Cerca nel blog

martedì 17 gennaio 2017

Proteggere le applicazioni è immediato con Commvault

 
Le snapshot dovrebbero essere semplici. Lo dice il nome stesso. In molti casi però, effettuare la snapshot di un sistema è tutt’altro che semplice.

Per molti clienti, il problema è che i tool nativi per le snapshot degli array, ma anche molti prodotti di terze parti, non sono omogenei in quello che possono fare. Possono avere limiti di funzionalità, livello di automazione, requisiti di script, supporto hardware e capacità di integrazione applicativa. 

Questi limiti innalzano i livelli di costo e complessità, dilatano i tempi di ripristino e rendono più difficile ai clienti sfruttare appieno gli investimenti storage effettuati, soprattutto se si parla di ambienti eterogenei.

Le aziende oggi dovrebbero utilizzare snapshot array-based e funzionalità di replica per migliorare le loro soluzioni proprietarie di data protection. Commvault risolve la complessità delle snapshot e le rende uno strumento di valore per la protezione dei dati di un’azienda. La tecnologia Commvault IntelliSnap semplifica e rende più efficace la gestione delle snapshot, e la centralizza su una soluzione unificata, a supporto di molte differenti piattaforme storage.

Commvault è leader di mercato per la protezione e la gestione delle snapshot:
·         La snapshot integration di IntelliSnap supporta un’ampia gamma di array storage SAN/NAS con l’integrazione verso oltre 30 piattaforme diverse. E Commvault continua ad ampliare la lista di piattaforme e vendor supportati.
·         Intellisnap copre oltre l’80% del mercato degli array all-flash, con il supporto di DellEMC, HPE, IBM, NetApp (con SolidFire), Nimble Storage e Pure Storage.
·         Intellisnap offre estesa copertura e integrazione per filesystem, hypervisor e applicativi database.
·         Intellisnap integra in modo immediato gli snapshot all’interno di protezione e ripristino end-to-end, senza perdere traccia della provenienza dei dati.

Un ottimo esempio della posizione di leadership di Commvault sulla tecnologia snapshot è il suo supporto degli array all-flash, il segmento storage che registra attualmente la crescita maggiore. Di seguito tre esempi concreti di supporto per il software Commvault IntelliSnap:

·         NetApp: Commvault è l’unica azienda di data protection e management a supporrare l’intera offerta NetApp; dagli array NetApp AFF alla serie E e agli array all-flash SolidFire. Con la tecnologia Commvault IntelliSnap, i clienti possono gestire tutti i prodotti NetApp tramite una soluzione unificata di data management, ed avere una completa visuale dei dati su tutte le applicazioni, i dispositivi e le location.
·         Nimble Sorage: La tecnologia Commvault IntelliSnap offre un ampio snapshot management application-aware, in grado di automatizzare e orchestrare la creazione, il mantenimento e l’accesso alle snapshot di Nimble Storage, semplificando in modo decisivo le procedure di protezione e ripristino, oltre che la condivisione dei dati.
·         Pure Storage: Commvault supporta la replica array-based sui FlashArray di Pure Storage, sia la serie //m che FlashStack, per orchestarre la creazione di copie equivalenti su più array PureStorage. Questa integrazione sfrutta la capacità di replica efficiente, nativa degli array Pure Storage, per inserire coerenza applicativa e creazione delle snapshot nel processo di replica. Le snapshot sui diversi array possono essere successivamente usate per il ripristino, per ulteriori backup o per funzioni secondarie quali backup streaming o refresh test/dev.

La tecnologia snapshot è uno strumento importante che dovrebbe far parte della data protection di ogni azienda. Anche chi non ne fa ancora uso perché la considera complessa o non ne ha chiari i vantaggi, pensando magari alla necessità di dover effettuare script manuali, dovrebbe considerare il modo di semplificare e automatizzare questo processo. 

La tecnologia Commvault IntelliSnap rende più semplice la gestione delle snapshot, oltre ad accelerare la protezione dei dati e le operazioni di ripristino.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI