Cerca nel blog

venerdì 31 luglio 2009

Roma, ecco la fibra ottica

Investimenti in arrivo per la Capitale. Entro il 2014, infatti, Roma dovrebbe diventare una vera e propria “città digitale” grazie ai 600 milioni che Tim, Vodafone e Wind le destineranno per renderla completamente cablata in digitale. Dunque non solo ADSL.

Considerando l’attuale stato del mercato, non sorprende che Telecom si faccia carico del 75% dell’investimento. Secondo Alemanno “grazie alle nostre delibere e alle nuove tecnologie trenchless la strada informatica non distruggerà quella tradizionale. Non ci saranno scavi invasivi nella città e manto stradale distrutto, come è avvenuto tante volte in passato. Faremo interventi mirati e poco invasivi che creeranno poco disagio ai cittadini”.

www.optimaitalia.com

Attenti ai virus sugli SmartPhone

Lo sappiamo da tempo, anche i dispositivi per la telefonia mobile, in particolare quelli di ultima generazione, sono vulnerabili ai virus. Proprio gli smartphone, stanno subendo una serie di attacchi diretti al loro sistema operativo. Il ricercatore Charlie Miller ha scoperto che, tramite un messaggio SMS, è possibile far eseguire al cellulare delle operazione automatiche, normalmente non previste come la registrazione di conversazioni, invio di log in e password ad utenti estranei: il tutto prende il nome di hijacking e desta non poche preoccupazione dei produttori e degli utenti.
Lo studioso ha tenuto a precisare che, tuttavia, l’attacco non è facile da realizzare visto che, per andare a buon fine, gli “hijacker” dovranno inviare alcune centinaia di SMS: l'iPhone ne riconoscerà solo uno: quest’ultimo si visualizzerà con un solo e semplice quadratino. L'unico modo per bloccare l’attacco ai dati dello smartphone, a quel punto, è quello di spegnere il cellulare.

www.optimaitalia.com

Vinci nuovo iPhone 3G S


giovedì 30 luglio 2009

VODAFONE-WIND ACCORDO PER CONDIVIDERE I SITI DELLA RETE MOBILE



ACCORDO TRA VODAFONE E WIND

PER CONDIVIDERE I SITI  DELLA RETE MOBILE

 

PIU' EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI SITI SUL TERRITORIO

 

Roma-Milano, 30 luglio 2009 - Vodafone Italia e Wind hanno sottoscritto un accordo per la condivisione delle infrastrutture relative ai siti della rete di accesso radiomobile.

 

L'intesa tra i due operatori consente un ulteriore miglioramento della copertura e della qualità del servizio offerto ai rispettivi clienti e un notevole beneficio in termini di riduzione dei costi infrastrutturali di gestione della rete, come ad esempio gli affitti e il risparmio energetico.

 

L'iniziativa prevede, sulla base delle analisi di fattibilità, la condivisione di siti già esistenti o di futura realizzazione e riguarda le infrastrutture "passive" di rete, come le opere civili, pali e tralicci, impianti elettrici e di condizionamento.

 

L'accordo si fonda su un impegno paritetico, ha una durata di sei anni ed è rinnovabile.

 

Vodafone e Wind manterranno la piena proprietà delle rispettive infrastrutture e degli apparati elettronici che erogano il servizio ed entrambi si offriranno reciproca "ospitalità" per ridurre il numero complessivo di stazioni radiomobili presenti sull'intero territorio nazionale, sia nelle città che nelle zone rurali.

 

L'accordo dà concreta attuazione all'indirizzo espresso dal Codice per le Comunicazioni elettroniche che favorisce la condivisione dei siti per un uso più efficiente delle risorse e per ridurre l'impatto sul territorio. Sia Vodafone che Wind continueranno a programmare e a realizzare autonomamente lo sviluppo delle proprie reti e a perseguire propri obiettivi di sviluppo tecnologico e commerciale.

 

"L'accordo prevede la condivisione dei siti sulla base di un principio paritetico, così come abbiamo già fatto in passato con altri operatori - spiega Alberto Ripepi, Direttore delle Tecnologie di Vodafone Italia - è una intesa che porterà benefici ai Clienti che usufruiranno di servizi migliori, all'azienda, in termini di riduzione dei costi infrastrutturali di gestione, e all'ambiente e al territorio, in quanto si conseguirà un significativo risparmio energetico e una riduzione del numero complessivo di installazioni".

 

"L'accordo - spiega Philip Tohmé, Chief Technology Officer di Wind – consolida la presenza di Wind in Italia e ne aumenta l'efficienza nella gestione della rete e dei servizi. La cooperazione stabilisce, inoltre, le basi per una più pronta azione operativa e per l'introduzione di tecnologie avanzate a favore dei nostri clienti".


Il GPS? Meglio sul telefonino

Il navigatore, da solo, ha fatto la sua epoca: al contrario, nell’ultimo anno, registrano una crescita esponenziale, le vendite di dispositivi per la telefonia cellulare dotati di chip gps. Lo riporta la società di ricerca Strategy Analytics, che prevede una crescita del 34%, passando da 57 milioni di unità, nel 2008, a 77 milioni di unità nel 2009.

Tra i produttori di smartphone dotati di gps integrato, c’è principalmente Nokia, ma anche Apple (IPhone) e Research in Motion (BlackBerry). A questo proposito, il direttore del reparto wireless della Strategy Analytics, Neil Mawston, ha dichiarato: “I servizi di navigazione su dispositivi mobili stanno migliorando. C'è una sempre maggiore presenza di applicazioni di questo tipo tra i principali venditori di smartphone, applicazioni come Nokia Maps, Apple Google Maps e Blackberry Maps".

www.optimaitalia.com

L’intreccio tra politica e ADSL

Esistono centri piuttosto importanti in Italia dove sono riscontrabili problemi con l’ADSL. Oggi ci concentriamo sull'Alta Marroggia non è servita da alcuna connessione di Internet veloce.

Come d’incanto, in periodo di elezioni (dopo che le firme sull’argomento erano ste raccolta già nel 2006), gli abitanti delle frazioni che costellano Spoleto hanno ricevuto un volantino da Telecom - Alice che, previe congratulazioni con il Sindaco e l'Amministrazione tutta, ha informato tutti che nelle sedi del Comune dedicate avrebbero trovato "il Personale incaricato dall'Agenzia Regionale Telecom Italia per illustrate le varie possibilità di offerta...".
Si prevedeva l'attivazione dell'offerta entro giugno 2009. Unico problema: l'Adsl ancora non c'è.

www.optimaitalia.com

mercoledì 29 luglio 2009

Agicom, nessuno sconto per Fastweb e Wind

Cambiare operatore per la telefonia fissa o per l’ADSL, come detto ieri, sarà molto più semplice, ma soprattutto molto più veloce alla luce delle nuove disposizioni dell’Authority. La novità, in tal senso, è che Wind e Fastweb hanno fatto esplicita richiesta ad Agcom per evitare che il passaggio a Telecom sia così rapido. Il motivo? Mantenere in qualche modo equilibrato un mercato che ad oggi pare essere in mano solo ed esclusivamente alla stessa Telecom.

Agicom, tuttavia, ha messo l’interesse dei consumatori davanti a tutto e tutti.

www.optimaitalia.com

La cultura arriva sul cellulare

Tempo d’estate e tempo di visite alle magnifiche città d’arte della nostra penisola. Mp Mirabilia, content provider per i servizi turistici e Telecom Italia hanno lanciato il servizio “Teleguide”, che permette ai turisti e non solo, di usufruire di informazioni dedicate a luoghi di interesse artistico, attraverso la telefonia mobile. E’ possibile farlo, grazie ad una semplice connessione wap, o ancora, attraverso una chiamata o videochiamata al numero 48255. Il costo è di 5 euro per 24 ore: ciò significa che ogni singolo utente può sentire e vedere, anche più volte, i contenuti di proprio interesse durante l’intero arco della giornata. Le tracce audio e i video hanno la durata media di due minuti e mezzo e sono stati esaminati e validati al Ministero per i beni e le attività culturali.

La sperimentazione, già partita a Lecce e a Bari, sarà presto disponibile a Roma e a Ravenna per poi diffondersi su tutto il territorio nazionale, entro il 2012.

www.optimaitalia.com

MTV MOBILE: I-DAY MILANO URBAN FESTIVAL milano, 30 agosto



I DAY MILANO URBAN FESTIVAL

 

Domenica 30 Agosto 2009, Arena Concerti – Fiera Milano Rho

 

 

COMPRI IL BIGLIETTO SUL SITO DI MTV MOBILE

E AL CONCERTO ENTRI CON IL TELEFONINO

Con MTV Mobile "Powered by TIM", per la prima volta in Italia

il mobile ticketing per un concerto live

I clienti MTV Mobile che acquistano il biglietto sul sito www.mtvmobile.it/mufticket hanno diritto al 50% di sconto sul prezzo del biglietto e la possibilità di partecipare ad un'estrazione per aggiudicarsi tanti premi

MTV Mobile 'Powered by TIM', la telefonia mobile di chi ama la musica, è protagonista dell'I-DAY MILANO URBAN FESTIVAL, in programma il prossimo 30 agosto all'Arena Concerti di Fiera Milano Rho. Un appuntamento imperdibile, con The Kooks e Kasabian, due tra le realtà musicali più importanti della scena british e gli Oasis, indiscussi protagonisti del pop rock internazionale, nella loro unica tappa estiva.
In allegato il comunicato stampa con tutti i dettagli.
Per qualsiasi ulteriore informazione sono a disposizione.
Cordiali saluti
Paola Cagelli
 

CONNEXIA

 

Connexia S.r.l.
Via Leopardi 2 - 20123 MILANO
Tel.
+ 39 02 8135541 INT 227 - Fax + 39 02 89180056
mailto: paola.cagelli@connexia.com



martedì 28 luglio 2009

L'internet mobile no limits

La Comunità Europea si fa portavoce di un nuovo importante intervento nel campo della telefonia mobile. I legislatori europei hanno, infatti, disposto la liberalizzazione delle frequenze radio a 900 Mhz per i telefoni GSM, allo scopo di rendere i servizi di Internet mobile accessibili a tutti gli utenti.
La legge, denominata Direttiva GSM, permette ai telefoni GSM (Global System form Mobile Communications) di connettersi in maniera veloce ad internet: le modifiche potrebbero essere effettive già a partire da ottobre.L’intervento segna una tappa fondamentale contro il digital-divide: fino ad ora, infatti, solo i possessori dei più costosi IPhone, BlackBerry o altri modelli di smartphone, potevano usufruire della navigazione veloce. La nuova direttiva, oltre che garantire maggiori diritti “digitali” ai cittadini, permette agli operatori e gestori telefonici di risparmiare fino a 1,6 miliardi di euro, grazie alla riduzione dei costi legati alla gestione della rete.

www.optimaitalia.com

Adsl per tutti?

Importanti novità in Campania per quanto concerne la diffusione dell’ADSL. E’ recente, infatti, il provvedimento che porterà la connessione a banda larga in 18 comuni del Sannio, interessando buona parte della provincia beneventana.

Il progetto consentirà la creazione di una extranet per le pubbliche amministrazioni, ma a breve la novità potrebbe riguardare anche l’utilizzo domestico. I comuni interessati sono al momento 18: Apollosa, Baselice, Buonalbergo, Castelpagano, Castelvenere, Circello, Colle Sannita, Foiano Valfortore, Fragneto Monforte, Molinara, Pannarano, Pontelandolfo, Reino, S. Angelo a Cupolo, San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio la Molara, San Lorenzo Maggiore, San Lupo.

www.optimaitalia.com

lunedì 27 luglio 2009

Cambio gestore, le nuove disposizioni

Ci sono delle importanti novità in merito ad un argomento che abbiamo trattato in passato. L’Authority per le Comunicazioni ha deciso che a partire dal primo novembre, infatti, sarà possibile cambiare gestore, passando ad esempio da Telecom ad un nuovo gestore di telefonia fissa o ADSL, in appena dieci giorni. Dal primo marzo 2010, invece, i tempi si dimezzeranno ulteriormente calando a 10 giorni.
Sono molti i casi, poi, di migrazione non voluta da parte dell’utente: secondo le nuove disposizioni questi non dovrà affrontare costi nel tornare al vecchio gestore. La volontà di cambiare gestore dovrà essere accompagnata da un codice PIN in possesso dell’utente, indispensabile per confermare la scelta effettuata.

www.optimaitalia.com

Addio al telefono pubblico

Addio vecchie e care cabine telefoniche. La telefonia pubblica ha fatto il suo tempo: nel solo 2008 l’utilizzo delle apparecchiature, poste agli angoli delle strade o nelle stazioni, è calato del 35%. Complice l’utilizzo massiccio dei cellulari, gli italiani hanno deciso di cambiare abitudini, collezionando soltanto 200 milioni di minuti di conversazione: per comprendere la portata dell’evento, basti pensare che, al contrario, per la telefonia mobile i minuti calcolati sono, nell’anno passato, circa 109,8 miliardi.

Anche le mail elettroniche sono in procinto di rimpiazzare le lettere cartacee. Il fenomeno si è andato intensificando soprattutto negli ultimi anni: negli Stati Uniti, addirittura, si è presa la decisione di abbandonare le cassette postali, almeno quelle che registrano un’affluenza inferiore alle 25 missive al giorno.

www.optimaitalia.com

venerdì 24 luglio 2009

Boom telefonia? Si, ma in India e in Cina

Se vogliamo misurare lo sviluppo di una nazione dalla diffusione della telefonia mobile, allora dobbiamo concludere che, negli ultimi tempi, Cina e India, hanno fatto passi da gigante. Da paesi densamente popolati, ora, sono ai vertici delle classifiche per l’utilizzo dei cellulari.Per comprendere l’eccezionalità del dato, basta rifarsi ad una semplice proporzione: nel mondo, una telefonata su quattro proveniente da un dispositivo mobile, è stata effettuata proprio in uno dei due paesi presi in esame.

Il dato ribalta completamente tutte le statistiche precedenti, in cui, a farla da padrone, era il mondo occidentale con, in testa, gli Stati Uniti e l’Europa. Complice del risultato, certamente, è stato l’abbattimento dei prezzi sul mercato e lo sviluppo delle reti nazionali.

Il cellulare? Lo costruisco con i moduli

E’ in commercio, finalmente, il primo cellulare Smartphone modulare. Si tratta di un dispositivo per la telefonia mobile che integra ad un modulo base per le chiamate, degli altri, specifici per la fotografia digitale, per l’ascolto degli mp3, o per la navigazione satellitare.

Il modello si chiama “Modu” e ha delle dimensioni molto ridotte per quanto riguarda solo la componente per il traffico voce. Il costo si aggira intorno ai 100 euro per la versione basic: per le eventuali integrazioni, il prezzo è di 20/30 euro per pezzo. Proprio in riferimento a questi elementi aggiuntivi, va precisato che, l’ ingombro è significativo rispetto al resto del cellulare.

giovedì 23 luglio 2009

Il telefono è da polso

Un telefono da polso non è fantascienza ma è quello che, attualmente, sta proponendo la Samsung con il suo modello S9110. L’estrema miniaturizzazione delle componenti per la telefonia mobile, permettono, oramai, alle case produttrici, di creare dispositivi sempre più funzionali, soprattutto per le loro dimensioni, estremamente ridotte.

Il nuovo gioiello della tecnologia presenta un taouchscreen di 1,7’’ e uno spessore da record di 11,98. Nonostante le dimensioni ultra-mini, al suo interno, incamera molteplici funzionalità: Microfono, Bluetooth, voice recognition, lettore mp3, altoparlante e lettura di email.

Per i maniaci dell’innovazione, il cellulare sarà al più presto in vendita, in Francia, al costo di 450 €.

Continua il magic-moment dell'ADSL

Finalmente arriva il ponte che dalla stazione di Montalbano, o in alternativa da quella del Monte Serra, consentirà ad alcune frazioni come Querce e Pinete di poter contare sulla connessione ADSL. Il merito di questa svolta va all’azienda Toscocom, che ha realizzato l’infrastruttura indispensabile per il completamento del progetto.

E’ stato inoltre comunicato che il modulo per la richiesta del servizio è scaricabile dal sito www.toscocom.it, dove sono state collocate anche informazioni aggiuntive.

Wired in edicola il numero 6




Wired

LA LUNA È PASSATA DI MODA. OGGI VA IL ROSSO. CORRI IN EDICOLA E SCOPRI MARTE SU WIRED!

È in edicola il sesto numero di Wired al prezzo speciale di 2 euro!
Questo mese ti racconta una teoria che ha dell'incredibile: Paul McCartney è morto nel 1966. E il sosia che ha preso il suo posto è diventato ricco e famoso.
In più scoprirai:

  • Water prof: la nuova tecnologia dei costumi che sta rivoluzionando il mondo del nuoto
  • Spyphone: oggi per intercettare un cellulare basta un sms?
  • I nuovi pirati della Somalia: da banditi a innovatori

  • Vai subito in edicola: la tua copia di wired ti aspetta a soli 2 euro.

     

    mercoledì 22 luglio 2009

    ADSL, finalmete una schiarita

    Finalmente buone notizie in merito alla copertura dell’ADSL nel nostro Paese. Come sottolineato dall’Assessore Francesco Fossati, “Con l’estensione della rete ADSL, anche le comunità della Val di Chio, Pievuccia-S.Lucia e di Brolio adesso sono coperte da questi servizi che credo siano ormai elementi distintivi che qualifichino lo standard della qualità della vita delle persone e delle imprese. Abbiamo mantenuto un impegno preso nei confronti dei cittadini del quale me ne ero fatto carico personalmente e, grazie alla collaborazione con Eutelia, siamo riusciti a dare una risposta in tempi ragionevolmente brevi”.

    La scalata degli Smartphone

    Gli smartphone raggiungono un significativo traguardo, ovvero il 20% dei profitti di tutto il settore della telefonia mobile. L’inaspettato successo spaventa la Nokia, fino ad ora, regina incontrastata del mercato: quest’ultima, attualmente gestisce il 60% degli introiti ( in passato, al contrario, si registrava una presenza decisamente più netta).

    La ricerca è stata commissionata dalla Deutsche Bank. L’indagine offre un quadro del mercato chiaramente bipartito: da una parte i telefoni “tradizionali”, quelli cioè che non presentano particolari funzioni innovative e dall’altra, appunto, gli amartphone: questi integrano, al loro interno, sistemi software sempre più sofisticati e garantiscono grossi margini di guadagno per i produttori. Basti pensare che Apple e Rim (Blackberry), conquistano insieme una quota non superiore al 3% dell’intero settore telefonia mobile ma, allo stesso tempo, generando un profitto pari al 35% del totale.

    martedì 21 luglio 2009

    Nokia 6760 slide: non perdi tweet, email o aggiornamenti on-line

    Nokia 6760 slide: per non perdere nessun tweet, e-mail o aggiornamento on-line

     

    Nokia ha annunciato oggi il lancio del Nokia 6760 slide, un dispositivo con servizio di messaggistica ottimizzato dotato di

    tastiera QWERTY estraibile. Ideale per tutti coloro che vogliono connettersi in mobilità, il Nokia 6760 slide offre accesso

    semplice e veloce ai principali social network come Facebook, MySpace o Twitter e agli account di posta elettronica Ovi Mail,

    Gmail, Yahoo! Mail, Windows Live Hotmail e di migliaia di altri provider.

     

    Con Nokia 6760 è possibile impostare in pochi passaggi un account di posta elettronica già esistente, inserendo

    semplicemente l'indirizzo e-mail e la password. Il servizio push e-mail è disponibile tramite Nokia Messaging. Nokia 6760 inoltre

    permette l'utilizzo di Instant Messaging senza la necessità di avere un computer, il dispositivo infatti consente l'accesso alle

    soluzioni di messaggistica istantanea di Google Talk e Windows Live Messenger.

     

    Il Nokia 6760 slide, oltre ai servizi di messaggistica integrati, offre anche altre utili funzionalità quali il modulo A-GPS con mappe

    e punti di interesse in 3D.

     

    ll Nokia 6760 slide è un dispositivo pensato per il multitasking: oltre alle normali funzioni di chiamata, è possibile infatti inviare

    tweet, e-mail, messaggi istantanei, condividere contenuti on-line, navigare in internet e ascoltare musica.

     

    Il Nokia 6760 slide sarà disponibile a partire dal terzo trimestre 2009 al prezzo di 199 euro, tasse e sovvenzioni escluse.

    Maggiori informazioni sono a disposizione su: www.nokia.it/6760slide

     

     

    Skype per la liberalizzazione del Voip

    Le infinite potenzialità del Voip, le conoscono tutti, soprattutto gli operatori di telefonia mobile che, attualmente, cercano di bloccare il diffondersi della tecnologia sui cellulari. E proprio Skype, scende in campo per chiedere l’intervento dell’Unione Europea al fine di regolamentare il mercato.

    In effetti, l’utilizzo dilagante della tecnologia, fa perdere, sempre più, un’importante quota di fatturato agli operatori, oltre che saturare la banda disponibile per gli utenti.
    La tendenza, da parte degli operatori, sembrerebbe proprio quella di aumentare il costo del servizio per gli utenti che, a questo punto, vedrebbero vanificati i propri risparmi. A parte la richiesta di Skype, dunque, l’intervento della commissione europea appare quanto mai necessario per la tutela dei diritti dei consumatori.

    Adsl: sempre più, croce e delizia

    Come dichiarato da Tonino Scala, capogruppo della “Sinistra” in Consiglio Regionale, a Pompei nell’ultimo periodo sono emersi diversi problemi legati al mondo dell’ADSL.

    La cittadina diventata famosa per l’eruzione del Vesuvio e per i suoi scavi, presenta situazioni difficili soprattutto in determinate zone. Più in particolare, a detta di Scala, sono i numeri telefonici inizianti per 859 a non avere al momento la copertura. Aree parzialmente coperte restano via Plinio, via Minutella,via Mazzini, via Casone. Aree non coperte: Parco Maria, via S. Abbondio, traversa Sardone.

    lunedì 20 luglio 2009

    TELE2, WEB PIU’ SICURO CON PC SECURITY DI F-SECURE



    TELE 2, INTERNET E' ANCORA PIU' SICURO CON COMPUTER SECURITY DI F-SECURE

     

     

    Roma, 20 Luglio 2009 - Tele2 offre uno strumento in piu' ai propri clienti per una navigazione sempre piu' sicura, scegliendo F-Secure, azienda leader del settore, per offrire la soluzione di protezione del proprio computer piu' semplice e conveniente offerta dal mercato.

     

    Da oggi con solo € 3 al mese, pagabili comodamente in bolletta,  i  clienti ADSL di Tele2  possono utilizzare Computer Security di F-Secure per proteggere fino a 3 PC .

    Computer Security non è un semplice antivirus ma un vero  e proprio  pacchetto per la protezione completa della navigazione sul web, che, oltre all'antivirus, comprende antispyware, antispam, antiphishing e firewall. La soluzione, facile da installare, si aggiorna automaticamente e include anche un servizio di parental control, per consentire alle famiglie di  controllare la navigazione dei più giovani.

    L'attenzione di Tele 2 per la sicurezza dei propri clienti si arricchisce anche di "un'area sicurezza" dedicata sul sito Tele 2 ( www.tele2.it/sicurezza )  dove sono disponibili i servizi gratuiti F-Secure Health Check, per il monitoraggio dello lo stato di salute del PC, e F-Secure Online Scanner, una soluzione di sicurezza per il rilevamento di virus, spyware e altri tipi di malfare.

    I clienti Tele 2 possono attivare Computer Security, in maniera molto semplice collegandosi al sito http://www.tele2.it

    Convenienza, semplicità e trasparenza questa e' la mission di Tele2, il primo operatore alternativo sul mercato italiano di telefonia fissa, presente nel nostro Paese dall'aprile 1999. Con Tutto Compreso su Rete Tele2 la soluzione flat voce e ADSL, lanciato a settembre 2007 in televisione, Tele2 ha confermando la sua price leadership rispetto alle offerte dei principali operatori nazionali. Infatti l'innovativo piano tariffario consente a tutta la clientela raggiunta dalla rete Tele2 di effettuare chiamate locali e nazionali illimitate, navigare internet con ADSL fino a 7 MB/s, in tutte le fasce orarie, senza pagare il canone Telecom con il solo contributo fisso mensile di € 38,90.

    Nel 2007 Tele2 e' stata acquisita da Vodafone Italia e nel 2008 ha registrato l'Indice di Customer Satisfaction più elevato nel settore della telefonia fissa in base ai risultati dell'Osservatorio sulla soddisfazione dei consumatori italiani nei servizi realizzato dalla società di consulenza Busacca &Associati in collaborazione con Doxa.

     

    Innovazione, affidabilità e tempestività fanno di F-Secure (www.f-secure.com) uno dei fornitori leader al mondo di soluzioni di sicurezza informatica per la protezione di consumatori e aziende contro i virus e le altre minacce di Internet e delle reti mobili. Milioni di utenti privati e aziendali in tutto il mondo si affidano ai prodotti di F-Secure per la protezione in tempo reale di computer e smartphone. Le soluzioni di sicurezza di F-Secure sono disponibili anche come servizio da oltre 180 ISP e operatori mobili con i quali ha partnership in tutto il mondo, cosa che rende l'azienda leader mondiale in questo settore. Fondata nel 1988, con sede centrale in Finlandia, F-Secure è quotata al NASDAQ OMX Helsinki Ltd dal 1999  e  continua registrare tra i tassi di crescita più sostenuti del settore. Il team dei laboratori di ricerca di F-Secure mette a disposizione uno scenario costantemente aggiornato sulla situazione di virus a livello mondiale mediante il weblog http://www.f-secure.com/weblog/

     



    --
    Postato su Nuovo CorrieredelWeb

    ADSL, verso una "copertura totale"

    “La Giunta veneta ha approvato il testo della convenzione che sarò firmata tra Regione e Comunità finalizzata specificamente a portare la banda larga anche nelle zone non ancora raggiunte da un servizio che è oggi essenziale per la competitività del territorio. Per queste finalità la regione investirà circa 200 mila euro”.

    Sono queste le parole dell’ l’assessore all’e-government Renato Chisso, secondo cui entro 16 mesi l’ADSL sarà presente in tutti i Comuni della Comunità Montana Alto Astico e Posina.

    Telefonia alla siciliana

    La nuova frontiera della telefonia mobile parte dal cuore della Sicilia. Nei laboratori di Catania della Nokia Siemens Network, si sono appena concluse le sperimentazioni alla nuova "Rich communication suite", una tecnologia in grado di integrare una serie di informazioni dinamiche sugli indirizzi presenti nella nostra rubrica. Infatti, sarà possibile sapere, in tempo reale, se i nostri amici sono in linea oppure no, conoscere la possibilità di interagire con loro, condividendo video e foto. Importantissime, sono anche le funzioni che riguardano i social network: il loro accesso sarà direttamente integrato nei dispositivi cellulari senza la necessità di scaricare applicativi.

    La messa a punto della tecnologia, disponibile in commercio a partire dal 2010, rappresenta un vanto per l’italia, ed in particolare per il meridione: i laboratori Nsn di Catania, attualmente si estendono su 1.400 mq e occupano, all’incirca, 30 persone, tra ingegneri e sperimentatori.

    domenica 19 luglio 2009

    Posytron: 10 anni di ICT al servizio dei Clienti

    Posytron Engineering s.r.l., società di consulenza tecnologica e gestionale con sede a Milano e Reggio Calabria, operante nel mercato dell'ICT, festeggia il decimo anno di attività.


    REGGIO CALABRIA - MILANO, 19 luglio 2009 – "Mirare all'eccellenza,
    consolidando ed ampliando le competenze, abbracciando settori e mercati nuovi,
    continuando a perseguire l'originaria mission, che è quella di supportare il
    business delle aziende, degli enti e della P.A. nelle loro strategie di
    innovazione e sviluppo". Sono questi – per il fondatore e CEO di Posytron,
    Alberto Muritano - i fattori che hanno consentito alla società di rimanere in
    prima linea nel panorama ICT e di festeggiare i primi dieci anni di attività.

    Fondata il 10 luglio 1999 a Reggio Calabria, Posytron compie il suo decimo
    compleanno nella consapevolezza di aver investito soprattutto sul modo di
    intendere lo sviluppo legato all'ICT ed alla formazione del capitale umano.

    In tutti questi anni, Posytron ha ottenuto numerosi successi, collezionando
    un portafoglio clienti di tutto rispetto, nell'ambito delle aziende, grandi e
    piccole, e della Pubblica Amministrazione, aprendo una seconda sede a Milano.

    'Abbiamo aperto un'altra sede al nord, perché lì è il cuore del mercato ICT,
    ma la sede principale rimane Reggio Calabria che per Posytron ha sempre
    rappresentato una sfida. Anche se lavoriamo in tutta Italia il nostro obiettivo
    è quello di contribuire a diffondere una cultura informatica che mira all'
    innovazione e alla qualità anche nel Sud Italia' ha aggiunto l'ing. Muritano.

    E nel panorama ICT, l'azienda si distingue per l'elevato knowhow tecnologico
    e l'expertise del proprio team, riuscendo - grazie alle tre aree di eccellenza
    che la compongono (Technology, Consulting e Lab) - a fornire ai propri clienti
    una vasta gamma di soluzioni e servizi informatici, spaziando dallo sviluppo
    software e prodotti ICT, all'e-business, dalla progettazione di soluzioni
    internet e applicazioni web alla gestione di infrastrutture IT, dalla
    consulenza aziendale alle campagne di comunicazione e marketing digitale.

    Le attività di ricerca in collaborazione con importanti atenei e
    multinazionali, la costituzione di Posytron Academy, uno spin-off per la
    formazione manageriale e le prestigiose partnership con vendors di primaria
    importanza del mercato IT, rendono Posytron un partner completo per ogni tipo
    di business.

    Il bilancio di questo primo decennio è senz'altro positivo. Ed ora Posytron
    pensa al futuro.
    'Ci sono ambiziosi progetti in cantiere – ha concluso Alberto Muritano – tra
    cui la nascita di prodotti e servizi innovativi e la partecipazione allo SMAU,
    una vetrina eccezionale dove presenteremo i nostri Prodotti Software, ma anche
    i Servizi e le Soluzioni ICT'.



    Per maggiori informazioni:


    Area Marketing
    mkt@posytron.com

    = = = = = = = = = = = =


    Posytron Engineering S.r.l.
    E' una società di consulenza tecnologica e gestionale attiva nel mercato dell'
    ICT da oltre dieci anni. Forte delle proprie esperienza, professionalità e
    competenze, certificate dai maggiori brand del settore e da prestigiose
    partnership, Posytron affianca aziende, enti e PP.AA. nel processo di crescita
    finalizzato all'eccellenza competitiva. Nell'ottica di rispondere pienamente
    alle esigenze dei clienti, Posytron ha strutturato il proprio offering in
    diverse business unit: Consulting, Tecnology e Lab che si integrano e
    combinano, consentendo un'offerta completa di servizi e tecnologie
    informatiche, consulenza e comunicazione multicanale e multimediale,
    accompagnando così le aziende nelle loro strategie di sviluppo e di
    innovazione.

    --
    Postato dsu IL COMUNICATO STAMPA


    venerdì 17 luglio 2009

    "ZERO LIMITS ON" WEB CONTEST MUSICALE PER CHI HA TALENTO SENZA LIMITI!




    VODAFONE, RADIO 105 E UM FESTEGGIANO IL VINCITORE DI "ZERO LIMITS ON",

    IL WEB CONTEST MUSICALE PER CHI HA TALENTO SENZA LIMITI!

    Milano, 16 LUGLIO 2009 - Vodafone, Radio 105 e Unconventional Media, la divisione UM che si occupa di sviluppare le operazioni non convenzionali, hanno celebrato ieri la conclusione di Zero Limits ON, il web contest musicale dedicato a tutti gli artisti e band emergenti che ha messo in palio la realizzazione di un cd singolo e di un videoclip a cura della casa discografica Universo.

    Quasi 300 artisti con tariffa Vodafone Zero Limits attiva hanno caricato audio e/o video dei loro brani originali sul sito zerolimits.it mettendoli a disposizione in streaming per tutta la durata del concorso, iniziato il 7 aprile, e durato 14 settimane.

    Nello spazio di Radio 105 dedicato al concorso Zero Limits ON, posizionato all'interno del programma "Music & Cars", ogni settimana Alvin e Dj Giuseppe hanno mandato in onda le 8 canzoni selezionate dalla giuria di Radio 105 (2 al giorno dal lunedì al giovedì).

    Il venerdì è poi andato in onda uno "Speciale Zero Limits ON", in cui i due dj hanno presentato la classifica finale dei brani in gara quella settimana portando poi il vincitore della settimana, che entrava cosi' di diritto alla fase finale, a raggiungerli in studio la settimana successiva.

    Tra i premi destinati per i vincitori settimanali, oltre l'invito negli studi di Radio 105, è stato previsto l'inserimento del proprio brano nella compilation "Zero Limits" e per il vincitore assoluto, Costantino Basile, la produzione di un singolo del proprio brano "Un giorno di sole" in 2000 copie e del relativo videoclip professionale.

    L'operazione, ideata in collaborazione con Vodafone, e' stata studiata strategicamente e sviluppata da Unconventional Media, la divisione di UM dedicata all'universo di attività di comunicazione "non convenzionale" di Vodafone Italia. L'idea del contest è partita da una ricerca effettuata sui giovani e sul loro rapporto con la musica, che ha evidenziato che il target vive la musica in maniera attiva, da protagonista. Da qui è nata la proposta di un contest musicale rivolta agli utenti Vodafone Zero Limits che li spingesse a mettersi in gioco.

    Vodafone Italia ha scelto Radio 105 come suo partner Radio ideale per la realizzazione di tale progetto.



    --
    Postato su Nuovo CorrieredelWeb

    Bizzarra Adsl

    Tappa sarda per le storie bizzarre in tema di ADSL nel nostro Paese. Il borgo di Villassunta, in piena provincia sassarese, sta vivendo un vero e proprio dramma per quanto concerne la connessione veloce.

    Parte di tale borgo, più in particolare, è assolutamente sprovvista di copertura ADSL. A differenza dei privilegiati, ovvero coloro che fanno capo al comune di Alghero, i “sassaresi” hanno visto promettersi la connessione entro la primavera dello scorso anno. Speranze vane per un territorio costretto a fronteggiare diverse problematiche di natura eterogenea.

    Google Voice: la telefonia integrata

    Ad una sistema di telefonia integrata tra fisso e mobile, ci ha pensato il più grande motore di ricerca, creando GoogleVoice. Si tratta di una vera e propria segreteria telefonica mobile che, riunisce in sé, anche Sms e mail vocale.

    La sperimentazione su BlackBerry e Android, è, per ora, gratuita, ed utilizzabile esclusivamente negli Stati Uniti. In base a determinate regole stabilite dallo stesso utente, è possibile smistare le chiamate, decidendo di spostarne alcune sul telefono dell’ufficio, altre su quello di casa e sui telefonini mobili.

    Un’ altra funzione della tecnologia è la possibilità di farsi leggere gli sms e le mail, oltre a quella di filtrare le chiamate secondo le proprie necessità. Il tutto è stato sviluppato da GrandCentral, azienda operante nel campo del Voice over IP.

    giovedì 16 luglio 2009

    Fastweb pratiche commerciali scorrette. Antitrust acquisisce la denuncia Aduc nel procedimento in corso. E nel trattempo, le vessazioni continuano...




    Fastweb e pratiche commerciali scorrette. L'Antitrust acquisisce la denuncia Aduc nel procedimento in corso. E nel trattempo, le vessazioni continuano..
    .

    Firenze, 16 Luglio 2009. Lo scorso fine maggio avevamo denunciato all'Antitrust la condotta commerciale scorretta ed ingannevole del gestore di telefonia Fastweb (1), che', tra l'altro, rendeva impossibile il recesso del contratto cosi' come stabilito dalle leggi vigenti.
    L'Autorita', a firma del responsabile del Procedimento Maria Luisa Altavista, ci comunica che gia' dal 13/02/2009 e' stato avviato un procedimento istruttorio contro Fastweb per valutare l'eventuale sussistenza di pratiche commerciali scorrette in violazione di vari articoli del Codice del Consumo. "La pratica commerciale contestata al professionista potrebbe considerarsi da un lato ingannevole, in quanto sarebbero state fornite ai consumatori informazioni non rispondenti al vero, promuovendo piani tariffari con condizioni economiche apparentemente vantaggiose rispetto a quelle che in seguito sono state effettivamente applicate e promettendo sconti che, poi, non sono stati effettuati, inducendo i consumatori ad assumere una decisione di natura commerciale che altrimenti non avrebbero preso (retention ingannevole). Dall'altro, la suddetta pratica potrebbe considerarsi aggressiva in quanto consistente in ostacoli non contrattuali frapposti al professionista nei confronti di que
     i
    clienti che, avanzando la richiesta di migrazione, avrebbero manifestato a Fastweb la volonta' di passare ad latro operatore. Tali ostacoli sarebbero stati rappresentati, in particolare, dal non dare ai clienti interessati i relativi codici di migrazione o dal rilasciare codici di migrazione errati, dall'emettere fatture per il pagamento di servizi non usufruiti in quanto relativi a periodi successivi all'avvenuta disattivazione della linea telefonica ed, in generale, dall'ostacolare il passaggio ad altro operatore con l'occupazione indebita della linea".
    Bene Antitrust!! A febbraio apre un procedimento, a maggio acquisisce i nostri dati... ma il malaffare di questo gestore, e non solo, continua anche in questi giorni, continuando a creare non pochi danni ai consumatori. Ci chiediamo se, invece di attendere le conclusione dell'indagine, l'Autorita' non debba/possa intervenire anche con provvedimenti d'urgenza sull'esempio, nella giustizia ordinaria, dell'art.700 cpc: "chi ha fondato motivo di temere che durante il tempo occorrente per far valere il suo diritto in via ordinaria, questo sia minacciato da un pregiudizio imminente e irreparabile, puo' chiedere con ricorso al giudice i provvedimenti d'urgenza, che appaiono, secondo le circostanze, piu' idonei ad assicurare provvisoriamente gli effetti della decisione sul merito".  Siamo consapevoli che il campo d'intervento dell'Autorita' Antitrust e' diverso da quello dell'Autorita' giudiziaria, ma ispirarvisi, visto che stiamo parlando di una Autorita' che dovrebbe sovraintendere
     alla
    difesa degli interessi dei consumatori nel passaggio da un mercato controllato ad un mercato libero, potrebbe rappresentare una svolta epocale.

    (1) http://www.aduc.it/dyn/comunicati/comu_mostra.php?id=260410

    Vincenzo Donvito, presidente Aduc

    Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
    Tel.055290606


    Emilia, nuovo passo in avanti per l'Adsl

    Ennesima tappa nel percorso di diffusione dell’ADSL nelle varie aree del nostro Paese. E’ notizia di questi giorni lo stanziamento di 8,1 milioni di euro da parte dell’Emilia Romagna per la copertura della connessione veloce in alcuni comuni di montagna della regione.

    Oggetto dell’iniziativa alcuni piccoli centri, come Meldola, Civitella di Romagna, Bagno di Romagna e Verghereto., pur già essendo in parte coperti dal servizio.

    Va ricordato che l’Emilia Romagna è una delle regioni che registra il tasso maggiore di copertura di connessione veloce, essendosi stabilizzata oltre il 90%.

    Vodafone contro Apple: è guerra

    Vodafone ha deciso di sfidare a viso scoperto Apple e Google . Il primo operatore al mondo della telefonia mobile ha compreso l’incredibile potenziale degli applicativi per l' IPhone. Dal 20 luglio, infatti, il portale Vodafone si rinnova, mettendo a disposizione dei suoi utenti tutta una serie di servizi interattivi. E questa è solo la prima avvisaglia di quello che accadrà in autunno: verrà, infatti, lanciata una funzionalità innovativa con l’obiettivo di garantire l'accesso a tutti i siti di social networking selezionati dall'utente, grazie ad una sola registrazione. Il compito dell’operatore sarà proprio quello di provvedere, automaticamente, all'identificazione presso Facebook, Twitter o tutti gli altri siti.

    Il direttore di Vodafone Internet Services ,Vittorio Veltroni, ha dichiarato: “ Puntiamo a trasferire alla platea di milioni di clienti l'esperienza che oggi viene offerta in modo molto verticale e frammentata a chi può permettersi di acquistare un iPhone".

    mercoledì 15 luglio 2009

    ADSL, la Francia fa passi da gigante

    Svolta per il mondo dell’ADSL in Francia. L’incontro venerdì tra l’Arcep, Autorità per le tlc, e alcuni gestori telefonici si è rivelato fruttuoso e consentirà di diffondere l’Ultra High broadband per coprire anche le zone rurali meno popolate.

    La conferma arriva dalle parola di Nathalie Kosciusko-Morizet: “Quattro fornitori d’accesso internet sono candidati a far parte del progetto ‘High speed per tutti’”, che consentirà a tutti i francesi, specie quelli delle zone rurali, d’avere un abbonamento per collegamento internet ad alta velocità a meno di 35 euro al mese”.

    martedì 14 luglio 2009

    Smartphone: attenzione ai virus

    E’ arrivato il momento di difendersi anche dai virus dei cellulari. Con l’era degli Smart Phone, nasce anche l’esigenza di proteggersi dai virus nel settore della telefonia mobile. I nuovi modelli, nati per la rete e in particolar modo per la connessione ai social network, sono oramai bersaglio quotidiano di cyber-criminali che “infettano” le principali piattaforme presenti sul mercato (le più a rischio sono Symbian, Windows Mobile e Java) . Al momento, invece, sembrano essere immuni da problemi l'iPhone e l'Android: il primo, grazie ad un sistema di lucchetti software previsti da Apple, il secondo, in quanto novità sul mercato e quindi poco appetibile per gli hacker.

    Tra i programmi anti-virus si segnalano: Mobile Security 8.0 di Kaspersky, il SymantecNorton Smartphone e il Security Trend Micro Mobile Security

    ADSL, nuovi spiragli per le Marche

    Interessanti novità per gli utenti di Telecom che risiedono nelle Marche. L’accordo triennale, siglato nelle ultime ore tra la Regione e la compagnia telefonica, consentirà di allargare la disponibilità della banda larga in tutta la Regione. Il percorso di crescita del mondo ADSL seguirà step ben precisi che consentiranno all’utenza di disporre di 7 Mbits entro il 2010 e 20 entro il 2012.

    La cifra stanziata per raggiungere un obiettivo simile è pari a circa 45 milioni di euro e consentirà dei miglioramenti generici nello svolgimento delle singole attività regionali, a partire dal settore turistico.

    lunedì 13 luglio 2009

    Wii Italia-20 Below Communication

    20 Below Communication annuncia l'acquisizione di Wiitalia.

    Il network di 20 Below Communication si rinforza con la Community italiana più  amata dai fans di Nintendo Wii.

    Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

    Roma, 9 Luglio '09. La raccolta adv online di Wiitalia, il brand più amato dai fans di Nintendo e della rivoluzionaria console Wii, passa nelle mani di 20 Below Communication. Con questa acquisizione, la concessionaria di pubblicità raccoglie un testimone illustre da una realtà importante come MultiPlayer ed arricchisce il proprio pacchetto d'offerta con un prodotto di punta del settore Entertainment. 

    Wiitalia nasce nel Dicembre 2006 e si impone in poco tempo come punto di riferimento italiano per  gli estimatori ed i possessori di Nintendo Wii. Il segreto di questo successo immediato va senz'altro rintracciato nella qualità della veste grafica e nei contenuti, realizzati in collaborazione con alcuni studenti e laureati dell'Università IULM di Milano. Dal 2007, inoltre, Wiitalia si affianca a NintendoDS Italia, creando così il primo network italiano dedicato alle console di casa Nintendo. 

    Con le sue rivoluzionarie periferiche wireless ed un progetto ambizioso alle spalle, la console Wii sta rivoluzionando il concetto di intrattenimento videoludico, riuscendo a raggiungere una fascia  di pubblico fino ad ora impensabile per il segmento Videogame, ampliando così le possibilità ed il bacino d'utenza. Logica, questa, che si sposa alla perfezione con l'offerta già molto ampia del  settore Giovani/ Entertainment di 20 Below, che ora può annoverare tra le sue fila un portale di intrattenimento dai numeri importanti: 1.200.000 Pagine Viste al mese, un network di 9.400 utenti iscritti ed una media di 7.000 visitatori al giorno. 

    Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine. L'accordo con Wiitalia rappresenta un bel passo avanti nel processo di posizionamento della piattaforma online di 20 Below Communication . «Siamo molto contenti del nuovo acquisto - afferma Giorgia Pepe, responsabile web di 20 Below - Quello che mancava al nostro Network era proprio un sito di Gaming e Wiitalia è senza dubbio un prodotto di qualità e ben posizionato che potrà rafforzare il nostro pacchetto d'offerta. Punteremo soprattutto sui Progetti Speciali e sui Rich Media per sfruttare al meglio la struttura e le numeriche del sito». «In questo periodo di estrema crisi - prosegue Alessandro Righetti, CEO della struttura - Non è facile accaparrarsi siti di valore nel mercato online. Il nostro reparto Marketing ha fatto ancora una volta un ottimo lavoro e siamo pronti ad essere sempre più competitivi per soddisfare al massimo il nostro nuovo editore». 

    ********************************************************* 
    Giuseppe Piacente 
    Ufficio Stampa 
    20Below Communication 
    Tel.: 06 96525975 
    Cell.: 377/1791244 
    Fax: 02/700538804 
    Sito:
    www.20below.it 
    Blog:
    20belowcommunication.blogspot.com 
    Mail:
    g.piacente@20below.it

    Lexmark Web Toolbar: la soluzione per stampare dal web semplicemente e senza sprechi

     

     

    Lexmark Web Toolbar: 

    la soluzione per stampare dal web semplicemente e senza sprechi

     



    Lexmark, azienda leader nella produzione di prodotti e dispositivi per la stampa, presenta Lexmark Web Toolbar, un'applicazione in grado di rendere estremamente rapido e semplice per gli utenti il processo di stampa da Internet.



    Riprodurre su carta le informazioni raccolte da Internet è un passaggio molto importante ma a volte difficoltoso e complesso e per questo il web può essere una fonte di frustrazione per tutti coloro che devono stampare documenti e notizie.



    Capita spesso infatti che gli utenti si ritrovino immagini e testi stampati in modo incompleto, con inserzioni pubblicitarie o immagini indesiderate o ancora che abbiano difficoltà a stampare separatamente le immagini dal testo. Tutto questo comporta un notevole spreco di carta e di inchiostro o toner.


    Lexmark Web Toolbar si installa da Internet Explorer e formatta automaticamente le pagine Web in modo da riempire una pagina standard senza escludere testi e altre informazioni. Lexmark Web Toolbar permette anche di scegliere il contenuto della pagina web da stampare: solamente il testo oppure le foto, da riprodurre senza bordi, in vari formati. Permette anche di regolare le dimensioni delle immagini e selezionare l'opzione per la qualità di stampa desiderata - normale o bozza.


    E' possibile scaricare gratuitamente Lexmark Web Toolbar dall'indirizzo:
    toolbar.lexmark.com.

    Lexmark Web Toolbar può essere utilizzato da tutti gli utenti, sebbene sia ottimizzato per le stampanti Lexmark.

     

     

    Ultimo miglio Telecom Italia: cavi seppelliti dal sottobosco, il caso di San Marcello Pistoiese in un servizio fotografico. Segnalazione all'Agcom



    L'ultimo miglio di Telecom Italia: cavi seppelliti dal sottobosco, il caso di San Marcello Pistoiese in un servizio fotografico. Segnalazione all'Agcom

    Firenze, 13 luglio 2009. Pubblichiamo alcune foto che dimostrano come Telecom Italia ha ridotto la propria rete. Mostrano i cavi che arrivano nella casa di un utente (il cosiddetto ultimo miglio) di San Marcello Pistoiese (Pt), ma situazioni analoghe ci vengono segnalate da tutta Italia. Vista la condizione 'volante' dei fili, seppelliti dalla vegetazione, ad ogni pioggia la linea si interrompe. Non si interrompe, ne' si riduce, il canone che Telecom Italia addebita al cliente. Tutto cio' in barba agli obblighi derivanti all'ex monopolista dal servizio universale (1).
    http://www.aduc.it/dyn/tlc/UltimoMiglioTelecomItalia-Foto.pdf
    Questa situazione l'abbiamo segnalato all'Autorita' nelle Comunicazioni (Agcom) perche' valuti se e come intervenire.


    (1) Il servizio universale nell'ambito della telefonia e' l'insieme minimo di servizi di determinata qualita' disponibile a tutti gli utenti a prescindere dalla loro ubicazione geografica e ad un prezzo abbordabile. In Italia, e per il fatto di essere la proprietaria dell'ultimo miglio, Telecom Italia č l'organismo di telecomunicazioni incaricato di fornirlo.
    Rientrano nel servizio universale: telefonia fissa, fax, connessione analogica a Internet, possibilita' di accedere gratuitamente ai numeri d'emergenza, tariffe agevolate per categorie di utenti disagiate, ecc.. Ad oggi, non rientra nel servizio universale la connessione ad Internet tramite banda larga (da qualche mese, per esempio, lo e' in Svizzera).
    Nonostante i suoi obblighi non siano sostanzialmente cambiati, sempre con maggiore difficolta' Telecom riesce a farvi fronte. Spesso infatti occorre aspettare mesi e mesi prima di attivare la linea base in case o aziende anche se a pochi chilometri dal centro di una grande citta'. Oppure, come nelle foto pubblicate, la societa' trascura del tutto la manutenzione e l'aggiornamento della propria rete.


    Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
    Email aduc@aduc.it
    Tel.055290606



    VODAFONE: 100 SLK in 100 giorni



    GRANDE CONCORSO "100 SLK in 100 giorni" 

    VODAFONE PREMIA I VINCITORI DELLA SECONDA EDIZIONE  

    100 SLK consegnate oggi al Mercedes-Benz Center di Milano

      

    Milano, 13 luglio 2009 – Al via la consegna delle ambitissime SLK in palio per la seconda edizione del grande concorso Vodafone "100 SLK in 100 giorni". Nel corso della cerimonia di premiazione presentata da Giulio Golia, presso il Mercedes-Benz Center di Milano, Roberto Larocca, Direttore della divisione Consumer di Vodafone Italia e Stefan Randak, Amministratore Delegato di Mercedes-Benz Milano, hanno consegnato ai vincitori del più grande concorso a premi della telefonia mobile le 100 Mercedes-Benz SLK e 3 Classe M in palio.

    Anche quest'anno il concorso ha raccolto ampi consensi, con vincitori provenienti da tutte le regioni italiane. Veneto e Lombardia le regioni più premiate, rispettivamente con 16 e 14 vincitori. Ben posizionata anche la Toscana, con 10 vincitori. Tra i fortunati: 30 le donne che vedremo al volante delle splendide Mercedes-Benz SLK, mentre gli uomini si sono aggiudicati le 3 Classe M, in palio ogni mese, oltre alle restanti 70 SLK. Tra i premi assegnati anche decine di ricariche telefoniche, che hanno fatto felici clienti Vodafone sparsi in tutto il territorio italiano.  

    Per partecipare al concorso era sufficiente inviare un SMS con il testo "SLK" al numero 444 e, al costo di 1 euro, si poteva scaricare un contenuto digitale a scelta dal portale Vodafone live! o dal sito www.vodafone.it scegliendo nell'ampio catalogo di suonerie, loghi, giochi Java o sfondi per personalizzare il cellulare. Il semplice invio dell'SMS, oltre a permettere di scaricare il contenuto scelto, consentiva al cliente di partecipare al grande concorso, con l'estrazione di una Mercedes-Benz SLK 200 Kompressor al giorno. Il concorso iniziato il 29 dicembre 2008 si e' concluso il 7 aprile 2009. 

    Sarà possibile seguire la premiazione e le interviste ai fortunati vincitori visitando la sezione Blog di vodafone lab (lab.vodafone.it) ed attraverso il sito www.mercedes-benz.it.

     

    Mobile, made in Africa

    Lo sviluppo di un paese in difficoltà come l’Africa. parte anche dalla telefonia mobile.
    Notizia degli ultimi giorni, a Lusaka, la MMobile ha creato il marchio di cellulari M-Tech con il proposito di diventare un’alternativa valida, nel continente, ai numerosi competitors stranieri che attualmente detengono tutto il mercato. La fabbrica dello Zimbawe ha già immesso sul mercato 1000 esemplari del suo primo modello e altri 30.000 sarebbero già in lavorazione.

    Lo stabilimento, costato 7 milioni di euro, ospita al momento 30 operai, ma le stime di crescita parlano di 250 impiegati. Già in programma, lo sviluppo di prodotti innovativi che integrano connettività e multimedialità. A questo propostio, una nota aziendale rilasciata dall’ ufficio stampa della MMobile recita: “Con il marchio M-Tech vogliamo lanciarci nella produzione di altri prodotti di information technology e telefonia da vendere nel mercato africano".

    Adsl, tappa a Bergamo

    Negli ultimi giorni ne abbiamo sentite tante in merito alla copertura dell’ADSL nel nostro Paese. Proteste di personaggi locali più o meno di spicco affinché qualcosa si smuova, ma l’episodio descritto oggi è quantomeno bizzarro. Esistono infatti città, in questo caso Bergamo, che affrontano difficoltà più localizzate: basti pensare a via Moroni, in cui da un lato abbiamo i “fortunati” che dispongono di una connessione iperveloce, dall’altro malcapitati per i quali anche il 56k sarebbe un lusso.

    Il problema nasce dalla centralina telefonica locale e la popolazione si è già mobilitata per far sentire la propria voce.

    sabato 11 luglio 2009

    6.445.000 decoder non vedono il digitale. Esposto Altroconsumo a AGCOM per oscuramento servizio pubblico RAI


     
    ESPOSTO ALTROCONSUMO ALL'AGCOM
     
    PER OSCURAMENTO SERVIZIO PUBBLICO RAI
     
     
    Altroconsumo ha depositato oggi all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni un esposto per oscuramento delle trasmissioni del servizio pubblico radiotelevisivo RAI.
    L'esposto è stato inviato anche all'Antitrust e alle DG Concorrenza e società dell'informazione della Commissione europea.
    Il testo integrale è consultabile sul sito www.altroconsumo.it.
     
    I fatti: nel periodo dal 16 aprile 2009 al 21 giugno 2009, oltre 1.800.000 telespettarori muniti di decoder satellitari non hanno potuto vedere circa 357 programmi dei canali RAI1, RAI2 e RAI3. Tra le trasmissioni oscurate risultano almeno diciotto edizioni di tg nazionali.
    Inoltre dal 14 luglio 2008 RAI non rende disponibile, neppure parzialmente, sulle piattaforme distributive satellitari il canale televisivo di servizio pubblico RAI4, visibile unicamente attraverso ricevitori digitali terrestri.
     
    Altroconsumo chiede ad AGCOM di verificare quanto riportato sulla stampa circa la tecnologia di decodifica NAGRA adottata dalla nuova piattaforma satellitare Tivù Sat utilizzata da RAI, Mediaset e Telecom a partire dal 1 agosto 2009.
    Secondo gli esperti di settore, infatti, con la nuova tecnologia di decodifica oltre 6.445.000 decoder già presenti nelle case degli italiani non potranno vedere i contenuti criptati sulla nuova piattaforma.
     
    L'associazione indipendente di consumatori chiede all'Autorità di intervenire sollecitamente aprendo un'istruttoria per garantire la fruizione del servizio pubblico radiotelevisivo.
     
     
    Per informazioni: ufficio stampa Altroconsumo – Liliana Cantone - tel. 02.66890205-279-334- 335.7372294 press@altroconsumo.it
     
     

    venerdì 10 luglio 2009

    Bagnania e l’ADSL, una storia infinita

    Nel nostro viaggio all’interno dei Comuni che stanno avendo problemi con l’ADSL (o in alternativa sono in fase di risoluzione).
    Oggi tocca a Bagnaia, che ha fatto sentire la propria voce attraverso il consigliere delegato Andrea Marcosano: “Sono in molti i residenti a Bagnaia che mi esprimono le loro perplessità sull'arrivo della tanto attesa linea ADSL nella frazione: lo so, i tempi sono lunghi, ma l'amministrazione non si arrende, perché vuole dare una risposta positiva alla cittadinanza. L'implementazione del servizio Adsl su una rete telefonica - puntualizza Marcosano - è da considerarsi comunque un investimento ingente che richiede adeguamenti tecnologici essenziali con una corretta e puntigliosa pianificazione, in particolare quando, come nel caso di Bagnaia, si lavora su infrastrutture di rete prossime alla saturazione”.

    giovedì 9 luglio 2009

    TELE 2 LANCIA IL PROPRIO ROUTER WI-FI,CONNESSIONE AD INTERNET SEMPLICE E SENZA FILI A SOLI 3 EURO

    TELE 2 LANCIA IL PROPRIO ROUTER WI-FI,

    CONNESSIONE AD INTERNET SEMPLICE E SENZA FILI A SOLI 3 EURO

    Roma, 9 Luglio 2009 Continua l'estate della convenienza con Tele 2, che con il lancio del nuovo router wi-fi Pirelli DRG A124G, consente a tutti i clienti residenziali che sottoscrivono un'offerta ADSL FLAT di Tele 2 di collegarsi alla linea ADSL in maniera semplice e veloce e di poter utilizzare internet senza il vincolo dei fili.

    Il clienti Tele 2 possono avere il nuovo router wi-fi in offerta a solo € 3 al mese. Il nuovo router wi-fi e' dotato di 4 porte Ethernet e di access point wi-fi 802.11b/g e i clienti Tele 2 possono averlo in comodato d'uso ed usufruire dell'assistenza e garanzia gratuita Tele 2.

    Il nuovo router wi-fi Pirelli DRG A124G va ad arricchire la gamma dei prodotti Tele 2 pensati per offrire ai propri clienti la massima qualità e convenienza e conferma la collaborazione con Pirelli iniziata da oltre un anno.

    I clienti Tele 2 possono ordinare il proprio router wi-fi, ricevere maggiori dettagli sui costi e limitazioni dell'offerta, collegandosi al sito http://www.tele2.it/ .

    Adsl, i problemi di Capannori

    Per un problema che pare essersi risolto in provincia di Salerno, eccone un altro a Capannori, in Provincia di Lucca. Il tema centrale come al solito è l’ADSL.

    Ieri si è esposto il consigliere comunale Lucchesi: “E’ inammissibile che la banda larga prevista dagli accordi non sia ancora pienamente garantita e che i ripetitori installati, necessari alla trasmissione del segnale, risulterebbero non essere sufficienti. Purtroppo l’adsl, per ora, risulterebbe più un’operazione virtuale che un’erogazione di un servizio reale”.

    Un'ora di sms gratis

    Vodafone presenta il suo “happy hour” per l’invio di sms gratuiti, ogni giorno, dalle ore 18 alle 19. L’operatore per la telefonia mobile, ha deciso di dare la possibilità ai suoi clienti, per 60 minuti, di inviare in tutta libertà, le proprie brevi comunicazioni . La promozione si chiama “Sms Time” e permette di inviare, verso tutti i clienti Vodafone, fino a 500 messaggi ogni 24 ore.

    L’attivazione è completamente gratuita attraverso il “fai da te” del sito 190 oppure grazie al numero telefonico 42070. Il servizio sarà valido fino al 31 ottobre, senza alcun costo. L’operatore garantisce la compatibilità della promozione con tutti i piani tariffari della sua offerta.

    mercoledì 8 luglio 2009

    vodafone regala 1 ora di sms ogni giorno fino al 31 ottobre

     

    VODAFONE REGALA A TUTTI I CLIENTI

    UN'ORA DI SMS OGNI GIORNO

    FINO AL 31 OTTOBRE 2009, MESSAGGI GRATUITI DALLE  18 ALLE 19.

    Milano, 8 luglio 2009 – Con SMS Time, Vodafone regala a tutti i clienti un'ora di messaggi al giorno fino al 31 ottobre.

    L'attivazione e' completamente gratuita e consente di inviare SMS gratis e senza limiti verso tutti i numeri Vodafone dalle 18 alle 19.

    SMS TIME e' compatibile con tutti i piani tariffari e con tutte le promozioni e opzioni Vodafone.

    Per attivare SMS TIME e' sufficiente chiamare il numero gratuito 42070 e scegliere il tasto 3, oppure inviare un sms gratuito al numero

    42070 con il testo: Promo smstime. In alternativa  l'attivazione e' disponibile anche sul sito  www.vodafone.it.

    Finalmente l’ADSL a Sassano!

    E così anche a Sassano arrivò l’ADSL. Dopo una moltitudine di richieste e anni di vana attesa il grande giorno per un paesino nella provincia di Salerno è finalmente arrivato. Erano state inutili le tante petizioni messe in atto, senza dimenticare l’esistenza di un vero e proprio “Comitato Pro ADSL”, creato nel 2007.

    Ogni idea aveva raccolto metaforicamente applausi e consensi, risultando però non efficace. Almeno fino ad oggi..

    Disclaimer

    www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


    Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


    L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


    Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


    Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





    Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






    CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




    indirizzo skype: apietrarota



    CONTATTI