Cerca nel blog

venerdì 29 giugno 2012

Red Hat: iniziativa The JBoss Way per migliorare la produttività degli sviluppatori

E annuncia la disponibilità di JBoss Developer Studio 5

 

Milano, 29 giugno 2012 –  Red Hat, Inc. (Nasdaq: RHAT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source, annuncia il lancio dell'iniziativa The JBoss Way, un approccio allo sviluppo che assicura una modalità più semplice e produttiva di dare vita ad applicazioni moderne. The JBoss Way introduce una nuova gamma di framework, strumenti e progetti architetturali focalizzati sul miglioramento della produttività degli sviluppatori nella realizzazione di moderne applicazioni mobili, cloud e altre.

 

Innovazioni quali HTML5, mobile, web-browser eventing, Java EE 6, implementazioni cloud e test in-container possono essere adottate in modo facile e veloce come parte integrante dell'iniziativa. Red Hat ha assemblato e integrato gli avanzamenti tecnologici della comunità open source in JBoss Developer Studio 5 e JBoss Enterprise Application Platform 6, compresi Java EE 6, Aequillian, Hibernate 4, AeroGear, Errai, RichFaces, JBoss Forge, TorqueBox e Red Hat OpenShift. La combinazione di queste tecnologie ottimizza l'efficienza degli sviluppatori e offre funzionalità tecniche che indirizzano le esigenze delle applicazioni moderne, il tutto con un approccio architetturale univoco.

 

The JBoss Way indirizza direttamente le sfide associate all'adozone e integrazione di nuove tecnologie fornendo un percorso preciso, un utilizzo suggerito, e un forte focus sull'abilitazione. Gli sviluppatori troveranno una grande quantità di risorse in continua espansione, compresa una serie di tutorial, archetipi Maven, indicazioni archietturali, screencast, architetture di riferimento e oltre 50 quick-start, volti a favorire l'adozione di innovazioni. L'applicazione TicketMonster è stata creata per evidenziare diversi approcci architetturali.

 

Red Hat annuncia inoltre la disponibilità di JBoss Developer Studio 5 che facilita lo sviluppo con l'approccio The JBoss Way. JBoss Developer Studio 5 contiene diversi wizard che permettono di utilizzare la tecnologia da subito, limitando l'iniziale curva di apprendimento. JBoss Forge è integrato in JBoss Developer Studio 5 e consente agli sviluppatori di ottenere risultati immediati senza richiedere una comprensione completa delle specifiche e di tutti i requisiti di configurazione di un modello di programmazione sconosciuto.

 

Funzionalità aggiuntive della nuova release sono CDI tooling completo, un simulatore di browser pensato per mimare diversi browser mobili e l'integrazione con Maven.

 

"Dalla sua nascita oltre 10 anni fa, JBoss è noto per il suo appeal nei confronti della comunità di sviluppatori middleware Java. Nel tempo, attraverso sforzi quali Hibernate, JPA, Seam, CDI e JBoss Developer Studio abbiamo garantito che il nostro focus sul miglioramento della produttività degli sviluppatori rimanesse al centro di tutto ciò che facciamo, compreso il lavoro sugli standard", commenta Mark Little, senior director Middleware engineering in Red Hat. "Progetti quali Drools, Switchyard, Errai e Infinispan portano quest'enfasi oltre Java EE di modo che, indipendentemente dall'area di interesse, i tool JBoss possano offrire le soluzioni per sviluppare e implementare nuove applicazioni. Teniamo molto agli sviluppatori e credo che lo abbiamo dimostrato con innovazioni nei progetti e nei prodotti. Riteniamo che tale spinta possa solo aumentare con l'iniziativa The JBoss Way e i relativi progetti di collaborazione".

Per ulteriori informazioni su Red Hat: www.redhat.com. Per ulteriori notizie, visitare www.press.redhat.com

Red Hat

Red Hat è il principale fornitore al mondo di soluzioni software open source che si caratterizza per un approccio community-powered per lo sviluppo di tecnologie cloud, Linux, middleware, storage e di virtualizzazione affidabili e di alta qualità. Red Hat offre inoltre sofisticati servizi di supporto, formazione e consulenza. Quale hub di connessione in una rete globale di aziende, partner e comunità open source, Red Hat favorisce lo sviluppo di tecnologie innovative che liberano risorse  in favore della crescita e preparano i clienti per il futuro dell'IT. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.redhat.com.

Integrazione tra Symantec Altiris e HDA di Pat

SYMANTEC ALTIRIS E HELPDESKADVANCED FOR ITSM: INTEGRAZIONE AD ALTO VALORE AGGIUNTO PER UNA IT GOVERNANCE EFFICACE E COMPLETA

Symantec e Pat Group hanno integrato le proprie soluzioni per offrire alle aziende una gestione dei processi di IT Governance ancora più efficiente

 

Milano, 29 giugno 2012 - Pat Group e Symantec hanno deciso di mettere a fattor comune le proprie competenze e di integrare le rispettive soluzioni HelpdeskAdvanced for ITSM, evoluzione della storica soluzione Pat per l'IT Service Management, e Altiris, per ottimizzare e semplificare i processi di IT Governance, grazie a funzionalità avanzate di service desk fruibili anche su device di ultima generazione, come tablet e smartphone.

 

HelpdeskAdvanced for ITSM è l'unico prodotto italiano, e tra i pochissimi a livello internazionale, a essere integrato con Symantec Altiris. Questa integrazione, disponibile in due versioni, Live e Process, nasce con l'obiettivo di offrire uno strumento di facile implementazione e adozione, che non richieda lunghi tempi di set up e configurazione.

 

I principali vantaggi di cui gli utenti potranno immediatamente beneficiare sono: la possibilità di fruire e operare sui dati presenti nelle due applicazioni in modo bi-direzionale, la facilità di adozione di strumenti di Desktop Management, l'opportunità di attivare la piattaforma di service desk con ridottissimi tempi di set up e l'utilizzo di un'unica console di gestione, che migliora sensibilmente l'operatività interna.

 

"L'integrazione tra la soluzione Symantec e HelpdeskAdvanced for ITSM di Pat Group - ha sottolineato Lina Novetti, Southern Director New Business Security & Cloud di Symantec - è la dimostrazione della piena integrazione che la piattaforma Altiris ha sempre posseduto verso soluzioni di terze parti, processi o procedure già in essere. La capacità di orchestrare i processi IT e di governare le interazioni tra differenti strumenti tecnologici in modalità completamente indipendente dal medium utilizzato dagli stessi, ha consentito di estendere le funzioni disponibili sia da parte di Symantec Altiris sia in HelpdeskAdvanced for ITSM. Inoltre deve essere riconosciuto a Pat il valore di essere tra le pochissime società ISV in Italia che è riuscita in poco tempo a raggiungere un livello di integrazione e di copertura funzionale elevato, tutto ciò a dimostrazione della capacità di operare in modo professionale nell'affollato mercato dell'ITSM e dei processi di IT Governance".

 

"Le aziende sono sempre più alla ricerca di prodotti che le aiutino a semplificare e a migliorare i processi interni di IT Governance - ha aggiunto Patrizio Bof, AD e fondatore di Pat - e questa integrazione ci permette di rispondere totalmente a questa esigenza, con una soluzione che rappresenta il best of bread nell'ambito della gestione amministrativa".

 

Pat e Symantec hanno inoltre intrapreso un'attività di certificazione di partner qualificati, per l'adozione di entrambe le soluzioni.

 

Le principali funzionalità messe a disposizione dall'integrazione tra Altiris e HelpdeskAdvanced for ITSM sono:

 

Versione base Live:

-          Asset Discovery: permette di caricare e tenere aggiornati automaticamente i dispositivi rilevati e gestiti da Altiris, e definiti come asset in HelpdeskAdvanced for ITSM, configurandoli attraverso filtri che indicano quali dati e informazioni trasferire;

-          Remote Control: permette di richiamare la funzione di accesso remoto disponibile in Altiris al dispositivo selezionato, direttamente dall'interfaccia di HelpdeskAdvanced for ITSM;

-          Single View su ticket e asset: consente l'accesso all'interfaccia del dispositivo importato da Altiris, attraverso il dettaglio ticket di HelpdeskAdvanced for ITSM, e permette di ottenere maggiori informazioni o richiamare funzioni e azioni specifiche di Altiris;

-          Generazione di ticket direttamente dalla lista o dal dettaglio della risorsa;

-          Visualizzazione dello storico relativo ai ticket associati alla determinata risorsa;

-          Gestione di alert predefiniti o configurabili per l'integrazione con eventi e-mail.

 

Versione Process, che offre funzionalità avanzate oltre a quelle presenti nella versione Live:

-          Task Management: permette di eseguire dall'interfaccia HelpdeskAdvanced for ITSM dei task personalizzati creati e pubblicati in Altiris;

-          Patch Management: permette di gestire la distribuzione delle patch e di verificare le vulnerabilità direttamente dall'interno dell'interfaccia di HelpdeskAdvanced for ITSM;

-          Dashboard: permette di visualizzare da HelpdeskAdvanced for ITSM i dashboard o i report sviluppati all'interno dell'interfaccia Altiris;

-          Event Management evoluto: sfruttando BrainBusiness, il BPM nativo per HelpdeskAdvanced for ITSM, è possibile definire, controllare e automatizzare flussi personalizzati per la gestione degli eventi legati agli asset generati da Altiris;

-          Integrazione con workflow: integrazione nativa con workflow Altiris per gestire la pubblicazione di funzioni da richiamare direttamente dall'interfaccia di HelpdeskAdvanced for ITSM, per personalizzare i processi di inventario o per creare delle funzioni di integrazione personalizzate nell'interfaccia Altiris.

 

Symantec

Symantec è il leader globale nella creazione di soluzioni per la sicurezza, lo storage e la gestione dei sistemi in grado di aiutare aziende e consumatori a proteggere e gestire le informazioni. I nostri software e servizi proteggono da un numero maggiore di rischi e in diverse situazioni, in modo più completo ed efficiente, per una maggiore fiducia dell'utente ovunque siano usati o archiviati dati. Per ulteriori informazioni, consultare il sito web all'indirizzo http://www.symantec.com/it/it/business/ o www.symantec.it

 

Pat

Pat si propone alle organizzazioni di ogni settore quale partner a 360° per la costruzione di una customer experience multicanale, grazie alle proprie piattaforme applicative per la gestione del CRM, Customer Care e Service Desk attraverso l'automazione, il controllo e l'analisi dei processi IT. Pat accompagna così le imprese nella ideazione di un percorso unificato e coinvolgente di relazione con il cliente, che fa leva su una molteplicità di canali di contatto per venire incontro a ogni esigenza dell'interlocutore aziendale. Con sedi a Milano, Treviso e Roma vanta una capillare rete di distributori in tutto il mondo. Consolidato nel Gruppo il ruolo della società H-care, per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative per i servizi di customer care in modalità multicanale e self-service. Tutte le informazioni sono disponibili nel sito internet: www.pat.it

Tutte le collezioni Doimo Cucine sul nuovo sito web dell'azienda

È online il nuovo sito Doimocucine.it dove gli utenti della rete possono trovare le nuove collezioni realizzate dall'azienda ed essere sempre aggiornati sugli eventi e sulle novità che riguardano la realtà produttiva trevigiana. Il progetto web è stato curato da MM ONE Group che ha puntato su una grafica lineare e una struttura funzionale riproponendo le caratteristiche delle cucine Doimo.
Home Page Doimocucine.it
Raggiungendo il sito all'indirizzo www.doimocucine.it colpisce subito la ricchezza di gallerie di immagini che invogliano a scoprire le linee di cucine navigando tra le collezioni senza dover scaricare i cataloghi: oltre alle sequenze di scatti fotografici, anche i contenuti sono pensati per soddisfare subito le curiosità dell'internauta e fornire informazioni chiare in pagine monotematiche. Per amministrare il sito è stata implementata la piattaforma tecnologica CMS ONE corredata di una selezione personalizzata di moduli aggiuntivi così da gestire contenuti, immagini e news senza alcuna conoscenza HTML. Per completare il progetto, MM ONE Group ha fornito a Doimo Cucine i servizi di hosting professionale e di back-up continuo dei dati oltre a ottimizzare il sito secondo le politiche dei motori di ricerca.
Doimo Cucine Spa
via Schiavonesca, 78
31040 Nervesa della Battaglia (Tv)
Tel: +39 0422 775611
E-mail; info@doimocucine.it
Sito web: www.doimocucine.it
A cura dell'Ufficio Stampa di MM ONE Group

giovedì 28 giugno 2012

GAMELOFT: 10 TITOLI OTTIMIZZATI PER IL NUOVO TABLET NEXUS 7

"The Amazing Spider-Man", "Asphalt 7: Heat", "N.O.V.A. 3: Near Orbit Vanguard Alliance" e molti altri titoli saranno disponibili per il nuovissimo dispositivo di Google

 

San Francisco, California - 28 giugno 2012 – In occasione del Google I/O 2012, Gameloft, leader mondiale nella produzione di giochi scaricabili e social game, annuncia che 10 tra i suoi migliori titoli saranno ottimizzati per il nuovo tablet Google Nexus 7, con ben 8 giochi disponibili da oggi. I partecipanti al Google I/O potranno anche provare il celebre N.O.V.A. 3: Near Orbit Vanguard Alliance al Developer Sandbox, insieme ad altri titoli come Asphalt 7: Heat e The Amazing Spider-Man, che saranno presto disponibili.

 

Google I/O è focalizzato sulle ultimissime innovazioni tecnologiche nei settori web, mobile e social, riunendo migliaia di sviluppatori che le trasformeranno nei prodotti del prossimo futuro. Google I/O torna al Moscone Center di San Francisco dal 27 al 29 giugno 2012. Il Developer Sandbox, introdotto per la prima volta all'I/O nel 2009, è un'area destinata anche alle dimostrazioni, dove è possibile incontrare diversi sviluppatori che hanno realizzato applicazioni basate sulle tecnologie e i prodotti annunciati all'I/O.

 

"Gameloft si impegna per essere sempre uno dei primi publisher a ottimizzare i propri titoli per ogni nuova piattaforma, ed è perciò con grande entusiasmo che presentiamo alcuni nostri giochi per il nuovo Nexus 7," ha dichiarato Baudouin Corman, vicepresidente editoriale per il territorio americano. "Grazie alle caratteristiche del nuovo dispositivo, non solo saremo presenti su una delle migliori piattaforme digitali oggi disponibili, ma potremo anche mostrare le nostre capacità e il nostro approccio unico allo sviluppo, attraverso l'altissima qualità dei nostri titoli."

 

Con più di 40 giochi attualmente scaricabili da Google Play™, i titoli Gameloft che supporteranno il nuovo dispositivo Google sono:

 


Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

       Asphalt 7: Heat

       Dungeon Hunter III

       Fantasy Town

       Fashion Icon

       Men in Black 3

       Modern Combat 3: Fallen Nation

       N.O.V.A. 3: Near Orbit Vanguard Alliance

       Oregon Trail: American Settler

       Shark Dash

       The Amazing Spider-Man


Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

 

Per maggiori informazioni, visitare il sito web di Gameloft: www.gameloft.com.

 

Android e Google Play sono marchi registrati di Google Inc.

 

 

Informazioni su Gameloft:

Gameloft® è leader mondiale nella produzione di giochi scaricabili e social game. Dal 2000, Gameloft si distingue come una delle società più innovatrici in questo settore, sviluppando giochi per tutte le piattaforme digitali, tra cui cellulari, smartphone, tablet (incluso dispositivi Apple® iOS e Android®), set top box, connected TV e console. Gameloft ha creato e sviluppato alcuni brand di proprietà come Real Football®, Asphalt®, Modern Combat® e N.O.V.A.: Near Orbit Vanguard Alliance®, ma ha anche dato vita a importanti collaborazioni con diversi marchi riconosciuti a livello internazionale come Marvel®, Hasbro®, FOX®, Mattel® e Ferrari®Gameloft è presente in tutto il mondo, impiegando oltre 5.000 sviluppatori e distribuendo i propri titoli in 100 paesi.

Gameloft è quotata presso il mercato azionistico di Parigi (ISIN: FR0000079600, Bloomberg: GFT FP, Reuters: GLFT.PA).

Negli Stati Uniti gli ADR sponsorizzati di livello I (ticker: GLOFY) sono venduti da OTC.

mercoledì 27 giugno 2012

ZTE MD SMART: smartphone Android elegante e conveniente

ZTE MD SMART: lo smartphone Android

elegante e conveniente

 

L'offerta per smartphone Android più conveniente del mercato, disponibile in esclusiva nei negozi 3 a soli 60 euro, con 120 euro di traffico incluso per parlare, inviare messaggi e navigare in libertà.

Griffato MOMODESIGN, il nuovo dispositivo presenta linee eleganti e alla moda

 

 

Milano, 27 giugno 2012 3 Italia, primo operatore al mondo a lanciare su scala commerciale i servizi UMTS, e ZTE, azienda leader nella fornitura di apparati di telecomunicazioni e soluzioni di rete, lanciano MOMODESIGN MD Smart, lo smartphone Android più conveniente del mercato.

 

MD Smart è disponibile in esclusiva nei 3 Store con "Smartphone Pack, passa a 3 e raddoppia", l'offerta di 3 Italia dedicata a chi passa 3 portando il proprio numero da altro operatore e che permette di acquistare il nuovo smartphone a 60 euro (anziché a 89 euro), oltre che avere 120 euro di traffico incluso per parlare, inviare messaggi e navigare in libertà.

 

Elegante e griffato MOMODESIGN MD  Smart è disponibile in due colori (bianco e verde), è dotato di sistema operativo Android Gingerbread 2.3, connessione Internet veloce con tecnologia HSPA (7.2 Mbps in download e 5.76 Mbps in Upload), Wi-Fi, Bluetooth 3.0, USB 2.0, fotocamera posteriore da 2 MPixel con Zoom 8x e funzione di videochiamata.

 

Piccolo (104x56,8x13,3 millimetri) e leggero (105 grammi), MD Smart dispone di un luminoso display full-touch da 2.8" in formato 240x320 a 262.000 colori mentre la memoria è espandibile fino a 32 GB tramite Micro SD. Nella confezione è inclusa una scheda Micro SD da 2GB che fin da subito mette a disposizione dell'utente maggior spazio per scaricare applicazioni, contenuti multimediali e salvare foto sullo smartphone. Non mancano la radio FM, l'auricolare, il caricabatteria e il cavo USB.

 

MD-Smart è uno smartphone accattivante, alla portata di tutte le tasche e che ben si adatta alle esigenze di un pubblico giovane che vuole essere costantemente connesso al Web e ai social media. MD Smart permette inoltre di accedere a Google Play, lo store di Google con centinaia di applicazioni e giochi che permettono di vivere un'esperienza d'intrattenimento ricca e appassionante. 3 Italia ha inoltre pre-installato sullo smartphone tre applicazioni: Waze, il navigatore GPS basato sulla community degli automobilisti; App&Store, il portale mobile di 3 Italia ricco di contenuti multimediali; Mobile 3 TV, per guardare in streaming  programmi e film direttamente dallo smartphone.

 

"Il nuovo MD Smart testimonia il continuo impegno della nostra azienda volto ad offrire prodotti di qualità a prezzi altamente competitivi", spiega Alberto Bevilacqua, Mobile Devices Sales Director Northern Italy di ZTE Italy. "Questo smartphone è completo e adatto a qualunque tipo di esigenza e di pubblico – i giovani ma non solo, e il lancio di questo device rappresenta un ulteriore passo verso il posizionamento di ZTE tra i vendor di riferimento del nostro Paese, anche grazie alla solida collaborazione con 3 Italia".

 

"Con il lancio di MOMODESIGN MD Smart rinnoviamo la collaborazione ormai pluriennale con ZTE che ci ha permesso di sviluppare e di proporre al mercato prodotti che coniugano perfettamente innovazione e convenienza", ha dichiarato Marco Giannotti, Devices & Application Farm Director di 3 Italia. "In particolare, grazie all'offerta di 3, il nuovo MD-Smart diventa lo smartphone più vantaggioso del mercato e renderà il mondo Android con le sue applicazioni sempre più accessibile anche ai consumatori più giovani", ha concluso Giannotti.

 

* * * * * * * * * *

 

3 Italia Spa

3 Italia, primo operatore al mondo a lanciare su scala commerciale il servizio UMTS nel 2003, conta ad oggi più di 9 milioni di clienti e offre un'ampia gamma di servizi di comunicazione mobile, Internet e TV in mobilità. 3 Italia fa parte del gruppo Hutchison Whampoa Ltd (HWL), compagnia tra le prime 500 nella classifica di Fortune e una delle più grandi imprese quotate alla borsa di Hong Kong.

martedì 26 giugno 2012

CHECK POINT COMBATTE GLI ATTACCHI DENIAL OF SERVICE CON LA NUOVA LINEA DI APPLIANCE DDOS PROTECTOR

Le nuove appliance proteggono le aziende da attacchi Distributed Denial of Service con protezione multi-livello e prestazioni fino a 12 Gbps

Milano, 26 giugno 2012 — Check Point Software Technologies Ltd. (NASDAQ: CHKP), leader mondiale nella sicurezza Internet, ha presentato una nuova linea di appliance di sicurezza progettate per combattere con successo attacchi Distributed Denial of Service (DDoS). Le nuove appliance DDoS Protector™ offrono protezione multilivello e fino a 12 Gbps di throughput per aiutare le aziende a proteggersi da una vasta gamma di attacchi Distributed Denial of Service (DDoS).

Gli attacchi DDoS sono tentativi di interrompere o disattivare i servizi di una rete creando su di essa sovraccarico di traffico. I cyber-criminali possono saturare le reti con enormi quantità di traffico o attraverso poche ma ben articolate richieste di interrompere completamente il servizio regolare, causando lunghi tempi di inattività ad aziende che affidano il loro business a reti e servizi web. Un recente studio condotto dal Ponemon Institute  ha classificato gli attacchi DDoS come uno dei principali rischi informatici secondo i professionisti, posizionandosi addirittura al primo posto quale fattore di preoccupazione negli Stati Uniti.

La linea di appliance DDoS Protector di Check Point protegge le aziende, bloccando tutti i principali tipi di attacco quali "inondazioni" di reti e server, attacchi DoS ai layer applicativi ed attacchi low-and-slow. Questa nuova linea di prodotti fornisce ai clienti protezioni multi-livello che utilizzano varie tecniche avanzate di rilevazione e attenuazione tra cui:

Protezioni da Network e Traffic Flood

          DoS comportamentali - Protegge da attacchi TCP, UDP, ICMP, IGMP e Fragment DDoS con un rilevamento adattivo basato sui comportamenti.

          DoS Shield - Protegge contro gli strumenti di attacco DDoS conosciuti, grazie a filtri predefiniti e personalizzati per bloccare limiti quantitativi per pattern.

          Protezione SYN - Blocca attacchi DoS SYN-spoofed con soglie SYN per server protetti.

          Black List - blocca attacchi generici con classificazioni source-destination L3 e L4 e regole di scadenza.

          Limite ai tassi di connessioni blocca protocolli generici non supportati (non DNS, HTTP) e attacchi flood di livello applicativo con soglie rate-based.

Protezioni da DDoS basati sulle applicazioni

          Protezione SYN con web challenge - Protegge contro attacchi Dos HTTP basati sulle connessioni, servendosi di ingressi SYN rate per server protetti.

          Protezioni Behavioral DNS – impediscono attacchi DoS DNS query grazie al rilevamento DNS adattivo basato sui comportamenti utilizzando rate-limit che bloccano le footprint DNS e i DNS challenge e response.

          Protezioni HTTP comportamentali ("Mitigator HTTP") - blocca attacchi DoS basati su connessioni HTTP e gestisce in upstream attacchi all'ampiezza di banda HTTP grazie a rilevamento adattivo comportamentale HTTP server-based e http footprint con web challenge.

 

Protezioni da DoS/DDoS Directed Application

       Respinge gli attacchi DoS e DDoS che richiedono particolari criteri di filtro. Le definizioni di filtri flessibili ricercano modelli specifici di contenuti in ogni pacchetto e possono analizzare e bloccare gli attacchi in corso definendo protezioni immediate.

L'appliance DDoS Protector viene posta davanti al gateway perimetrale di un'organizzazione e filtra il traffico dagli attacchi DDoS prima che questi raggiungano il gateway principale. Le appliance sono integrate con la suite di gestione Check Point per fornire un unico punto di controllo della sicurezza ed offrire piena visibilità su tutti gli eventi legati ad essa. Grazie a SmartEvent, SmartLog e SmartViewTracker di Check Point, i clienti beneficiano di viste attuali e storiche sulla sicurezza complessiva della rete di un'azienda e sullo status degli attacchi DDoS.

"La linea di appliance DDoS Protector segna il nostro ingresso in una nuova area critica legata alla sicurezza delle reti", ha dichiarato Dorit Dor, vice president products di Check Point Software Technologies. "Data la crescente diffusione  degli attacchi DDoS, è importante consentire ai nostri clienti di proteggersi al meglio, abbattendo uno dei rischi più significativi nel panorama delle minacce di sicurezza attuali".

Le appliance Check Point DDoS Protector sono state sviluppate in collaborazione con Radware®, azienda leader nelle soluzioni di erogazione e sicurezza applicativa per data center virtuali e cloud. La linea DDoS Protector si compone di sette modelli che offrono alle aziende bassa latenza, alte prestazioni ed elevata densità di porte (fino a 16). Grazie ai loro tempi di risposta ultra-veloci, l'appliance DDoS Protector blocca una vasta gamma di attacchi in pochi secondi e può essere facilmente personalizzata per soddisfare specifiche esigenze di ambienti e sicurezza di rete. I clienti Check Point possono usufruire di assistenza 24x7 e accesso a un team dedicato di risposta nelle emergenze.

Per ulteriori informazioni sulla nuova linea di appliance Check Point DDoS Protector, è possibile visitare il sito: www.checkpoint.com/products/ddos-protector/index.html.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI