Cerca nel blog

mercoledì 30 settembre 2009

Allarme Virus da telefonia mobile

"Virologia della telefonia mobile": non è una nuova disciplina medica ma il titolo di una ricerca condotta da Kaspersky, produttore russo di software, sulla diffusione dei virus a bordo dei cellulari.

Secondo lo studio, negli ultimi tre anni, i rischi sarebbero aumentati esponenzialmente. I malware, ovvero i programmi maligni, si sono moltiplicati, soprattutto per sistemi operativi come Symbian (ben 62 famiglie di virus). Al secondo posto di questa speciale classifica delle piattaforme più esposte c’è J2ME di Windows Mobile con 31 tipi di virus.

Il dilagare dei malware è legato, anche, ai principali canali di diffusione degli stessi, come le memory card, Internet e le chiamate a numeri a pagamento. Il pericolo maggiore deriverebbe dai cosiddetti “Sms Trojan” che utilizzano la rubrica del telefonino per replicarsi attraverso ulteriori messaggi inviati ai contatti.

www.optimaitalia.com

L'ICT sempre più consolidata a Roma

Roma Capitale d’Italia, ma Roma anche Capitale dell’Information and Communication Technology. L’evento, BBF/EXPO COMM si terrà il 24 e il 25 Novembre, ma, intanto, ha offerto spunti di riflessione sullo sviluppo delle nuove tecnologie nel capoluogo laziale.

Le statistiche parlano chiaro: a Roma sono quasi 800mila le connessioni ADSL attive, ma soprattutto è in cantiere l’importantissimo progetto “E-Government”, che renderà possibile la modernizzazione della Pubblica Amministrazione, garantendo allo stesso tempo più trasparenza ai processi che interessano proprio la P.A.

www.optimaitalia.com

Riecco Bandito

Dopo la nota dell’assessore Borrelli indirizzata ai vertici della Regione (“lamentele circa l'impossibilità di disporre di adeguati collegamenti Adsl nella frazione Bandito. La mancanza di connessione ed i forti disagi relativi a cadute di connessione sempre più frequenti, sono problemi costanti e intollerabili per una frazione del nostro comune in costante crescita demografica e che accoglie importanti realtà imprenditoriali”), è finalmente arrivata una svolta per quanto concerne la diffusione dell’ ADSL a Bandito.

Entro il mese di Novembre, infatti, si dovrebbe registrare un miglioramento della connettività, grazie all’installazione da parte di Telecom Italia di un Dslam Ip durante l’estate.

www.optimaitalia.com

Mr. Prezzi: costo massimo per gli sms ad 11 centesimi

Mr. Prezzi si fa portavoce di un’iniziativa tanto sospirata per tutti gli utenti della telefonia mobile. entro dieci giorni, i quattro gestori italiani (Vodafone, Tim, Tre e Wind) dovranno rivedere le tariffe degli sms, portandole ad una soglia massima di 11 centesimi. Se la richiesta non verrà accettata, lo stesso Governo, dall’alto, promulgherà un provvedimento ad hoc per l’adeguamento. Roberto Sambuco, il Garante per la sorveglianza sui prezzi, ha deciso di utilizzare le “maniere forti” dopo due successivi incontri con le compagnie telefoniche che avevano tergiversato, prendendo tempo per l’abbassamento dei costi,su modello delle tariffe europee.

Secondo i dati ufficiali, ben il 25% dei milioni e milioni di sms che vengono scambiati ogni mese in Italia, viene pagato a prezzo uguale o superiore ai 15 centesimi. Per questo motivo, in mancanza di un adeguamento volontario dei quattro gestori, il Governo potrebbe arrivare a un decreto come quello di Bersani di due anni fa che abolì, lo ricordiamo, il costo di ricariche per le carte prepagate.

www.optimaitalia.com

Caro-telefonini: all'Italia il primo posto

Non è un vanto per il nostro paese, ma siamo al primo posto per i costi relativi all’utilizzo della telefonia mobile. Ad accorgersene, ora, è anche l’Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni finlandese (Ficora) che ha presentato un rapporto sul settore tlc, confrontando i piani tariffari dei paesi europei. Dallo studio, si evincerebbe che, in Italia, gli utenti più forti (cioè quelli che consumano di più rispetto agli altri) pagano quasi il doppio dei colleghi europei.

Gli italiani che appartengono a questo profilo sono, dunque, i più tartassati: sono gli appassionati del cellulare che lo utilizzano moltissimo per lavoro, ma anche per svago, effettuando, al mese, circa 100 chiamate da 10 minuti l’una, inviando 200 Sms e scaricando 50 Mb di dati dalla rete mobile. Per loro, i costi mensili arrivano a quota 201,68 euro, contro i 106,71 euro europei. Eppure, proprio gli utenti presi in esame costituiscono la miniera d’oro per i gestori italiani.

www.optimaitalia.com

Brunetta istruisce tutti sull'uso del pc

ADSL e problemi correlati. Il Ministro Brunetta stavolta è davvero sicuro: dovrebbe partire tra poche settimane (il condizionale è d’obbligo) l'uso della P.E.C, ovvero l’e-mail ceritificata, nella Pubblica Amministrazione.

Brunetta, più in particolare, ha spiegato come verrà utilizzato questo nuovo servizio. Secondo il Ministro "varrà come una raccomandata e al quale i cittadini avranno il diritto di rispondere nella stessa maniera". Inevitabili alcuni quesiti, come: “E chi non ha il computer?”, oppure “Come farà chi non è in grado di utilizzarlo?”. Brunetta dribbla tutto e tutti: “Glielo daremo noi, mentre per chi non lo sa usare glielo insegneremo”.

www.optimaitalia.com

venerdì 25 settembre 2009

VODAFONE APPSTAR: 1 MILIONE DI EURO PER LE MIGLIORI APPLICAZIONI MOBILI




Vodafone Appstar: 1 Milione di euro per  Le MIGLIORi APPLICAZIONI MOBILI

 

 AL VIA CONCORSO EUROPEO  - INCONTRO IN ITALIA CON OLTRE 200 SVILUPPATORI DI WIDGET 

 

Milano, 25 settembre 2009 - Vodafone annuncia il lancio di Appstar il concorso ideato per  premiare le applicazioni mobili  piu' utili e innovative  e stimolare lo sviluppo e l'utilizzo dei widget per il cellulare. Vodafone Appstar offrira' al vincitore delle due fasi del concorso un premio complessivo di ben 100 mila euro in denaro. La prima fase del concorso e' stata lanciata oggi, mentre la seconda avra' luogo nel 2010.

 

Il concorso, del valore complessivo di 1 milione di euro, coinvolge otto tra i maggiori Paesi Europei in cui e' presente Vodafone, tra cui: Italia, Gran Bretagna, Irlanda, Germania, Olanda, Spagna Portogallo e Grecia.   All'inizio di ogni fase del concorso, gli sviluppatori di tutto il mondo potranno inviare widget compatibili con la nuova piattaforma aperta di servizi internet Vodafone 360 in ciascuno degli otto mercati coinvolti. Un panel di esperti Vodafone selezionerà nei diversi Paesi 3 vincitori basandosi su 3 criteri:

- User experience

- Innovazione

- Valore per il cliente

 

I primi tre classificati si aggiudicheranno premi del valore di 25 mila, 15 mila e 10 mila euro. Il primo classificato avra' inoltre la possibilità di accedere alla seconda fase di concorso che si svolgera' a livello europeo. Gli otto widget vincitori negli 8 paesi europei verranno votati pubblicamente e i loro ideatori concorreranno per aggiudicarsi il premio finale pari ad ulteriori 75 mila euro.

 

Il concorso, quest'anno alla sua prima edizione, verra' ripetuto  anche  l'anno prossimo con l'obiettivo di  stimolare il settore delle applicazioni mobili, nato da pochi anni, dove operano molti giovani e che dimostra forte propensione alla creativita' e all'innovazione.

 

Vodafone Appstar e' stato presentato ieri in Italia in occasione del Vodafone Partnership Building, l'incontro organizzato a Milano  cui hanno partecipato oltre 200 partner e sviluppatori  ai quali e' stata illustrata la nuova piattaforma aperta di servizi Vodafone 360.   La strategia di Vodafone e' creare sul mercato un sistema aperto per i servizi di domani, disponibili per milioni di clienti, sulla piu' ampia gamma di telefoni. I servizi presentati ieri si basano su due pilastri. Il primo e' un sistema aperto per sviluppare applicazioni (Joint Innovation Lab) creato con Verizon, China Mobile e Softbank. Il secondo e' una piattaforma che permette alle applicazioni di accedere ad importanti funzionalita' di rete: pagamenti, localizzazione, presenza sul web.

 

Con Vodafone 360 tutti i contatti della rubrica, i messaggi e cio' che accade nel proprio network sociale sia su Facebook, Windows Live Messenger, Google Talk e Twitter sara' consultabile in maniera integrata, consentendo un piu' diretto utilizzo dei principali social media. I clienti potranno cosi' accedere ai propri contatti, alla musica, alle proprie foto preferite ed alle mappe in modo semplice, oltre a condividere la propria posizione con gli amici e i gruppi preferiti. Il servizio sincronizza in modo automatico il cellulare con il proprio PC o il proprio Mac, in questo modo i contatti, le e-mail, i messaggi e le immagini saranno sempre aggiornati sia che i clienti si trovino a casa, sia in mobilita'.

 


In arrivo, Pink di Microsoft

Sono sempre più insistenti le indiscrezioni sulla commercializzazione di Project Pink, lo Smartphone targato Microsoft.

Il sito web Gizmodo ha pubblicato quelle che potrebbero essere le prime immagini dei tanto sospirati modelli per la telefonia mobile. I dispositivi in uscita, sarebbero due: Turtle e Pure.

Entrambi, sono slider e contengono uno, una mini-tastiera e l’altro, una “qwerty”. Secondo la fonte Gizmodo, l’hardware dei cellulari è stato realizzato da Sharp e verrà rivenduto con software Microsoft, esattamente, Windows Mobile, versione 7. Il nuovo prodotto si posizionerebbe sul mercato come l’ IPhone Apple, diventando un suo diretto concorrente.

www.optimaitalia.com

Nuove entrate per gli editori?

De Benedetti ha lanciato il sasso: parte dei ricavi destinati ai provider da girare agli editori? La proposta è affascinante e aiuterebbe a risollevare un mercato in crisi: “Nel 2007 gli utenti in Italia hanno pagato 3,36 miliardi di euro per la banda larga (relazione 2008 dell'Autorità per la garanzia delle comunicazioni); in media una ADSL nel mercato residenziale costa 20 euro al mese equivalente ad un fatturato annuo superiore ai 4 miliardi di euro tenuto anche conto del crescente utilizzo di internet mobile. Una ripartizione di questo fatturato, come d'altronde avviene già negli Usa, tra operatori telefonici e generatori di contenuti renderebbero non iniquo come attualmente è il rapporto tra chi sostiene i costi per produrre contenuti e chi deriva utili da traffico utilizzando quei contenuti”.

www.optimaitalia.com

Le difficoltà di chi opera nel turismo

Negli ultimi giorni abbiamo parlato del trend positivo che stava e sta attraversando l’Italia per quanto concerne il tema della diffusione dell’ ADSL. Esistono, tuttavia, problemi da risolvere in alcune aree del nostro Paese. Basti pensare a quanto sta accadendo nei pressi di Specchiolla e Torre Santa Sabina.
In un comunicato diffuso dall’Associazione dei ristoratori e albergatori del territorio, vengono evidenziati i problemi per la categoria: “Praticamente da sempre - scrivono in una mail pervenuta in redazione -, in tutta l’area marina non è possibile effettuare il collegamento ad internet, per via di alcuni problemi sorti in relazione alla connessione Adsl. Vi lascio immaginare il disagio che stiamo vivendo tutti noi: qui si contano una quindicina di alberghi, 3-4 camping, altrettanti Bed & Breakfast e tanti ristoranti e bar. Ebbene, nessuno riesce ad utilizzare la rete telematica, quando in realtà essa è, per il nostro lavoro, assolutamente indispensabile”.

www.optimaitalia.com

"Telefonini Braille" per i non vedenti

Stevie Wonder ha fatto centro: qualche mese fa, l'artista, partecipando al Consumer Electronics Show 2009, aveva espresso la sua amarezza nei confronti dei principali produttori dei dispositivi per la telefonia mobile che, a parer suo, non tengono conto dell’ampia fetta di utenti non vedenti. Infatti, soprattutto gli SmartPhone touch-screen di ultima generazione, sono una vera barriera per le persone con deficit visivo.

A distanza di pochi mesi da quella dichiarazione, Nokia propone una soluzione: un modello “Braille Reader”, un’ applicazione gratuita che permette, tra l’altro, di leggere un SMS tramite feedback tattile. Il progetto è stato presentato in collaborazione con la Tampere University e la Federation of Visual Impairment. Attualmente, può essere implementato sui seguenti cellulari: Nokia N97, 5800 XpressMusic, N97 mini, 5530, 5230 ed X6.

www.optimaitalia.com

giovedì 24 settembre 2009

Vodafone 360: iNTERNET E COMUNICAZIONE NEL PRIMO SISTEMA APERTO CREATO DA UN OPERATORE mobile





Vodafone 360

iNTERNET E COMUNICAZIONE NEL PRIMO SISTEMA APERTO CREATO DA UN OPERATORE mobile

o       Una piattaforma aperta di servizi internet disponibili per milioni di clienti grazie ad oltre 100 cellulari, a partire dal Vodafone 360 H1 by Samsung

o       Servizi progettati e sviluppati da Vodafone a partire da  terminali con sistema operativo aperto Linux Mobile

o       Lancio negli otto maggiori Paesi Europei entro Natale 2009, nel 2010 altri otto Paesi nel Mondo

o       Contatti, social network, applicazioni, musica e foto sul cellulare e sul computer

o       Accesso alla rete con menu intuitivo  e  innovativa interfaccia touch screen 3D  con l'esclusivo Vodafone 360 H1

Milano, 24 settembre 2009 – Vodafone lancia oggi In Italia e in Europa Vodafone 360 ed e' il primo operatore mobile ad entrare in un mondo fino ad oggi riservato ai produttori di telefoni o ai colossi del web, sviluppando una piattaforma aperta di servizi, disponibili per una ampia gamma di cellulari e quindi per milioni di clienti.

Con Vodafone 360 tutti i contatti della rubrica, i messaggi e cio' che accade nel proprio network sociale sia su Facebook, Windows Live Messenger, Google Talk e Twitter sara' consultabile in maniera integrata, consentendo un piu' diretto utilizzo dei principali social media. I clienti potranno cosi' accedere ai propri contatti, alla musica, alle proprie foto preferite ed alle mappe in modo semplice, oltre a condividere la propria posizione con gli amici e i gruppi preferiti.

Il servizio sincronizza in modo automatico il cellulare con il proprio PC o il proprio Mac, in questo modo i contatti, le e-mail, i messaggi e le immagini saranno sempre aggiornati sia che i clienti si trovino a casa, sia in mobilita'.

Entro il Natale del 2009 il servizio sara' lanciato in Italia, Germania, Grecia, Irlanda, Paesi Bassi, Portogallo Spagna, Gran Bretagna. Nel corso del 2010, il servizio sara' esteso anche ad altri Paesi tra cui Francia, Turchia, Romania, Russia, India, Nuova Zelanda, Sud Africa e Australia.

La strategia di Vodafone nello sviluppo di Internet

I servizi Vodafone 360 sono una tappa importante del percorso iniziato nei mesi scorsi con il progetto JIL (Joint Innovation Lab, lanciato in collaborazione con China Mobile, Verizon e Softbank) e col lancio di Vodafone Open Platform, la piattaforma aperta che da' accesso alle funzionalità di rete, come il sistema di pagamento e la localizzazione.  Grazie a questo sistema, chi sviluppa servizi ed applicazioni potra' distribuirle attraverso un unico Application Shop su una ampia varieta' di telefonini, e quindi a milioni di clienti. Per questo Vodafone ha investito in innovazione, servizio e competenze, dando vita ad una vera piattaforma integrata di nuova generazione e ad una divisione dedicata ai nuovi servizi, Vodafone Internet Services, attiva su scala globale.

Servizi 'aperti' disponibili per una ampia gamma di telefonini

I servizi Vodafone 360 sono stati progettati e sviluppati da Vodafone e saranno disponibili su terminali ad hoc, installati su telefoni gia' in produzione o scaricabili dalla rete.

 

Al lancio, Vodafone 360 sara' inizialmente disponibile con due terminali esclusivi realizzati da Samsung su specifiche Vodafone, basati sul sistema operativo aperto Linux Mobile. Il Vodafone 360 H1 e' un terminale creato attorno alla centralità della vita sociale e di comunicazione del cliente. Ha uno schermo 3.5" multitouch ad alta definizione OLED, 16GB di memoria, e WiFi. Ha un tempo massimo di conversazione di oltre 400 minuti (3G) ed e' dotato di una fotocamera con risoluzione a 5 megapixel. A breve sarà seguito da un secondo modello Samsung.

In aggiunta, sin dal lancio, saranno dotati dei servizi Vodafone 360 anche 4 Nokia con sistema operativo Symbian, mentre più di 100 modelli di cellulare sul mercato saranno in grado di beneficiare di tutti i nuovi servizi col semplice download dell'applicazione. Nei prossimi mesi Vodafone renderà il servizio disponibile per una estesa selezione di telefoni e per i sistemi operativi usati dalla grande maggioranza dei produttori di terminali.

I vantaggi di Vodafone 360

o       Rubrica integrata in grado di riunire tutte le informazioni relative ad una persona: telefono, indirizzo, Social Network preferiti (Facebook, Windows Live Messenger, Google Talk e Twitter), e-mail ed Instant Messenger. Un unico contatto per comunicare con tutti i propri amici nel modo preferito (SMS, Mail, Chat o con una chiamata), che si aggiorna automaticamente.

o       Capacità di organizzare i propri contatti in diversi gruppi attraverso la propria rubrica e i social network, organizzando i propri contatti come si desidera, selezionando diversi livelli di privacy a seconda del gruppo, e condividendo informazioni diverse con ciascuno di questi.

o       Possibilità per clienti ed amici di condividere immagini, tag e luoghi preferiti.

o       Accesso ai servizi tramite una varietà di telefoni e sistemi operativi di diversi produttori.

o       Aggiornamento e back-up regolare ed automatico di tutte le informazioni tra telefono e computer, nel massimo rispetto della sicurezza e della privacy.

o       Accesso ad oltre 1000 applicazioni gia' al momento del lancio, scaricabili dallo Shop.

o       Possibilità anche per i clienti non-Vodafone di accedere ad alcuni servizi  tramite internet.

Vodafone 360 tutela la privacy

Vodafone 360 e' dotato di una serie di impostazioni relative alla privacy, con cui controllare quali gruppi o singoli contatti potranno visualizzare i dati, le foto condivise o la propria posizione su una mappa. Si potra' inoltre decidere in che modo si vorra' essere contattati dai propri amici.




Film: la prima è gratis sul cellulare

Che la telefonia mobile diventasse un nuovo canale di distribuzione del cinema, davvero nessuno se lo aspettava. Invece, per la prima volta, in questi giorni, debutta, “sui nostri cellulari”, il film “Rage”, nuovo lavoro di Sally Potter, disponibile gratuitamente su Babelgum Mobile. Tra gli interpreti, ci sono Jude Law, Steve Buscemi, Lily Cole, Judi Dench, Dianne Wiest.

La prima parte esce contemporaneamente in Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti, ovvero nei sei paesi in cui Babelgum è già presente con una innovativa applicazione video per smartphone. Il film è suddiviso in sette episodi di 10-15 minuti: verranno presentati, uno al giorno, per i prossimi sette giorni. Per i più tradizionalisti, la pellicola verrà, in ogni modo, distribuita anche nelle sale cinematografiche, al termina di questa prima fase “mobile”.

www.optimaitalia.com

Nuova frontiera per la tv

Nuovo dispositivo per guardare i programmi televisivi. Se si dispone di connessione adsl, infatti, è possibile sfruttare le potenzialità di Slinbox, grazie al quale gli utenti potranno gestire la TV di casa attraverso il proprio cellulare o il computer. Insomma, un controllo a distanza del proprio televisore, con la possibilità di cambiare canali e di gestire registratori digitali.

Il software dedicato, “SlingPlayer”, può essere installato su un numero illimitato di macchine, ma può trasmettere dati da e per un solo dispositivo alla volta.

www.optimaitalia.com

martedì 22 settembre 2009

Gioca e vinci 2 Nokia N97 a settimana


Nokia Connecting People My Nokia
Gioca e vinci due Nokia N97 a settimana!
Vuoi vincere? Mettiti in gioco. Non puoi aspettare? Compralo suito su Nokia Online Shop

Ciao Andrea,

Entra in playovi.it!
Supera i 3 livelli di gioco e fai scoprire a tutti i tuoi amici un mondo di divertimento, giochi e creatività: con pochi gesti puoi vincere un magnifico telefono cellulare Nokia N97.


Nokia N97 è un telefono cellulare di nuova generazione ricco di funzionalità: touchscreen, tastiera estesa, 32 GB di video, musica e foto per divertirti e comunicare con tutti! Non ti basta? Scopri l'Ovi Store! Scarica nuove applicazioni, giochi, video e widget direttamente sul tuo telefono cellulare.

Gioca e Vinvci
Gioca con le tue passioni, dimostra la tua abilità

Il mondo di playovi.it non finisce mai di stupire. Infatti puoi partecipare ad altri 3 Contest.
In palio viaggi, telefoni cellulari Nokia e tanti altri premi.

My Nokia Tune Alphabet Game Snake Your Life
Fai musica? Partecipa a My Nokia Tune e componi la tua versione della mitica suoneria Nokia. Fai fotografie? Con Alphabet Game tieni gli occhi aperti e scatta! Se invece sei un tipo che ama le sfide, partecipa a Snake Your Life e crea il tuo video.
Vai ai Contest

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI