Cerca nel blog

domenica 17 luglio 2016

Commvault e Cisco lanciano una soluzione di facile acquisto, testata e pre-ottimizzata per un backup, recovery e archiviazione più semplici

I leader di mercato rilasciano nuove architetture di riferimento per rispondere alle necessità legate alla crescita dei dati con una soluzione "all-in-one" per una scalabilità immediata dai terabyte ai petabyte.


Il supporto di Commvault del sistema iperconvergente HyperFlex di Cisco protegge applicazioni e workload di dati su infrastrutture virtuali e nel cloud. 



 

Milano, 14 luglio 2016  Commvault (NASDAQ: CVLT), leader nella protezione dei dati e nella gestione delle informazioniha lanciato nuove architetture di riferimento assieme al suo partner Cisco per fornire a clienti e partner una soluzione di facile acquisto, pre-ottimizzata e testata per semplificare protezione e recovery dei dati usando l'apprezzato software di Commvault, installato su infrastruttura Cisco Unified Computing System (Cisco UCS). 


Commvault ha anche annunciato il supporto nel sistema iperconvergente HyperFlex di Cisco per aiutare le organizzazioni a proteggere applicazioni e workload di dati su infrastrutture virtuali e nel cloud. 


Le nuove architetture di riferimento e il supporto Commvault a HyperFlex sono state entrambe annunciate nel corso di Cisco Live a Las Vegas.


Grazie alle nuove Reference Architecture, che forniscono una serie di linee guida e metodologie di best delivery per installazioni tecnologiche particolari all'interno di un catalogo di servizi IT, i clienti possono ora sfruttare una soluzione all-in-one, con una piattaforma unificata di backup, recovery e archiviazione, in grado di abbattere il costo totale di possesso e dotata della flessibilità per poter scalare da terabyte a petabyte. 


In questo modo, i clienti possono eliminare i costi e l'impegno legati all'installazione di diverse appliance single-purpose, con un'infrastruttura dati moderna in grado di portare al business informazioni utili e valore, e di mantenersi al passo con le necessità legate alla crescita attuale dei dati.


"Abbiamo riscosso un ottimo successo usando il software Commvault assieme a Cisco UCS e all'infrastruttura Nimble, per trasformare i nostri dati in un asset strategico significativo per la nostra organizzazione", spiega Matloob Hussain, ICT Infrastructure Engineer di Xentrall ICT Services. 


"Dal rollout originario, siamo passati all'undicesima versione della piattaforma dati di Commvault, che ci ha permesso di ridurre decisamente i tempi di backup e di raggiungere velocità di richiamo degli archivi comparabili con quelle per accedere ai file non archiviati, per il nostro intero ambiente di lavoro."


Le Reference Architecture di Commvault, che permettono ai clienti di installare velocemente, ridurre i rischi legati all'implementazione ed accelerare il time to value, sono già disponibili per alcuni clienti Commvault e partner Cisco. Maggiori dettagli sono disponibili qui. 


"Quando cerchiamo soluzioni per le necessità di backup, recovery e gestione dei dati da parte dei nostri clienti, sia on-premise che all'esterno, in scenari hybrid cloud, non solo abbiamo bisogno di tecnologie eccezionali ma anche di soluzioni basate su partnership tra riconosciuti leader di mercato", aggiunge Tom Cahill, Vice President Product and Partner Management di CDW. 


"Grazie alle loro nuove architetture di riferimento, Commvault e Cisco renderanno più semplice e veloce per CDW erogare soluzioni in grado di dare valore aggiunto ai nostri clienti."


"Il lancio delle nuove architetture di riferimento e il nostro supporto a Cisco HyperFlex unisce riconosciuti leader di mercato dotati di tecnologie complementari, a tutto vantaggio di clienti e partner", commenta Ralph Nimergood, Vice President Worldwide Channels & Alliances di Commvault. 


"Siamo orgogliosi di questa collaborazione con Cisco tesa a risolvere problematiche reali da parte dei clienti sulla semplicità di acquisto e implementazione sotto forma di architetture di riferimento che riducono i costi legati all'acquisto di hardware non necessario, ottimizzano applicazioni mission critical e riducono in modo significativo il tempo necessario ad implementare le soluzioni adatte."


Commvault supporta Cisco HyperFlex

Oltre al lancio delle Reference Architecture per Cisco, Commvault ha annunciato supporto a Cisco HyperFlex, il sistema iperconvergente dell'azienda che combina capacità di elaborazione, storage e networking su una piattaforma di facile utilizzo costruita su infrastruttura Cisco UCS.


Grazie a questo supporto, Commvault offre protezione e recovery su applicazioni e workload di dati su infrastrutture virtuali e nel cloud su Cisco HyperFlex. I vantaggi per i clienti comprendono:

• Maggiore automazione – il software Commvault riconosce e classifica le nuove VM, e le aggiunge alle policy di backup adeguate. Il software Commvault può anche identificare automaticamente VM inattive, e archiviarle in modo sicuro per recuperare risorse di valore alla produzione. Un motore di workflow integrato consente una maggiore automazione su specifiche dell'administrator.
• Scalabilità – il software Commvault effettua un load balancing automatico su più server di backup per offrire un'esperienza scale-out moderna a datacenter in crescita. La deduplicazione end-to-end riduce in modo significativo traffico di rete e spazio storage, in modo da mantenere i dati gestiti compatti ed efficienti.
• Supporto specifico VM – con l'integrazione del software Commvault con le API di VMware, i responsabili storage possono evitare di installare agenti su ogni VM, riducendone quindi la loro presenza. Grazie a policy di backup che possono essere basate su metadati VMware e a uno snap-in per VSphere, il carico di gestione viene alleggerito. Opzioni di restore per l'intera VM o per i singoli file permettono di risparmiare tempo e offrono opzioni flessibili di ripristino per rispondere a ogni esigenza individuale.

Commvault aiuta i clienti che usano Cisco UCS a proteggere l'essenza del loro business, con un ampio supporto su applicazioni enterprise. 


Queste integrazioni offrono backup e recovery application-aware più semplici e sicuri, perché automatizzati e standardizzati, eliminando la necessità di script e processi manuali. 


Per gli array di storage primario con funzionalità di snapshot harwdare, come quelli negli stack infrastrutturali convergenti di Cisco, la tecnologia IntelliSnap di Commvault può essere sfruttata per accelerare backup e recovery, in modo che i clienti possano ottenere esattamente la protezione giusta per ogni applicazione, e che poi i dati possano essere trasferiti su Cisco HyperFlex e UCS per il loro mantenimento. 


Con il supporto Commvault ad oltre 20 importanti piattaforme e device di cloud storage, i clienti possono accelerare backup e recovery in modo omogeneo, indipendentemente dalle loro preferenze – on premise, nel cloud ibrido o pubblico.  


Sei volte consecutive leader di mercato

Le nuove architetture di riferimento e il supporto a Cisco HyperFlex seguono l'annuncio di Commvault di essere stata nominata leader – per il sesto anno consecutivo – nel Gartner Magic Quadrant for Data Center Backup and Recovery Software. 


Quest'anno Commvault si è posizionata al top in termini di "completezza di vision" e "abilità di esecuzione". 


L'azienda ha conquistato questa posizionefocalizzandosi sulla risoluzione dei problemi delle aziende moderneche cercano di proteggere i loro asset informativi strategici mentre si trasformano in business digital. 


Per maggiori informazioni e una copia complete del report Magic Quadrant for Data Center Backup and Recovery Software, visitatehttp://www.commvault.com/itleaders.

 


Commvault

Commvault è il leader nella fornitura di soluzioni di data protection e information management, e aiuta le aziende di tutto il mondo a rendere attivi i loro dati per trarne maggior valore e trasformare i moderni ambienti dati. 


Con soluzioni e servizi forniti direttamente e attraverso una rete globale di partner e service provider, le soluzioni di Commvault rappresentano uno dei più importanti portfolio di prodotti sul mercato della protezione, recupero, virtualizzazione e archiviazione dei dati, del Cloud e della sincronizzazione e condivisione dei file. Commvault è riconosciuta da clienti e analisti come un partner tecnologico esperto e fidato, in virtù della sua visione tecnologica, innovazione ed esecuzione dei progetti.


L'intera attenzione di Commvault verso il data management ha portato operatori di tutti i settori e dimensioni ad adottare le soluzioni dell'azienda, con installazioni on-premise, su piattaforma mobile, da e verso il Cloud e fornire in modalità as-a-Service. Commvault ha più di 2.000 dipendenti in tutto il mondo, è quotata al NASDAQ (CVLT) e ha sede a Tinton Falls, Stati Uniti. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI