Cerca nel blog

mercoledì 21 settembre 2016

LINKEM ARRIVA A ROMA E REALIZZA LA RETE SENZA FILI PIÙ ESTESA D’EUROPA

"ROMA CITTÀ COPERTA": LINKEM ARRIVA A ROMA E REALIZZA LA RETE SENZA FILI PIÙ ESTESA D'EUROPA

 

·         Linkem, azienda leader nel settore della banda larga in Italia, investe nella città di Roma per realizzare la sua rete 4G LTE ed offrire connettività internet veloce e senza fili nel centro e nelle periferie 

·         Un progetto tutto italiano con capitali esteri. Grazie ai fondi statunitensi Leucadia e Ramius, Linkem è attiva su oltre il 50% della popolazione italiana con 400.000 clienti

·         Il modello di Linkem è Fiber-to-the-Wireless: fibra alle antenne e last mile radio che utilizza la tecnologia più avanzata e frequenze licenziate. Rapidità e capillarità nello sviluppo di rete, alta efficienza negli investimenti e,         per il cliente, la garanzia di un servizio di qualità e scalabile in capacità.

 

Roma, 21 settembre 2016 – Linkem, azienda leader in Italia nei servizi Internet a banda larga per famiglie e imprese, arriva a Roma e realizza la rete Fixed Wireless Access più estesa d'Europa per servizi a banda larga e ultralarga. Un investimento che abbraccerà tutti i Municipi romani, incluse le periferie. L'avvio del progetto sarà annunciato stasera durante l'evento "Roma città coperta", che si terrà al Museo Storico del Genio Militare, nel luogo dove è custodita la prima radio di Guglielmo Marconi, alla presenza di importanti rappresentanti istituzionali e del mondo economico finanziario internazionale.


Portare internet e innovazione senza fili, a condizioni accessibili, è il contributo di Linkem al progetto di digitalizzazione del Paese e alle nuove opportunità di integrazione sociale e di crescita economica che da questo scaturiscono. Pur essendo coperta quasi totalmente dalla larga banda, a Roma solo due famiglie su tre hanno un servizio attivo, un rapporto che diventa di una famiglia su nove nella porzione di territorio - 89% - coperta da servizi a banda ultralarga,


Linkem investe nella Capitale per raggiungere con il proprio servizio 1.400.000 famiglie, coinvolgendo 150 partner commerciali. La fiducia dei fondi americani Leucadia e Ramius (in particolare di Jimmy Hallac e Peter Cohen, ex Consigliere d'amministrazione di Telecom Italia e fondatore di Omnitel) e le partnership strutturali, sviluppate con operatori leader a livello internazionale per la ricerca e la produzione di sistemi tecnologici, sono i pilastri del progetto, che arriva a compimento di un ininterrotto percorso di crescita a livello nazionale che ha portato la società a coprire già oltre il 50% della popolazione italiana e a raggiungere i 400.000 clienti.


"Siamo felici di aver raggiunto questo obiettivo", dichiara Davide Rota, Amministratore Delegato di Linkem. "Roma costituisce oggi la nostra principale sfida tecnologica e di mercato. La tecnologia radio LTE, ovvero il 4G che usiamo su frequenze licenziate a 3,5GHz, realizza un'infrastruttura affidabile e più efficiente di qualsiasi soluzione su cavo. Questo ci permette, inoltre, di essere veloci nella copertura del territorio e di mantenere la nostra offerta a condizioni accessibili. È la scelta ideale per erogare un servizio al cliente di qualità e in grado di gestire volumi sempre più alti di traffico, ma è soprattutto la base sulla quale progettare nuovi servizi".


"Per festeggiare "Roma città coperta" – conclude Rota – "abbiamo scelto una location d'eccezione, il Museo Storico del Genio, in quanto ospita una delle prime radio di Guglielmo Marconi e altri oggetti che hanno fatto la storia delle telecomunicazioni. Oggetti per noi particolarmente significativi, perché icone dello sviluppo tecnologico che è il presupposto della nostra avventura imprenditoriale". 


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI