Cerca nel blog

martedì 14 giugno 2016

OSVR LANCIA UN DEVELOPER FUND DI 5 MILIONI DI DOLLARI PER ASSICURARE ACCESSO SENZA LIMITI A CONTENUTI VR SU OGNI HARDWARE

Il Fondo incentiverà il supporto dell'ecosistema OSVR acquistando codici di gioco dagli sviluppatori


 

LOS ANGELES (E3 2016) – 14 giugno 2016  I fondatori dell'Open Source Virtual Reality (OSVR), il maggiore consorzio open source per la realtà virtuale, hanno presentato lo OSVR Developer Fund, un programma di content acceleration guidato da Razer che mette a disposizione alla comunità degli sviluppatori la somma di 5 milioni di dollari. Il Fondo intende incoraggiare gli sviluppatori a supportare l'ecosistema OSVR, un ecosistema open source che permette ai contenuti di VR di operare con ogni hardware VR, consentendo così a sviluppatori e fan maggiore libertà di scelta, senza doversi preoccupare di policy DRM e di altre misure restrittive.

 

"La VR si sta decisamente avviando a diventare un successo generale, grazie a tutti gli sviluppatori che si sono uniti per creare una nuova generazione di esperienze interattive", spiega Christopher Mitchell, OSVR lead di Razer. "Lo OSVR Developer Fund ci permette di supportare direttamente gli sforzi dei pionieri della VR su questo mercato in rapido sviluppo, ed al tempo stesso garantire che i contenuti restino disponibili a tutti gli attori del mercato. E' nostra profonda convinzione che, se avranno successo gli sforzi di tutti coloro che contribuiscono fattivamente all'ecosistema VR, avrà successo la VR stessa. Tenere le porte chiuse nel mondo dello sviluppo equivale a una sentenza di morte."

 

Lo OSVR Developer Fund sarà disponibile a una selezione di sviluppatori di contenuti VR, indipendenti o parte di grosse realtà. Gli sviluppatori che verranno prescelti vedranno il loro codice di gioco acquisito, da Razer o da altri futuri partecipanti al fondo, in cambio del supporto alla piattaforma. Questo aiuterà a ricompensare gli sviluppatori per il tempo speso nell'integrazione, oltre a mettere a disposizione di OSVR nuovi asset per promuovere la disponibilità dei loro giochi nell'ecosistema illimitato OSVR, per un possibile utilizzo con ogni headset.

 

"Comprendiamo le sfide che gli sviluppatori di contenuti si trovano ad affrontare, e ci impegniamo ad aiutarli a superare queste barriere", aggiunge Justin Cooney, OSVR director of developer relations di Razer. "Lo OSVR Developer Fund aiuta a supportare le vendite iniziali, permettendo anche agli sviluppatori di contribuire al mercato VR nel suo complesso. Insieme, OSVR e i suoi partner di contenuto, intendono realizzare una visione condivisa per il futuro della VR."

 

Nello spirito egalitario che contraddistingue OSVR, gli sviluppatori non verranno limitati a uno specifico canale di vendita, dispositivo hardware o engine di sviluppo. Anche i publisher manterranno il pieno controllo creativo dei loro contenuti. Riceveranno anche supporto promozionale e di marketing, compresa la possibilità di far parte di bundle hardware OSVR o di essere messi in mostra presso importanti eventi consumer.

 

 

 

 

Per diventare partner del fondo:

Il fondo è alla ricerca di nuovi finanziatori. Gli interessati possono contattare marketing@osvr.org

 

Per saperne di più a E3:

Tutti gli interessati (sviluppatori e possibili finanziatori) sono invitati ad approfondire presso lo stand Razer a E3, al Los Angeles Convention Center, dal 14 al 16 giugno, dove potranno contattare direttamente il team.


OSVR: 
OSVR™ è una piattaforma software creata per stabilire uno standard aperto che consenta a dispositivi di input, output e giochi di realtà virtuale di fornire la migliore esperienza possibile. Grazie al supporto di leader del settore, l'OSVR riunisce sviluppatori e gamer sotto un'unica piattaforma. Plug in. Play Everything.

 

Per la lista completa dei membri OSVR e per maggiori informazioni, visitare il sito www.osvr.com.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI