CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Information & Communication Technology

Cerca nel blog

mercoledì 1 luglio 2020

Flowmon FPI: controllo automatizzato della rete a supporto degli amministratori IT

Flowmon FPI: know-how specialistico integrato per l'analisi automatizzata della rete

Flowmon Packet Investigator offre conoscenze specialistiche integrate uniche nel settore, automatizza l'analisi delle cause alla radice e fornisce

suggerimenti per la risoluzione dei problemi

Milano - 1 luglio 2020 - Flowmon Networks, fornitore di soluzioni avanzate per l'intelligence di rete, ha annunciato la disponibilità di Flowmon Packet Investigator, uno strumento per il controllo automatizzato del traffico di rete. Il nuovo prodotto consente ai clienti di risparmiare ore o addirittura giorni di lavoro, passando dall'indagine manuale sui pacchetti a livelli di automazione mai visti prima.

La complessità delle odierne infrastrutture è una autentica sfida per gli amministratori di rete, che cercano risposte efficaci sotto la pressione di tempi, risorse e costi limitati. A volte è necessario investigare più a fondo nelle comunicazioni e condurre un'analisi manuale dei pacchetti per risolvere con successo un problema. Strumenti come Wireshark possono catturare il traffico di rete ma richiedono conoscenze specialistiche per interpretare gli eventi, mentre Flowmon Packet Investigator fa un ulteriore passo avanti, analizza i pacchetti automaticamente e fornisce suggerimenti sulle azioni correttive.

"Siamo impegnati a semplificare la vita dei professionisti IT e Flowmon Packet Investigator è un altro passo avanti nella nostra missione. Gli amministratori possono ora saltare completamente le indagini manuali sugli incidenti e lasciare che la nostra soluzione faccia tutto il lavoro pesante ", afferma Angelo Sbardellini, Sales Manager Italia e Malta  di Flowmon Networks. "Basta catturare il traffico con Flowmon o caricare PCAP da fonti di terze parti, eseguire le analisi automatizzate e ottenere una comprensione immediata del problema e suggerimenti per un rimedio. È veramente semplice."

Flowmon Packet Investigator offre funzionalità di registrazione del traffico on demand a velocità 1G, 10G, 40G e 100G nelle reti cloud, virtuali e fisiche, gestite in remoto da un'unica console di gestione. Ma ciò che lo distingue è il know-how specialistico integrato. Il suo motore di analisi PCAP comprende i protocolli di rete, le loro dipendenze, le specifiche RFC e gli errori. Pertanto, non solo fornisce approfonditi dettagli, ma automatizza l'analisi, valuta gli eventi acquisiti, cerca codici di errore e fornisce spiegazioni e suggerimenti per la soluzione del problema.

Con Flowmon Packet Investigator, gli amministratori possono ridurre drasticamente il tempo medio di risoluzione in casi come:

    . Problemi relativi alla connettività di rete (comunicazione bloccata dal firewall, destinazione non raggiungibile, errori TCP, ecc.)

    . Malfunzionamento o errata configurazione dei servizi di rete critici (ARP, DNS, DHCP)

    . Incompatibilità nella crittografia client / server (versione SSL / TLS, algoritmi di crittografia, certificati, ecc.)

    . Problemi di stack del protocollo dell'applicazione (HTTP, SAMBA, FTP, IMAP, POP, ecc.)

Disponibilità di Flowmon Packet Investigator

Flowmon Packet Investigator è ora disponibile per tutti i clienti Flowmon.


Italiaonline annuncia l’adozione della ATS di LiveRamp per la gestione dati su base ID

ITALIAONLINE ANNUNCIA L'ADOZIONE DELLA ATS (AUTHENTICATED TRAFFIC SOLUTION) DI LIVERAMP

Siglata partnership tra la principale azienda digitale italiana e la piattaforma leader nella gestione dati su base ID

Tra i vantaggi: maggiore sicurezza dei dati e della privacy degli utenti, superamento dei cookie di terze parti e aumento dei ricavi pubblicitari

Milano, 30 giugno 2020 -  Italiaonline annuncia di aver siglato una partnership con LiveRamp® (NYSE: RAMP), piattaforma leader nella gestione dati su base ID. Italiaonline è il primo publisher italiano di rilievo a collaborare con LiveRamp per la sua Authenticated Traffic Solution (ATS), che consente una pubblicità basata sulle persone anziché sui cookies.
Italiaonline, con le directory e i portali online più visitati d'Italia, nonché principale e-mail provider del Paese, è senza dubbio un partner ideale per introdurre l'ATS di LiveRamp in Italia.                                                                                                       .
Il panorama digitale in continua evoluzione, caratterizzato da normative sempre più stringenti in tema privacy e soprattutto dal superamento dei cookie di terze parti, rende via via più urgente, da parte degli editori di tutto il mondo, l'adozione di soluzioni neutre, interoperabili e che diano priorità alla tutela della privacy.

LiveRamp è un partner affidabile con una profonda esperienza nel proteggere la sicurezza dei dati e la privacy degli utenti attraverso la sua piattaforma di connessione dati. Dal 2016, LiveRamp ha sviluppato e implementato la sua infrastruttura basata su identificatori people-based, privacy-first. L'identificatore di LiveRamp, IdentityLink, è ampiamente adottato e utilizzato da grandi brand, editori, data provider e partner tecnologici a livello globale.                                     .                                                                        
 
In particolare, gli editori che adottano l'ATS di LiveRamp possono aspettarsi di ottenere benefici come: mantenere l'indirizzabilità dei cookie di terze parti; aumentare i ricavi su un'audience di alto valore su tutti i browser; essere in grado di connettere un pubblico di qualità a oltre 400 inserzionisti leader a livello mondiale; e costruire una data-partnership con agenzie e brand.


Andrea Chiapponi,
Chief Marketing Officer di Italiaonline dichiara: "Con la fine annunciata dei cookie di terze parti, la nostra partnership con LiveRamp è un tassello importante nell' offrire soluzioni pubblicitarie centrate sulle persone. Crediamo che questa evoluzione naturale del mercato possa favorire i clienti finali e gli utenti rendendo tutto l'ecosistema dell'advertising più sostenibile".


Vihan Sharma
, amministratore delegato di LiveRamp Europe, si è detto felice di espandere la presenza di LiveRamp sul mercato europeo: "Questa è per noi una partnership di riferimento, che aiuterà LiveRamp ad espandere ulteriormente la sua presenza in Italia e in Europa. Inoltre, combinando i due vantaggi di ATS, siamo lieti di essere al fianco di Italiaonline nel fornire le migliori soluzioni digitali per far progredire il business del Paese".



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 29 giugno 2020

L'antivirus Avira condivide i dati degli utenti con Google e Facebook



L'antivirus Avira condivide i dati degli utenti con Google e Facebook

Firenze 25 Giugno 2020 - Da un'analisi effettuata da Federprivacy sull'app Avira Security 2020, è emerso che l'antivirus tedesco contiene 42 permessi e ben 15 tracker di terze parti noti per la profilazione di comportamenti online che condividono le informazioni con giganti del web come Facebook e Google, e anche con varie agenzie pubblicitarie, di cui una con sede in India, paese considerato non sicuro ai sensi della normativa sulla protezione dei dati personali.

Nell'attuale versione di Avira, disponibile sul Playstore di Google e scaricata da oltre 10 milioni di utenti, risultano nella app dell'antivirus perlopiù tracker di analisi dei comportamenti online delle persone e alla condivisione delle loro informazioni personali con terze parti finalizzati a proporre annunci pubblicitari personalizzati in base alle preferenze e ai gusti degli utenti.

Secondo quanto afferma il presidente di Federprivacy Nicola Bernardi, tra le oltre 40 richieste di permessi rilevate "Avira presenta potenziali autorizzazioni che di addicono più a uno spyware che ad un antivirus, come l'accesso al microfono del telefonino per la funzione di registrazione vocale, la localizzazione Gps del dispositivo, l'accesso ai contatti presenti in rubrica, al registro delle telefonate effettuate e ricevute, all'acquisizione di foto e video tramite la telecamera, e anche la modifica e l'eliminazione dei contenuti della scheda di memoria SD".

Inoltre, cercando nelle impostazioni delle autorizzazioni, si trova una casella già preselezionata in modo non conforme al principio di "privacy by default" previsto dal Gdpr che autorizza automaticamente la somministrazione di annunci pubblicitari mirati in base ai gusti e alle preferenze dell'interessato. E anche se si interviene per disattivare manualmente tale funzione selezionando l'opzione "annunci pubblicitari generici", il tracker rimane presente nel codice sorgente della app, e non si ha alcuna certezza che esso cessi effettivamente le attività di profilazione.

Alla luce dell'analisi dell'antivirus, Federprivacy sottolinea che "i risultati sono ancor più sorprendenti perché Avira usa il rispetto della privacy come slogan", e nel sito della società di cybersicurezza con sede sul lago di Costanza viene promesso che agli utenti che con il loro "programma potete essere assolutamente sicuri che la vostra sfera privata non verrà violata, perché noi non raccogliamo né vendiamo i vostri dati."


--
www.CorrieredelWeb.it

UTWIN sceglie la tecnologia di intelligenza artificiale di Expert System per migliorare l'automazione dei processi aziendali

UTWIN sceglie la tecnologia di intelligenza artificiale di Expert System per migliorare l'automazione dei processi aziendali


 

Expert System e UTWIN, broker francese specializzato nelle assicurazioni sui prestiti, hanno annunciato oggi una partnership volta a migliorare le attività di underwriting di UTWIN sfruttando le avanzate potenzialità della piattaforma di intelligenza artificiale di Expert System.

 

C'è una crescente necessità di implementare soluzioni in grado di ottimizzare l'automazione dei processi, sviluppando la capacità di comprendere e trarre il massimo valore dalle informazioni non strutturate. La piattaforma di intelligenza artificiale di Expert System si basa sulla comprensione automatica del linguaggio (Natural Language Understanding – NLU) per elaborare le informazioni nel modo più completo e accurato possibile. Offre allo stesso tempo vantaggi rilevanti nel rapporto costi/benefici, grazie a potenza, flessibilità e massima scalabilità.

 

"L'integrazione di tecnologie di intelligenza artificiale nei nostri processi di interazione con i clienti rappresenta un reale valore aggiunto per i nostri team. Ciò consentirà di rafforzare il rapporto con clienti e partner, raggiungendo massimi livelli nella qualità dei nostri servizi", ha dichiarato Patrick Petitjean, Presidente e co-fondatore di UTWIN.

 

Grazie alla piattaforma di intelligenza artificiale di Expert System, UTWIN sarà in grado di migliorare in modo significativo l'esperienza dei propri clienti, riducendo i tempi di risposta, in particolare per l'analisi di referti medici, e aumentando la qualità dei propri servizi.

 

"L'intelligenza artificiale di Expert System offre una risposta comprovata alle sfide della gestione dei dati non strutturati e dell'automazione intelligente", ha affermato Alain Biancardi, Vice President Sales & Marketing di Expert System France & Benelux. "Rendere i processi più efficaci è l'obiettivo principale delle nostre soluzioni per il settore assicurativo e siamo onorati di essere stati scelti da UTWIN come partner di fiducia per l'implementazione di tecnologie innovative."

 

Expert System ha collaborato con alcune delle principali compagnie assicurative e riassicurative del mondo. I suoi prodotti per il mercato assicurativo consentono ai clienti di automatizzare la gestione dei processi basati sui dati e sulla conoscenza, garantendo una semplice integrazione nei flussi di lavoro esistenti, una rapida implementazione e un ROI chiaro.

 

UTWIN Assurances

 

UTWIN è una piattaforma di mediazione e gestione 100% digitale per soluzioni assicurative. Combinando una cultura digitale tradizionale, una competenza tecnica assicurativa all'avanguardia e un profondo know-how sull'esperienza del cliente, UTWIN offre soluzioni assicurative e servizi customizzati per partner, distributori, assicuratori e riassicuratori.

 


Expert System

Leader nel mercato del cognitive computing e della text analytics, Expert System offre le più innovative soluzioni di intelligenza artificiale per l'automazione dei processi e la gestione delle informazioni. Attraverso la tecnologia Cogito®, basata sulla combinazione di comprensione semantica e machine learning, assicuriamo a partner e clienti l'acquisizione delle conoscenze strategiche per accelerare i processi decisionali e massimizzare il ROI: dal customer care alla compliance, dalla gestione dei profili di rischio alla security e all'intelligence.  Fra i principali clienti del Gruppo, con sedi in Italia, Francia, Spagna, Germania, UK, USA e Canada, aziende e organizzazioni governative: Zurich Group, Lloyd's of London, AXA XL, Intesa Sanpaolo, Gruppo Eni, Generali, Sanofi, ecc. La società è quotata sul mercato AIM di Borsa Italiana dal 2014 (EXSY:MIL).

 

Modena, 18 giugno 2020



--
www.CorrieredelWeb.it

RELATECH: CLOSING DELL'ACQUISIZIONE DEL 60% DEL CAPITALE SOCIALE DI MEDIATECH, SOCIETA' LEADER IN SOLUZIONI CLOUD E CYBERSECURITY

RELATECH: CLOSING DELL'ACQUISIZIONE DEL 60% DEL CAPITALE SOCIALE DI MEDIATECH, SOCIETA' LEADER IN SOLUZIONI CLOUD E CYBERSECURITY


 

Relatech, Digital Enabler Solution Company, PMI innovativa quotata sul mercato AIM Italia (Ticker: RLT), facendo seguito a quanto comunicato in data 3 giugno 2020, rende noto, di aver perfezionato l'acquisizione del 60% del capitale sociale di Mediatech S.r.l., società specializzata in soluzioni e servizi in cloud iper-convergenti.

L'operazione, conclusa per un corrispettivo pari a circa Euro 1,5 milioni (per il 60% della partecipazione), ha previsto il pagamento al closing di una componente cash ed una componente in kind attraverso la cessione di complessive n. 70.125 azioni Relatech convenzionalmente valorizzate ad un importo di Euro 7,13 cadauna.

I venditori matureranno un earn-out da determinarsi in funzione del raggiungimento di alcuni parametri di performance di Mediatech negli esercizi fino al 2022 ed hanno assunto uno specifico impegno di lock-up in relazione alle azioni Relatech acquistate, per una durata di 12 mesi dal closing dell'operazione e pertanto, a far data da oggi 23 giugno 2020.

Le parti hanno altresì sottoscritto un patto parasociale di durata quinquennale volto a regolare termini e condizioni dei rapporti intercorrenti tra gli stessi in qualità di soci di Mediatech, nonché le disposizioni in materia di corporate governance e di trasferimento delle partecipazioni nella target ivi inclusa la concessione di reciproche opzioni di acquisto e vendita (put & call) finalizzate al trasferimento del residuo capitale sociale di Mediatech in un orizzonte temporale di medio periodo e rispettivamente a far data dal 1 luglio 2023 e dall'1 gennaio 2024, il tutto ad un corrispettivo da determinarsi in funzione di un multiplo dell'Ebitda di Mediatech al netto della relativa Posizione Finanziaria Netta al momento dell'esercizio dell'opzione.

 


***  

Relatech (ticker RLT ISIN IT0005371874), Digital Solution Company quotata su AIM Italia dal giugno 2019, è presente sul mercato con soluzioni innovative dedicate alla digital transformation delle imprese. Relatech è una PMI innovativa focalizzata su clienti che ricercano le soluzioni più innovative, diventando partner strategico per la digitalizzazione e i servizi ICT. Relatech investe costantemente in innovazione con un'ampia attività di R&D svolta internamente e numerose partnership con le principali Università italiane ed enti di Ricerca. Grazie alla piattaforma digitale RePlatform cloud-based, sviluppa soluzioni nei quattro ambiti tecnologici ad elevata crescita: digital customer experience e marketing automation, artificial intelligence e big data analytics, cybersecurity e blockchain, internet of things e industria 4.0.

 

***

Mediatech, nata nel 2001, è da sempre caratterizzata dalla continua ricerca e sperimentazione di nuove tecnologie ed è diventata partner Nutanix nel 2016. Dal 2017 è iniziata la proposizione verso i clienti ed un percorso di certificazione specifica che oggi consente a Mediatech di essere uno dei focus partner seguiti direttamente da Nutanix. Grazie ad una esperienza ventennale in ambito IT, maturata con la realizzazione di infrastrutture e datacenter basati su VmWare e Hyperv , l'adozione di Nutanix con Ahv è stato un passaggio naturale che ha dato un nuovo impulso verso l'integrazione tra il mondo on premise ed il mondo Cloud nelle sue tre declinazioni: Private, hybride, public.Oggi Mediatech utilizza la tecnologia Nutanix nel suo datacenter di Milano (Data 4) ove vengono erogati i servizi principali di Private e Hybrid Cloud, consentendo ai propri clienti di usufruirne in modalità pay per use.

 

Milano, 23 Giugno 2020



--
www.CorrieredelWeb.it

Matica Fintec: lancio del nuovo sistema C330, già acquisito da Identisys, primo provider end user di soluzioni ID e security in US

Matica Fintec: lancio del nuovo sistema C330, già acquisito da Identisys, primo provider end user di soluzioni ID e security in US

 

Matica Fintec S.p.A. (o "Matica"), PMI Innovativa quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi altamente tecnologici per l'emissione di card digitali destinate a Istituzioni Finanziarie (digital payment) e Governative (ID), comunica il lancio di C330, il nuovo sistema desktop per l'identificazione in ambito militare e governativo, già acquistato da un importante contratto di fornitura in USA.

Il nuovo sistema è stato progettato e realizzato interamente dal dipartimento di ricerca e sviluppo di Matica Fintec, nella sede di Galliate (Novara) in tempi ristretti nonostante l'emergenza epidemiologica.

La Matica C330 si unisce alla già esistente C410 completando la gamma di prodotti con una fascia di prezzo più contenuta. Il contratto di fornitura è stato concluso con Identisys USA per un lotto di 25 unità per un totale di circa 155 mila dollari. La consegna è prevista entro il mese di luglio 2020. Identisys è il più grande provider agli end-user di soluzioni ID e Security del Nord America.  Il mercato americano è da diversi anni l'area globale con la maggiore richiesta di questa tipologia di sistemi. 

 

Sandro Camilleri, Presidente di Matica Fintec S.p.A. afferma:

"La realizzazione della C330 dimostra ancora una volta la flessibilità e l'esperienza di Matica Fintec che ha identificato un'opportunità di mercato e ha sviluppato un intero progetto in tempi ristretti, nonostante le difficoltà del complicato periodo che stiamo vivendo. Il nuovo sistema desktop presenta un design del tutto italiano, compatto e moderno, oltre ad essere un sistema industriale robusto e pratico. Il nuovo contratto di fornitura con una società importante e conosciuta, come Identisys, ci consente di avere una grande visibilità nel mercato americano, il più grande al mondo per questa tipologia di prodotto. Infatti, il cliente ci ha anticipato che prospetta diverse opportunità di mercato nel futuro prossimo".

 


Matica Fintec

Con sede operativa a Galliate (NO) e sede legale a Milano, Matica Fintec è una PMI Innovativa attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di soluzioni altamente tecnologiche per l'emissione di card digitali destinate a Istituzioni Finanziarie (carte di credito, bancomat e carte ricaricabili) e Governative (carte di identità, passaporti, patenti di guida, etc.) secondo i più elevati standard di sicurezza. L'impegno e gli sforzi compiuti sul fronte ricerca e sviluppo, con investimenti in R&D superiori al 10% del fatturato annuo, hanno permesso alla Società di certificare 9 brevetti e di ottenere la qualifica di PMI Innovativa. Nel 2019 la Società ha realizzato un Valore della Produzione pari a Euro 15,0 milioni con EBITDA pari a Euro 3,2 milioni e il 97% del fatturato prodotto all'estero con oltre 200 paesi serviti.



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 24 giugno 2020

Il wireless è la nuova fibra: Cambium Networks cambia l'economia della banda larga con Wi-Fi 6 e tecnologie fixed

Il wireless è la nuova fibra: Cambium Networks cambia l'economia della banda larga con Wi-Fi 6 e tecnologie fixed 


La tecnologia Multi-Gigabit Wireless diventa un'alternativa conveniente per la connettività urbana, suburbana, rurale, così come per le implementazioni industriali e aziendali. Ovunque nel mondo.

Milano, 24 giugno 2020 - Basandosi su decenni di esperienza nel wireless e milioni di radio distribuite, Cambium Networks (NASDAQ: CMBM) annuncia oggi nuovi prodotti che eliminano i silos tra tecnologie fixed wireless e Wi-Fi e forniscono un'alternativa conveniente per l'ultimo miglio delle reti cablate, cambiando l'economia della banda larga per ambienti urbani, extraurbani, rurali, industriali e aziendali.

Le nuove soluzioni si basano sui più recenti progressi delle tecnologie wireless, il Wi-Fi 6 per le reti locali e le onde millimetriche a 60 GHz per le reti geografiche estese, che possono essere gestite come un'unica rete tramite una console software basata su cloud. Questa combinazione offre un wireless multi-gigabit che è già un riferimento del settore, ad un Total Cost of Ownership (TCO) senza confronti per ogni Mbps (megabit al secondo) trasmesso.

• Prestazioni Wi-Fi 6 e TCO. Cambium sta lanciando diversi nuovi prodotti Wi-Fi 6, tra cui due access point wireless, sei switch multi-gigabit e un software avanzato basato su cloud che semplifica la progettazione e l'implementazione della rete wireless. Il portafoglio Wi-Fi 6 di Cambium si basa su un'architettura multi-radio software-defined che aumenta notevolmente le velocità riducendo il TCO (Total Cost of Ownership) fino al 30% rispetto ad altre soluzioni disponibili sul mercato. Le nuove soluzioni Cambium sono ideali per aziende, edifici per uffici, per il retail, per le scuole, nei complessi residenziali e nelle smart cities, che ora possono gestire flussi video simultanei e supportare più utenti come mai in passato. Inoltre i Managed Service Provider e i rivenditori saranno in grado di offrire servizi più convincenti e competitivi.

• Il vantaggio dei 60 GHz. Con l'adozione della tecnologia a onde millimetriche da 60 GHz, che arriverà coi nuovi prodotti quest'estate, i service provider saranno in grado di offrire le prestazioni e l'affidabilità della fibra in luoghi in cui la fibra non era economicamente sostenibile. Le prime indicazioni suggeriscono un livello di interesse molto alto per l'implementazione di questa architettura, capace di fornire in modo efficiente servizi internet broadband ad alta velocità per le imprese e le abitazioni.

Queste ultime innovazioni di Cambium si basano sull'acquisizione, avvenuta nel 2019, dei prodotti Wi-Fi e dei servizi cloud Xirrus. Con un portafoglio così ampliato, Cambium si prepara a perseguire una vasta gamma di opportunità di crescita in tutto il mondo, in un ampio mercato che abbraccia le tecnologie broadband fixed wireless e l'accesso Wi-Fi, con un valore stimato di oltre 22 miliardi di dollari (sulla base di elaborazioni del 2018).

"Ovunque nel mondo, nei più diversi scenari, tutti vogliono connessioni wireless super veloci", ha dichiarato Atul Bhatnagar, Presidente e CEO di Cambium Networks. "Combinando le soluzioni Wi-Fi 6 e i 60 GHz gestiti in cloud stiamo cambiando le regole del gioco attraverso lo "unified wireless", in grado di servire qualsiasi città, azienda, scuola o industria ad una frazione del costo della fibra. Con questa nuova ondata tecnologica, il wireless è la nuova fibra e, semplicemente, funziona".
Oltre all'adozione del Wi-Fi 6 e dei 60 GHz, l'annuncio di oggi mostra il fondamentale vantaggio offerto dai processi di progettazione di Cambium, incentrati su prestazioni, scalabilità, flessibilità e bassi costi di gestione, il tutto controllato centralmente tramite il cloud. Il portafoglio così ampliato consentirà a Cambium di fornire soluzioni integrate in molte categorie wireless utilizzando un unico pannello di controllo.

"Proprio come un singolo motore può alimentare più tipi di auto, il software cnMaestro di Cambium può supportare un'ampia gamma di applicazioni wireless", ha affermato Peter Strong, Chief Architect di Cambium Networks. "Il nostro obiettivo è fornire velocità multi-gigabit e convergenza WAN-LAN. Raggiungiamo questo obiettivo utilizzando la tecnologia wireless di 
Qualcomm Technologies, progettata per essere il riferimento del settore in termini di prestazioni e affidabilità ".

"Qualcomm Technologies continua a collaborare con clienti come Cambium per realizzare una nuova visione di una rete wireless davvero onnipresente", ha affermato Rahul Patel, senior vice president and general manager per la connettività di Qualcomm Technologies, "Vediamo approcci innovativi che fondono le tecnologie di nuova generazione backhaul-to-fronthaul come il Wi-Fi 6 e il Wi-Fi a 60 GHz come chiave per consentire una nuova era di esperienze di connessione anche nelle condizioni più difficili. "

I nuovi prodotti Wi-Fi 6 di Cambium offrono prestazioni e valore senza precedenti rispetto ai prodotti della concorrenza. Ad esempio, l'implementazione di 100 access point Cambium XV3-8 con gestione XMS-Cloud offre un risparmio medio sui costi del 29,8 % in cinque anni, rispetto a implementazioni simili di 100 access point Wi-Fi 6 di altri cinque vendor. Allo stesso modo, una installazione di 100 access point Cambium XV2-2 con gestione cnMaestro offre un risparmio medio sui costi del 42,0 % (I confronti si basano sui prezzi MSRP disponibili al pubblico e informazioni sulle specifiche del prodotto.)

Molti clienti Cambium hanno già concretizzato la visione dell'unified wireless che funziona ovunque:

• Il Moscone Center di San Francisco offre una solida connettività Internet alle decine di migliaia di dispositivi mobili dei partecipanti agli eventi.
• L'Hospital de Cancer de Barretos in Brasile offre Wi-Fi ad alta capacità sicuro per personale, pazienti e visitatori.
• LaNavajo Nation ha accesso all'istruzione digitale grazie alla banda larga wireless a energia solare di Sacred Wind Communications.
• Il festival Open for All che si tiene ogni anno in Svizzera offre Wi-Fi all'aperto ad alta densità per migliaia di amanti dell'opera grazie a Lesswire Communications.
• I clienti aziendali e residenziali in Sudafrica hanno notevolmente migliorato la qualità della loro esperienza di connessione con l'accesso wireless offerto da HeroTel.

Cambium Networks
Cambium Networks (NASDAQ: CMBM) è un fornitore leader globale di soluzioni per la connettività wireless, capaci di stabilire connessioni efficaci tra persone, luoghi e cose. Ha sviluppato un ecosistema wireless end-to-end composto da piattaforme affidabili, scalabili, sicure e gestibili dal cloud, che offrono le migliori prestazioni anche in condizioni difficili. Cambium Networks consente ai service provider e agli operatori di rete industriali e governativi di creare connettività intelligente. Il continuo impegno di Cambium Networks per l'innovazione e la diffusione dell'accesso wireless è dimostrato dai milioni di apparati radio installati in migliaia di reti a beneficio delle comunità in tutto il mondo. Cambium Networks, con sede a Chicago e con centri di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti, Regno Unito e India, vende attraverso una rete di distributori globali di fiducia.

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *