Cerca nel blog

mercoledì 27 marzo 2013

Il canale video di Gregorio Fogliani

Su Youtube, un canale dedicato a Gregorio Fogliani, presidente della QUI! Group e della QUI Foundation.
Gregorio Fogliani - QUI! group

IMPRENDITORE DEI BUONI PASTO: GREGORIO FOGLIANI

Il canale Youtube del presidente dell'azienda genovese QUI! Group raccoglie video che descrivono, introducono e presentano Gregorio Fogliani e le attività che svolge.
Il principio che lo ha guidato nel corso degli anni attività è quello di "non fermarsi mai": così ha fatto e ciò lo ha portato ai vertici del settore. Accanto ad una grande determinazione, anche passione ed impegno caratterizzano ogni giorno la sua attività.
Gregorio Fogliani, inoltre, crede nella forza dell'innovazione: è con lui che hanno fatto l'ingresso sul mercato i buoni pasto elettronici, a sostituzione dei sorpassati buoni cartacei.

GREGORIO FOGLIANI - INIZIATIVE E SOLIDARIETA'

Gregorio Fogliani è attento alle tematiche sociali, in particolare quelle connesse all'alimentazione.
Ad esempio, nel 2007 lancia l'iniziativa "Pasto Buono" con lo scopo di aiutare i più poveri e la categoria dei "nuovi poveri". Si tratta di una rete solidale, resa possibile da associazioni onlus, associazioni di volontariato e privati che offrono il loro tempo per il bene altrui.
Quotidianamente vengono raccolte le eccedenze e il cibo rimasto invenduto in ristoranti, bar, esercizi commerciali della ristorazione; questi alimenti vengono poi ridistribuiti ai bisognosi.
Nel suo primo anno di attività questa iniziativa ha permesso di distribuire oltre 50.000 pasti.
Visitate il canale di Gregorio Fogliani su Youtube, guardate i video e lasciate il vostro commento.
Tutte le novità ed iniziative di Gregorio Fogliani

martedì 26 marzo 2013

L’Aused sul “licensing”


Come risolvere le problematiche della gestione, scelta e modalità di acquisto delle Licenze  
logo_aused_rosso
Il prossimo 17 aprile, dalle ore 14.00 presso lo Star Hotel Ritz di via Spallanzani 40 a Milano, l’AUSED propone l’evento gratuito sul tema del “licensing”.

Il software rappresenta un elemento strategico nella crescita di un’azienda. Un licensing corretto consente di sfruttarne il potenziale e di razionalizzare costi e investimenti, ma comprenderne le logiche è spesso difficile – nella giungla di vendor: regole in continua evoluzione e logiche di applicazione delle stesse. Inoltre, negli ultimi mesi moltissime aziende hanno dovuto dare seguito ad audit che spesso hanno comportato sorprese, anche a causa della difficoltà di comprendere alcune logiche sottese al licensing in particolare in ambienti virtualizzati.

L’incontro si pone l’obiettivo di analizzare gli aspetti che caratterizzano un contratto di licenza: le tematiche legali sottostanti; le pratiche migliori per la negoziazione dello stesso, le opportunità legate alla delocalizzazione degli acquisti, la gestione ideale dell’asset software per ridurre rischi e costi imprevisti, gli aspetti tecnologici che hanno maggiore impatto sull’ecosistema licensing, le modalità di gestione degli audit richiesti dai vendor.

Quali sono gli aspetti legali da considerare quando si vuol procedere all’acquisto di un asset intangibile quale il software? Come ottenere il massimo da un contratto multilicenza? Quali vantaggi (e svantaggi) possono derivare dall’acquisto in valuta estera? Qual è l’obiettivo di un’attività di Software Asset Management? Come risultare compliant ed evitare gli oneri imprevisti generalmente associati ad un audit?

A queste domande si cercherà di dare una risposta nel corso di un confronto che partirà da esempi concreti per esplorare ambiti di interesse generale.

Interverranno:

Gabriele Faggioli, legale, MIP-Politecnico di Milano – Partner ISL

Gianpietro Caputo, Country Manager, insieme ad un team di specialisti di SoftwareONE.

Per maggiori informazioni e adesioni: Segreteria Aused, tel. 02-5464747 – e-mail: aused@aused.org.
Oppure tramite link: www.aused.org/index.php?option=com_chronocontact&chronoformname=reg_evento_aused

lunedì 25 marzo 2013

Scoprite tutti i dettagli sull’associazione Crazy4Digital Marketing.

Venite anche voi a scoprire Crazy4DigitalMarketing, un'associazione no profit e tanti progetti solidali.

Crazy for Digital Marketing

Crazy for Digital Marketing - LA STORIA

Il percorso che ha portato alla nascita di Crazy4Digital Marketing comincia nel 2011 quando viene organizzata la prima edizione di un evento chiamato appunto "Tutti pazzi per il marketing digitale".
Grazie a questo momento di incontro nacquero riflessioni sull'importanza e l'efficacia del digitale nel marketing e la comunicazione.
Il successo di questo evento è stato grande e si è concretizzato in testimonianze, partecipazione e voglia di proseguire il percorso iniziato sotto forma di incontri e di numerose comunicazioni e contatti personali e professionali.
Nasce così l'idea di combinare questo nuovo network e la conoscenza condivisa insieme sul tema del digital, con un progetto a fini benefici, per migliorare la vita di persone "speciali".

Crazy for Digital Marketing - ASSOCIAZIONE NO PROFIT

Nel giungo 2012 nasce ufficialmente Crazy4Digital Marketing, associazione no profit nazionale ed internazionale, la prima italiana dedicata al Marketing digitale.
La mission di Crazy4Digital Marketing si articola in tre obiettivi: diffondere la cultura del digital marketing, portare ispirazione grazie alla rete e alla condivisione e finanziare progetti dedicati al miglioramento della vita di persone disabili. La realizzazione dei progetti è resa possibile grazie al contributo dato da ogni associato.
Dietro a questo progetto ci sono due giovani ragazze, Paola Peretti e Tiziana Sanzone, le quali hanno intuito le potenzialità del mix di formazione, evoluzione del digital e scopi benefici.

Scoprite tutti i dettagli sull'associazione Crazy4Digital Marketing.

Fonte Crazy for Digital Marketing

lunedì 18 marzo 2013

Cercain nuova piattaforma per vendere online



Se siete dei commercianti che desiderate fare il vostro debutto su internet, ma prima di lanciarvi in impegnativi progetti desiderate effettuare una sorta di test, allora Cercain il mercato virtuale fa proprio al caso vostro, indipendentemente se siete dei venditori privati (persone fisiche) e professionali (possessori di partita iva).
Su Cercain vengono fornite tutte le garanzie, da un lato il venditore ha tutti gli strumenti indispensabili per gestire il proprio negozio online a costi molto convenienti, dall’altro lato, l’acquirente può fare shopping, essendo sicuro di avere a portata di clic sempre il miglior acquisto al miglior prezzo.
La reputazione del venditore su Cercain è assicurata dal consolidato metodo dei feedback. Dove al termine di ogni transazione, entrambi le controparti lasciano un breve commento. I feedback generano un punteggio che corrisponde nel tempo all’affidabilità del venditore nonché dell’acquirente. Se desiderate conoscere maggiori informazioni, consultare la sezione faq del rivoluzionario
mercato virtuale della rete.

giovedì 14 marzo 2013

L'agenzia turistica Aqua ha una nuova vetrina web grazie a MM ONE Group

Aqua è un'agenzia turistica con sede a Taglio di Po (RO), fondata da esperte guide naturalistiche e turistiche della regione geografica del Delta del Po.L'agenzia nasce per diffondere la conoscenza di un'area geografica ricca di bellezze e tesori naturalistici e storici e per promuoverne le attività e i servizi turistici. MM ONE Group ha curato l'interfaccia grafica valorizzando la comunicazione visiva attraverso le immagini della natura che contraddistingue questi luoghi.

Il sito web di Aqua presenta un layout grafico essenziale per raggiungere l'obiettivo di una consultazione e navigazione user friendly, visibile anche su supporti mobile come l'iPad e l'iPhone di Apple dotati del browser Safari. Inoltre è caratterizzato da una gallery di immagini posizionata in primo piano e da un menu istituzionale (Chi siamo, Photogallery, Partners, News ed eventi, Contatti) visibile in alto.

MM ONE Group ha fornito al cliente la piattaforma tecnologica CMS ONE,il Modulo Gestione News/Eventi per la gestione delle news del sito eil Modulo Gallery One per visualizzare diverse gallerie di immagini.

Aqua S.r.l. Via Romea Comunale, 227/A - 45019 Taglio di Po (RO)
Tel. +39 0426 662304 - Fax. +39 0426 661180
e-mail: info@aqua-deltadelpo.com

http://www.aqua-deltadelpo.com

A cura dell'Ufficio Stampa di MM ONE Group

mercoledì 13 marzo 2013

Pietro Colucci è amministratore delegato e presidente di Kinexia

Pietro Colucci, presidente ed amministratore delegato di Kinexia Spa, presenta il suo blog ufficiale, un canale web dedicato al mondo delle energie rinnovabili.
Pietro Colucci

PIETRO COLUCCI - PROFILO PROFESSIONALE

Nato nel 1960 a Napoli, Pietro Colucci prende il comando della società di famiglia all'età di soli 22 anni. Tale società era attiva nel settore dei servizi ambientali.
Grazie anche al suo comando l'azienda vive un periodo di grande crescita e nel 2000 Colucci acquisisce la divisione italiana di un importante gruppo multinazionale del settore ambientale, in particolare della gestione dei rifiuti industriali non pericolosi e dei servizi ambientali: Waste Management.
Nel 2008 Pietro Colucci acquisisce una seconda società, la Schiapparelli 1824 Spa, azienda quotata in Borsa del settore cosmetico e nutrizionale. L'imprenditore ne amplia e diversifica le attività cambiandogli anche il nome in Kinexia Spa.
Attualmente, Pietro Colucci è presidente e amministratore delegato di Kinexia e di Sostyenya, la holding di partecipazioni di cui fa parte Kinexia; è inoltre presidente di Waste Italia.

PIETRO COLUCCI - IL BLOG

Il blog ufficiale di Pietro Colucci, rappresenta un canale di comunicazione dedicato al mondo della Green Economy, dell'ambiente e delle energie rinnovabili.
All'interno potrete infatti trovare tanti post che presentano news e curiosità su questi temi di particolare rilevanza per la società e l'economia.
Inoltre, potrete trovare maggiori informazioni sulle esperienze professionali di Pietro Colucci.
Visitate il blog di Pietro Colucci per approfondire la conoscenza del mondo green.

"75 piatti da salvare" è un libro di Daniele Santucci che promuove la cucina regionale italiana

Finalizzato alla salvaguardia della cucina tradizionale italiana, "75 piatti da salvare della cucina regionale italiana" è un libro promosso da Daniele Santucci, presidente di AIPA Spa.
Daniele Santucci - 75 piatti da salvare

L'ATTIVITA' IMPRENDITORIALE DI DANIELE SANTUCCI

Daniele Santucci è a capo di un'azienda nata nel 1926 a Milano per iniziativa di suo padre, l'AIPA Spa - Agenzia Italiana per la Pubbliche Amministrazioni.
Il suo contribuito per questa società è stato particolarmente significativo: dal 1978, anno in cui ne assume ufficialmente la dirigenza, e per alcuni anni, Daniele Santucci mette in atto alcune riorganizzazioni interne; acquisisce alcune nuove società, attua delle fusioni e delle diversificazioni facendo crescere il business di AIPA che in poco tempo diventa leader nel suo settore.
Oltre alla presidenza di questa azienda, Daniele Santucci svolge altre attività professionali quali ad esempio la Vice Presidenza di ANACAP - Associazione Nazionale dei Concessionari di Affissioni e Pubblicità. Inoltre, è membro del consiglio d'amministrazione di Masera & Bacelliere, concessionaria FIAT della provincia di Varese.

LE RICETTE ITALIANE - DANIELE SANTUCCI

"75 piatti da salvare" è un libro che raccoglie numerose ricette della cucina tradizionale italiana. Il sito internet dedicato presenta alcune di queste ricette, una per ogni regione del nostro Paese.
Inoltre i visitatori del sito troveranno una presentazione del libro e l'introduzione che ne descrive le finalità.
Scoprite il sito internet dedicato a Daniele Santucci e uno dei testi culturali dedicati alla tradizione alimentare italiana.

Interoute lancia il servizio Microsoft Lync in modalità Cloud integrato con i servizi di fonia e videoconferenza

Interoute integra il servizio Microsoft Lync con la sua piattaforma di servizi di videoconferenza in modalità Cloud, consentendo agli utenti Lync di effettuare chiamate voce e video verso tutti i telefoni e i terminali di videoconferenza interni ed esterni all’azienda indipendentemente dalla tecnologia utilizzata. Il servizio può essere reso operativo in pochi giorni, riducendo drasticamente i tempi classici di deployment di soluzioni questo tipo di oltre 6 mesi.

Integrata nel servizio c’è anche la possibilità, per gli utenti Lync, di raggiungere e di ricevere chiamate da utenti della rete telefonica pubblica fissa e mobile unitamente alla possibilità di avere numeri telefonici (DDI) in più di 50 paesi. Questa opzione è resa possibile dall’interconnessione SIP certificata da Microsoft tra la piattaforma Lync e la rete fonia di Interoute.
Interoute Hosted Lync è una soluzione del tipo “Unified Communication as a Service” (UcaaS) che è configurata sulla piattaforma di Interoute denominata Virtual Data Centre (VDC) ed è offerta come servizio standard “chiavi in mano”. Il servizio può essere reso operativo in pochi giorni, riducendo drasticamente i tempi classici di deployment di soluzioni questo tipo di oltre 6 mesi.
Offerto a un prezzo fisso mensile, il servizio elimina la necessità per le imprese di investire risorse preziose in progettazione, acquisto e gestione delle soluzioni medesime. Una caratteristica unica di Interoute Hosted Lync è l'integrazione con i servizi video del cloud di Interoute, consentendo a tutti i clienti di avviare video conference meeting con qualsiasi altro endpoint, interno ed esterno, indipendentemente dal fatto che questi dispositivi utilizzino connettività di tipo IP, ISDN o di altro tipo.
Gartner prevede che nel 2016 i due terzi della forza lavoro avranno uno smartphone o un tablet. Nel momento in cui le imprese si confrontano con la crescente esigenza di lavoro in mobilità e si affermano le nuove tendenze come il BYOD ("bring your own device,”) cresce la necessità per i dipartimenti IT di aumentare la flessibilità e di mettere i dipendenti nelle condizioni di comunicare da remoto utilizzando una diversa gamma di dispositivi.
Afferma Matthew Finnie, CTO di Interoute: "Nell'odierno scenario "on-demand", la comunicazione deve svilupparsi in modalità libere su più dispositivi e in forme diverse: attraverso soluzioni voice, video, IM o altri canali di collaborazione. La ricerca di forme di comunicazione flessibili, e a portata di mano, è una necessità, non solo un plus fine a se stesso. Il lancio di Interoute Hosted Lync è una parte stimolante di questa evoluzione, che genera un forza lavoro più interattiva, riducendo al tempo stesso l'impegno per le imprese di implementare e gestire la nuova tecnologia."
Interoute è stato il primo provider europeo a essere certificato da Microsoft per la capacità di interconnettere la propria rete fonia a Lync Server 2010 attraverso un SIP trunking e gestisce oltre un miliardo di minuti voce al mese. Inoltre, Interoute è uno dei maggiori fornitori europei di Video Conferencing

lunedì 11 marzo 2013

Nasce Interlem SMT

Ulteriore rafforzamento d’offerta per il gruppo Interlem S.p.A. grazie alla recente acquisizione di SMT

Marco_Dell_Uomo 
INTERLEM S.p.A. (www.interlem.it), realtà italiana leader nell’innovazione tecnologica e nella consulenza direzionale, ha rafforzato ulteriormente la propria offerta acquisendo SMT, consolidata realtà italiana specializzata nelle tematiche di sostenibilità d’impresa, manutenzione e supporto tecnologico.

“Grazie all’acquisizione di SMT illustra Massimiliano Riva, Presidente del Gruppo INTERLEM S.p.A. – abbiamo dato vita a una nuova Business Unit che ci permette di posizionarci sul mercato in modo ancora più completo.  

Interlem SMT (questo il nome della Business Unit) si propone di offrire alle aziende italiane innovazione mediante la continua ricerca e integrazione di soluzioni all’avanguardia, sia dal punto di vista tecnico (IT e non solo) sia strategico. Mantenendosi costantemente aggiornato sulle novità di mercato, il team di Interlem SMT è in grado di proporre a tutti i clienti soluzioni adatte a qualsiasi livello organizzativo e informativo.”

Amministratore delegato della neonata Interlem SMT è Marco Dell’Uomo (nella foto), manager con esperienza ultra ventennale nei sistemi informativi SAP, consulente di direzione presso primarie società come Deloitte, Unisys ed Ernst & Young, con competenza distintiva anche nell’organizzazione e nelle risorse umane.

Spiega Marco Dell’Uomo: “Come Interlem SMT ci occupiamo di temi fondamentali per l’azienda moderna: la sostenibilità, la manutenzione e le tecnologie. Più in dettaglio, intendiamo una sostenibilità economica, ecologica e sociale, ma anche legata al concetto più innovativo del termine e cioè una ‘sostenibilità delle decisioni’ (con modelli ed algoritmi statistici utili a definire percorsi decisionali del management con l’ausilio dei sistemi). Rientra invece nell’ambito della manutenzione l’evoluzione dell’operatività e dell’affidabilità degli impianti e dei prodotti. L’area delle tecnologie si prende cura della selezione, del supporto e dell’implementazione delle migliori tecnologie riguardanti i sistemi ERP (SAP e altri), gli strumenti di analisi statistica focalizzati sulla manutenzione e i sistemi di reporting evoluti in Area SAP, facendo leva sulle forti competenze interne e del gruppo Interlem”.

Infine, Interlem SMT propone i suoi servizi nella semplificazione dei processi, con metodi evoluti supportati dalle tecnologie; in pratica come rendere semplice agli utenti l’utilizzo di “Big Data”, di modelli statistici e di simulazione, con il claim Semplificazione e Metodi nelle Tecnologie.

Interlem SMT, in altre parole, è in grado di proporre soluzioni alle imprese con la prospettiva di uno sviluppo sostenibile che permetta di raggiungere migliori risultati sia in termini di redditività che di immagine. Attualmente questo approccio è stato introdotto, o in taluni casi è in fase di valutazione avanzata, da diverse realtà in ambito trasporti, servizi energetici, ambientali e idrici, food, cosmetica e materiali da costruzione.

Il supporto professionale che Interlem SMT propone nell’area della sostenibilità comprende:
· Verifica e sviluppo dei modelli di Corporate Social Responsibility
· Analisi dei processi aziendali rispetto alle normative vigenti e agli indici di sostenibilità
· Verifica dell’esposizione al rischio rispetto alle 3 aree principali della sostenibilità: rischi economici e impatti per la società, rischi ecologici e rischi sociali sia interni all’azienda sia rispetto agli stakeholders.
· Sostenibilità delle decisioni attraverso la costruzione di sistemi informativi per la simulazione degli effetti di una decisione, cercando di capire impatti sui costi aziendali delle decisioni operative dei manager. Questa attività avrà la sua prima applicazione nella gestione del “Life Cycle Cost” di un’azienda che ha un sistema di Asset sul territorio.

Interlem SMT fonda inoltre il suo vantaggio competitivo sulle proprie competenze e sull’esperienza di professionisti che hanno creato la cultura della prevenzione e della manutenzione ingegnerizzata, della diagnostica e della manutenzione predittiva.

Anche le competenze sui sistemi sono esclusive: Interlem SMT segue in Italia progetti di modellazione affidabilistica, avvalendosi del supporto di strumenti informatici all’avanguardia nel contesto dell’Asset Performance Management. In ambito “manutenzione”, Interlem SMT rientra anche tra i formatori certificati UNI.

“La tecnologia – sostanzia infine Riva – si configura come elemento fondante di tutti i processi: per questo motivo Interlem SMT, esaminando le caratteristiche delle aziende, si pone l’obiettivo si supportare le imprese orientate verso la sostenibilità e verso la manutenzione predittiva con sistemi informatici in grado di semplificare i processi, fornendo anche metodi efficaci per il monitoraggio degli assets operativi e consigliando gli strumenti di analisi e le tecnologie più appropriate”.

mercoledì 6 marzo 2013

Gli Extraemotion ti aspettano su Hobby Game con le loro nuove avventure

La Story Game degli Extraemotion non smette di stupire, per ogni nuova uscita, su Hobby Game è stata prevista la pubblicazione di parte del racconto, di nuove immagini e nuovi mini-giochi, strettamente attinenti al racconto.

Gli Extraemotion inoltre sono presenti nei più importanti Social Network, Panket, l'Extraemotion più festaiolo del mondo DoubleFace è sempre alla ricerca di nuovi amici su Facebook, mentre Kiwet e la sua fidanzata Pannet ci tengono sempre aggiornati sulle ultime novità su Twitter, per chi volesse invece aiutare gli Extraemotion nella loro impresa di conquistare la Terra, c'è la possibilità di cliccare su mi piace sulla pagina ufficiale degli Extraemotion.


Gli Extraemotion, un buffo popolo alieno del pianeta DoubleFace

Gli Extraemotion si rivelano nelle loro diverse sfaccettature, esseri alieni provenienti da un lontano pianeta desiderosi di conquistare la Terra per assegnare un regno alla principessa senza trono Lanet, ma le premesse non sono mai state favorevoli.

Per quasi tutto il popolo degli Extraemotion, il pianeta Terra è il frutto dell'immaginazione del vecchio matto Nonnet, l'astronave è stata costruita dai due fratelli gemelli pasticcioni Trombet e Peret e gli unici disposti ad affrontare la missione sono solo il timido Lelet, da sempre segretamente innamorato della principessa Lanet e l'anziano Nonnet , che ha autonomamente deciso di portare con sé, il suo piccolo cucciolo di extra-dog Spinet.
Extraemotion Nonnet e Spinet

Ma nonostante le avversità, i nostri buffi extraterrestri sono riusciti a giungere sul pianeta Terra, cosa accadrà ora, riusciranno gli Extraemotion a compiere la loro missione di conquista?

Come accoglierà la civiltà odierna questi inaspettati visitatori provenienti dallo Spazio?

Su Hobby Game, la base terrestre degli Extraemotion, sono disponibili tutte le informazioni e le ultime novità, non perdetevi la terza uscita delle nuove e divertenti avventure degli Extraemotion!

PATENTINO DEL FRIGORISTA - CORSI ED ESAMI

A febbraio 2013 è entrato in vigore il Registro Telematico Nazionale delle imprese e delle persone certificate ad operare su impianti che contengono Gas Fluorurati ad effetto serra (FGAS), istituito ai sensi dell'art. 13 del DPR gennaio 2012, n° 43. Visitate il blog Patentino del frigorista dedicato per conoscere maggiori dettagli e dove è possibile frequentare i corsi e gli esami.
Patentino del Frigorista

PATENTINO DEL FRIGORISTA - IL BLOG

Il Ministero dell'Ambiente ha comunicato l'entrata in vigore del registro telematico nazionale per persone e società che svolgono una o più delle seguenti attività su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati ad effetto serra: controllo delle perdite, recupero di gas fluorurati ad effetto serra, installazione, manutenzione o riparazione.
All'interno del blog dedicato potrete trovare informazioni sul patentino, sulle normative e sulle procedure per iscriversi ai corsi e sostenere gli esami.
Nel blog potrete conoscere le modalità indicate dalla Camera di Commercio per iscriversi al registro: tale procedura prevede il rilascio di un certificato provvisorio, in attesa di quello definitivo e del patentino frigoristi che verranno rilasciati a seguito del superamento di un esame da effettuare entro 6 mesi.

PATENTINO DEL FRIGORISTA - ESAMI

CAE, il Centro Assistenza Ecologica di Ancona offre la possibilità di frequentare i corsi e sostenere l'esame per ottenere il patentino del frigorista, presso la propria sede. CAE è infatti un centro qualificata dall'Organismo di Certificazione BUREAU VERITAS ITALIA come "Organismo di Valutazione", certificazione che gli permette l'erogazione di tali servizi.
Alla sezione "corsi" del blog dedicato potrete trovare maggiori informazioni sul programma dei corsi.
Alla sezione "esami" invece troverete le date e i costi per sostenere l'esame necessario all'abilitazione.
Venite a visitare il blog del patentino del frigorista per conoscere tutti i dettagli.

Risultati finanziari MITEL del terzo trimestre 2013


PrintCon un revenue nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2013 di 142,0 milioni di dollari, Mitel si dimostra stabile e attenta alle sfide e completa con successo il rifinanziamento delle agevolazioni creditizie

OTTAWA – Mitel (Nasdaq:MITL) (TSX:MNW), fornitore leader nelle soluzioni Cloud e locali di Unified Communications and Collaboration, ha annunciato i risultati finanziari relativi al terzo trimestre dell’anno fiscale 2013, terminato lo scorso gennaio.

“Abbiamo ottenuto un solido fatturato e gross margin in linea con le linee guida – ha commentato Richard McBee, CEO di Mitel. – Inoltre abbiamo ottenuto nuove linee di credito, rafforzando la nostra posizione finanziaria e firmando anche una lettera d’intenti per completare la cessione della Business Unit Datanet/CommSource. Prevediamo di concludere tale transazione questo mese”.

Tra le voci più interessanti si riporta quella relativa all’EBITDA rettificata, che dalle operazioni del terzo trimestre dell’anno fiscale 2013 è stata di 22,6 milioni di dollari, pari al 15,9%, rispetto ai 21,0 milioni di dollari del trimestre dell’anno precedente.

Inoltre l’utile netto GAAP, da attività continuative per il terzo trimestre dell’anno fiscale 2013, è stato pari a 12,8 milioni di dollari (o 0,23$ per azione), in crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando il valore si era posizionato sui 12 milioni di dollari, o 0,21 $ per azione.

Anche la voce Net Income, nel terzo trimestre 2013, ha riportato un valore migliorativo rispetto al 2012: 5,1 milioni di dollari, contro i 4,4 milioni di dollari dello stesso periodo, nell’anno precedente.

Risultati di Business

I ricavi provenienti dalle soluzioni Mitel Commmuincations nel terzo trimestre 2013 sono stati pari a 117.900.000 dollari, con un margine operativo coerente con il trimestre dell’anno precedente.

I ricavi del terzo trimestre 2013 per Mitel Netsolutions sono cresciuti del 4%, posizionandosi a 21,0 milioni di dollari. Anche in questo caso il margine operativo è coerente con il trimestre dell’anno precedente.

“La solida prestazione operativa – ha affermato Steve Spooner, Chief Financial Officer di Mitel – è stata uno dei fattori chiave nella nostra capacità di rifinanziare le nostre linee di credito a condizioni favorevoli, fornendo una significativa flessibilità operativa per gli anni a venire. La nostra previsione riflette la costante attenzione Mitel nell’eseguire la nostra strategia, pur rimanendo cauti in un contesto macroeconomico difficile”.

Business Highlight

La continua crescita della base clienti Mitel in ambito Cloud, con più di 30.000 nuovi utenti cloud nel terzo trimestre, porta la base installata totale MITEL a più di 228.000 utenti cloud.

Mitel ha da poco ricevuto il premio di Frost & Sullivan “2013 North America Award”, assegnato per la leadership di prodotto innovativo. Mitel ha ottenuto il riconoscimento per lo sviluppo di prodotti pionieristici nell’ambito della virtualizzazione software per le comunicazioni in tempo reale, una tecnologia fondamentale che permette ai clienti di migrare una parte, o tutte le loro comunicazioni aziendali, verso il cloud.

L’introduzione del Mitel Communications Director 6.0, propone ora miglioramenti in ambito User Experience e in quelli del Cloud, aggiunge poi nuove funzionalità in ambito Servizi Finanziari e nei mercati dell’Education, oltre a una installazione semplificata.

L’Outlook MITEL per l’ultimo trimestre 2013, prevede un fatturato tra i 143 e i 148 milioni di dollari.

Inoltre, sempre in questi giorni, la multinazionale ha annunciato di aver completato il rifinanziamento delle proprie agevolazioni creditizie con 320 milioni di dollari, grazie a una transazione che ha visto tra gli attori coinvolti la Bank of America, Merrill Lynch, RBC Capital Markets e MerchCap Solutions.

“Siamo lieti di avere ottenuto nuove linee di credito a condizioni favorevoli, migliorando così a nostra flessibilità operativa”, ha concluso Steve Spooner. “In linea con le nostre intenzioni precedentemente annunciate, abbiamo approfittato della forte posizione di cassa per ridurre il nostro debito complessivo, rafforzando ulteriormente la nostra posizione finanziaria.”

Maggiori dettagli sono disponibili a questi link:
 http://files.shareholder.com/downloads/MITL/2193731575x0x639615/36d4a1bc-6d92-45cb-8dc9-f82efb471ce9/MITL_News_2013_2_28_Financial_News.pdf e http://files.shareholder.com/downloads/MITL/2193731575x0x638985/973c2c31-7b7a-46a0-850a-76daf5d4eb3c/MITL_News_2013_2_27_Financial_News.pdf

martedì 5 marzo 2013

Aused: aggiornamento su Privacy e novità in tema di cybersecurity dall’Europa


security_summitL’AUSED sarà presente al prossimo Security Summit durante la giornata del 14 marzo dove è previsto un approfondimento sui temi della Cybersecurity. Sarà possibile partecipare a questo incontro a partire dalle ore 16.30, all’interno del Security Summit 2013, presso l’Atahotel Executive (Sala GRANATO) di viale don Luigi Sturzo 45 – Milano.

L’evento verterà sull’analisi di due temi oggetto di ampio dibattito in Europa. In primo luogo fornirà un aggiornamento sul dibattito in corso al Parlamento europeo sulla proposta di regolamento e sulla revisione della Direttiva 95/46/CE in merito alla protezione dei dati personali. L’obiettivo è di fornire informazioni di prima mano sull’orientamento del Parlamento e degli Stati membri con particolare enfasi sugli aspetti con un potenziale impatto sul settore ICT e sull’innovazione.

In secondo luogo affronterà la tematica del cybersecurity alla luce della recente proposta di direttiva sulla sicurezza delle reti informatiche e le novità introdotte circa l’adozione di misure per la gestione dei rischi e di notifica degli incidenti gravi a livello di sicurezza da parte degli operatori di infrastrutture critiche

Dopo l’intervento introduttivo del presidente di AUSED, Erminio Seveso, sarà la volta della relatrice Claudia La Donna – Associate Director, Newgate Brussels. Interverrà anche il Socio Sostenitore Securegate con una illustrazione di Alberto Savoldelli e Massimo Turchetto su quali risposte la tecnologia offre oggi alla Direttiva sulla cybersecurity. Per iscriversi all’evento per AUSED: http://www.aused.org/index.php?option=com_chronocontact&chronoformname=reg_evento_aused

Per registrarsi all’evento Security-Summit (necessario per partecipare anche all’evento AUSED): www.securitysummit.it/user/register

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI