Cerca nel blog

martedì 19 settembre 2017

Parte il primo Netcomm Digital Camp: tre giorni di approfondimento sugli strumenti digitali nell’ e-commerce con i più importanti esperti del setto

In partenza il primo Netcomm Digital Camp, tre giornate dedicate alla conoscenza e all'uso degli strumenti digitali nell'e-commerce con i più importanti esperti del settore

In programma, il 29 settembre, anche un convegno aperto al pubblico per incontrare le aziende top player del mondo online.

L'evento, dedicato a imprenditori, responsabili marketing e business manager, si svolgerà in provincia di Lecce, presso il Double-Tree by Hilton Acaya Golf Resort&SPA
 
Lecce, 19 settembre 2017 - La società sta cambiando sotto i nostri occhi, giorno dopo giorno. Cambiano le abitudini, le modalità d'acquisto, il rapporto tra brand e cliente. In un contesto in cui la crisi economica fa il paio con quella del commercio tradizionale, la chiave del successo competitivo è creare un'esperienza di unified commerce, dove online, offline e i diversi device si mescolano in un nuovo ecosistema esperienziale.

Di sfide e delle tante opportunità offerte dalle tecnologie ne parleranno dal 27 al 29 settembre i principali top player del settore digital e dell'e-commerce durante il primo Netcomm Digital Camp presso l'Acaya Golf Resort in provincia di Lecce. L'evento formativo dell'anno, che vedrà la partecipazione di aziende come Google, Paypal e Vente-Privée, è promosso da Netcomm (Consorzio del Commercio Elettronico Italiano) in collaborazione con Unicom (Unione Nazionale Imprese di Comunicazione) e con il supporto delle agenzie di comunicazione Bamakò e Gruppo icat.

Una tre giorni riservata a imprenditori, responsabili marketing, e-commerce e business manager, ma anche professionisti che per la prima volta vogliano accostarsi al mondo dell'online con gli strumenti giusti, diventando capaci di sviluppare ambiziosi obiettivi di business.
 
E-commerce project, key performance indicators, e-commerce marketing, native advertising, branded content, reale time bidding, ottimizzazione dei risultati di vendita, analisi dei marketplace e scelta delle piattaforme idonee ai mercati esteri saranno alcuni dei temi trattati durante i workshop intensivi a numero chiuso del 27 e 28 settembre, a cura di Giulio Finzi (Segretario generale NETCOMM) e Mario Bagliani (Senior partner NETCOMM Services).
 
Un altro importante appuntamento del Camp sarà il convegno gratuito del 29 settembre con i principali player del digital: in un contesto in continua evoluzione, dove le nuove tecnologie si affacciano incessantemente al mercato e gli scenari competitivi sono sempre più complessi e indefiniti, il punto di riferimento resta sempre e solo il cliente finale. Un interessante dibattito a cui prenderanno parte alcuni protagonisti del mondo online italiano e internazionale, accompagnati da testimonianze e casi di successo di imprese italiane che racconteranno la loro esperienza nei mercati digitali italiani e di tutto il mondo:

Roberto Liscia, Presidente NETCOMM
Simone Zucca, Digital Sales & Marketing Google
Valentina Visconti, Country Manager Italia Vente Privée e Privalia
Federico Zambelli Hosmer, General Manager Italy PayPal
Samuele Fraternali, Research Analyst, Osservatori Digital Innovation Politecnico di Milano
Mario Bagliani, Senior partner NETCOMM Services
Giulio Finzi, Segretario generale NETCOMM
Alessandro Ubertis, Presidente UNICOM
Alessandro Bocca, Head of e-commerce & global acceptance services Banca Sella
Dirk Pinamonti, Head of e-commerce CartaSi Gruppo ICBPI
Claudio Capovilla, Presidente Gruppo icat
Francesco Mazzo, Membro del Consiglio Direttivo di UNICOM e CEO Bamakò Italia
Gabriele Filieri, digital strategist e SEO specialist Bamakò Italia
Paolo Manocchi, formatore comportamentale e Life Coach
 
"Le competenze digitali sono un fattore strategico per lo sviluppo delle imprese e per l'evoluzione del sistema Italia", commenta Roberto Liscia, Presidente Netcomm. "Le aziende italiane non possono vincere la partita della competitività internazionale se non iniziano un percorso di trasformazione digitale, di politiche legate all'innovazione e quindi alla formazione delle persone. Diventa quindi oggi fondamentale sviluppare all'interno delle aziende conoscenze e competenze specialistiche per affrontare le innumerevoli sfide digitali. Ed è proprio questo uno degli obiettivi del nostro Camp".
  
"Da sempre l'Associazione che ho l'onore di presiedere promuove la cultura della comunicazione digitale nelle sue molteplici sfaccettature. Per questo riteniamo la formazione e l'informazione del personale delle imprese appartenenti ad Unicom (e non solo) un dovere, oltre che un tassello fondamentale per i professionisti del settore - dichiara Alessandro Ubertis, Presidente Unicom -. Già in passato abbiamo collaborato con Netcomm per dare vita ad eventi di spessore, come il primo Netcomm Digital Camp, a cui tra pochi giorni prenderemo parte. Sarà un momento importante per confrontarci sulle sfide dell'e-commerce e sul futuro della comunicazione".
 

 
NETCOMM, il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano, è il punto di riferimento in materia di e-commerce e trasformazione digitale nel panorama nazionale e internazionale. Nato nel 2005, riunisce oltre 300 aziende composte da società internazionali e piccole-medie realtà di eccellenza. Netcomm promuove lo sviluppo del commercio elettronico e dell'evoluzione digitale delle imprese, generando valore per l'intero sistema economico italiano e per i consumatori. Netcomm è uno dei membri fondatori dell'Associazione Europea del Commercio Elettronico, Ecommerce Europe, nata con lo scopo di stimolare lo sviluppo del commercio elettronico a livello europeo.
I principali ambiti nei quali Netcomm è impegnato riguardano: lo sviluppo di studi e ricerche sul mondo dell'e-commerce; la promozione di eventi e workshop; la creazione di tavoli di lavoro che analizzano dal punto di vista economico e regolamentare le primarie industry dell'e-commerce e le tematiche funzionali più rilevanti, interfacciandosi mediante attività di lobbying con le autorità nazionali e internazionali; l'affiancamento delle aziende associate tramite un supporto legale, fiscale e servizi convenzionati; attività di comunicazione e formazioni sul territorio nazionale; il sostegno all'internazionalizzazione delle aziende italiane; la promozione delle competenze digitali dei consumatori e di strumenti a sostegno degli acquisti online quali il Sigillo Netcomm, che identifica i siti di e-commerce affidabili e di qualità.
  


--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 16 settembre 2017

Liferay cresce in Italia nel segno della Digital Transformation

L'azienda vede crescere il numero di clienti e partner sul territorio italiano

 

Milano, settembre 2017 - E' stato un anno di successi per Liferay Inc., azienda leader nella creazione di software finalizzato alla creazione di esperienze digitali su web, mobile, e altri dispositivi collegati. All'inizio del 2017, l'azienda ha aperto un ufficio a Milano a supporto di una crescita significativa, che l'ha portata a conquistare referenze importanti in mercati chiave quali finance, insurance e pubblica amministrazione. I risultati estremamente positivi registrati nel periodo hanno portato a un potenziamento degli investimenti nel nostro paese sia in termini di risorse che di persone.

 

Presente già dal 2009, inizialmente attraverso il partner SMC, seguito successivamente da altri quali Ariadne, everis, Noema, Noovlee Sourcesense, nel corso dell'ultimo anno Liferay ha rafforzato ulteriormente il canale al fine di proporre in modo più capillare Liferay DXP, la piattaforma tecnologica che contribuisce a migliorare la customer experience creando un collegamento tra silos organizzativi e processi aziendali. Con oltre 6 milioni di download e una comunità internazionale che conta oltre 100.000 utenti registrati, la piattaforma Liferay DXP è stata inserita tra i Leader per il settimo anno consecutivo da Gartner nel Magic Quadrant for Horizontal Portals.

 

"Abbiamo visto che il mercato italiano è molto ricettivo nei confronti di soluzioni come Liferay e per questo abbiamo deciso di potenziare la nostra presenza nel paese, rafforzando l'ecosistema e sfruttando le sinergie del marcato mediterraneo", spiega Carolina Moreno, direttore generale di Liferay per il Sud Europa. "Oggi è fondamentale rispondere alle necessità reali degli utenti online, e vogliamo mostrare ad aziende, istituzioni ed enti pubblici italiani l'enorme potenziale della nostra piattaforma di esperienza digitale per affrontare con successo la sfida della trasformazione digitale".

 

"Stiamo attraversando un momento di forte evoluzione in cui la trasformazione digitale costituisce un passaggio ineludibile  e una piattaforma come Liferay permette di convertire le interazioni tra i clienti e le aziende in vere e proprie esperienze digitali", commenta Andrea Diazzi, Business Development Manager di Liferay per l'Italia, "I nuovi investimenti ci permetteranno di potenziare le nostre operazioni in Italia e con il supporto dei nostri partner locali promuoveremo la visibilità del brand Liferay sul mercato italiano".

 

"Oggi è essenziale che le aziende dispongano di una solida strategia digitale che permetta loro di rispondere alle reali necessità degli utenti", conclude Carolina Moreno. "E noi vogliamo far conoscere alle aziende italiane i vantaggi delle piattaforme di esperienza digitale come elemento in grado di dinamizzare il business e come motore di crescita per affrontare le nuove sfide del mercato e della società digitale".

 

Liferay, Inc.

Fondata nel 2004 e con sede a Los Angeles, Liferay produce software che aiuta le aziende a creare esperienze digitali su web, dispositivi mobile e collegati. La nostra è una piattaforma open source, caratteristica che la rende più affidabile, innovativa e sicura. Nostro obiettivo è lasciare un segno positivo nel mondo attraverso il business e la tecnologia. Tra le aziende che utilizzano i prodotti Liferay: Allianz, Carrefour, Cisco Systems, Danone, Fujitsu, Lufthansa Flight Training, Siemens, Société Générale, Toyota e le Nazioni Unite.

martedì 29 agosto 2017

Da Omron sensori barometrici per dispositivi mobili a batteria




Hoofddorp, Olanda, 29 agosto 2017 –  I due nuovi sensori di pressione barometrica di Omron Electronic Components Europe, basati su MEMS, sono stati progettati specificamente per le misure di altitudine e pressione nell'ambito di applicazioni quali droni, smartphone, pedometri e altri sistemi mobili alimentati a batteria. Denominati 2SMPB-02B e 2SMPB-02E, i sensori forniscono misure di altitudine e pressione stabili e affidabili, rilevando in modo sicuro anche variazioni di quota di soli due metri.
Sviluppati da Omron come evoluzione del proprio misuratore di pressione sanguigna, che ha ottenuto grande successo, i nuovi sensori sono stati adattati alle specifiche esigenze delle applicazioni mobili e sono quindi più piccoli: misurano solo 2,0 x 2,5 x 0,85 mm. Inoltre grazie ad innovazioni nel processo produttivo e alla tecnologia MEMS di Omron, i dispositivi hanno prezzi molto competitivi.
I nuovi sensori barometrici assicurano alta precisione nelle misure di pressione poiché integrano un ADC a 24 bit a basso rumore; sono inoltre dotati di controllo e uscita digitali, grazie alle interfacce I2C / SPI. Entrambi i dispositivi provvedono a spegnere automaticamente i circuiti inutilizzati, per minimizzare il consumo di energia. I parametri di calibrazione del singolo sensore sono memorizzati in una ROM One Time Programmable (OTP), dove vengono conservati anche quando il sistema è spento. Un circuito di compensazione della temperatura, integrato nei dispositivi, contribuisce ad assicurare la precisione delle misure di pressione assoluta.
Commentando l'annuncio, Gabriele Fulco, Sensors Product Manager di Omron per l'Europa, ha detto: "Questi sensori così facili da usare sono perfetti per un numero crescente di applicazioni indossabili, portatili e mobili alimentate a batteria, ed il loro basso consumo li rende ideali per smartphone, tablet, pedometri e droni. Generalmente – ha proseguito Fulco – i sensori MEMS sono sensibili allo stress dovuto all'assemblaggio, ma questi nuovi prodotti sono dotati di un substrato ceramico e di una copertura metallica, pertanto la variazione dei loro parametri nel corso del processo di assemblaggio è minima".
Entrambi i sensori sono configurati per misurare valori di pressione dell'aria compresi tra 30 kPa e 110 kPa. Il massimo valore di pressione è 800 kPa e i dispositivi possono essere utilizzati a temperature comprese tra -40 e 85°C senza formazione di condensa né di ghiaccio. La loro piedinatura è compatibile con soluzioni alternative offerte dal mercato, il che semplifica l'integrazione.
Il dispositivo 2SMPB-02E ha le stesse funzioni e prestazioni del 2SMPB-02B ma offre una maggiore precisione, fino a +/-50 Pa. La versione -02B ha invece una precisione di +/-100 Pa.
La gamma delle possibili applicazioni è molto vasta e comprende indossabili, tablet, sistemi di navigazione per automobili, rilevamento dei piani negli edifici oltre a smartphone, droni, altimetri.

Informazioni su Omron

Omron Electronic Components Europe è leader nei relè elettromeccanici per circuiti stampati ed è fornitore primario di componenti quali microinterruttori, relè MOSFET, DIP switch, fotomicrosensori e connettori. La società vanta anche un importante portfolio di tecnologie innovative che comprendono sensori in tecnologia MEMS per il monitoraggio di pressione, flusso e termico, moduli di riconoscimento facciale e gestuale, sensori di vibrazione e di tilt.
Omron Electronic Components Europe offre un solido supporto ai propri clienti dell'Europa Orientale e Occidentale, Russia e CSI attraverso otto sedi regionali, una fitta rete di uffici locali e collaborazioni con distributori specializzati locali, regionali e globali.
Omron Electronic Components Europe è una società di Omron Corporation, riconosciuta a livello mondiale come leader nella fornitura di componentistica e di apparecchiature elettriche ed elettroniche di alta qualità e tecnologicamente avanzate.

lunedì 28 agosto 2017

RAZER LANCIA IL MOUSE WIRELESS DEFINITIVO PER NOTEBOOK: PRODUTTIVITÀ E PERFORMANCE AL TOP

Razer Atheris è un mouse avanzato per la produttività in movimento, con la batteria di maggior durata al mondo e prestazioni wireless perfette per igaming

 

 

Milano, 28 agosto 2017 - Razer, leader mondiale nel lifestyle gaming, annuncia Razer Atherisil miglior mouse wireless per notebook, dotato della batteria di maggior durata al mondo e capace di offrire prestazioni wireless ideali per il gioco.

Progettato per il lavoro e il gaming in mobilità e capace disuperare qualsiasi avversarioRazer Atheris permette di raggiungere fino a 350 ore di utilizzo continuo con un solo paio di batterie AA, fornendo potenza sufficiente anche per lunghe riunioni di lavoro o per le più intense sessioni di gioco.

 

Razer Atheris integra l'Adaptive Frequency Technology (AFT) - la tecnologia proprietaria wireless di Razer - che offrela migliore trasmissione del settore per una connessione più affidabile e stabile. L'AFT è abilitata tramite un dongle USB compatto che si integra nel mouse e la connettività Bluetooth LE è disponibile anche per i dispositivi senza porta USB.

 

Con un sensore ottico da 7200 DPI, Razer Atheris offre una precisione eccellente su più monitor ad alta risoluzione e assicura un vantaggio senza pari sia che si tratti di lavorare o di giocare. Grazie a un design ambidestro elegante e compatto, Razer Atheris è adatto anche ai mancini.

 

"Con Razer Atheris abbiamo creato il mouse definitivo per la produttività in movimento – consentendo agli utenti di beneficiare di prestazioni di serie A in qualsiasi situazione, che si tratti della sala riunioni o dell'arena di gioco", affermaMin-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer"Razer Atherissupera e sbaraglia la concorrenza con un'affidabilità senza pari".

 

Razer Atheris è già disponibile su RazerStore.com e lo sarà a livello globale nell'ultimo trimestre dell'anno.

 


 

Prezzo:

 59,99

 

Disponibilità:

Razerzone.com – seconda metà di agosto

A livello globale – Q4 2017



Specifiche tecniche:

• 350 ore di utilizzo continuo con un singolo paio di batterie AA (in modalità Bluetooth)
• Sensore ottico da 7.200 DPI 
• Dual connectivity
Bluetooth integrato (BLE)
Connessione da 2,4 GHz con Adaptive FrequencyTechnology
• Design ergonomico ambidestro
• Compatto e mobile ready (Dongle integrato nel mouse, senza bisogno di custodia extra per il trasporto)
• Cinque pulsanti Hyperesponse programmabili in maniera indipendente
• Dimensioni approssimative: 99,7 mm (lunghezza) X 62,8 mm (profondità) X 34,1 mm (altezza)
• Peso approssimativo 66 (escluse batterie)

 

 

 

Razer - For Gamers. By Gamers.™

Razer:

Razer™ è leader mondiale nel lifestyle gaming.

Il serpente a tre teste di Razer è uno dei loghi più noti nella community di gamer di tutto il mondo, con una base di appassionati che abbraccia ogni continente. L'azienda ha progettato e creato il più vasto ecosistema indipendente per i gamer di hardware, software e servizi con oltre 35 milioni di utenti. 

I pluripremiati prodotti di Razer includono hardware e software come le periferiche gaming ad alte prestazioni (per PC e console), la linea di gaming laptop Razer Blade, software quali Razer Cortex (una piattaforma di lancio e ottimizzazioni di videogiochi) e zGold (un sistema di crediti e pagamenti virtuali per gamer). L'azienda fornisce inoltre certificazione audio-video tramite la controllata THX Ltd.

L'azienda è presente in tutto il mondo con 9 uffici ed e riconosciuta come brand leader nel gaming negli USA, Europa e Cina.

Fondata nel 2005 e con doppia sede a San Francisco e Singapore, Razer è supportata da investitori istituzionali quali IDG-Accel, Intel Capital, Digital Grid e Horizons Ventures.



--
www.CorrieredelWeb.it

RAZER WOLVERINE ULTIMATE: IL CONTROLLER PIÙ PERSONALIZZABILE PER XBOX ONE E PC

È il primo controller professionale con funzionalità di illuminazione Razer Chroma™ 

per Xbox One

 

Milano, 28 agosto 2017 - Razer, leader mondiale nel lifestyle gaming, annuncia il controller da gioco Razer Wolverine Ultimate con licenza ufficiale per Xbox One PC. 

Razer Wolverine Ultimate è stato pensato per adattarsi a ogni gamer. Due D-Pad intercambiabili, una serie di stick di differenti forme e dimensioni anch'essi intercambiabili e un totale di 6 grilletti e pulsanti rimappabili – entrambi tramiteRazer Synapse per Xbox e "on-the-fly" – offrono il massimo della personalizzazione.

 

Una striscia luminosa RGB integrata controllabile medianteRazer Synapse per Xbox assicura ulteriori modalità di personalizzazione del controller e rende accessibile la tecnologia Razer Chroma agli utenti Xbox. I gamer possono scegliere tra 16,8 milioni di opzioni di colore e numerosi effetti tra cui Static, Spectrum Cycling, Breathing, Wave e altri ancora

Razer Wolverine Ultimate sarà inoltre il primo prodotto per console a supportare Razer Chroma SDK, consentendo agli sviluppatori di integrare funzionalità di illuminazione avanzate per i giochi su Xbox One e i controller della console per un'immersione nel gioco di livello superiore.

 

Ogni aspetto del Razer Wolverine Ultimate è stato sviluppato con l'obiettivo di garantire i più elevati livelli di prestazioni e competitività. I pulsanti azione ultra-reattivi e una modalità hair-trigger automatica con blocco dei grilletti completano l'ergonomia ottimizzata di questo controller di alta qualità. 

 

"Ci siamo dedicati allo sviluppo di Razer Wolverine Ultimate per renderlo perfetto", afferma Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer. "Grazie alle continue modifiche di progettazione e ai feedback dei gamer professionisti, siamo orgogliosi di poter finalmente annunciare il nuovo candidato alla corona". 

 

Razer Wolverine Ultimate amplia la gamma di perifericheRazer per Xbox One, che comprende le cuffie da gioco wireless Razer Thresher Ultimate e lo stick per picchiaduro Razer Atrox.

 

Prezzo:

€179,99

 

Disponibilità:

Razerzone.com – settembre 2017

Globale – Q4 2017

 

Caratteristiche di prodotto:  

 

• 2 pulsanti multi-funzione e 4 grilletti rimappabili
• Illuminazione Razer Chroma con 16,8 milioni di opzioni di colore
• D-Pad intercambiabile – possibilità di scelta tra letipologie Individual e Tilting 
• Stick intercambiabili
• Modalità Hair-Trigger con blocco dei grilletti per fuoco rapido
• Quick Control Panel
• Pulsanti di azione
• Grip in gomma antiscivolamento ergonomico
• Razer Synapse per app Xbox 
• Abilitato Razer Chroma SDK 
• Gioca ovunque – Xbox One o PC
• Porta audio da 3,5 mm per uscita audio stereo e ingresso microfono
• Custodia per il trasporto
• Cavo in fibra intrecciata staccabile da 3m con connettore Micro-USB
• Dimensioni approssimative: 106 mm (lunghezza) x 156 mm (larghezza) x 66 mm (altezza)
• Peso approssimativo (senza cavo): 260 g 

 

 

Razer - For Gamers. By Gamers.™

Razer:

Razer™ è leader mondiale nel lifestyle gaming.

Il serpente a tre teste di Razer è uno dei loghi più noti nella community di gamer di tutto il mondo, con una base di appassionati che abbraccia ogni continente. L'azienda ha progettato e creato il più vasto ecosistema indipendente per i gamer di hardware, software e servizi con oltre 35 milioni di utenti. 

I pluripremiati prodotti di Razer includono hardware e software come le periferiche gaming ad alte prestazioni (per PC e console), la linea di gaming laptop Razer Blade, software quali Razer Cortex (una piattaforma di lancio e ottimizzazioni di videogiochi) e zGold (un sistema di crediti e pagamenti virtuali per gamer). L'azienda fornisce inoltre certificazione audio-video tramite la controllata THX Ltd.

L'azienda è presente in tutto il mondo con 9 uffici ed e riconosciuta come brand leader nel gaming negli USA, Europa e Cina.

Fondata nel 2005 e con doppia sede a San Francisco e Singapore, Razer è supportata da investitori istituzionali quali IDG-Accel, Intel Capital, Digital Grid e Horizons Ventures.



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 7 agosto 2017

Cnr: il futuro delle memorie ram, è ‘nano’

Gli Istituti Iom, Ismn e Spin del Cnr hanno determinato lo 'spessore critico' dei materiali magnetici. Le prospettive di utilizzo vanno nella direzione di memorie magnetiche più performanti. Lo studio pubblicato su Nature Communication

Il team di ricerca internazionale coordinato dall'Istituto officina dei materiali del Consiglio nazionale delle ricerche di Trieste (Iom-Cnr) con il contributo dell'Istituto per lo studio dei materiali nanostrutturati di Bologna (Ismn-Cnr) e dell'Istituto superconduttori, materiali innovativi e dispositivi di Genova (Spin-Cnr) è riuscito per la prima volta a quantificare con precisione nanometrica (un nanometro, un milionesimo di millimetro) il valore dello 'spessore critico' di alcuni materiali magnetici utilizzati nella spintronica (spin transport electronics). Lo studio è descritto sulla rivista Nature Communication.
 
Questa disciplina rappresenta un campo emergente dell'elettronica: i dispositivi spintronici sono basati sul controllo dello spin, grandezza quantistica associata a un elettrone e all'informazione magnetica elementare. Lo spin può assumere solo due valori, up verso l'alto o down verso il basso, il che lo rende il candidato ideale per codificare informazioni, in analogia con il codice binario che utilizza i bit 0 e 1. "Grazie all'utilizzo della radiazione di sincrotrone, che permette di analizzare i materiali con sensibilità nanometrica, abbiamo potuto determinare che lo 'spessore critico' risulta essere tra i 3 e 4 nanometri: un risultato innovativo che apre le porte a conoscenze utili per chi debba realizzare nuova tecnologia basata sui materiali magnetici come le manganiti", spiega Giancarlo Panaccione, coordinatore dello studio e ricercatore Iom-Cnr. 

Per spessore critico s'intende il valore rispetto al quale il comportamento magnetico ed elettronico di due materiali, nel caso specifico l'ossido magnetico e conduttivo del manganese e il semiconduttore arseniuro di gallio con tracce di manganese, inizia a cambiare. "Quantificare questa distanza è fondamentale per stabilire la velocità di elaborazione dei dati e per il controllo della magnetizzazione, che dipendono fortemente dal materiale utilizzato e dalle sue caratteristiche elettroniche. Infatti ripristinare le proprietà di volume (tra la superficie e l'interno del materiale) per un ossido richiede più nanometri che per il semiconduttore". 

L'elettronica ha sfruttato per anni il controllo della carica elettrica, ma non si era occupata dello spin, il panorama cambiò nel 1988 con la scoperta della Magnetoresistenza gigante. "Le prime applicazioni della spintronica, per la realizzazione dei supporti rigidi dei pc fanno vincere, nel 2007, il Nobel per la fisica a A. Fert e P. Grunberg", conclude Panaccione. "Le applicazioni presenti e future nell'ingegnerizzazione e la progettazione dei dispositivi spintronici vanno nella direzione di nuovi dispositivi come i sensori di posizione o la memorizzazione di dati digitali. Negli ultimi anni l'utilizzo delle nanotecnologie e la realizzazione di materiali con dimensioni nanometriche si è rivelato essenziale per rispondere alla necessità di realizzare dispositivi sempre più piccoli e veloci".



Didascalia immagine                                                                                                                                
Differenze nella lunghezza critica fra due materiali spintronici. In rosso ossido di Manganese, in verde Arseniuro di Gallio

La scheda                                                                                                                                              
Chi: Iom-Cnr; Ismn-Cnr; Spin-Cnr                                                 
Che cosa: Determinazione dello 'spessore critico' dei materiali magnetici e nuove applicazioni per dispositivi magnetoelettronici. Articolo pubblicato su Nature Communications: https://www.nature.com/articles/ncomms16051, 'Quantifying the critical thickness of electron hybridization in spintronics materials', T. Pincelli, V. Lollobrigida, F. Borgatti, A. Regoutz, B. Gobaut, C. Schlueter, T. -L. Lee, D. J. Payne, M. Oura, K. Tamasaku, A. Y. Petrov, P. Graziosi, F. Miletto Granozio, M. Cavallini, G. Vinai, R. Ciprian, C. H. Back, G. Rossi, M. Taguchi, H. Daimon, G. van der Laan.; G. Panaccione

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI