Cerca nel blog

giovedì 28 gennaio 2016

zanox sigla una partnership con Stylepick.it, la startup che ti permette di fare shopping da Instagram!


Attraverso un link a Stylepick.it, l'utente può cliccare sulle immagini dei propri prodotti preferiti e acquistarli direttamente. Il vero social shopping inizia qui!



Milano, 28 gennaio 2016 – Chi avrebbe mai pensato di poter fare shopping da Instagram con un semplice click? Con Stylepick.it da ora si può! Grazie a questa innovativa startup le immagini stesse diventano i link diretti allo shopping online di ognuno di noi. Questo publisher è nato nel 2011 a San Francisco ed è il pioniere del social commerce, nonché di una nuova tipologia di processi d'acquisto più semplici e veloci.

zanox è il primo network di performance marketing che ha siglato a livello globale un accordo in esclusiva con un publisher che offre questa innovativa soluzione agli e-marketer.

Come funziona Stylepick.it? Prima di tutto, non c'è bisogno del supporto di un tecnico né di effettuare il download di una App, ma è sufficiente aggiungere nella biografia il link "stylepick.it/NOMEDELLOSHOP" tramite il quale i follower atterrano sulla pagina del brand su Stylepick.it, automaticamente sincronizzata con il profilo di Instagram. Qui possono interagire con le immagini, cliccare sui prodotti che preferiscono e collegarsi direttamente alla pagina "shoppable" per effettuare l'acquisto degli articoli che hanno selezionato.

I vantaggi del sistema di Stylepick.it per i follower di Instagram sono numerosi. Oltre a rendere più semplice il loro acquisto attraverso un click-through diretto allo shop online, riduce notevolmente le tempistiche e ottimizza il customer journey rendendo l'esperienza di shopping davvero piacevole. Gli utenti possono anche salvare i "like" ai prodotti e tornare in un momento successivo ad acquistarli.

Diversi sono inoltre i servizi che la startup offre ai brand, dalla possibilità di inserire link multipli in un'unica immagine al tracciamento dell'interazione dei follower con i prodotti pubblicati e dell'efficacia delle immagini, tramite analytics dettagliate; infine, alla generazione di lead poiché il cliente può decidere di lasciare il proprio indirizzo mail al fine di essere inserito in mailing e rimanere aggiornato sulle novità.

In termini di risultati, i brand che nel mondo utilizzano Stylepick.it, che spaziano dal settore della moda a quello del beauty e dei beni di consumo, hanno riscontrato un incremento sostanziale nel traffico e nei ricavi. Infatti il tasso di engagement dell'utente è pari al 12,2%, e aumenta in media del 5-10% alla settimana, così come l'estensione del tempo di permanenza sul sito, registrando un tasso medio dei click-through del 70%.

Un esempio di cliente appartenente al network zanox (in questo caso a zanox Olanda) è Tailor & Elbaz, brand di abbigliamento che offre una collezione ricca e alla moda. In allegato è possibile visionare uno screenshot del profilo Instagram con il link a Stylepick.it (https://www.instagram.com/tailor_elbaz/).

"Da sempre zanox dà molta importanza allo scouting di publisher che abbiano modelli di business innovativi; l'accordo con Stylepick.it testimonia infatti l'attenzione che il network riserva ai new business, per quanto riguarda gli inserzionisti, e alle partnership internazionali. La scelta di introdurre Stylepick nella nostra Publisher Base è anche legata al fatto che l'Italia, come è stato riportato in una ricerca di eMarketer in collaborazione con l'Istat nel 2015, è il quarto mercato europeo per uso dei social e le giovani donne in particolare sono le utenti più attive. Sempre più consumatori, quando hanno la possibilità di acquistare prodotti tramite Instagram e i social network in generale, sono disposti a spendere mediamente di più rispetto al normale. Stylepick.it diventa quindi la soluzione perfetta per rispondere a queste esigenze" commenta Sheyla Biasini, Country Manager Italia di zanox.



--
www.CorrieredelWeb.it

COMPAREX SAM2GO: i benefici del Software Asset Management




Più compliance e costi abbattuti
In un contesto di crescente complessità tecnologica, la soluzione SAM2GO di COMPAREX rafforza il controllo degli asset IT.
Lo ha sperimentato concretamente un'azienda privata italiana di circa 5.000 dipendenti, con 30 anni di attività alle spalle, che ha ottimizzato la gestione delle proprie licenze software, evitando crescite incontrollate dei costi, rimanendo in linea con le compliance.

I benefici di SAM2GO
COMPAREX, fornitore IT internazionale specializzato nella gestione delle licenze, nell'approvvigionamento di software, nella consulenza e nei servizi professionali cloud-based, ha consigliato SAM2GO, il proprio servizio gestito di Software Asset Management, che ha garantito diversi benefici:
  • Migliore controllo del portfolio software
  • Ottimizzazione dei costi di approvvigionamento e manutenzione
  • Possibilità di stilare previsioni budget in linea con i propri bisogni effettivi
  • Semplicità di utilizzo grazie all'unico tool di gestione
  • Recupero dei dati in maniera automatica
  • Dashboard completa e facile da utilizzare
  • Inventory curata nei dettagli e comprensibile
Risparmi misurati
L'implementazione di SAM2GO è avvenuta nel corso del 2015 e la società ha già potuto toccare con mano i benefici promessi, tra cui la possibilità di abbattere costi fino al 30% (grazie all'analisi della reale necessità di licenze aziendali) e la migliore sicurezza in caso di audit.
www.comparex.it

Imprint Comparex Italia Srl
Management Board: Mag. Wilfried Pruschak (CEO), Hansjörg Egger (COO), Dr. Thomas Reich (CFO),
Mag. Wilhelm Doupnik (Chairman of the Supervisory Board)
Registered in England no.: 02973781
VAT no.: GB 330 8837 54
IBAN no: GB87 BARC 2006 0530 3011 91

Comparex Italia Srl
Via Luigi Sampietro, 110
21047 Saronno VA
Phone: +39 02 964101
Fax: +39 02 9620850
E-mail: info@comparex.i
© Comparex Italia Srl • All rights reserved • www.comparex.it


mercoledì 27 gennaio 2016

Sony lancia una nuova unità USB tipo C™: spazio di archiviazione sempre a portata di mano, in un pratico formato

Con la nuova serie USB CA1 di Sony, si possono salvare fino a 64 Gb di file alla massima velocità


La nuova serie CA1, USB 3.1 gen. 1, supporta due standard USB – il tipo A e il più recente tipo C™ – combinando una velocità di trasferimento (in lettura) di ben 130 Mb/s a insuperabili doti di resistenza e compattezza, per archiviare e traferire i file in modo pratico e immediato. L'ideale per memorizzare immagini, musica, video e altri dati al volo, oppure per spostarli su dispositivi Android e Mac compatibili, come smartphone e tablet.

Sempre al passo con la continua evoluzione del mercato USB, Sony propone soluzioni di memorizzazione in grado di evitare la perdita di dati durante il trasferimento. La nuova unità USB è una garanzia per chi desidera ampliare lo spazio di archiviazione di tablet Android, computer OS o altri dispositivi.

Per aumentare le possibili applicazioni, la serie CA1 si serve di un doppio connettore – tipo C™ di nuova generazione e tipo A – progettato per adattarsi ai più svariati supporti e abbastanza robusto da poter essere inserito non solo negli smarphone, ma anche nei tablet o nei PC portatili. L'unità è compatibile con dispositivi Windows, Macintosh, Android e Chromebook provvisti di porte di tipo C™ o A e ha il merito di semplificare enormemente le operazioni di condivisione e back up.

Inoltre, il comodo design agevola il trasporto dei dati per averli sempre a portata di mano. Grazie al formato mini e sottile, questa unità è una compagna di viaggio perfetta e non interferisce con dispositivi host o custodie protettive.

GFT utilizza Informatica Platform per offrire una vista dei clienti affidabile e a 360°

La nuova soluzione Customer 360 Data Hub aiuta le assicurazioni a migliorare la Customer Experience attraverso una comprensione dei dati unica

Milano, 27 Gennaio 2016 -  GFT Italia, parte del Gruppo GFT, uno dei più importanti fornitori IT mondiali, e Informatica, il principale fornitore di software indipendente che offre soluzioni innovative per il passaggio verso un futuro all things data, annunciano un nuovo acceleratore in grado di fornire una vista a 360° del cliente per aumentare la fedeltà del cliente e individuare opportunità di vendita (cross e up selling).

Per competere oggi nel settore assicurativo, la customer experience in modalità multicanale è diventata una delle prime cinque priorità business nel settore e la qualità del dato è essenziale per supportare il tema e alimentare i sistemi di CRM tradizionali e Social. Quello che diventa fondamentale è poter fornire ad agenti, alle direzioni marketing, ai professionisti dedicati alle vendite sui canali digital e agli operatori dei call center, una vista in real-time e completa del cliente e della sua rete di relazioni. Con una conoscenza a 360° che attraversa i diversi momenti e canali di contatto, il cliente ha la concreta percezione d’essere riconosciuto e gestito da tutta la Compagnia, con risposte coerenti che tengano conto della sua storia e delle sue esigenze.

Per rispondere a questa sfida, GFT ha stretto una partnership con Informatica volta a progettare e sviluppare un acceleratore denominato Customer 360 Data Hub (C360DH) che consente alle compagnie assicurative di ottenere una vista complessiva del cliente. Informatica Platform offre funzionalità in grado di estrarre i dati dai sistemi sorgenti, quantificare e migliorare la qualità dei dati, fornire un business glossary e gestire i dati chiave del cliente. La piattaforma offre anche funzionalità per i Big Data che permettono alle compagnie assicurative di sfruttare nuove fonti di dati, come i servizi telematici di raccolta dati da veicoli o i feed dei social media.

“Customer 360 è l’acceleratore per le compagnie assicurative che coniuga competenze ed esperienze di player diversi. Tra queste la nostra profonda conoscenza delle dinamiche business e IT del settore, le peculiarità della tecnologia di Informatica e le competenze di System Integration. - Dichiara Umberto Zanchi, Director Insurance GFT Italia. - In questo modo è stato possibile migliorare l’integrazione tra i dati rilevanti per collocare realmente il cliente al centro dell’impresa in una logica di customer engagement, assicurando la governance del dato a fronte di operazioni e accessi da canali eterogenei” - Conclude Zanchi.

La digital transformation pone i dati sempre più al centro dell’agenda delle aziende che operano nel settore finanziario e non solo,- dichiara Eric Kroon, Senior Director EMEA Alliances di Informatica. - Informatica Platform permette di accedere, integrare e gestire il patrimonio informativo aziendale per ottenere business agility e competere in modo più efficace. Insieme a partner come GFT Italia, siamo in grado di supportare le organizzazioni per diventare data-centric e affrontare con successo le odierne sfide del mercato” - Conclude Kroon.


Informazioni sul Gruppo GFT
Il Gruppo GFT svolge un’attività di consulenza per i cambiamenti del business e l’evoluzione tecnologica.
Per affrontare le sfide più critiche, le primarie istituzioni di servizi finanziari a livello mondiale si affidano al gruppo GFT, che si prefigge di rispondere agli attuali e costanti cambiamenti normativi – e allo stesso tempo, di innovare processi e modelli per soddisfare le richieste della rivoluzione digitale.

Il Gruppo GFT unisce capacità consulenziali, creative e tecnologiche con una cultura di innovazione e conoscenze specialistiche del settore finanziario, per trasformare il business del cliente. 

Utilizzando la piattaforma per l’innovazione CODE_n, GFT è in grado di fornire a start-up internazionali, pionieri della tecnologia e aziende leader, l’accesso a un network globale che consente di sfruttare i trend dirompenti nei mercati dei servizi finanziari e valorizzare il loro modo di pensare “out of the box”.

Con sede in Germania, GFT Technologies SE ha conseguito ricavi consolidati per circa 365 milioni di euro nel 2014 (incluso il business della divisione emagine venduta il 30.09.2015).

GFT è presente in 12 paesi, con un team globale di 4.000 dipendenti. GFT è quotata al Frankfurt Stock Exchange nel TecDAX (ISIN: DE0005800601). Maggiori informazioni www.gft.com

Come modernizzare il processo di backup


COMMVAULT     
 
ALMENO 3 MOTIVI...
per considerare una soluzione
moderna di protezione dei dati
SEI PRONTO A LIBERARTI DALLE LIMITAZIONI DEL BACKUP TRADIZIONALE ELIMINANDO LA COMPLESSITÀ DI TANTI PRODOTTI SINGOLI?
Ecco tre motivi per prendere in considerazione una soluzione moderna di protezione dei dati.
  1. Ripristino rapido. Ripristina velocemente applicazioni e dati da ambienti diversi quali Virtual Machine, messaggistica, database e file.
     
  2. Riduci i costi. Scegli l'archiviazione che soddisfa al meglio le tue esigenze per accedere ad array di dischi eterogenei, nastro e Cloud.
     
  3. Semplifica le operazioni. Elimina la complessità con un'unica soluzione per backup, disaster recovery, archiviazione, replica, ricerca ed eDiscovery.

Siamo qui per aiutarti. Fatti mostrare i vantaggi della soluzione Commvault® e del suo approccio moderno alla protezione dei dati.

Leggi tutto. Leggi il data sheet sulla protezione moderna dei dati per avere maggiori informazioni. Poi, scopri quale soluzione Commvault® fa al caso tuo.

 



 

martedì 26 gennaio 2016

Ufficio in casa: una guida tecnologica per scegliere gli strumenti giusti

Una guida tecnologica per l'ufficio in casa
Per chi lavora da casa, poter contare su un ufficio funzionale ed efficiente è indispensabile per migliorare produttività e concentrazione, riducendo stress e perdite di tempo.

Cinisello Balsamo, 26 gennaio 2016 - Per diversi motivi, che vanno dai risparmi economici agli impegni familiari, la scelta di lavorare da casa può essere vantaggiosa anche dal punto di vista del business, ma è importante disporre di una tecnologia affidabile e conveniente che consenta di essere produttivi e concentrati sull'attività da svolgere.

Da un punto di vista tecnologico, un buon ufficio domestico richiede pochi importanti elementi fondamentali e, quando si fa una scelta, è bene riflettere attentamente sulle priorità in base al proprio modo di lavorare. Velocità o affidabilità, flessibilità o costi contenuti? Un investimento leggermente maggiore può offrire un ritorno grazie al risparmio sui costi e alla semplicità di utilizzo in futuro?

Uno dei fattori più importanti per il lavoro da casa è l'accesso a internet ad alta velocità. Nulla può essere frustrante quanto una connessione lenta o intermittente, che riduce la velocità dei download e interrompe le webconference.
Un servizio a banda larga e alta velocità non solo aiuta ad accedere alle informazioni, ma permette anche di sfruttare tecnologie come l'archiviazione sul Cloud, il backup online, le chiamate VoIP e una varietà di altri servizi basati sul web che consentono di risparmiare tempo e denaro. È importante fare una ricerca sui provider disponibili nella propria zona per individuare quello che offre i migliori livelli di velocità, convenienza e servizio clienti.

Il computer è ovviamente uno strumento essenziale. La differenza di costo tra computer portatili e desktop oggi è decisamente inferiore rispetto al passato. I laptop moderni possono avere la stessa potenza dei computer desktop e offrono il vantaggio di essere più piccoli, leggeri e facilmente trasportabili. Di conseguenza, un computer portatile sarà la scelta preferita di molti, anche se certe sofisticate applicazioni professionali, come quelle di grafica e video, possono richiedere schede grafiche disponibili solo su computer desktop.

Se si acquista un portatile, è opportuno prendere in considerazione anche l'acquisto di un monitor esterno più grande, di un mouse e di una tastiera Wi-Fi. In questo modo, si scongiurano potenziali problemi alla schiena e si riesce a lavorare più comodamente per periodi di tempo prolungati.

Una buona rete wireless sta diventando sempre più essenziale nell'ambiente lavorativo moderno, specialmente alla luce del fatto che la maggior parte delle apparecchiature elettroniche è dotata di Wi-Fi. Collegando lo smartphone al Wi-Fi spesso si ottiene un notevole aumento della velocità, specialmente quando non si dispone di una buona connessione 4G. Esistono diversi standard di Wi-Fi che variano in termini di velocità e portata. Conviene cercare router Wi-Fi con l'indicazione 802.11 AC, che offrono notevoli vantaggi rispetto ad altre tipologie.

Una stampante multifunzione "tutto in uno" è un altro dispositivo di cui la maggior parte degli uffici domestici ha costantemente bisogno. Questi dispositivi solitamente coniugano le funzionalità di una stampante, una fotocopiatrice, uno scanner e un fax in una soluzione unica. In questo modo l'ingombro è minore e si risparmia sui costi. Per comodità, vale la pena verificare che sia presente anche l'opzione della stampa wireless da computer, smartphone o tablet.

Nel mercato delle stampanti e dei multifunzione esistono diverse opzioni, con velocità di stampa e formati di vassoio carta variabili. I maggiori vantaggi, tuttavia, sono offerti dai modelli inkjet Epson EcoTank dotati di serbatoi di inchiostro ricaricabili anziché delle più comuni cartucce di inchiostro. Non solo sono più comodi, ma offrono anche maggiore convenienza di stampa con inchiostri che durano fino a due anni.

Gruppo Epson
Epson è leader mondiale nell'innovazione con soluzioni che superano le aspettative dei clienti in mercati diversi quali ufficio, casa, retail e industria. La gamma dei prodotti Epson comprende stampanti inkjet, meccanismi di stampa, videoproiettori 3LCD così come robot industriali, visori e sensori, e si basa su tecnologie proprietarie che garantiscono compattezza, riduzione dei consumi energetici e affidabilità elevata.

Con capogruppo Seiko Epson Corporation che ha sede in Giappone, il Gruppo Epson conta oltre 72.000 dipendenti in 93 società nel mondo ed è orgoglioso di contribuire alla salvaguardia dell'ambiente naturale globale e di sostenere le comunità locali nelle quali opera.

lunedì 25 gennaio 2016

Business Intelligence e Data Visualization alla portata di tutti - Online il 4 febbraio


Digital4Executive
IN COLLABORAZIONE CON   Sas
immagine
icon 4 febbraio
icon 15.00 - 16.00
Data Visualization per tutti
Scopri come è semplice tenere sotto controllo il tuo business
Tag: Analytics, Marketing, Logistica, Vendite, Retail, Finance, Digital, Case studies, Visual, Visual Marketing, Business Intelligence
REGISTRATI AL WEBINAR

Gli strumenti di Data Visualization sono ormai alla portata di tutti gli utenti sia delle PMI che delle grandi aziende, pubbliche e private.

Si tratta di soluzioni, potenti e facili da utilizzare, che aiutano a interpretare i dati di business attraverso grafici intuitivi e dashboard interattivi, che possono essere costruiti e fruiti con semplicità ed immediatezza.
Questi strumenti di analisi guidano le scelte strategiche sui processi di business e rendono gli utenti autonomi nell'utilizzo, creando così valore.

La Data Visualization diventa cruciale per:

Analizzare il comportamento dei clienti
Fornire report dinamici ed interattivi (anche su "mobile") alla forza vendita
Esplorare i dati provenienti da canali web e social
Identificare trend e correlazione tra i dati di vendita
Effettuare forecast per ordini e produzione


Durante il webinar, realizzato in collaborazione con SAS, si racconteranno casi concreti di aziende che usano la Data Visualization con successo. Sarà possibile assistere a una Demo Live e porre domande ai relatori in diretta.

A moderare la discussione sarà Manuela Gianni, Direttore Responsabile, Digital4Executive.
 

Per consultare l'agenda clicca qui
 

Icon
Per ulteriori informazioni contattare la segreteria organizzativa
email: webinar@digital4.biz

facebook twitter linkedin youtube

L’innovazione di Lexmark rivoluziona il mercato colore che cresce più velocemente



Milano, 25 gennaio 2016 – Lexmark International, Inc., leader tecnologico globale, ha annunciato una nuova generazione di stampanti e avanzati dispositivi multifunzione (MFP) A4 a colori che comprende sette nuovi modelli.

“Gli MFP A4 a colori continuano a rappresentare un segmento molto importante nel mercato MFP complessivo, con un tasso di crescita nel periodo considerato previsto al 10,5%”, spiega Amy Machado, Research Manager, Worldwide Hardcopy Peripherals Format Forecast, Q3 20151.
Molti dei nuovi dispositivi laser a colori di queste serie offrono le maggiori capacità di toner della loro categoria e componenti di imaging di lunga durata, che comportano una riduzione del numero di interventi di sostituzione delle cartucce toner con conseguente diminuzione del Total Cost of Ownwership (TCO).
Basati su un potente processore quad core, questi modelli offrono velocità di copia e stampa tra le più elevate sul mercato nelle rispettive categorie A4.
Questa nuova linea comprende i seguenti prodotti: stampanti della serie Lexmark CS720, CS725 e CS820, e MFP della serie Lexmark CX725, CX820, CX825, CX860.
L’offerta di punta di Lexmark, la famiglia CX860, offre una delle più elevate capacità di resa delle cartucce toner, la massima capacità di input/output e il supporto media più flessibile rispetto a ogni altro MFP laser A4 a colori. Questa serie CX860 ha funzionalità così avanzate da poter competere con prodotti A3, permettendo così alle aziende di portare in-house la produzione di materiali a colori.
Ogni nuovo dispositivo supporta Kofax TotalAgility di Lexmark, migliorando la strategia di acquisizione multicanale dell’azienda e aiutando le aziende clienti a guadagnare in efficienza.
Lexmark sta cambiando la customer experience grazie all’introduzione di una nuova interfaccia e-Task, che offre un’incredibile semplicità d’uso. I nuovi dispositivi MFP sono anche dotati di soluzioni che incrementano la produttività, come la nuova app Scan Center. L’app permette agli utenti di scansire un documento una volta, e successivamente inoltrare l’immagine digitale contemporaneamente a più destinazioni, quali indirizzi email, cartelle di rete, siti FTP, fax, archivi elettronici ed altre location sicure di rete, con la possibilità di impostare una conferma di ricezione.
“Questa offerta rivoluzionaria firmata Lexmark unisce il meglio della tecnologia A3 e A4 in modo originale, pensato per ottimizzare managed print services e business process solutions”, spiega Marty Canning, executive vice president e president of Imaging Solutions and Services di Lexmark. “Con il Total Cost of Ownership più basso di sempre, questa nuova generazione di dispositivi laser a colori Lexmark per grandi gruppi di lavoro rappresenta il massimo a livello di produttività in ufficio.”  
Risorse a supporto
·         Maggiori informazioni sulla nuova linea di stampanti e MFP sono disponibili al link:
www.lexmark.com/it_IT/products/series/printer-and-multifunction/finder.shtml




Lexmark
Lexmark (NYSE: LXK) crea software, hardware e servizi enterprise che eliminano le inefficienze legate a silos informativi e processi non strutturati, mettendo in collegamento le persone con le informazioni di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno. Scoprite nuove possibilità su www.lexmark.com.

1.       IDC, Amy Machado, Research Manager, Worldwide Hardcopy Peripherals Format Forecast, Q3 2015

Sempre piu' ricco il parterre di aziende a Sicurezza ICT: Milano 3 Febbraio

MILANO, 3 Febbraio 2016 – Hotel Michelangelo










Vi aspettiamo a Milano il 3 Febbraio, presso l'Hotel Michelangelo, in Piazza Luigi di Savoia, 6 alla prima tappa del Roadshow sulla Sicurezza:
Sicurezza ICT, Mobility, Cloud, Business Continuity e Digital Identity

Un evento che vede utenti e fornitori a confronto per informarsi, documentarsi e aggiornarsi su tutte le novita' in ambito security ICT e in quelli ad essa strettamente correlati: Mobile, Cloud, Datacenter, Protezione delle comunicazioni e dei Dati Aziendali e molto altro.

Ad aprire la giornata Marco Bozzetti, presidente AIPSI, che fara' una 'Analisi del rischio ora necessaria anche per le PMI'. Interverra' inoltre Roberto Bellini, Vicepresidente di AICA (Associazione italiana per l'informatica e il calcolo distribuito) che analizzera' la: 'Norma UNI 11506:2013 sulla Certificazione delle Professioni ICT'; a seguire Giuseppe Serafini, avvocato del Foro di Perugia, che trattera' il: 'Safe Harbor e la disciplina del nuovo regolamento comunitario' e a chiudere la giornata Mariangela Fagnani, Consulente Senior Advisor di Sernet, che parlerà di come 'Assicurare la privacy dei dati personali negli ambienti Cloud'.

Ecco alcune anticipazioni sulle tematiche:
- La sicurezza informatica nei tempi dei social network e del mobile
- Big Data: sicurezza, reputazione, privacy
- Gestire la sicurezza negli ambienti Cloud
- Backup, Disaster Recovery e Business Continuity

L'evento è a partecipazione gratuita, previa iscrizione.
Non mancate!

Segreteria Organizzativa
Veronica Fano
veronica.fano@soiel.it
Soiel International - Tel. 02 26148855

Internal Segmentation Firewall - Proteggere la rete dentro e fuori

Internal Segmentation Firewall
 
Proteggere la rete dentro e fuori
Nell'ultimo decennio, le aziende hanno provato a proteggere le proprie reti difendendone il perimetro, gli endpoint e il data center (DMZ inclusa), con l'idea di poter controllare punti di ingresso chiaramente definiti proteggendo le proprie preziose risorse. La strategia che ne deriva è quella di creare una difesa perimetrale estremamente solida, nel presupposto che nulla possa attraversare il firewall.
Ma le topografie di rete sono radicalmente cambiate dall'introduzione del primo firewall. Il passaggio di un numero sempre maggiore di applicazioni al cloud e la crescita esplosiva dei dispositivi che accedono alla rete hanno reso il perimetro quasi evanescente, mentre le minacce si sono fatte molto più aggressive.
Come è possibile proteggere l'interno della rete senza intaccarne le performance? Per rispondere a questa esigenza è nata una nuova categoria di firewall, gli Internal Segmentation Firewall (ISFW), da collocare in punti strategici della rete interna. Questi dispositivi possono essere installati davanti a specifici server contenenti preziose proprietà intellettuali o fare da scudo contro una serie di dispositivi utente o applicazioni web eseguite nel cloud. Indipendentemente da dove vengono collocati, gli ISFW assicurano che alle risorse possano accedere solo gli utenti autorizzati, con l'ausilio di un sofisticato meccanismo che collega le identità degli utenti a specifiche policy. 
Scarica ora i White Paper Fortinet per scoprire come l'ISFW garantisca performance notevoli senza incidere sulla sicurezza della rete, dentro e fuori. 

The State of Customer Service. Uno studio Xerox rivela che i consumatori sono disposti a pagare per ottenere un miglior servizio di assistenza dai loro brand preferiti


Lo studio condotto da Xerox, azienda basata sui servizi e guidata dalla tecnologia, ha analizzato le preferenze dei consumatori nei settori della tecnologia, delle telecomunicazioni e dei media.

MILANO, 25 gennaio 2016 – Il nuovo report The State of Customer Service 2015, condotto da Xerox, che da sempre si impegna a sviluppare soluzioni su misura basate sulle esigenze dei singoli clienti, rivela che oltre la metà dei consumatori (54%), sarebbe disposta a pagare di più per ricevere un miglior servizio di assistenza da parte delle aziende a cui si rivolge abitualmente.

L'indagine, condotta su un campione di 6000 persone residenti in Francia, Germania, Paesi Bassi, Gran Bretagna e Stati Uniti, ha rivelato che l'importanza che i consumatori riconoscono a un servizio di assistenza clienti di qualità è significativa in tutti i settori, paesi e fasce d'età analizzati. La ricerca, inoltre, ha evidenziato che 7 persone su 10 con più di 71 anni, e ben il 40% della Generazione Z (età compresa tra i 16 e i 20 anni), è pronto a pagare una cifra maggiore pur di semplificare il processo di assistenza.

Oltre a nascondere una certa insoddisfazione, molti consumatori continuano a essere piuttosto freddi e sospettosi nei confronti della personalizzazione, a causa delle preoccupazioni legate alla privacy. Circa un terzo del campione (31%), ha affermato di non gradire alcuna forma di comunicazione personalizzata e circa la metà degli intervistati con più di 50 anni ha dichiarato che si sente a disagio rispetto all'uso che le aziende fanno dei dati personali. 
La ricerca, inoltre, ha evidenziato il desiderio che si potenzi l'impiego di mezzi automatizzati, come ad esempio gli "agenti virtuali", software che replicano le azioni degli addetti all'assistenza clienti per rispondere alle richieste dei consumatori. A fronte di un 56% del campione che ha espresso opinione positiva nei confronti dei metodi alternativi di comunicazione digitale, il 29% ha escluso quest'opzione e il restante 15% ha affermato di non essersi già formato un'opinione in merito a questa tecnologia, ancora in fase emergente. Dal punto di vista demografico, i consumatori più giovani risultano essere i più interessati. Il 72% della Generazione Z è aperto a questa nuova forma di intelligenza artificiale, rispetto al 36% delle persone intervistate con oltre 71 anni. 
"Sappiamo che la soddisfazione dei clienti è un importante indicatore di fedeltà", ha affermato Nancy Collins, Group President High-Tech, Communications and Media Group di Xerox. "Addetti al servizio clienti dotati di maggiori competenze, tempi di attesa ridotti o un'esperienza multicanale fluida e scorrevole forniscono un'opportunità reale, per i brand, di sfruttare meglio la tecnologia per costruire una relazione basata sulla fiducia e trattare ogni consumatore come un individuo unico". 

L'indagine, che ha analizzato le preferenze di canale espresse dai consumatori, oltre che il livello di soddisfazione, fedeltà, privacy e personalizzazione nei settori della tecnologia, delle comunicazioni e dei media, ha ampliato i precedenti studi, focalizzati sulla fedeltà dei consumatori nel campo delle comunicazioni.

La ricerca ha evidenziato anche altre tendenze, in particolare:
·         La predominanza di ecosistemi costituiti da un solo brand. Questo tipo di ecosistemi ancora non esiste, ma nel 2025 il 51% dei consumatori appartenenti alle tre aree analizzate si aspetta di fare i propri acquisti presso un unico brand. In questo modo, quindi, i marchi avranno l'opportunità di posizionarsi esattamente al centro dell'universo dei propri clienti.
·         Il call centre, che è ancora il canale scelto dal 25% dei consumatori, oltre che il più utilizzato negli Stati Uniti (32%) e in Francia (27%), dovrà evolversi. Due quinti del campione intervistato (42%), però, affermano che il call centre non esisterà più entro il 2025, è necessario quindi pensare alla sua trasformazione.
·         Va ripensato il concetto di negozio. Il punto vendita fisico, infatti, risulta ancora interessante per molti. Nel settore tecnologico, il contatto diretto offerto dal negozio è ancora il percorso preferito dai consumatori per le procedure di registrazione (38%) e installazione (25%).

"Le aziende devono necessariamente investire per garantire che il loro servizio di assistenza clienti funzioni al meglio, in quanto molti consumatori sono disposti a pagare per una migliore assistenza", ha dichiarato Nancy Collins. "Fornire il  servizio personalizzato, desiderato dai consumatori, riuscendo allo stesso tempo a garantire una gestione attenta e sicura dei loro dati, è una sfida quotidiana. Si sta aprendo un'opportunità immensa per le aziende, che possono riuscire a colmare questo gap e a differenziarsi grazie agli strumenti di nuova generazione – come gli analytics e l'intelligenza artificiale e automatizzata – capaci di andare oltre i tradizionale modelli di assistenza clienti".

-XXX-
Xerox
Xerox sta contribuendo a cambiare il modo in cui il mondo lavora. Attraverso l'expertise nei settori dell'imaging, dei processi aziendali, dell'analytics, dell'automazione e grazie agli insight incentrati sugli utenti, riprogettiamo il flusso di lavoro per garantire maggiori livelli di produttività, efficienza e personalizzazione. Operiamo in 180 paesi e abbiamo più di 130.000 dipendenti in grado di creare innovazioni significative e fornire servizi per i processi di business, prodotti per la stampa, software e soluzioni in grado di fare davvero la differenza per i nostri clienti e per i loro clienti finali. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.xerox.it

Xerox®, Xerox and Design® e ConnectKey® sono marchi registrati Xerox negli Stati Uniti e in altri paesi. 


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI