Cerca nel blog

venerdì 13 gennaio 2017

ZTE entra in 5GAA

13 gennaio 2017 – ZTE Corporation (0763.HK / 000063.SZ), azienda leader a livello mondiale nella fornitura di soluzioni tecnologiche di telecomunicazioni, aziendali e consumer per l’Internet Mobile, annuncia di essere diventata membro della 5G Automotive Association (5GAA) al fine di collaborare con i partner del settore per promuovere l’Internet intelligente sui veicoli.

L’associazione 5GAA è stata creata nel settembre 2016 da operatori nel settore automotive e delle telecomunicazioni con l’obiettivo di sviluppare, testare e promuovere soluzioni di comunicazione, supportare la standardizzazione e accelerare la disponibilità commerciale e la penetrazione globale del mercato. 


Lo scopo è quello di indirizzare la mobilità connessa e la sicurezza su strada con applicazioni quali la guida automatica connessa, l’accesso ubiquo ai servizi, l’integrazione nelle smart city e il trasporto intelligente. 

I membri comprendono un ecosistema completo per la smart Internet dei veicoli, comprese case automobilistiche, operatori di telecomunicazioni, provider di infrastrutture di telecomunicazioni, fornitori di chip e di parti di automobili.

In qualità di fornitore di soluzioni di comunicazioni globali, ZTE è impegnata alla realizzazione di piattaforme e ambienti terminal-pipe-cloud sicuri, aperti e condivisi per la smart Internet dei veicoli. 


ZTE offre connessioni wireless sicure, efficaci e ubique, una piattaforma di sistema operativo, così come dispositivi in-vehicle come moduli multimodali 4G T-BOX, diagnostica on-board (OBD) e moduli Wi-Fi-in-car per indirizzare esigenze di sicurezza, controllo e informazione. 

ZTE vanta anche una solida esperienza nel campo dei sistemi di trasporto intelligenti (ITS) con una vasta gamma di soluzioni che coprono il controllo del traffico, gestione del trasporto, emergency telecommunication cluster (ETC) e servizi di informazione. L’internet of vehicles è un sotto-ecosistema della Global IoT Alliance, fondata da ZTE con svariati partner di mercato.

Le reti mobili 4G ad alta velocità rappresentano una piattaforma eccellente per l’internet of vehicles intelligente, ma potranno offrire molto di più con l’avvento del 5G.

“ZTE è molto lieta di essere diventata membro 5GAA. Stiamo lavorando molto sulle tecnologie 5G e abbiamo fatto grandi passi avanti nella codifica di canale, MIMO, virtualizzazione e slicing della rete, così come il posizionamento accurato. Tutti questi risultati offriranno una nuova esperienza utente per l’internet of vehicles intelligente”, commenta Bai Gang, general manager ZTE 5G product sector. “Come M-ICT enabler, ZTE coopererà con i partner per promuovere l’internet of vehicles intelligente e la collaborazione cross-industry”.



ZTE

ZTE fornisce apparati di telecomunicazione, dispositivi mobile e soluzioni tecnologie avanzate a utenti individuali, carrier, aziende e realtà del settore pubblico. Nell’ambito della sua strategia M-ICT, ZTE si impegna a mettere a disposizione dei clienti innovative soluzioni end-to-end con l’obiettivo di fornire eccellenza e massimo valore in un momento in cui i settori delle telecomunicazioni e dell’informatica convergono. 


ZTE è quotata alle Borse di Hong Kong e di Shenzhen (H share stock code: 0763.HK / A share stock code: 000063.SZ), i suoi prodotti e servizi sono venduti a oltre 500 operatori in più di 160 nazioni diverse. ZTE destina il 10% del suo fatturato annuale ad attività di ricerca e sviluppo e vanta ruolo di leadership presso organizzazioni normative internazionali. 

Azienda fortemente impegnata in iniziative di Corporate Social Responsibility (CSR), ZTE è membro del Global Compact delle Nazioni Unite. Ulteriori informazioni sono disponibili al sito www.zte.com.cn.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI