efficienti in mobilità è la sfida che oggi i professionisti devono affrontare. L'innovazione tecnologica e la diffusione di notebook, smartphone e tablet hanno trasformato completamente il modo di relazionarsi con i clienti, gestire i documenti, collaborare con i colleghi, rispondere tempestivamente alle richieste.
Come è possibile avere a disposizione sempre e ovunque documenti e dati?
Come archiviare e proteggere da furti e smarrimenti i documenti?
Quali vantaggi offrono i software in Cloud rispetto al tradizionale acquisto di licenze?
I costi sono davvero contenuti?
Questi temi verranno approfonditi nel corso del webinar gratuito:
"Un nuovo modo di lavorare: come le nuove soluzioni di cloud e collaboration possono rendere più efficiente il tuo business"
che si terrà il giorno 26 febbraio dalle ore 12.00 alle ore 13.00, in cui interverranno:
  Valeria Mennella, Marketing Manager Small & Medium Enterprise di Vodafone
  Fiorella Crespi, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano
  Manuela Gianni, Direttore di ICT4Executive
La partecipazione al Webinar è gratuita, previa registrazione.
registrati
 
Per ulteriori informazioni contattare
la segreteria organizzativa - email: webinar@ict4executive.it
 



FIBRA VODAFONE: LA NUOVA OFFERTA

Connessione a 300 Mbps a partire da 25 euro al mese. La potenza della rete Vodafone protagonista anche del nuovo spot TV.


Milano, 23 febbraio 2015 – Vodafone presenta la nuova offerta per la casa: a partire da 25 euro al mese, per i primi 12 mesi, i Clienti potranno sperimentare tutta la potenza della rete in fibra ottica di Vodafone Italia, l'unica in grado di raggiungere la velocità di 300 Mbps in download e 20 Mbps in upload. 

Con la nuova offerta, i Clienti Vodafone hanno la garanzia di a navigare al massimo della velocità concessa dalla rete. Dopo 12 mesi potranno sceglier se continuare a usufruire del servizio, al costo mensile di 5 euro.

Per venire incontro alla crescente richiesta di connettività e nell'ottica di una sempre maggiore convergenza, i Clienti Vodafone in possesso di un abbonamento o di un pacchetto ricaricabile potranno aderire ad una promozione dedicata e sottoscrivere l'offerta Casa ad un prezzo esclusivo, a partire da 20 euro mensili.

Vodafone investe in Italia 3,6 miliardi di euro per portare la banda larga mobile e fissa alle famiglie e alle aziende di tutta Italia: sono già 84 le città raggiunte dalla Fibra ottica Vodafone, frutto della realizzazione di oltre 3200 cabinet su tutto il territorio nazionale. Vodafone è stato inoltre il primo operatore a lanciare in Italia la Fibra a 300 Mbps, disponibile a Milano e Bologna con tecnologia Fiber to the Home (FTTH).

La potenza della rete Vodafone è protagonista anche della nuova campagna in onda sulle principali emittenti televisive italiane. I protagonisti dello spot sono travolti dalla velocità della loro connessione casalinga, mentre navigano, guardano video in streaming o giocano con videogames di ultima generazione.  La colonna sonora è il brano "Chandelier" della cantante australiana Sia, che accompagna le immagini girate con uno spettacolare effetto slow-motion. 
La creatività dello spot è curata dal TeamRed Italia, la struttura WPP responsabile del coordinamento e dell'indirizzo strategico per tutte le agenzie del gruppo che lavorano con Vodafone. 

La casa di produzione è Mercurio Cinematografica, la regia di Harald Swartz. Post produzione e sound design sono curate da You_are, la pianificazione media è realizzata da MEC.

Per maggiori informazioni sull'offerta casa di Vodafone Italia e verificare la copertura della propria abitazione è possibile visitare il sito Vodafone.it.

*La velocità massima della connessione varia a seconda della tecnologia di copertura disponibile presso l'abitazione

venerdì 20 febbraio 2015

Hitachi Systems acquisisce CBT, azienda di servizi IT italiana per accedere al mercato IT europeo. Servizi gestiti, servizi cloud e data center per i mercati IT europei

Tokyo e Roma – 20 febbraio 2015 – Hitachi Systems, Ltd., azienda del gruppo giapponese Hitachi, Ltd. (TSE: 6501), oggi ha annunciato la decisione di acquisire la totalità del capitale di Cosmic Blue Team S.p.A. ("CBT"), azienda di servizi IT italiana. "Hitachi Systems CBT S.p.A" sarà la consociata interamente controllata. L'acquisizione, che dovrebbe essere finalizzata entro il mese di marzo, permetterà a Hitachi Systems di sostenere adeguatamente il proprio business IT in Italia e in altri mercati europei.

 

Offrendo soluzioni basate sui propri prodotti, servizi e tecnologie dell'informazione, il gruppo Hitachi prosegue l'espansione globale del business d'innovazione sociale per assistere i clienti e la società in generale ad affrontare le sfide odierne.


Una delle priorità del gruppo è proprio l'espansione globale del business Information & Telecommunication Systems nel settore dell'informazione e dei sistemi di telecomunicazione. Hitachi Systems, componente centrale di tale business in seno al gruppo Hitachi, ha condotto una serie di studi approfonditi per assicurarsi e ulteriormente sviluppare una solida base capace di offrire al mercato italiano e successivamente in Europa un'estesa gamma di servizi gestiti, tra i quali soluzioni operative e di monitoraggio per garantire l'affidabilità dei sistemi IT, servizi cloud, servizi di sicurezza e data center.

 

CBT, leader nel mercato italiano dei servizi IT è da trentacinque anni specializzata in un'ampia gamma di soluzioni tra cui attività di progettazione, costruzione, gestione e manutenzione di sistemi, sviluppo applicativo, servizi cloud e data center, da alcuni anni perseguiva l'obiettivo di evolvere dal business dell'allestimento di sistemi a quello dei servizi gestiti, un mercato che si prevede in forte e rapida espansione. Questo è dunque il background che ha convinto Hitachi Systems a perseguire tale acquisizione.

 

Hitachi Systems e CBT combineranno così i rispettivi prodotti, servizi, tecnologie, competenze e risorse gestionali per offrire alle società italiane, anche a quelle a vocazione internazionale e alle aziende giapponesi e straniere operanti in Italia una grande varietà di soluzioni IT centrate sui servizi gestiti, sui sistemi cloud e sui data center. L'Italia è uno dei mercati IT più importanti d'Europa e l'arrivo di CBT nelle file di Hitachi Systems sarà per quest'ultima l'occasione di ottenere una solida posizione in Italia e nell'intera regione in collaborazione con le altre aziende del Gruppo Hitachi ivi presenti.


Hitachi Systems sta attuando numerosi e diversificati interventi per raggiungere gli obiettivi specificati nel proprio programma gestionale di medio termine, in particolare il raggiungimento di vendite nette per 500 miliardi di yen (circa 3,7 miliardi di euro al cambio attuale) e del 10% di vendite all'estero per l'anno fiscale che avrà termine nel marzo 2016, obiettivi che attraverso il rafforzamento e l'ulteriore sviluppo del proprio business globale con questa acquisizione saranno ancor più a portata di mano.

 

Commento da Hitachi Systems

Naoya Takahashi, Presidente e Amministratore Delegato Hitachi Systems: "Sono veramente lieto di accogliere CBT tra le aziende Hitachi Systems. L'Italia è uno dei mercati più importanti d'Europa nel settore dei servizi IT e ne prevediamo una crescita costante. Questa avverrà soprattutto nei settori delle infrastrutture e dei servizi cloud, due aree in cui siamo molto forti e che vediamo in espansione particolarmente rapida. Potremo così promuovere con determinazione in Europa i servizi IT risultanti dall'integrazione della solida base di clienti e infrastrutture CBT in Italia con le nostre tecnologie e servizi."

 

Commento da CBT

Paolo Angelucci, Presidente e Amministratore Delegato CBT: "Sono molto soddisfatto della partecipazione CBT in Hitachi Systems, perché le sinergie risultanti daranno un ulteriore impulso alla completa realizzazione delle nostre strategie di business. Con sei sedi e due evoluti data center in Italia, alleanze con oltre venticinque fornitori IT di primo piano e oltre 1200 certificazioni, siamo leader nel nostro settore.

Con l'apporto delle tecnologie, la forza del brand e le risorse di Hitachi Systems, con la conferma del nostro approccio multivendor, facendo leva sui nostri trentacinque anni di esperienza, sul capitale umano, sulla importante rete dei partner, sulle alleanze strategiche, sono convinto che sapremo portare al mercato soluzioni e servizi IT e che quindi il nostro business conoscerà un'ulteriore, considerevole espansione congiunta sia in Italia che nel mercato europeo".

 

Dati CBT (alla fine di gennaio 2015)

Nome completo

Cosmic Blue Team S.p.A.

Anno di fondazione

1980

Sede principale

Roma

Sito web:

www.cbt.it

Rappresentante

Paolo Angelucci, Presidente e Amministratore Delegato

Fatturato

56,7 milioni di euro (anno fiscale terminato a dicembre 2013)

Dipendenti

Circa 280 (consolidato)

Attività

Progettazione, realizzazione, conduzione e manutenzione di sistemi, sviluppo applicativo, servizi cloud e data center.

 

Dati Hitachi Systems (alla fine di marzo 2014)

Nome completo

Hitachi Systems, Ltd.

Anno di fondazione

1962

Sede principale

Tokyo, Giappone

Sito web:

www.hitachi-systems.com/eng/

Rappresentante

Naoya Takahashi, Presidente e Amministratore Delegato

Fatturato

2,6 miliardi di euro (consolidato al 31 marzo 2014)

Dipendenti

10.861 (al 31 marzo 2014, non consolidato)

Attività

Integrazione, conduzione, monitoraggio e manutenzione di sistemi, servizi di reti, sviluppo e vendita hardware e software per l'industria delle informazioni

 

A proposito di Hitachi, Ltd.

Hitachi, Ltd. (TSE: 6501), quartier generale a Tokyo, Giappone, offre innovazioni che rispondono alle difficoltà della società, grazie ad un team di talenti, di comprovata esperienza a livello mondiale. Il fatturato consolidato della società per l'esercizio finanziario 2013 (chiuso il 31 marzo 2014) ammonta a 9.616 miliardi di yen (93.4 miliardi di dollari). Ora più che mai Hitachi si sta concentrando sul Social Innovation Business, che include sistemi infrastrutturali, sistemi di informazione e telecomunicazione, sistemi per il settore energetico, macchine dedicate al movimento terra, materiali e componenti altamente funzionali, sistemi per l'industria automobilistica, soluzioni per il settore sanità e medicale, e altro ancora.

Per maggiori informazioni riguardo Hitachi, vi invitiamo a visitare il sito internet dell'azienda http://www.hitachi.com

giovedì 19 febbraio 2015

26 febbraio - Webinar gratuito - Un nuovo modo di lavorare: soluzioni di cloud e collaboration per i professionisti



Webinar 26 febbraio

Lavorare ed essere efficienti in mobilità è la sfida che oggi i professionisti devono affrontare. L'innovazione tecnologica e la diffusione di notebook, smartphone e tablet hanno trasformato completamente il modo di relazionarsi con i clienti, gestire i documenti, collaborare con i colleghi, rispondere tempestivamente alle richieste.
Come è possibile avere a disposizione sempre e ovunque documenti e dati?
Come archiviare e proteggere da furti e smarrimenti i documenti?
Quali vantaggi offrono i software in Cloud rispetto al tradizionale acquisto di licenze?
I costi sono davvero contenuti?
Questi temi verranno approfonditi nel corso del webinar gratuito:
"Un nuovo modo di lavorare: come le nuove soluzioni di cloud e collaboration possono rendere più efficiente il tuo business"
che si terrà il giorno 26 febbraio dalle ore 12.00 alle ore 13.00, in cui interverranno:
  Valeria Mennella, Marketing Manager Small & Medium Enterprise di Vodafone
  Fiorella Crespi, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano
  Manuela Gianni, Direttore di ICT4Executive
La partecipazione al Webinar è gratuita, previa registrazione.
registrati
 
Per ulteriori informazioni contattare
la segreteria organizzativa - email: webinar@ict4executive.it
 



Calendario Lunare: l’applicazione gratuita per sfruttare la luna.

Una storia lunga quella dell’applicazione calendario lunare di Nivis-Regnum.com, iniziata diversi anni fa e che ormai è diventata un vero successo web sia in termini di visite al sito sia in termini di alta partecipazione della community Facebook.
A cosa serve questa applicazione? Serve a conoscere la posizione della luna non solo rispetto alla fase lunare (piena, nuova, crescente o calante) ma anche il segno zodiacale in cui il satellite della terra transita. Il segno in cui la luna passa ci permette di, grazie alla mini guida presente sul sito, di sapere se la giornata è più o meno adatta ad effettuare un determinato trattamento di bellezza. Per esempio con la luna calante sarà possibile e consigliato depilarsi ed effettuare una pulizia profonda del viso, in luna crescente effettuare un ricco impacco sui capelli, il venerdì è il giorno per la manicure e così via…
Gli aspetti sui cui vogliamo porre l’accento è che il calendario non solo è un’applicazione estremamente facile da utilizzare, ma è anche, e lo sarà sempre facilissima da utilizzare. Bastano infatti pochi click per conoscere in che giorno è preferibile effettuare un trattamento.
Quest’anno abbiamo in serbo almeno due importanti novità per l’applicazione Calendario Lunare, una novità in fase di valutazione ed una che verrà implementata di sicuro. La novità che stiamo vagliando riguarda la possibilità di implementare una versione responsive del sito, ovvero la fattibilità di una versione grafica del sito correttamente visualizzabile sui cellulari di ultima generazione.

L’altra novità riguarderà la preparazione di un gran numero di “consigli di bellezza in pillole”. Dei mini post da pubblicare in relazione ad una particolare luna. Un consiglio sulla depilazione ad esempio quando la luna è in fase calante oppure i consigli su come nutrire i capelli tinti quando la luna è crescente e così via.

mercoledì 18 febbraio 2015

ITnet e CommVault insieme per i servizi di gestione di dati e informazioni

CommVault annuncia la partnership con ITnet, società leader nella fornitura di servizi di data center, cloud computing e progetti digitali. ITnet offrirà ai propri clienti servizi di data e information management grazie alla tecnologia Simpana implementata da CommVault nei data center della società capitanata dal CEO Paolo Venturini.

Grazie alla piattaforma Simpana di CommVault, ITnet affiancherà alle proprie features un sofisticato servizio per la gestione di dati e informazioni che i clienti potranno consumare in modalità as-a-service.

"Grazie a questa importante partnership ITnet sarà in grado di ampliare la propria offerta di managed services," commenta Paolo Venturini, CEO di ITnet, "con particolare attenzione verso il data management per aiutare le aziende nella gestione della mole di dati e sopratutto di informazioni che gestiscono e poter offrire oltre a strumenti per la gestione del disastyer recovery anche importanti funzionalità di information retrival grazie alle caratteristiche uniche della soluzione Simpana."

"La scelta di CommVault è stata semplice viste la caratteristiche uniche e distintive che rendono la piattafroma Simpana un passo avanti rispetto alle altre soluzioni disponibili sul mercato", continua Paolo Venturini.

"Commvault è il prodotto di riferimento per i service provider", spiega Rodolfo Falcone, Country Manager di CommVault. "La flessibilità della console Simpana consente a ITnet di erogare servizi, oltre che di back up, di data e information management, questi servizi di nuova generazione aiutano le aziende a migliorare il proprio business, a migliorare le comunicazioni e ad utilizzare al massimo le potenzialità del dato all'interno della propria azienda."

"I servizi di ITnet con tecnologia Commvault esprimono il massimo potenziale proponendo un nuovo approccio nella gestione e l'uso del dato", conclude Rodolfo Falcone.


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI