CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Information & Communication Technology

Cerca nel blog

venerdì 8 marzo 2019

Connettività internet: la riscossa del wireless.

Connettività internet: la riscossa del wireless.


Il Fixed Wireless Access incontra in Italia un crescente successo: una breve analisi dei motivi e delle prospettive.

AGCOM ha recentemente pubblicato i dati del nuovo Osservatorio sulle Comunicazioni, che conferma uno scenario in costante evoluzione in Italia quando per quanto concerne l'accesso a internet.

La qualità media delle connessioni tra il 2014 e il 2018 è cresciuta enormemente e un ruolo molto significativo è stato svolto dall'implementazione delle più recenti tecnologie di trasmissione wireless: se infatti sono 400.000 le nuove connessioni in più basate su FTTH (Fiber-to-the-Home), sono ben 650.000 quelle create grazie alla tecnologia FWA (Fixed Wireless Access).

Il risultato complessivo dei mutamenti in oggetto è stato notevole, dato che le linee con velocità inferiore ai 10 Mbit/s sono passate da poco meno dell'80% delle linee broadband e ultrabroadband nel giungo 2014, al 28% nel giugno 2018, mentre le linee con velocità pari o maggiore di 30 Mbit/s, sono cresciute dal 2 al 38%. . In particolare quelle con velocità superiore a 100 Mbit/s sono aumentate su base annua di oltre un milione. 

Ma quali sono nello specifico i motivi che hanno spinto la crescita delle connessioni basate su tecnologie FWA?

La trasmissione dei dati attraverso i cavi in fibra è di fatto una tecnologia che, benché ancora irrinunciabile per le grandi dorsali di comunicazione, è comunque basata sul cablaggio sotterraneo. Il che implica costi elevati per la posa stessa e rende comunque difficoltoso e sempre costoso effettuare interventi sulle linee e implementare eventuali prolungamenti. Anche tentativi di trovare nuove metodologie di interramento più economiche, come il "micro-trenching" si sono rivelate fallimentari sul piano tecnico e persino Google, che l'aveva sperimentata per il suo progetto Google Fiber, l'ha abbandonata e guarda oggi proprio al wireless per collegare le case degli utenti finali.

Le soluzioni wireless PTP (point-to-point) e PMP (point-to-multipoint) vengono sempre più implementate dagli operatori attraverso la tecnologia in fibra portata direttamente sulla torre di distribuzione, garantendo così un approccio efficiente ed ottimale sia in termini di performance e sia in termini di carico anche nelle ore di punta. La soluzione FWA offre così il meglio di entrambi i mondi, combinando l'affidabilità della fibra dedicata con l'efficienza e la velocità della connessione wireless.

Se analizziamo le caratteristiche specifiche della tecnologia wireless in questo contesto non è difficile identificare una ulteriore serie di vantaggi di varia natura.

La rapidità di implementazione è un aspetto di grande impatto. Per le aree in cui vi è già un sovraffollamento di cavi interrati, i tempi di attesa per nuove installazioni possono essere lunghi. Poiché l'implementazione wireless non richiede i tempi per consentire alle amministrazioni di rilasciare permessi per i lavori, la connettività è disponibile in modo rapido ed efficiente con tempi di consegna minimi.

Un altro elemento rilevante è la flessibilità e scalabilità rispetto all esigenze future. Quando parliamo di installazione semplice significa anche che è più semplice aggiungere ampiezza di banda a un sistema wireless in futuro. Dato che continuiamo ad usare Internet per dispositivi e oggetti sempre più complessi, la ricerca per ulteriore larghezza di banda non si fermerà. Con la rete wireless, la rete può essere espansa in pochi giorni, con la stessa efficienza ed economicità.

Le caratteristiche delle soluzione FWA portano anche un ulteriore vantaggio: la ridondanza. Con la fibra e le altre soluzioni Internet via cavo sotterraneo, c'è una unica rotta tra la casa del cliente e la stazione base. Con una soluzione point-to-point wireless ben progettata, ci sono più percorsi possibili, il che significa anche se uno di questi viene interrotto, Internet continua ad essere comunque disponibile.

La combinazione fibra + wireless si presenta quindi come la soluzione complessiva vincente in termini di performance, economicità e flessibilità (presente e futura). Le tecnologie wireless più recenti hanno brillantemente risolto tutti i problemi in fatto di gestione automatica della banda in tempo reale e resistenza alle interferenze (questione importante soprattutto nelle aree metropolitane) e sono ormai mature per portare internet nel modo più efficace ed efficiente nelle case dei clienti.

Ecco perché in Italia questa evoluzione ha trovato terreno fertile, come conferma Marco Olivieri, Regional Sales Manager di Cambium Networks, azienda americana da anni focalizzata proprio sulle tecnologie per la connettività wireless: "Il digital divide in Italia ha stimolato la nascita e la crescita di numerosi WISP (Wireless Internet Service Provider) che hanno portato internet ad alta velocità laddove la fibra non poteva nemmeno avvicinarsi. Le tecnologie che abbiamo sviluppato e i prodotti più recenti, che uniscono una elevatissima tolleranza ai disturbi alle funzionalità Multi-User MIMO (MU-MIMO), aprono oggi alla rete mista fibra/wireless un futuro estremamente promettente, con numerosi benefici per provider e utenti finali"



--
www.CorrieredelWeb.it

Il 2019 del Wireless Broadband: la visione di Cambium Networks.

Il 2019 del Wireless Broadband: la visione di Cambium Networks. 


di Atul Bhatnagar, Presidente e CEO di Cambium Networks

Avere una visione del futuro è essenziale per anticipare con successo le esigenze del mercato. Prima di parlare dei trend e delle prospettive delle tecnologie wireless per il 2019, esaminiamo le previsioni che avevamo formulato per il 2018.

1. Aumento della diffusione del Fixed Wireless Access (FWA) - Avevamo previsto che i governi avrebbero continuato a sostenere la diffusione della banda larga con l'obbiettivo di offrire una piattaforma per lo sviluppo economico ed educativo per tutti i cittadini. Quello che abbiamo potuto osservare è che oltre ai governi, anche aziende globali come Facebook e Microsoft stanno pilotando proprie iniziative per connettere fasce sempre più ampie di popolazione.

2. La pietra miliare del 5G - Ci aspettavamo che il primo standard venisse pubblicato specificando una forma d'onda radio capace di soddisfare i requisiti 5T IMT-2020. Recentemente è stato previsto che la tecnologia 5G avrà il più veloce lancio globale di qualsiasi tecnologia precedente.

3. Fornitori di servizi più grandi avrebbero costituito una quota crescente delle implementazioni di FWA - Abbiamo anticipato come i provider di telefonia fissa stiano cercando di aumentare il throughput a banda larga e ridurre i costi di manutenzione delle linee tradizionali. La crescente domanda di larghezza di banda sta spingendo i fornitori di servizi ad abbandonare le linee in rame.

4. Processi di consolidamento tra i fornitori di servizi - Come previsto, il consolidamento continua ad accelerare. Oltre ai maggiori fornitori che acquistano piccoli operatori locali, molti WISP locali stanno guidando processi di consolidamento per trasformarsi in WISP regionali.

5. Intelligenza artificiale e gestione della rete - Mentre l'Intelligenza Artificiale (AI) renderà il lavoro di amministrazione della rete sempre più semplice ed efficiente, abbiamo comunque visto l'AI cominciare a realizzare la sue promesse nel giro di pochi anni.

Passiamo ora a esaminare i trend chiave del 2019:

1. Proliferazione dei dispositivi - Un numero crescente di dispositivi continuerà a chiedere ulteriori risorse di rete in casa, in azienda e nell'industria, aumentando quindi in generale la dipendenza dalla connettività. Questi dispositivi saranno tutti dotati di connettività wireless, rendendo ogni casa, impresa e operazione industriale una rete in cui la connettività wireless agisce come un "collante" che li tiene insieme.

2. Aumento delle velocità di connessione - La domanda di throughput continua ancora ad aumentare a causa della necessità di trasmettere informazioni multimediali e della crescente popolazione di dispositivi video e voce connessi.

3. Aumento della velocità di backhaul della rete - Con l'aumento della domanda ai confini esterni della rete, spesso il backhaul non è al passo con le attuali esigenze di throughput end-to-end. L'innovazione nella connettività dell'infrastruttura di backhaul è necessaria per scalare la capacità e soddisfare le esigenze degli utenti e dei dispositivi ai margini della rete.

4. Problemi di sicurezza - Gli standard aperti per i dispositivi connessi aumentano la velocità dell'innovazione, ma aumentano anche la vulnerabilità. Le reti hanno bisogno di un'architettura di sicurezza a livelli, con una gestione semplice che comprenda switch, radio e punti di accesso per gestire efficacemente le difese. La sicurezza su più livelli garantirà che non ci siano punti di debolezza. Tutto questo deve essere naturalmente pensato in sede progettuale, perché la sicurezza non può essere aggiunta a posteriori.


5. Dati distillati nel cloud - I dispositivi Edge saranno in grado di raccogliere dati e l'Intelligenza Artificiale nel cloud li aggregherà e analizzerà per fornire previsioni e supportare le decisioni. Ciò migliorerà la sicurezza e l'affidabilità generale del sistema. Le reti saranno composte da molte tecnologie, sfruttando le funzionalità che meglio rispondono alle specifiche informazioni e ai requisiti aziendali. La connessione a banda larga wireless nelle sue molteplici forme coesisterà con altre tecnologie per fornire la migliore soluzione complessiva di connettività.


.

Cambium Networks è un fornitore leader globale di soluzioni per la connettività wireless capaci di stabilire connessioni efficaci tra persone, luoghi e cose. E' specializzata nello sviluppo di un ecosistema wireless end-to-end composto da piattaforme affidabili, scalabili, sicure e gestibili dal cloud, che offrono le migliori prestazioni anche in condizioni difficili. Cambium Networks consente ai provider di servizi e agli operatori di rete industriali e governativi di creare connettività intelligente. Il continuo impegno di Cambium Networks per l'innovazione e la diffusione dell'accesso wireless è dimostrato dai milioni di apparati radio installati in migliaia di reti a beneficio delle comunità in tutto il mondo. Cambium Networks, con sede a Chicago e con centri di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti, Regno Unito e India, vende attraverso una rete di distributori globali di fiducia. 




--
www.CorrieredelWeb.it

Cambium Networks annuncia importanti novità sulla garanzia offerta per le infrastrutture wireless broadband e Wi-Fi.

Cambium Networks annuncia importanti novità sulla garanzia offerta per le infrastrutture wireless broadband e Wi-Fi.


La garanzia di tre anni offerta per i prodotti wireless broadband e Wi-Fi dedicati all'outdoor viene estesa a ben cinque anni per gli access point Wi-Fi Enterprise indoor e per gli switch cnMatrix.

Milano, 6 febbraio 2019 - Cambium Networks, fornitore di riferimento per le soluzioni di rete wireless, ha annunciato l'estensione della garanzia standard di fabbrica su numerose apparecchiature.

"Gli operatori di rete si aspettano soluzioni di connettività che siano convenienti ma anche affidabili nel tempo, ed ciò che stiamo assicurando ai nostri clienti." - ha affermato Scott Imhoff, Vicepresidente senior Product Management e Marketing di Cambium Networks. - "Con una garanzia standard di tre anni sulle apparecchiature per esterni e una garanzia di cinque anni sulle soluzioni Wi-Fi aziendali per interni, vogliamo ribadire l'assoluta affidabilità delle nostre tecnologie."

"Sappiamo che Cambium Networks crea prodotti altamente affidabili. È uno dei motivi per cui investiamo in Cambium Networks come fornitore principale per i nostri requisiti di rete wireless, ma è una buona notizia veder  proteggere il nostro investimento con una garanzia standard più lunga ", ha affermato Barry Wilson, Country Manager di Eurona Ireland.

Oltre alla garanzia estesa, Cambium Networks migliora la proposta di valore dell'infrastruttura wireless con servizi di gestione gratuiti della rete basati su cloud, e per il Wi-Fi, funzionalità di controller gratuita grazie a cnMaestro ™. Non sono previsti rinnovi annuali delle licenze o canoni di abbonamento per i numerosi servizi disponibili tramite cnMaestro, che consente di gestire la rete wireless di Cambium Network dal singolo nodo al Network Operations Center. "CnMaestro è stato giudicato particolarmente vantaggioso dai fornitori di servizi gestiti grazie alla sua capacità di supportare funzionalità multi-tenancy da un singolo account, consentendo agli MSP di gestire in modo efficiente ed efficace le reti dei loro clienti attraverso un unico pannello di controllo", ha affermato Rad Sethuraman, Vice Presidente di Enterprise Product Management.

"Queste garanzie pluriennali riducono il rischio di impresa. Apprezzo anche il call center 24 ore su 24 di Cambium Networks: è bello avere una risposta umana a una chiamata. I miei tecnici si affidano alla community di Cambium Networks per nuove idee e soluzioni a vecchi problemi. È davvero una soluzione di supporto completa quella di Cambium Networks ", ha affermato Chris Bay, CEO di Bays-ET.

----------------------------------------------------------------
Tre anni di garanzia sull'attrezzatura outdoor:

    • cnPilot ™ Enterprise Outdoor Wi-Fi
         cnPilot e700
         cnPilot e500
         cnPilot e501S
         cnPilot e502S
    • Connettività cnReach ™ IIoT
    • Punti di accesso di distribuzione wireless ePMP e moduli di sottoscrizione:
         ePMP 3000
         ePMP 2000
         ePMP 1000
    • Punti di accesso di distribuzione wireless PMP e moduli di sottoscrizione:
         PMP 450m
         PMP 450i
         PMP 450
    • Backhaul wireless Point to Point (PTP):
         PTP 450i
         PTP 450b
         PTP 450b High Gain
         PTP 450
         PTP 550

Garanzia di cinque anni sulle apparecchiature Wi-Fi interne aziendali:

    • Switch Enterprise cnMatrix ™
    • Punti d'accesso indoor cnPilot Enterprise
         cnPilot e410
         cnPilot e430
         cnPilot e600


Cambium Networks
Cambium Networks è un fornitore leader globale di soluzioni per la connettività wireless capaci di stabilire connessioni efficaci tra persone, luoghi e cose. E' specializzata nello sviluppo di un ecosistema wireless end-to-end composto da piattaforme affidabili, scalabili, sicure e gestibili dal cloud, che offrono le migliori prestazioni anche in condizioni difficili. Cambium Networks consente ai provider di servizi e agli operatori di rete industriali e governativi di creare connettività intelligente. Il continuo impegno di Cambium Networks per l'innovazione e la diffusione dell'accesso wireless è dimostrato dai milioni di apparati radio installati in migliaia di reti a beneficio delle comunità in tutto il mondo. Cambium Networks, con sede a Chicago e con centri di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti, Regno Unito e India, vende attraverso una rete di distributori globali di fiducia.




--
www.CorrieredelWeb.it

Logistica: la rete Wi-Fi come chiave per un'operatività fluida ed efficiente.

Logistica: la rete Wi-Fi come chiave per un'operatività fluida ed efficiente. 


Tenere costantemente connessi i terminali degli operatori costituisce la premessa per garantite operazioni di magazzino veloci, sicure e a prova di errore: l'esperienza di Movimoda.

Movimoda è un operatore logistico tra più importanti e innovativi in Italia e in Europa, focalizzato sul mondo dell'industria tessile e della moda. I numeri danno un quadro preciso delle dimensioni dell'impegno organizzativo e tecnologico di Movimoda: 150 clienti, 330.000 metri quadrati di magazzini, 100 milioni di pezzi gestiti, 10 milioni di metri di tessuto l'anno. La sua presenza si estende in Italia, Francia e numerosi paesi asiatici, soprattutto in Cina. Nei magazzini vengono gestiti e movimentati materie prime e prodotti finiti, con una ampia gamma di servizi, che vanno dal controllo qualità sino alla gestione dell'e-commerce.

Per mantenere e sviluppare la sua posizione di mercato Movimoda è costantemente impegnata ad assicurare nei propri magazzini i migliori supporti tecnologici per una operatività ai massimi livelli di efficienza e sicurezza.

In alcuni dei magazzini italiani, in cui operano abitualmente 40/50 persone, tutte dotate di radioterminali, si è resa necessaria l'installazione di una nuova rete per la copertura Wi-Fi, rispondendo anche alla necessità di avere un sistema di gestione centralizzato. Allo stesso tempo però gli access point dovevano continuare ad essere operativi anche se il sistema centralizzato non dovesse essere temporaneamente raggiungibile.

Movimoda si è rivolta al system integrator Lastnet per progettare e implementare una rete capace di rispondere efficacemente a tutte le esigenze.

La scelta è caduta sugli access point Cambium Networks cnPilot e410, access point per l'indoor, ed e501S, access points settoriali per l'outdoor con filtro LTE intregrato, per un totale di circa 100 apparati. Le caratteristiche hardware e software dei prodotti Cambium hanno reso la progettazione ed installazione della nuova rete particolarmente agevoli e veloci.

Attualmente la rete Wi-Fi nei magazzini è utilizzata principalmente per connettere radioterminali Datalogic, interfacciati con il WMS aziendale. Inoltre permette anche di collegare notebook Movimoda alla rete aziendale, o notebook di clienti/fornitori ad una rete Guest. Sugli AP vengono utilizzate entrambe le bande 2.4 e 5 GHz.

Andrea Masini, tecnico IT di Movimoda ha dichiarato: "L'operatività di un sistema logistico moderno non può prescindere da una connettività wireless potente ed efficiente, obbiettivo raggiunto con i prodotti Cambium Networks"



Cambium Networks
Cambium Networks è un fornitore leader globale di soluzioni per la connettività wireless capaci di stabilire connessioni efficaci tra persone, luoghi e cose. E' specializzata nello sviluppo di un ecosistema wireless end-to-end composto da piattaforme affidabili, scalabili, sicure e gestibili dal cloud, che offrono le migliori prestazioni anche in condizioni difficili. Cambium Networks consente ai provider di servizi e agli operatori di rete industriali e governativi di creare connettività intelligente. Il continuo impegno di Cambium Networks per l'innovazione e la diffusione dell'accesso wireless è dimostrato dai milioni di apparati radio installati in migliaia di reti a beneficio delle comunità in tutto il mondo. Cambium Networks, con sede a Chicago e con centri di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti, Regno Unito e India, vende attraverso una rete di distributori globali di fiducia. 




--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 28 febbraio 2019

INTERGIC e GREATPIXEL: una PARTNERSHIP che unisce TECNOLOGIA, INTELLIGENZA ARTIFICIALE e DESIGN

INTERGIC E GREATPIXEL: UNA PARTNERSHIP CHE UNISCE TECNOLOGIA, INTELLIGENZA ARTIFICIALE E DESIGN

 

Conversion Rate Optimization, ottimizzazione della Customer Journey, soluzioni di A/B testing e personalizzazione dell'esperienza d'acquisto, sono alcuni dei servizi e dei tool offerti per rispondere alle necessità odierne del mercato

 

Milano, febbraio 2019 – Intergic, digital solutions provider che offre soluzioni tecnologiche innovative per l'e-commerce e il digital marketing, e GreatPixel, società di consulenza specializzata sulla User Experience e sulle tecniche e i processi di Conversion Rate Optimization, annunciano una partnership volta a fornire ai clienti delle due eccellenze italiane le migliori soluzioni disponibili sul mercato per l'implementazione e il design di progetti di marketing evoluti.

 

Intergic, business partner di riferimento per soluzioni internazionali e innovative in ambito e-commerce e digital marketing, seleziona da sempre le migliori tecnologie in Europa e nel mondo adattandole alle necessità e alle dinamiche del mercato italiano: l'azienda è attiva nella ricerca di realtà capaci di offrire soluzioni all'avanguardia a cui fornisce il supporto per agevolarne l'ingresso strategico nel mercato nazionale e internazionale grazie ad un esperto network di professionisti. La costante ricerca e selezione, permette ad Intergic di continuare ad integrare il proprio portfolio, portando sempre novità ai merchant italiani. 

 

GreatPixel, realtà leader nel Design Thinking, fornisce servizi che spaziano dallo studio di modelli di business   funzionali allo sviluppo di servizi, alle analisi strategiche dei processi di User Experience, alla progettazione della User Interface, sino all'utilizzo di sistemi e metodologie per la Conversion Rate Optimisation. GreatPixel mette a disposizione dei clienti quindici professionisti del Design che lavorano a 360 gradi all'interno di processi di marketing complessi attraverso la sua particolare metodologia Data + Human Driven. Questa forte specializzazione le permette di muoversi in maniera molto verticale aumentando così l'efficacia e la velocità dei suoi contributi.

 

La collaborazione tra le due società prevede l'integrazione delle soluzioni presenti nel portfolio di Intergic, tra cui Kameleoon, la soluzione di A/B testing e personalizzazione in grado di ottimizzare il conversion rate; CRO–BRAIN, il recommendation engine basato sull'AI che permette di personalizzare l'esperienza d'acquisto in real time; e pridsys, piattaforma per per gestire in totale automazione la personalizzazione dell'esperienza d'acquisto tramite la proposta di prodotti correlati, con i servizi dedicati al Design Thinking offerti da GreatPixel. In questo modo i clienti delle due boutique potranno beneficiare dei migliori strumenti disponibili a livello europeo nel campo dell'e-commerce e digital marketing uniti a consulenza tailor made e metodologia Data + Human Driven per lo sviluppo di processi di marketing complessi.

 

"Dalla nascita di Intergic, la digital transformation rappresenta il focus su cui puntiamo, spinti dall'obiettivo di fornire anche al mercato italiano le migliori soluzioni tecnologiche per permettere alle aziende di ottimizzare i processi ed essere maggiormente competitivi", afferma Marino Casucci, CEO di Intergic. "Siamo entusiasti quindi di annunciare la partnership con GreatPixel, leader nella consulenza e sviluppo di progetti di conversion rate e user experience capaci di rispondere agli obiettivi di business dei propri clienti. Attraverso questa collaborazione, che vede unite due eccellenze italiane con lo scopo di proporre design e tecnologia in un'unica offerta, siamo certi di fornire al mercato un servizio a 360° mettendo a disposizione un pacchetto completo per affrontare le sfide del mercato".

"Conoscere a fondo le migliori tecnologie e governarle è un requisito fondamentale per chi progetta esperienze digitali – afferma Giovanni Pola, Ceo e fondatore di GreatPixel – ma anche comprendere le logiche basate sull'intelligenza artificiale è importante perché ci permette di immaginare esperienze dinamiche che si adattano in tempo reale al comportamento degli utenti. Il nostro compito è quello di ottimizzare continuamente questo lavoro al fine di aumentare i risultati di business. Per noi, quindi, questa partnership con Intergic è fondamentale al fine di portare a maturità la gamma dei servizi offerti dalla nostra società".

 

image                                       

Intergic, digital solution provider, è il business partner di riferimento per le soluzioni internazionali e innovative in ambito ecommerce e digital marketing. Costanti analisi di mercato consentono ad Intergic di selezionare le migliori tecnologie in Europa e nel mondo adattandole alle necessità e alle dinamiche del mercato italiano. Intergic, grazie ad un esperto team di professionisti, aiuta le aziende a selezionare e integrare tecnologie che altrimenti non sarebbero facilmente raggiungibili per le aziende italiane. Fanno parte del portfolio Intergic: FACT-Finder, prudsys, Klarna (ex SOFORT), CleverReach, Spoteffects, Smart Assistant, heidelpay, Kameleoon e CRO_BRAIN.

image

GreatPixel è il nuovo brand di PROcommerce nato con l'obiettivo di creare esperienze digitali coinvolgenti e allo stesso tempo misurabili ed efficaci. I  servizi di GreatPixel comprendono consulenza strategica e attività come Conversion Rate Optimisation e UX Design, e vanno a intercettare le esigenze di diverse tipologie di clienti: banche, telco, consumer good, retailers, finanza ed editoria. Grazie a un approccio che unisce analitica e lato umano,  la novità introdotta da GreatPixel sta nel progettare user experience la cui efficacia è direttamente misurabile con l'aumento delle performance. PROcommerce, nata nel 2013, si rafforza con un nuovo brand, ampliando e migliorando la propria offerta in campo digitale. 



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 27 febbraio 2019

Infinera lancia The Infinite Network una innovativa architettura di rete end-to-end

Infinera lancia The Infinite Network, un'innovativa architettura che semplifica la scalabilità e l'automazione della rete 


Milano, febbraio 2019 - Infinera annuncia The Infinite Network  un'innovativa architettura di rete end-to-end che apre la strada a reti scalabili capaci di adattarsi in modo dinamico alle esigenze di utenti e applicazioni. L'architettura estende le funzioni dell'Infinity Capacity Engine (ICE) e del modello Instant Bandwidth di Infinera con la nuova generazione della tecnologia ICE fino alla periferia della rete, integrandole all'interno di un nuovo framework di soluzioni aperte, disaggregate, con automazione di rete e apprendimento automatico.

La Infinite Network è progettata per consentire agli operatori di rete di scalare la loro infrastruttura in modo efficiente per supportare la crescita di banda trasmissiva e le nuove applicazioni che sfruttano questa banda e sono sensibili alla latenza, come i servizi 5G, la Distributed Access Architectures (DAA), la data center interconnection e i cloud-based business services.

La Infinite Network è formata da The Infinite Core, The Infinite Edge e Cognitive Networking, e fornisce intelligenza end-to-end e automazione dalla periferia al centro.

- The Infinite Core risponde ai problemi degli operatori di rete, come la crescita di banda trasmissiva l'imprevedibilità dei flussi di traffico. Offre prestazioni ottiche avanzate dalla rete metro a quella sottomarina: la trasmissione a 600 gigabit al secondo (Gb/s), le prestazioni record e la capacità on demand definita dal software con Instant Bandwidth. Partendo da queste caratteristiche, Infinera annuncia ICE6, un significativo passo in avanti della tecnologia del motore ottico che è stata progettata per fornire una trasmissione fino a 800 Gb/s, e un nuovo toolkit progettato per rafforzare la posizione di leader di Infinera nelle reti core.

- The Infinite Edge risponde alla rivoluzione nelle architetture delle reti periferiche spinta dallo spostamento dei nuovi servizi e dalle applicazioni cloud-based verso la periferia della rete. E' progettata per offrire soluzioni complete per architetture in fibra ottica, tra cui 5G e DAA. Le soluzioni Infinite Edge vanno da Layer 0 a Layer 3 (ottiche, Ethernet e IP/Multiprotocol Label Switching [MPLS]) con tecnologie all'avanguardia per una maggiore efficienza operativa e una soluzione innovativa di routing per accelerare automazione ed efficienza dei costi.

- Cognitive Networking risponde alle esigenze di trasformazione del modello operativo degli operatori, per migliorare l'efficienza e la fruibilità dei servizi. Infinera fornisce agli operatori una soluzione software completa che supporta automazione e ottimizzazione di reti multi-layer e multi-vendor attraverso la suite software Transcend di Infinera. Quest'ultima oggi permette analisi delle applicazioni in tempo reale, monitoraggio delle prestazioni della rete, pianificazione e ottimizzazione multi-layer.

"The Infinite Network parte dalla capacità di innovazione e dai vantaggi della tecnologia Infinera, integrata a livello verticale, che offre una soluzione avanzata alle esigenze di trasformazione dei clienti in direzione di servizi di nuova generazione come 5G, DAA e cloud", afferma Parthiban Kandappan, Chief Technical Officer di Infinera.

La dimostrazione di The Infinite Network avverrà all'imminente Mobile World Congress di Barcellona dal 25 al 28 febbraio

Informazioni su Infinera
Infinera (NASDAQ: INFN) fornisce Intelligent Transport Networks che permettono a carrier, operatori cloud, enti governativi e aziende di scalare la capacità trasmissiva delle reti, accelerare l'innovazione dei servizi e automatizzare il funzionamento delle reti ottiche. La gamma di soluzioni packet-optical di Infinera è progettata per interconnessioni su lunghe distanze, su cavo sottomarino e tra data center, e per applicazioni in reti metropolitane. 

Infinera e il logo Infinera sono marchi registrati di Infinera Corporation.



--
www.CorrieredelWeb.it

Memorandum d’Intesa per la condivisione della rete mobile siglato da Vodafone e TIM.

VODAFONE ITALIA E TELECOM ITALIA INTENDONO AVVIARE UNA NUOVA PARTNERSHIP PER LA CONDIVISIONE DELLA RETE MOBILE

  

         Vodafone Italia ("Vodafone") e il Gruppo Telecom Italia ("TIM") intendono avviare una partnership per la condivisione della componente attiva della rete 5G, valutare la condivisone degli apparati attivi della rete 4G e ampliare l'attuale accordo di condivisione passiva; la partnership potrà consentire un più rapido sviluppo del 5G, su una più ampia area geografica e ad un costo inferiore

         Le due società intendono cooperare per adeguare le rispettive reti di trasmissione in fibra per il backhauling mobile

         Le due società intendono valutare l'aggregazione in un'unica entità delle rispettive infrastrutture passive, per un totale di 22.000 torri in Italia

         Le due società hanno sottoscritto un Memorandum d'Intesa e hanno concordato di avviare una trattativa in esclusiva sul progetto complessivo

Vodafone e TIM hanno annunciato in data odierna di aver sottoscritto un Memorandum d'Intesa non vincolante in relazione ad una potenziale partnership per condividere la rete attiva ed ampliare l'attuale accordo di condivisione della infrastruttura passiva.

 

Le Parti stanno inoltre valutando fattibilità e contenuti di una possibile aggregazione in una sola entità delle rispettive torri di trasmissione in Italia.

 

Per consentire la valutazione di queste iniziative, Vodafone e Tim hanno concordato un periodo di esclusiva nella negoziazione.

 

In merito al progetto di condivisione della rete attiva, Vodafone e Tim intendono sottoscrivere un accordo che consentirebbe uno sviluppo congiunto della infrastruttura 5G. Questo progetto permetterebbe una più rapida implementazione della tecnologia 5G su un'area geografica più ampia e ad un costo inferiore. Vodafone e Tim valuteranno la fattibilità tecnica e commerciale di installare congiuntamente i propri apparati attivi 5G nel Paese, incluso in alcune grandi città dove ciascuna società potrebbe voler mantenere flessibilità strategica e assicurare la propria capacità di rispondere alle esigenze dei rispettivi clienti.

 

Vodafone e TIM intendono inoltre valutare la condivisione degli apparati attivi anche delle rispettive reti 4G esistenti, per supportare la condivisione attiva della rete 5G; questo potrebbe inoltre generare ulteriori efficienze. Inoltre, Vodafone e Tim intendono adeguare le rispettive reti di trasmissione mobile, attraverso l'utilizzo di cavi in fibra ottica a più alta capacità ("Fiber-to-the-Site" o "backhauling"). Questo consentirebbe ai clienti di trarre vantaggio dalle nuove caratteristiche del 5G, come la maggiore velocità e la bassa latenza, e genererebbe maggiori economie di scala per le società.

 

Vodafone e TIM intendono anche estendere l'attuale accordo di condivisione delle loro infrastrutture passive di rete, passando dagli attuali 10.000 siti (circa il 45% del totale delle torri delle due società) a una copertura su base nazionale, con l'obbiettivo di accelerare e rafforzare lo sviluppo della tecnologia 5G e utilizzare in modo più efficiente l'infrastruttura di rete, sia in zone urbane sia in aree rurali.

 

Per quanto riguarda la potenziale operazione di aggregazione, Vodafone e Tim hanno concordato di valutare una potenziale transazione che permetta di consolidare in una sola entità le loro circa 22.000 torri di telecomunicazione in Italia, aggregando le infrastrutture passive di rete di Vodafone con quelle di Infrastrutture Wireless Italiane ("Inwit"), società quotata in borsa e controllata al 60% da TIM. L'aggregazione sarebbe strutturata in modo da creare valore per tutte le parti coinvolte. Le società intendono valutare l'opportunità, ove possibile, di spostare nel tempo sull'infrastruttura della nuova società le apparecchiature di rete attive attualmente ospitate su torri di terzi. La ampliata infrastruttura delle torri continuerebbe a perseguire l'obbiettivo di incrementare l'ospitalità di altri operatori, per generare ulteriori efficienze.

 

La potenziale aggregazione sarebbe strutturata in modo tale da attribuire a Vodafone e TIM la stessa partecipazione nel capitale e pari diritti di governance in Inwit, oltre che consentire alle parti di non dover lanciare un'offerta pubblica di acquisto sulle azioni di Inwit.

 

L'iniziativa nel suo complesso mira a promuovere la concorrenza nel settore e facilita un contesto aperto per lo sviluppo del 5G.

 

Tutti i progetti descritti sono contemplati, nei loro termini essenziali, in un Memorandum d'Intesa non vincolante e la loro attuazione è condizionata alla sottoscrizione di accordi vincolanti fra le parti, oltre che alle necessarie approvazioni antitrust.

 

Vodafone e TIM si prefiggono di perfezionare uno o più di tali progetti nel corso del 2019. 

 

Aldo Bisio, Amministratore Delegato di Vodafone Italia, ha commentato: "Questa partnership ci consente di creare rilevanti benefici per i nostri clienti e per i soggetti coinvolti, che potranno vivere la migliore esperienza 5G, resa disponibile in anticipo e su una più ampia area geografica. Il 5G rappresenta una discontinuità tecnologica con un impatto sociale profondo, che richiede investimenti, efficienza e rapidità realizzativa. Questo ci ha portato ad ampliare l'ambito della positiva esperienza di cooperazione attuale."

 

Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato del Gruppo Telecom Italia, ha commentato: ''Questa partnership permetterà ai nostri clienti di entrare più rapidamente nella rivoluzione del 5G consentendo, allo stesso tempo, a entrambe le aziende un uso più efficiente delle risorse dedicate a questa nuova sfida. Siamo convinti che la condivisione della rete sia un elemento chiave per offrire un servizio più esteso, migliore ed efficace a vantaggio del Paese, dei clienti e di tutti gli stakeholder''.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *