Cerca nel blog

giovedì 21 aprile 2016

Dell fornisce il più completo portfolio per le infrastrutture iperconvergenti (HCI)

• Dell offre ai clienti l'unico portfolio completo di soluzioni infrastrutturali iperconvergenti
• Dell rivenderà le soluzioni iperconvergenti di EMC tra cui la famiglia di Appliance VCE® VxRail™, il nodo VCE VxRack™ e il sistema VCE VxRack™ System 1000 FLEX 
• Dell Lancia la SAN virtuale Dell VMware Ready Notes basata sui server Dell PowerEdge
• La serie XC di Dell migliora le prestazioni dei primi sistemi basati su Nutanix grazie ai più recenti processor Intel
• Dell aggiunge il supporto delle SAN virtuali VMware per la piattaforma Dell Hybrid Cloud con VMware 

 

Milano, 20 aprile 2016 – Dell annuncia l'ampliamento del più grande portfolio per le infrastrutture iperconvergenti disponibile sul mercato per aiutare i clienti a rendere più rapide e semplici l'installazione e la gestione delle proprie soluzioni IT, ora e in futuro. Le nuove aggiunte, dalle appliance VCE® VxRail™ e sistemi VxRack™ ai nodi Virtual SAN-Ready VMware e alle appliance iperconvergenti Dell XC Series di nuova generazione, fanno dell'offerta di Dell la più ampia gamma di soluzioni iperconvergenti, dalle architetture di riferimento alle soluzioni progettate ad-hoc.

 

Le infrastrutture iperconvergenti, che uniscono funzioni complete di storage, calcolo e networking in una singola soluzione o appliance, normalmente pensate per ambienti virtualizzati, continuano a riscuotere successo sul mercato grazie ai vantaggi che derivano da un time-to-value più rapido e da operazioni più efficienti grazie a un IT più flessibile, scalabile ed efficiente. Secondo IDC, si prevede per il mercato mondiale dei sistemi iperconvergenti una crescita media del 60% da qui al 2019, con un fatturato previsto a quella data di oltre 3,9 milioni di dollari USA.1

 

"Al crescere dell'importanza dei dati in azienda e al diversificarsi dei carichi di lavoro, vediamo una notevole crescita nella domanda di soluzioni iperconvergenti e ci aspettiamo che il mercato generi un fatturato di quas4 miliardi di dollari per il 2019", ha commentato Matt Eastwood, Senior Vice President del gruppo Enterprise Infrastructure and Datacenter di IDC. "Oggi vediamo che i clienti necessitano di diversi punti di ingresso per le infrastrutture iperconvergenti. Dell è stata tra i primi a entrare in questo mercato, registra una forte crescita e ha la giusta visione e approccio per gestire la trasformazione di questa categoria di infrastrutture."

 

"L'approccio di Dell alle infrastrutture iperconvergenti è coerente con la nostra filosofia di rispondere alle specifiche esigenze dei clienti rispetto al proporre la stessa soluzione per tutti i problemi", ha dichiarato Marius Haas, Chief Commercial Officer Presidente di Dell Enterprise Solutions. "Il nostro portfolio di soluzioni iperconvergenti copre un'ampia gamma di appliance, sistemi integrati, soluzioni aziendali e architetture di riferimento flessibili attraverso cui Dell offre sistemi che possono essere installati e scalati in pochi minuti. Assieme al programma Blueprint, questa nuova estensione consente a Dell di offrire ai clienti soluzioni specifiche per le loro richieste".

 

Grazie alla sua attenzione verso le esigenze future dei clienti, Dell è diventato il partner IT preferito di aziende di ogni dimensione, che cercano le più appropriate soluzioni IT per raggiungere i loro obiettivi. Dell ha costruito un ampio portfolio di soluzioni per le infrastrutture iperconvergenti che comprende opzioni personalizzabili dal cliente e la possibilità di partire "in piccolo" con soluzioni scalabili oppure installare una gamma completa di soluzioni precostituite. Il portfolio Dell per le infrastrutture iperconvergenti consente un preciso allineamento con le esigenze del cliente in termini di ambiente IT, carichi di lavoro, prestazioni e scalabilità.

 

Le nuove aggiunte al portfolio comprendono la rivendita delle soluzioni iperconvergenti di VCE, la divisione di EMC dedicata alle piattaforme convergenti:

 

• Appliance VCE VxRail – Sono le uniche appliance per le infrastrutture iperconvergenti progettate assieme a VMware e sono perfettamente integrate, preconfigurate e pre-collaudate per gli ambienti VMware. Combinano i servizi rich data EMC e le migliori funzionalità di gestione dei sistemi con il software di VMware in una singola famiglia di prodotti, VCE VxRail Appliances e sono disponibili in una serie di configurazioni a partire da piccole e medie installazioni fino a configurazioni con opzioni all-flash.

 

• VCE VxRack Node e VxRack System 1000FLEX– VCE VxRack Systems rappresenta un modo per aiutare i clienti a passare dalle SAN fisiche a sistemi iperconvergenti scalabili fino a migliaia di nodi con il supporto di molteplici hypervisor. VxRack Node è un componente software-defined con software EMC® ScaleIO® che consente installazioni rapide e una flessibilità scalabile. VxRack System 1000 FLEX è un'infrastruttura iperconvergente a rack che fornisce elevate prestazioni di calcolo, software-defined storage networking. 

 

• Dell ha inoltre annunciato l'architettura Dell Reference per infrastrutture convergenti EMC,che fornisce ai clienti flessibilità nell'installazione di architetture rack su server Dell PowerEdge.

 

Altre aggiunte all'infrastruttura iperconvergente di Dell comprendono:

 

• Dell VMware Virtual SAN Ready Nodes – I clienti possono innovare con rischi ridotti costruendo le loro soluzioni iperconvergenti basate su VMware Virtual SAN Ready Nodes con Dell. Questi componenti sono pronti all'uso con configurazioni convalidate integrabili nei server Dell PowerEdge e nel software iperconvergente VMware. Un'ampia gamma di configurazioni consente di rispondere alle esigenze di diversi carichi di lavoro.

 

• Appliance iperconvergenti Dell serie XC  le appliance Dell XC Series sono le prime soluzioni iperconvergenti basate su Nutanix disponibili sul mercato a incorporare la più recente famiglia di processori Intel® Xeon® Processor E5-2600 v4 Broadwell. Questi forniscono maggiori prestazioni al portfolio di appliance 1U e 2U configurabili, aiutando a rendere più rapido l'accesso dei clienti ai dati e alle applicazioni nel caso di installazioni altamente scalabili che spaziano dal VDI al Cloud privato. La serie XC ha da oggi un'integrazione certificata con la piattaforma tecnologica SAP NetWeaver® in ambiente Linux.

 

• Virtual SAN aggiunta a Dell Hybrid Cloud System con VMware – Questa architettura di riferimento riunisce il meglio delle tecnologie Dell e VMware. L'integrazione di Dell Active System Manager con VMware vCenter, vRealize e Virtual SAN crea una completa e ottimizzata piattaforma per Cloud privati e ibridi con funzionalità di automazione end-to-end dal Cloud privato al pubblico. Il nuovo supporto a VMware Virtual SAN fornisce linee guida per creare Cloud che utilizzino software iperconvergente con un sistema che collega VMware vRealize direttamente all'infrastruttura fisica.

 

Disponibilità

• Le appliance VCE VxRail, VCE VxRack Node, Dell VMware Virtual SAN Ready Nodes (su specifica del cliente), e le più recenti appliance Dell serie XC sono immediatamente disponibili da Dell e dai partner di canale Dell PartnerDirect.
• Dell Reference Architecture per le architetture convergenti EMC, il supporto a VMware Virtual SAN con Dell Hybrid Cloud Platform per VMware Dell VMware Virtual SAN Ready Nodes(standard) sono previsti per il secondo trimestre del 2016.
• VCE VxRack System 1000 FLEX è immediatamente disponibile da Dell negli Stati UnitiLa disponibilità a livello globale e attraverso i partner di canale è prevista per il secondo trimestre del 2016.

 

 

###

 

Dell

Dell ascolta clienti e partner, offrendo loro tecnologie e servizi innovativi, affidabili e di valore. Con i suoi differenti approcci al mercato, Dell è fornitore di riferimento per sistemi e servizi.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI