CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Information & Communication Technology

Cerca nel blog

mercoledì 17 gennaio 2018

L'accordo Epson-Kramer integra videoproiettori e dispositivi portatili


Epson stringe una partnership con Kramer per offrire soluzioni di videoproiezione innovative

La nuova iniziativa strategica trasforma i videoproiettori Epson in versatili ambienti wireless BYOD.
Cinisello Balsamo, gennaio 2018 - Epson Europe ha siglato una partnership con Kramer Electronics Ltd, azienda di primo piano nel settore delle soluzioni audio-video e IT, per offrire ai clienti un pacchetto estremamente interessante di videoproiettori per ambienti di apprendimento e sale riunioni. 

Il pacchetto comprende modelli della vasta gamma di videoproiettori potenti e ricchi di funzionalità di Epson, oltre a VIA GO di Kramer, la soluzione per le presentazioni wireless aziendali.

VIA GO è una soluzione plug-and-present wireless avanzata, che permette ai partecipanti di eseguire presentazioni da tablet, smartphone o computer portatili durante i meeting, immediatamente e con facilità. Il punto di accesso Wi-Fi integrato trasforma qualsiasi videoproiettore Epson nuovo o già sul mercato in un ambiente BYOD versatile, con funzionalità wireless. La soluzione VIA GO funziona su tutti i modelli della gamma attuale di videoproiettori Epson e anche sui nuovi prodotti della serie EB-2000 che verranno annunciati.

"La partnership paneuropea tra Epson e Kramer è un'ottima notizia tanto per gli attuali clienti di Epson, che possono così aggiungere la connettività e la presentazione BYOD wireless alle loro sale riunioni, quanto per i nuovi clienti che otterranno così il meglio di entrambe le tecnologie", ha dichiarato Neta Lempert, VP Digital Business Development di Kramer. 

"La connettività wireless non è più una tecnologia desiderata, ma un'aspettativa reale", afferma Hans Dummer, Business Unit Director, di Epson Europe. "La combinazione di luminosità e prestazioni dei videoproiettori Epson con l'ingegnosità della tecnologia per le presentazioni wireless di Kramer crea un pacchetto interessante per qualsiasi ambiente aziendale o didattico."

Altre funzionalità di VIA GO includono il mirroring wireless per iOS, Android, Chromebook, PC e Mac, la riproduzione video fluida a 1080p60, la crittografia dei contenuto a 1024 bit e la capacità di presentare due sorgenti su un solo display per permettere a più persone di collaborare.

La gamma di videoproiettori Epson include modelli ideali per tutti i requisiti di formazione e aziendali, dalle unità entry-level economiche fino ai potenti videoproiettori laser dotati da 5.000 lumen, progettati per gli ambienti di presentazione più grandi. La gamma include anche modelli interattivi e portatili a ottica ultra-corta, nonché dispositivi complementari come Visual Presenter.
 
Gruppo Epson
Epson è leader mondiale nell'innovazione con soluzioni pensate per connettere persone, cose e informazioni con tecnologie proprietarie che garantiscono efficienza, affidabilità e precisione. 

Con una gamma di prodotti che comprende stampanti inkjet, sistemi di stampa digitale, videoproiettori 3LCD, così come robot industriali, visori e sensori, Epson ha come obiettivo primario promuovere l'innovazione e superare le aspettative dei clienti in settori, quali stampa inkjet, comunicazione visiva, tecnologia indossabile e robotica.

Con capogruppo Seiko Epson Corporation che ha sede in Giappone, il Gruppo Epson conta oltre 80.000 dipendenti in 86 società nel mondo ed è orgoglioso di contribuire alla salvaguardia dell'ambiente naturale globale e di sostenere le comunità locali nelle quali opera.

Epson Europe
Epson Europe B.V., con sede ad Amsterdam, è il quartier generale regionale del Gruppo per Europa, Medio Oriente, Russia e Africa. Con una forza lavoro di 1.750 dipendenti, le vendite di Epson Europa, per l'anno fiscale 2016, hanno raggiunto i 1.668 milioni di euro. 



--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 16 gennaio 2018

Vodafone punta sulla convergenza con Vodafone One


Vodafone punta sulla convergenza

Con Vodafone One, IperFibra, 4.5G per tutta la famiglia e Vodafone TV

E da oggi arriva la nuova Power Station, con il Wi-Fi Vodafone più potente di sempre

Milano, 16/01/2018 – Vodafone Italia punta a soddisfare i bisogni di comunicazione e intrattenimento di tutta la famiglia con Vodafone One, la nuova offerta che include per la casa la velocità di IperFibra, la rete mobile 4.5G e i contenuti di Vodafone TV con la comodità di gestire in un unico conto telefonico le spese del nucleo famigliare.      

Con Vodafone One, i clienti possono avere IperFibra Vodafone fino a 1 Gigabit al secondo, sempre più performante grazie alla nuova Vodafone Power Station; Giga Vacanza con 40 Giga in regalo sulla SIM mobile per navigare come a casa anche in vacanza; e per lo smartphone tutta la velocità del 4.5G con 1000 minuti, 1000 SMS e 5G e Vodafone Pass Social & Chat incluso per navigare sui social senza consumare i propri Giga. Il tutto a 29,90 euro ogni 4 settimane.

E per le famiglie più numerose, con Vodafone One è possibile avere fino a 3 SIM mobili, alle stesse condizioni della prima SIM a soli 10 euro ogni 4 settimane in più l'una.

Inoltre, gli appassionati di film e serie tv possono attivare Vodafone TV, il servizio di Vodafone Italia che integra in un'unica piattaforma tv tradizionale, on demand e Internet TV. A 10 euro ogni 4 settimane, Vodafone Tv offre il grande Intrattenimento di NOW TV - la Internet TV di Sky - e, grazie alle partnership siglate con importanti player come Sony Pictures Television, 20th Century Fox, La7, BBC Worldwide e Discovery, un ampio catalogo on demand di show, film, documentari e contenuti per bambini. 

Vodafone TV dispone di una serie di funzionalità avanzate su numerosi canali che consentono di mettere in pausa, registrare i programmi o di vedere contenuti già andati in onda. Su Vodafone TV sono presenti anche le app di Netflix, CHILI, Youtube e i ticket di NOW TV Calcio e Sport, Cinema e Serie TV.

Per l'offerta Vodafone One - e per i piani IperFibra Family e SuperADSL Family - Vodafone lancia oggi la nuova Vodafone Power Station, ancora più potente e con un design all'avanguardia. La nuova Vodafone Power Station, che rappresenta l'ultima innovazione tecnologica dopo la Vodafone Station Revolution lanciata nel 2014, può connettere contemporaneamente tutta la famiglia, grazie al Wi-Fi potenziato con le 7 antenne in Dual Band. I già clienti potranno richiedere la Vodafone Power Station a partire dal 1 febbraio.



lunedì 15 gennaio 2018

Vodafone: al via “Action for 5G”, il primo bando per startup dedicato al 5G

Vodafone: al via "Action for 5G", il primo bando per startup dedicato al 5G
                  
Il bando è parte della sperimentazione 5G di Vodafone su Milano che investirà un totale di 10 milioni di euro per progetti innovativi

Candidature aperte fino al 31 marzo 2018

Milano, 15/01/2018: Vodafone Italia lancia "Action for 5G", il primo bando dedicato alle startup che vogliono contribuire con le loro idee innovative allo sviluppo del 5G in Italia.

Vodafone, che si è aggiudicata la sperimentazione 5G sulla città di Milano, con questo bando intende creare un ecosistema di aziende, sviluppatori e innovatori attorno al 5G, per trasformare Milano nella capitale europea del 5G con un investimento totale di 10 milioni di euro in 4 anni.

"Action for 5G" è realizzato in collaborazione con PoliHub – l'incubatore del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico - con l'obiettivo di promuovere progetti e innovazioni di robotica, sensoristica, dispositivi connessi di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale e, più in generale, di applicazioni e soluzioni digitali che abbiano nel 5G il fattore abilitante distintivo negli ambiti industria 4.0, sanità, smart city, smart grid, sicurezza ed entertainment.

Il bando è aperto a startup innovative (già costituite o costituende), PMI e imprese sociali con asset di unicità e proprietà intellettuale e team dedicati al progetto presentato.

La prima fase prevede la raccolta e la valutazione delle candidature. I migliori progetti saranno oggetto di due diligence da parte di investitori istituzionali italiani e di consulenti esterni ed accederanno alla fase di "Progettazione in 5G" nei mesi di maggio e giugno. In questa fase è previsto un primo finanziamento, oltre a sessioni tecnico-specialistiche per sviluppare l'idea progettuale in ottica 5G. 

I progetti saranno valutati da un Board costituto da membri di Vodafone Italia, Fondazione Vodafone, Politecnico di Milano e venture capitalist, che selezioneranno quelli più innovativi e strategici che potranno così accedere alla fase di "Sviluppo e Test in Lab" (settembre 2018 - dicembre 2018). 

In questa fase, le startup riceveranno il successivo finanziamento con la possibilità per Vodafone di entrare nel capitale della startup o di supportarla nel lancio commerciale del progetto. Inoltre, i progetti più interessanti saranno valutati per una possibile partecipazione alla sperimentazione del 5G di Vodafone su Milano.

Ogni anno Vodafone metterà a disposizione 2,5 milioni di euro per 4 anni, per un totale di 10 milioni di euro, in servizi di consulenza tecnico-specialistica o in denaro e l'accesso all'Open Lab di Vodafone e del Campus Open Lab del Politecnico di Milano nonché agli spazi e servizi del PoliHub.

E' possibile candidarsi fino al 31 marzo 2018 sul sito: www.Actionfor5G.it


--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 11 dicembre 2017

LG Electronics Italia sceglie Syneto per consolidare la propria infrastruttura IT

LG Electronics Italia consolida l'infrastruttura IT con la piattaforma iperconvergente Syneto HYPER Series 3100

Brescia, 11.12.2017. Syneto, fornitore leader di infrastrutture iperconvergenti, annuncia di aver consolidato l'infrastruttura IT della divisione italiana di LG Electronics, produttore  globale di TV flat panel, dispositivi mobili, condizionatori, lavatrici e frigoriferi. 

Questa installazione, che consiste di una piattaforma iperconvergente integrata HYPER Series 3100  con funzioni integrate di Disaster Recovery (DR), ha ridotto i tempi di amministrazione da 26 a 21 ore alla settimana e abbassato i tempi di recupero previsti (RTO, Recovery Time Objective) da 21 ore a soli 15 minuti.

Il team di Gianni Velardi, Senior IT Manager di LG Electronics Italia, era alla ricerca di una soluzione facile da usare, con funzioni di Disaster Recovery e con un vantaggioso rapporto qualità- prezzo. Il team aveva bisogno di controlli e informazioni statistiche su applicazioni, file e dati di videosorveglianza. 

La squadra IT non era soddisfatta dei prodotti disponibili sul mercato, che non soddisfacevano tutti i loro criteri: tra questi, una funzione di Disaster Recovery incorporata facile da usare e da gestire, una protezione dati completa 24h/24 e il RTO più basso possibile.

Dopo aver trovato informazioni sull'array integrato HYPER Series 3100, LG Electronics Italia si è rivolta a Syneto per saperne di più sull'azienda e sulla sua tecnologia iperconvergente. 

Ha così scoperto che HYPER Series 3100 poteva rispondere alle proprie esigenze, essendo capace di ospitare tutte le applicazioni ed i file dell'azienda al tempo stesso, ad un prezzo altamente competitivo. 

Inoltre l'infrastruttura IT esistente di LG Electronics, composta da 3 server tradizionali senza funzioni di DR, non era capace di generare report dettagliati. Il sistema di Syneto offriva invece funzioni analitiche integrate di facile utilizzo, che il team ha trovato molto interessanti. 

"La piattaforma iperconvergente di Syneto ci ha aiutati a ridurre di 5 ore a settimana il tempo passato a gestire la nostra infrastruttura IT, fornendo inoltre una protezione dati totale con policy di data recovery. Essa rende possibile un RTO di 15 minuti, che è un miglioramento incredibile sull'RTO precedente di ben 21 ore" - dichiara Gianni Velardi, Senior IT Manager di LG Electronics Italia.

Da quando ha installato la soluzione di Syneto, LG Electronics Italia ha potuto ottimizzare la propria infrastruttura IT tramite un'analisi dettagliata delle performance, per determinare come quest'ultima possa essere impattata da workload aggiuntivi. 

Il team dei sistemi informativi passa quindi meno tempo ad amministrare l'infrastruttura e può così concentrarsi sull'innovazione dei processi per aumentare il valore fornito all'azienda e migliorare il livello di servizio.

"Come molte altre aziende di varie dimensioni, LG Electronics Italia era alla ricerca di una soluzione iperconvergente integrata con funzioni incorporate e affidabili di disaster recovery, ad un prezzo abbordabile. A questo va aggiunto che la facilità di utilizzo che possiamo offrire oggi alle PMI e agli uffici distaccati non ha pari nel mercato odierno dello storage" - afferma Vadim Comanescu, CEO di Syneto.

Syneto: your data, our business
Syneto sta innovando l'infrastruttura IT tradizionale di piccoli e medi datacenter aziendali, piccole e medie imprese e sedi distaccate/filiali, offrendo infrastrutture iperconvergenti all'avanguardia appositamente progettate per le loro esigenze. 
Mentre le infrastrutture IT tradizionali si basano su componenti costosi e di difficile gestione, Syneto crea una soluzione all-in-one che combina l'agilità e la convenienza del cloud pubblico con la sicurezza in loco e le prestazioni del cloud privato, mettendo le basi per un futuro in cui l'IT ibrido è protagonista.

Syneto porta le infrastrutture iperconvergenti su un altro livello con performance applicative superiori del 500% rispetto alle infrastrutture tradizionali, una protezione dati sempre attiva e funzionalità di Disaster Recovery integrate, che, in caso di disastro, consentono ai clienti di riavviare l'intera infrastruttura IT in soli 15 minuti. 

Telecomunicazioni. Vodafone: presentata la sperimentazione 5G a Milano

INNOVAZIONE. AL VIA A MILANO LA SPERIMENTAZIONE 5G

Sindaco Sala: "Sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le periferie, attraverso il potenziamento della banda larga che diventerà accessibile in ogni quartiere della città"

Milano, 11 dicembre 2017 – Prende il via ufficialmente la sperimentazione 5G. L'innovazione che vede protagonista la città di Milano e l'area metropolitana è stata presentata questa mattina a Palazzo Marino dal sindaco Giuseppe Sala insieme ad Aldo Bisio (AD Vodafone Italia), Ferruccio Resta (rettore Politecnico di Milano) Francesco Vassallo (consigliere Delegato alla Semplificazione e Digitalizzazione Città Metropolitana), Roberta Cocco (assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici) e l'onorevole Antonello Giacomelli (Sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico).
 
Vodafone, che si è aggiudicata il bando pubblico indetto dal Ministero dello Sviluppo Economico, lavorerà insieme al Politecnico di Milano e ad altri 28 partner con il sostegno di Comune di Milano, Regione Lombardia e Città Metropolitana per sviluppare una tecnologia che consentirà a Milano di accelerare il suo percorso di trasformazione digitale e proiettare la città nel futuro.
 
"Milano e la sua area metropolitana dimostrano ancora una volta di poter crescere e cogliere tutte le migliori opportunità al pari delle grandi capitali mondiali – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Sala – e lo fanno,  nuovamente, grazie a una grande collaborazione tra soggetti pubblici e privati. La rete 5G, oltre a portare una significativa evoluzione in ambiti come salute, ambiente e sicurezza, sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le periferie, attraverso il potenziamento della banda larga che diventerà accessibile in ogni quartiere della città".


"La sperimentazione 5G è un grande acceleratore per Milano,  che diventa la capitale europea del 5G.  L'iniziativa raggruppa grandi realtà nazionali e internazionali e crea un ecosistema aperto di sviluppo.  Abbiamo messo insieme 28 grandi imprese leader nei rispettivi settori industriali e attivato una grande partnership con il Politecnico di Milano – ha dichiarato Aldo Bisio,  Amministratore Delegato di Vodafone Italia - Entro il 2018 costruiremo un'infrastruttura 5G che coprirà l'80% di Milano e Area Metropolitana e completeremo la copertura entro il 2019. Ci siamo aggiudicati la gara per la qualità, livello di innovazione e distintività dei nostri oltre 40 progetti, con applicazioni in 7 diversi settori verticali che spaziano dalla salute alla sicurezza, dall'energia ai trasporti, dall'education all'intrattenimento. Investiremo oltre 90 milioni di euro – ha concluso Bisio – e copriremo tutti gli ambiti più rilevanti di applicazione del 5G, con particolare attenzione alle aree di maggior impatto sociale". 

"Viviamo un momento di grandi trasformazioni, in cui i progetti industriali diventano sempre di più dei laboratori aperti e condivisi, dei veri e propri campi di ricerca e di sperimentazione per l'intero Paese – ha dichiarato Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano - Ambiti di studio e di sviluppo attraverso i quali l'università gioca un ruolo importante. Il Politecnico di Milano è protagonista di una forte apertura verso le imprese e la città, come dimostra la collaborazione solida con Vodafone e con i partner dell'iniziativa. Un progetto vitale, quello del 5G, per il quale mettiamo a disposizione competenze e spazi, che offre nuove opportunità alle nostre start up e occasioni di crescita non solo per Milano, ma per l'intero tessuto socioeconomico. Un appuntamento con l'innovazione al quale non potevamo mancare".

L'evento è stata l'occasione per presentare alcuni use case che saranno sviluppati nel corso della sperimentazione.

AMBITO SALUTE
Ambulanza connessa e Sistemi di analisi e consulto medico da remoto: sarà possibile gestire tempestivamente, sia da remoto sia durante il trasporto in ospedale, situazioni di emergenza critiche per le quali la possibilità di condividere parametri vitali insieme a immagini ad alta risoluzione in tempo reale è fondamentale.

AMBITO MOBILITÀ
Urban Cross Traffic Cooperativo: aumento della sicurezza della mobilità grazie a una sostanziale "estensione" del raggio di visione di chi guida e il potenziale miglioramento delle performance dei sistemi di sicurezza anticollisione realizzati attraverso l'acquisizione, tramite sensori sui veicoli stessi e sulle infrastrutture stradali, di dati sui veicoli in avvicinamento e le condizioni stradali.

AMBITO SICUREZZA
Droni per riprese aere di sicurezza: la capacità del 5G di gestire una grande mole di dati video ad alta risoluzione e in tempo reale s'integra alla flessibilità di utilizzo dei droni al servizio della sicurezza sul territorio.

AMBITO ENTERTAINMENT
Turismo 4.0: estensione dell'esperienza del turista in visita o del cittadino alla scoperta della propria città attraverso l'uso della Realtà Aumentata per scoprire, in mobilità e in modo "immersivo",  prospettive nuove o storiche del patrimonio artistico.

AMBITO MANUFACTURING
Robot per agricoltura di precisione: uso consapevole e efficiente delle risorse globali (acqua in primis) e impatto green in generale, grazie a una modalità più intelligente e mirata di fare agricoltura.



--
www.CorrieredelWeb.it

Sempre più aziende in Italia scelgono il Cloud per il proprio contact center

Sempre più aziende in Italia scelgono il Cloud per il proprio contact center

di Mauro De Caro, Mid-Market & Commercial Sales Coach Italy, Genesys


In Italia l'adozione di applicazioni su cloud è in costante crescita, per il 2017 si prevede infatti un incremento del 18%, che lo porterà a raggiungere un valore di 1,978 miliardi di euro (Osservatorio Cloud & ICT as a Service – Politecnico di Milano). Quella che fino a qualche anno fa era una tecnologia incerta, che rendeva dubbiosa le aziende ancorate ai vecchi sistemi legacy, oggi è un fenomeno in espansione. 


Il cloud non fa più paura e anzi, non c'è azienda che non valuti l'adozione dei cloud service.

Il mercato del cloud mostra una crescita sostenuta in tutti i settori di impresa, tra cui telecomunicazioni e media, che risulta caratterizzato da tassi di crescita sopra la media, in un percorso di progressivo arricchimento dell'offerta di servizi digitali e di estensione a differenti canali di fruizione.  


Sempre secondo l'Osservatorio del Politecnico, nelle piccole imprese la percentuale di adozione quest'anno è passata dal 21% al 35%, mentre nelle medie imprese ha raggiunto il 52%, dal precedente 29%. 

Lo studio "Il settore IT in Italia" condotto da Anitec-Assinform in collaborazione con Istat e NetConsulting cube svela che il Cloud è presente nell'offerta del 57% delle aziende IT, e in proporzione maggiore tra i Software e i Service Provider. Entro la fine del 2017 dovrebbe arrivare a rappresentare il 10% dei ricavi del settore.

Con il progressivo affermarsi di nuovi trend dell'innovazione digitale e il loro forte impatto sui modelli di business aziendali, il cloud si sta affermando come piattaforma abilitante per la trasformazione digitale ed elemento centrale nell'innovare l'erogazione dei servizi degli stessi vendor IT, in particolare di Outsourcing.

Tra gli utilizzi dei cloud service figurano le soluzioni contact center, che offrono alle aziende numerosi vantaggi, tra cui un customer service omnicanale, implementazione rapida e facilmente scalabili.Secondo la società di analisi Frost & Sullivan le soluzioni di contact center hosted e cloud cresceranno del 24% rispetto al totale delle postazioni nel 2015, fino al 40% entro il 2020.

Un esempio di questa crescita è dato dal caso di Genesys, che ha superato la previsione ottenendo il riconoscimento 'Growth Excellence Leadership Award for Cloud Customer Contact Applications' 2016 di Frost & Sullivan grazie alla sua crescita, alla guida del settore nelle applicazioni di cloud contact center nel mercato, all'ampia gamma di funzionalità competitive e all'eccellente supporto ai clienti.

PureCloud, la soluzione all-in-one di engagement del cliente e collaborazione del dipendente unificata completamente cloud, oggi gestisce infatti oltre un milione di interazioni al giorno tramite telefono, e-mail, chat e canali social per supportare costantemente e in modo sicuro il journey dei clienti di centinaia di società in tutto il mondo, tra cui Al Romansiah, Deakin University, Feros Care, Gestcom, Grupo Monge, MyBudget, Quicken Inc., Rose-Hulman Institute of Technology e Smollan, tra le tante.

Le piattaforme cloud per il contact center rappresentano infatti la più rapida soluzione di crescita per la customer experience. Al giorno d'oggi non è più accettabile che i contact center gestiscano ogni singolo canale in silos, ma devono necessariamente offrire ai clienti un customer service omnicanale, al fine di migliorare l'esperienza e la soddisfazione generale sia degli agenti che dei clienti.

Dall'introduzione sul mercato nel 2015 PureCloud ha raggiunto il traguardo di un milioni di interazioni giornaliere anche grazie all'integrazione di nuove funzionalità. 


Tra queste il Co-browsing con chat e condivisione schermo con voce e chat aggiunte, costruite originariamente dalla stessa applicazione all-in-one, consentono alle aziende di sostenere più profondamente ed efficaciemente le customer experience digitali omnicanale. 

Un'altra funzione interessante è l'Integrazione clienti rafforzata che include canali multimediali e funzionalità di immissione dati e offre connessione diretta cloud-to-cloud, garantendo quindi un'esperienza più sicura e senza soluzione di continuità per i client che integrano PureCloud con i sistemi di customer relations management (CRM) e altri sistemi di back-end. 

Infine il raggiungimento degli obiettivi di sicurezza e conformità, PureCloud aderisce infatti alle più rigorose certificazioni di settore, quali l'Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA) e la PCI DSS Service Provider Level 1 per garantire la riservatezza dei dati, l'integrità, la disponibilità e la privacy. 

L'azienda apporta regolarmente miglioramenti alla sicurezza, come la Secure Pause nella funzione di registrazione delle chiamate, per garantire che PureCloud sia la soluzione cloud più sicura disponibile.

Genesys supporta le aziende di tutto il mondo nell'aggiornamento verso le nuove tecnologie per essere pronti a rispondere alle esigenze di un mercato in costante cambiamento e affamato di innovazione.




domenica 10 dicembre 2017

ICT. Visiotalent annuncia la partnership con Prysmian Group

Visiotalent logo
Visiotalent, azienda leader nel campo del Video Recruitment, amplia il proprio portfolio clienti in Italia sottoscrivendo un'importante collaborazione con Prysmian Group

Milano, 10 Dicembre 2017 - Visiotalent, fornitore di sistemi di Video Recruitment di ultima generazione, ha siglato un accordo con l'azienda italiana Prysmian Group, leader mondiale nella produzione di cavi e sistemi per energia e telecomunicazioni.

"Siamo lieti di poter annunciare questa nuova collaborazione, che rappresenta un'aggiunta prestigiosa al nostro portfolio clienti ed una tappa fodamentale nel progetto di consolidamento ed espansione sul mercato italiano", ha commentato Andrea Pedrini, Country Manager Italia di Visiotalent. "Non vediamo l'ora di mettere il nostro innovativo tool di video interviste al servizio di Prysmian Group, aiutandoli a rendere ancora più efficace il processo di selezione del nuovo personale."

La piattaforma Visiotalent verrà da subito integrata nel processo di selezione del Graduate Programme "Build the Future", un programma nato dalla volontà di Prysmian Group di reclutare neolaureati coinvolgendoli a pieno nelle attività dell'azienda.

"Attraverso il Graduate Programme vogliamo creare una nuova generazione per l'azienda",  spiega Luigi Bellopede, Head of Group Talent and People Development a Prysmian Group. "L'innovazione di questo programma consiste anche nel ridisegnare le modalità di reclutamento. Grazie a Visiotalent, apriremo la strada ad un nuovo corso nel processo di selezione del personale, con benefici sia per la nostra azienda che per i candidati. Destinato a diventare uno strumento chiave per i nostri professionisti HR, il tool Visiotalent ci permetterà di dare l'opportunità ai giovani neolaureati di supportare la propria candidatura con la registrazione di un video colloquio."


A proposito di Visiotalent:

Fondata nel 2014 dagli imprenditori francesi Gonzague Lefebvre e Louis Coulon, Visiotalent è azienda leader in Europa nell'ambito del Video Recruitment.
Rapido, intuitivo e basato sulle tecnologie più avanzate, il sistema di video colloqui ideato da Visiotalent contribuisce a rendere il processo di assunzione più semplice ed efficace, con notevoli benefici sia per i professionisti delle risorse umane, che per i candidati.
Ad oggi, oltre 300 realtà (tra cui ING Direct, Burger King, Blablacar, Leroy Merlin, Sephora, Deloitte, Cartier, Gazprom) hanno scelto di utilizzare Visiotalent.
Con sede centrale a Lille ed uffici a Parigi, Lione e Nantes, Visiotalent ha recentemente ampliato la propria attività a livello internazionale con l'apertura delle nuove sedi di Milano, Madrid e Bruxelles.




Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *