Cerca nel blog

lunedì 18 luglio 2016

ARM Holdings’ Post Brexit Acquisition: Key Technological and Business Implications


Frost & Sullivan's Vijay Michalik, Research Analyst, Digital Transformation, comments

LONDON – 18 July 2016 – ARM Holdings has recommended its shareholders to accept a £24.3 billion bid from SoftBank. Brexit's impact on the pound has made a number of UK businesses more attractive acquisition targets, while ARM Holdings' revenue is protected by its global footprint and US-denominated income.

ARM Holdings has achieved great success in the mobile and Internet of Things era with its chip designs and processors. It licenses to both Apple and Samsung and has valuable ongoing agreements. ARM Holdings has often been suggested as an acquisition for Intel, the chipmaker, which mostly failed to capitalize on mobile, but is competing for a foothold in IoT. It was also proposed that Apple and Samsung, ARM Holdings' two largest customers, might be interested.

SoftBank has had a successful history of investing and acquiring to build the SoftBank conglomerate, including its robotics division and lucrative position as Japan's third largest mobile network operator. Its interest in ARM Holdings is indicative of a continued focus on the Internet of Things, a paradigm which sees all objects connected and granted new capabilities.


SoftBank wants ARM Holdings for a high-volume stake in the next wave of IoT devices, from home appliances to the Connected Car. Processing power is getting moved closer to the edge through advanced applications in Automotive, Healthcare and Augmented Reality with low latency requirements, which increases ARM Holdings' potential. In recent years, SoftBank has also built capabilities in Artificial Intelligence, which will help create new and powerful synergies following today's acquisition.




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI