Cerca nel blog

mercoledì 20 aprile 2016

Cybersecurity - Dimension Data rende noti i risultati dell'NTT Global Threat Intelligence Report 2016


Il settore retail è tra i principali obiettivi dei cybercriminali.
Una nuova ricerca rivela che le organizzazioni del settore retail subiscono cyberattacchi tre volte superiori rispetto al settore finanziario.



Milano, 20 aprile 2016 – Un nuovo studio pubblicato oggi nell'NTT Global Threat Intelligence Report 2016 rivela un cambiamento del target dei cybercriminali che, rispetto al tradizionale mercato finanziario, ora sono focalizzati sul settore retail.


Le organizzazioni retail hanno subito cyberattacchi circa tre volte superiori a quelli del settore finance, che fino al 2015 era l'obiettivo primario dei cyberattacchi. I cyberattacchi nel settore finanziario sono scesi drasticamente, attestandosi alla quattordicesima posizione.

L'annuale Global Threat Intelligence Report di NTT include le analisi delle minacce alla sicurezza raccolte nel corso del 2015 individuate tra gli 8.000 clienti delle società del gruppo NTT Gruppo NTT tra cui Dimension Data, Solutionary, NTT Com Security, NTT R&D e NTT Innovation Institute (NTTi3).


I dati di quest'anno analizzano 3,5 trilioni di security log e 6,2 miliardi di attacchi. I dati raccolti provengono anche dai 24 Security Operations Centres e dai 7 centri di ricerca e sviluppo del Gruppo NTT.

Altri risultati evidenziati nel Global Threat Intelligence Report 2016 di NTT includono:
Il 65% degli attacchi proviene da indirizzi IP negli Stati Uniti. Tuttavia, questi indirizzi IP potrebbero risiedere in qualsiasi parte del mondo. I cybercriminali stanno adottando infrastrutture a basso costo, altamente disponibili e distribuite strategicamente a livello geografico per perpetrare attività malevoli.
I cybercriminali ricorrono sempre più ai malware per minare il perimetro difensivo delle organizzazioni. Nel 2015 c'è stato un incremento del 18% dei malware in tutti i settori di mercato ad esclusione del settore dell'education. 
 
La frequenza e la complessità dei malware stanno diventando sempre più occulte e sofisticate: mentre le organizzazioni stanno sviluppando sandboxes per comprendere meglio le tattiche dei cybercriminali per proteggersi dagli attacchi, gli sviluppatori di malware stanno sviluppando tecniche anti-sanboxes in modo aggressivo.
L'analisi degli attacchi ²honeynet all'interno delle organizzazioni rivela che i malintenzionati ricorrono all'uso di telco e hosting provider per condurre le proprie attività

L'Executive Guide dell'NTT Global Threat Intelligence Report è disponibile al sito www.dimensiondata.com/globalthreatreport
.




¹hacktivism: hacker le cui attività (hacktivism) sono finalizzate a promuovere una causa politica o sociale.

²sandbox: software atto a neutralizzare codici sospetti in un ambiente altamente protetto e che esamina le relative attività delle sandboxe.

³honeynet & honeypot: Honeypot: sistemi che fungono da "esca" impostati per raccogliere informazioni relative a un attacco o attentatore e, potenzialmente, per deviare questo attacco da un ambiente aziendale. Honeynet: una rete che contiene sistemi honeypot.


Dimension Data
Dimension Data guida le potenzialità di trasformazione della tecnologia per aiutare le organizzazioni a sfruttare le migliori opportunità dell'era digitale. Come uno dei membri del NTT Group, siamo focalizzati sulla infrastruttura digitale, il cloud ibrido, il workspaces for tomorrow, la cybersecurity, e la rete come piattaforma. Con un fatturato di 7,5 miliardi di dollari e sedi in 58 paesi, offriamo servizi ai clienti di tutto il mondo, in qualsiasi fase del loro percorso tecnologico evolutivo.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI